In casa avvengono alcuni cambiamenti quando le temperature iniziano a salire. A volte, il soffio d’aria che senti sul tuo viso puzza di muffa, altre vedi le finestre appannarsi senza alcun motivo apparente. Oppure, ti stai rilassando in cucina bevendo un sorso di limonata e inizia a sudare anche se non stai facendo alcuno sforzo fisico, a parte sollevare il bicchiere.

Se queste cose ti sembrano familiari, la tua casa potrebbe avere un problema di umidità elevata, magari perché il tuo condizionatore d’aria non controlla il livello di umidità interno. Così non solo la casa ti sembrerà più calda e scomoda, ma potresti avere anche altri problemi come muffa e ruggine, oltre a comportare altri rischi per la salute.

Pronti a porre fine a quella sensazione di appiccicoso e pesante nella tua casa una volta per tutte? In questo articoli ti diremo tutto ciò che devi sapere a proposito del comfort dell’aria interna, perché la tua casa è umida e i rimedi.

Perché c’è tanta umidità in casa?

Cos’è che causa una umidità elevata in casa? In poche parole, l’umidità in casa sale quando entra e non può più uscire. Il condizionatore d’aria è lo strumento principale per controllare il livello di umidità in casa. Ma a parte questo, se il tuo condizionatore non rimuove efficacemente l’umidità in casa, questi sono i tre metodi più comuni per cui l’umidità può aumentare:

  • Attività quotidiane. Le tue attività quotidiane potrebbero introdurre umidità nella tua casa. Come? Compiendo azioni giornaliere come cucinare, lavare i piatti, far funzionare la lavatrice, fare la doccia, sudare e persino respirare. Tutto questo aumenta all’aumentare del numero di componenti della famiglia.
  • Perdite. L’umidità potrebbe entrare nella tua casa anche attraverso perdite e crepe dentro o intorno la casa. Per trovare il colpevole di questo tipo di problemi, cerca tubi che perdono, una tegola incrinata o un raccordo in zinco allentato.
  • Umidità di risalita. L’umidità di risalita è una causa più rara, ma anche la più grave se si verifica. L’umidità di risalita si verifica quando l’umidità dal terreno sale attraverso i pori dei mattoni. Tieni d’occhio i sintomi dell’umidità di risalita, come muffe, cornici di finestre in putrefazione, intonaco a fiocchi o macchie di umidità sulle pareti. Se hai motivo di sospettare la presenza di umidità di risalita in casa, è sicuramente il momento di chiamare i professionisti.

Umidità elevata in casa: un bene o un male?

L’umidità in casa non è un problema, almeno finché non supera il 60%. Quando questo avviene, le persone che si trovano al suo interno si sentono più “umide” e a disagio. Ma come accennato in precedenza, sentirsi appiccicosi, non è l’unico problema che si presenta con un’umidità elevata. Ci sono altre conseguenze sulla salute e alcune possono essere anche gravi:

  • Disidratazione – Man mano che l’umidità della casa aumenta, diventa sempre più difficile per i nostri corpi mantenersi freschi. Il sudore non evapora efficacemente con l’aria umida, quindi i nostri corpi pompano ancora più sudore per cercare di compensare. L’eccessiva sudorazione può portare alla perdita di acqua e minerali essenziali di cui il tuo corpo ha bisogno. Tutto ciò può portarti alla disidratazione, problemi respiratori, affaticamento, crampi muscolari e altro ancora.
  • Problemi del sonno – L’umidità elevata è stata collegata a problemi di sonno. Quando l’umidità è alta e senti molto caldo, potresti ritrovarti a rigirarti per tutta la notte nel letto, il che comporta un sonno meno riposante. L’umidità può anche aumentare la congestione, interrompere la respirazione e causare problemi come il russare.
  • Allergie – I batteri proliferano nell’umidità e una casa umida può ospitare colonie batteriche che crescono su pareti e pavimenti umidi. Anche gli acari della polvere prosperano in ambienti caldi e umidi. L’umidità elevata è inoltre gradita a muffe nocive, che possono contribuire alla nascita di allergie, attacchi di asma e molte altre situazioni gravi per la salute, come spiegato anche sul sito del Ministero della Salute.

Come deumidificare la casa

Detto questo, ora possiamo scoprire come togliere umidità in casa. Ovviamente, il rimedio più naturale sarebbe quello di utilizzare un deumidificatore. Questo apparecchio viene progettato proprio per eliminare l’acqua dall’aria e va acquistato a seconda delle dimensioni della stanza/casa da deumidificare, un po’ come il condizionatore d’aria. Ma chi non vuole/può affrontare questa spesa, può seguire questi consigli su come eliminare umidità in casa in modo semplice.

  • Utilizzare il condizionatore d’aria – Un sistema di aria condizionata funzionante e di qualità elevata agisce essenzialmente da deumidificatore, rimuovendo l’umidità dall’aria mentre la raffredda. Se la tua casa resta umida, probabilmente hai un problema con il tuo condizionatore. Assicurati di eseguire la manutenzione ordinaria e di sostituire regolarmente i filtri del condizionatore d’aria, poiché filtri intasati possono bloccare il flusso d’aria.
  • Ventilare la casa – Attività come far bollire l’acqua, fare la doccia e respirare, producono umidità in casa. Altri efficaci casa umida rimedi in questo caso possono essere una corretta ventilazione della casa. Per ventilare la casa basta aprire le finestre, in particolare nelle aree più umide come bagno e cucina. I ventilatori sono uno dei modi più efficaci per combattere l’umidità e dovresti considerare la possibilità di installarli in cucina, in bagno e in lavanderia.
  • Doccia tiepida – Per come deumidificare una stanza come il bagno, ad esempio, è possibile fare docce più freddi e brevi. Per fortuna, quando le temperature sono più alte, probabilmente desidererai comunque una temperatura dell’acqua più bassa nella tua doccia!
  • Attenzione alla cucina – Quando cucini, assicurati di accendere la cappa di aspirazione e di coprire le pentole con i rispettivi coperchi. Potresti anche provare a usare pentole a cottura lenta, che producono meno umidità rispetto alla cottura in forno e su piano cottura.
  • Asciuga i tuoi capi all’aria aperta – L’asciugatrice potrebbe essere il principale responsabile dell’umidità in casa. È possibile prevenire l’umidità in eccesso asciugando i vestiti all’esterno su una corda da bucato o uno stendi abiti. Se usi l’asciugatrice, assicurati che il flusso di aria sia rivolto verso l’esterno.