Quando si diventa genitori si pensa che alcune cose non si possano più fare o almeno che debbano essere rimandate quando i piccini saranno un po’ più grandicelli. Una di queste cose è di solito viaggiare ma voglio darvi una notizia bomba: viaggiare può essere assolutamente possibile grazie a un passeggino leggero per, ad esempio, viaggiare in aereo con un neonato e non solo.

Infatti io non voglio parlare solo di aereo ma voglio darvi dei consigli sul viaggio in generale e su come portare con sé bambini piccoli in vacanza.

Si può viaggiare in aereo per andare al mare, si può pensare di andare in montagna, si può pensare di andare a visitare le capitali del mondo e il mezzo più comodo non può che essere l’aereo, sempre con il passeggino giusto per fare dei viaggi anche lunghi o un po’ avventurosi se si è sportivi.

passeggino leggeroOvviamente non esageriamo nel costruire degli itinerari super sportivi anche perché un neonato è un neonato e c’è sempre bisogno di una certa comodità e di una certa tranquillità.

Ma non si può non viaggiare, soprattutto se abbiamo il passeggino giusto e se organizziamo degli itinerari che siano perfetti anche per viaggiare con un piccolo di uomo al seguito e con uno zaino sulle spalle.

Il passeggino che dobbiamo comprare per affrontare deve essere un alleato prezioso, quindi deve essere sia leggero che molto maneggevole. Parliamo di un modello che deve chiudersi e che deve rientrare in un portabagagli o nella cappelliera che si trova nella stiva dell’aereo o del treno. Un passeggino che si chiude, anche una mano sola, uno di quei passeggini a tre ruote non possono che fare al caso nostro.

Perché anche in una metro affollata o in un bus altrettanto pieno sarebbe caotico avere a che fare con uno di quei passeggini antichi che non si chiudevano neppure con tutte e due le mani e che restavano lì, belli imbalsamati e molto ingombranti.

Anche le ruote alte e con le sospensioni dovranno fare al caso nostro, così saranno perfette per qualsiasi tipo di terreno, anche quello che non è affatto ben asfaltato. Se le ruote, poi, si smontano dal telaio è ancora meglio così minore sarà il volume del passeggino chiuso in aereo o in treno.

Ovviamente non è che visto che ci troviamo a dover scegliere un passeggino leggero da viaggio il bimbo debba stare scomodo, anzi. Visto che la nostra priorità è sempre quella che il bambino stia bene dobbiamo pensare solo al fatto che il seggiolino resti comodo anche perché di certo non abbiamo voglia di fare una vacanza con il piccolo che non vuole restare nel passeggino perché non ci si trova bene. Attenzione quindi sempre e comunque a scegliere dei modelli che abbiano già delle ottime recensioni e non permettete al vostro budget di limitare, mai e poi mai, la salute e la comodità del vostro bambino. Comprate un modello che faccia al caso vostro, che sia leggero, che sia fatto bene, che sia robusto ma al tempo stesso che si smonti facile, che abbia ruote belle alte e che sia uno di quei modelli salvaspazio anche in tram o nel bus, così sarà più facile vivere la giungla della città.

 

Ulteriori letture