Migliori spazzolini elettrici 2020

Sul mercato è possibile trovare tanti spazzolini elettrici di ogni prezzo e con diverse funzioni. Scegliere può essere un problema, ma alla fine di questa lettura saprete come trovare il prodotto migliore. 

Ricordate che lavare male i denti, oltre a essere inutile, può anche creare problemi, e non pensiamo che ne vogliate. Per questo motivoè sempre meglio chiedere un consiglio a uno specialista e non comprare il primo spazzolino che si trova in giro. 

Di seguito scoprirete i vari modelli, i programmi, gli accessori di cui si ha bisogno e anche quelli inutili che è possibile tranquillamente evitare di acquistare. I prezzi degli spazzolini elettrici possono, infatti, variare molto, ma se non si ha alcun problema particolare, si può evitare di spendere troppi soldi. 

Non resta che iniziare a leggere questa guida, e scoprire come scegliere il miglior spazzolino elettrico.

1. Philips Sonicare HX9354/38 Diamond Clean Revisione

Denti più bianchi e sani per sempre”, è questo il messaggio che Philips vuole lanciare agli acquirenti. Il punto di forza di questo prodotto è la presenza di diversi programmi di pulizia, da usare in combinazione alle varie testine disponibili. 

 

Philips Sonicare promette una pulizia eccezionale grazie alle testine AdaptiveClean. Inoltre, assicura di migliorare le condizioni delle gengive in sole due settimaneLa tecnologia Sonicare permette un alto numero di vibrazioni e oscillazioni, grazie cui riesce a rimuovere molta più placca rispetto a uno spazzolino tradizionaleHa cinque programmi diversi (Clean, White, PolishGum Care e Sensitive) che vi permetteranno di concentrarvi su diversi aspetti della vostra igiene orale e di farvi ottenere denti bianchi e sani. Inoltre, lo spazzolino è dotato di una doppia modalità di ricarica: un comodo bicchiere che funge da basetta e un astuccio da viaggio con al suo interno un connettore da collegare a qualsiasi presa USB. 

Presente il Timer da due minuti e il Quad Pacer per segnalare quandè finita la pulizia di uno dei quadranti dentali. Una delle caratteristiche che lo rende un prodotto diverso dagli altri è la presenza delle testine Diamond. Sono delle testine con setole di media lunghezza, morbide e delicate, per una pulizia completa. 

Si tratta di un prodotto di alto livello, quindi anche il prezzo è abbastanza elevato e non adatto a tutti i budget. 

Pro 

  • Pulizia efficace 
  • 5 programmi presenti 
  • Kit da viaggio con ricarica USB inclusa 

Contro 

  • Dopo alcuni mesi diversi clienti hanno riscontrato un malfunzionamento 
  • Batteria che si scarica dopo pochi utilizzi
Caratteristiche  
Timer:  (2 minuti) 
Pacer:  (30 secondi per ogni quadrante) 
Sensore di pressione:  
Modalità di pulizia: 5 (Clean, White, Polish, Gum Care, Sensitive) 
Velocità della rotazione/pulsazioni: 62.000 movimenti al minuto 
Tipologia di spazzolamento: Sonica 
Durata batteria: Fino a tre settimane di autonomia 
App per dispositivi mobili: No 
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. Oral-B Vitality Crossaction 2D Revisione

Questo è uno degli spazzolini entry level, con poche caratteristiche ma ideale per chi vuole provare un modello elettrico di qualità, senza spendere troppo. Insomma, è la scelta ideale se volete il miglior rapporto tra qualitàprezzo. 

Lo spazzolino elettrico Oral-B Vitality offre una pulizia superiore clinicamente dimostrata rispetto a uno spazzolino manuale tradizionale: questo quanto afferma Oral-B sul proprio sito riguardo questo modello. 

Ha un comodo timer per conteggiare i due minuti necessari a uno spazzolamento corretto e delle setole particolarileggermente inclinate per raggiungere tutti gli spazi interdentali. Lo spazzolino Oral-B Vitality presenta una duplice azione pulente: oscillatoria e rotatoria. Grazie a queste si riesce a rimuovere più placca rispetto agli spazzolini tradizionali. 

Pro 

  • Doppio movimento 
  • Timer di due minuti  
  • Setole inclinate 

Contro 

  • Poche funzionalità 
Caratteristiche  
Timer:  (2 minuti) 
Pacer: No 
Sensore di pressione: No 
Modalità di pulizia: 1 (azione quotidiana) 
Velocità rotazione/pulsazione: 7.600 movimenti al minuto 
Tipologia di spazzolamento: Rotazione e oscillazione 
Durata batteria: 5 giorni 
App per dispositivi mobili: No 
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. Oral-B Pro 2 2500 Crossaction Revisione

Lo spazzolino Oral B Pro2 2500 è un modello adatto a chi vuole passare da uno spazzolino normale a quello elettrico. Il prezzo non è eccessivo e ha alcune importanti funzionalità. Ha un timer di due minuti e la funzione Pacer che vi avvertirà ogni trenta secondi di cambiare quadrante dentale.

Rimuove fino al 100% di placca in più rispetto a uno spazzolino manuale tradizionale, per gengive più sane”: Oral-B è certa che il suo spazzolino possa davvero aiutare le persone. Una delle caratteristiche che lo rende un prodotto interessante, è la presenza di una modalità di pulizia adatta alle gengive. Grazie ad un sensore di pressione, infatti, la testina rallenterà quando si esercita troppa pressione. Se utilizzato correttamente dovrebbe dare anche rapidi effetti sulle macchie dei denti. Nel kit dell’ Oral B Pro2-2500 è presente un comodo astuccio da viaggio. 

Prima di procedere all’acquisto si può dare uno sguardo alle offerte per spazzolini elettrici che solitamente sono presenti sul sito ufficiale o nei siti di e-commerce. 

Pro 

  • Modalità protezione gengive 
  • Timer e Pacer 
  • Presente un astuccio da viaggio 

Contro 

  • Batteria poco resistente 
  • Non adatto a denti sensibili 
Caratteristiche  
Timer:  (2 minuti) 
Pacer:  (30 secondi per ogni quadrante) 
Sensore di pressione: , nella modalità protezione gengive 
Modalità di pulizia: 2 (azione giornaliera e protezione gengive) 
Velocità rotazioni e pulsazioni: 40.000 movimenti al minuto 
Tipologia di spazzolamento: Sonico 
Durata batteria: 2 settimane 
App per dispositivi mobili: No 
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. Philips Sonicare HX6231/01 DailyClean 3100 Revisione

Philips ha ideato questo prodotto per passare dallo spazzolino tradizionale a quello elettrico. Parliamo di un modello adatto a tutte le tasche e ideale per chi vuole provare l’esperienza di uno spazzolamento elettrico. 

Il sistema Sonicare, con movimenti sonici, permette al dentifricio di raggiungere ogni spazio tra i denti, riuscendo quindi a combattere la placca molto di più rispetto a un modello normale. Rimuove la placca fino a sei volte in più rispetto a uno spazzolino manuale per una pulizia eccezionale”: Philips afferma che questo prodotto può realmente migliorare l’igiene orale. 

Ha una funzione Timer di due minuti e una QuadPacer. Grazie a quest’ultima si potrà dedicare il giusto tempo a ogni quadrate dentale. Non ha programmi di pulizia specifici ma è ideale per chi desidera un’igiene dentale accurata. Inoltre, grazie al programma Easy Start, permette di implementare per quattordici giorni la velocità di pulizia. Questo è un aspetto da non sottovalutare. Molte persone, abituate allo spazzolamento manuale, non riescono ad adattarsi immediatamente a quello elettrico. Con questo programma, invece, tutto sarà più semplice. 

Pro 

  • Time e QuadPacer 
  • EasyStart 
  • Permette di arrivare negli spazi interdentali più difficili 

Contro 

  • Non è dotato di programmi specifici 
Caratteristiche  
Timer:  (2 minuti) 
Pacer:  (30 secondi per ogni quadrante) 
Sensore di pressione: No 
Modalità di pulizia: 2 (azione giornaliera e protezione gengive) 
Velocità rotazione/pulsazione: Fino a 31.000 movimenti al minuto 
Tipologia di spazzolamento: Sonico 
Durata batteria: 2 settimane 
App per dispositivi mobile: No 
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. Fairywill FW507 Revisione

Parliamo di un prodotto accessibile veramente a tutti ma che, allo stesso tempo, ha diverse caratteristiche. Ha un timer per conteggiare i due minuti necessari allo spazzolamento e la funzione QudPacer per cambiare area dentale e ben cinque programmi. Tra questi c’è quello giornaliero, lo sbiancamento dei denti e la funzione ideale per i denti sensibili. 

Grazie alla sua tecnologia sonica, lo spazzolino Fairywill permette di arrivare a quasi quarantamila movimenti al minuto. Non ha testine tonde ma le sue setole morbide possono adattarsi a tutti i denti. L’astuccio da viaggio è presente solo in alcuni modelli. Tra i suoi punti di forza c’è la durata della batteria. FairyWill afferma, infatti, che bastano quattro ore di ricarica per utilizzare lo spazzolino per circa trenta giorni. Inoltre, è impermeabile; ciò significa che potrete utilizzarlo anche sotto la doccia. 

Pro

  • Cinque programmi di pulizia 
  • Timer e QuadPacer 
  • Durata della batteria 

Contro

  • Non ha un sensore di pressione 
Caratteristiche  
Timer:  (2 minuti) 
Pacer:  (30 secondi per ogni quadrante) 
Sensore di pressione: No 
Modalità di pulizia: 5 (sbiancanteuso giornaliero, per denti sensibili, polish protezione per gengive) 
Velocità rotazione/pulsazione: Fino a 40.000 movimenti al minuto 
Tipologia di spazzolamento: Sonico 
Durata batteria: Fino a trenta giorni  
App per dispositivi mobili: No 
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

Spazzolino elettrico vs. tradizionale 

Gli spazzolini elettrici sono migliori di quelli tradizionali? Questa è la domanda più frequente che ci poniamo prima di scegliere uno spazzolino. 

Chi utilizza uno spazzolino tradizionale nel modo corretto, quindi facendo la giusta pressione durante la pulizia dei denti, e utilizzandolo almeno tre volte al giorno subito dopo i pasti per due minuti, non ha bisogno di acquistarne uno elettrico. La vera difficoltà sta proprio in questo. In altre parole, bisogna sapere come lavarsi i denti, quando si sta facendo troppa pressione che potrebbe andare a danneggiare le gengive, o se si spazzolano i denti per troppo poco tempo. 

Gli spazzolini elettrici vanno proprio a risolvere questi problemi e garantire un’efficace pulizia dentale. Naturalmente i modelli elettrici sono ideali per chi ha particolari problemi alle gengive, o una mobilità ridotta. 

prezzi degli spazzolini elettrici sono molto più elevati rispetto a quelli tradizionali, che hanno un costo ridottoSe spendere una cifra piuttosto elevata rappresenta un problema, potete sempre cercare il modello che desiderate tra le offerte per spazzolini elettrici online in modo da poter risparmiare. In ogni caso, vi consigliamo di proseguire con la lettura e scoprire tutto ciò che vi serve sui modelli elettrici e sulle loro caratteristiche. In questo modo non butterete via soldi e potrete fare un acquisto informato. 

Un’altra caratteristica che fa lievitare il prezzo dello spazzolino, è la presenza di un’app per il proprio dispositivo mobile e di un collegamento Wi-Fi o Bluetooth. In pratica lo spazzolino Bluetooth sarà collegato all’app e vi dirà se avete tenuto lo spazzolino abbastanza tempo sui singoli denti, se avete tralasciato una zona o se state facendo troppa pressione. Anche queste però sono delle informazioni perfette per chi è un po’ sbadato, per chi ha una mobilità ridotta o per i bimbi. Si tratta però allo stesso tempo di funzioni extra non essenziali che potete gestire da soli. 

Un altro aspetto da tenere certamente in considerazione quando si sceglie uno spazzolino elettrico nuovo, è la presenza di programmi specifici di spazzolamento e la forma delle testine. Come già detto, molte di queste peculiarità non sono necessarie se si è una persona senza particolari problemi dentali o gengivali. Diventano però indispensabili per chi ha un problema preciso, ad esempio gengive sensibili e che tendono al sanguinamento. In questo caso ci vorrà un programma di spazzolamento che non faccia troppa pressione a ridosso della gengiva. Questo ad esempio è un tipico, e spesso grave, errore di chi utilizza uno spazzolino tradizionale o elettrico standard. 

La forma e la presenza di testine di riserva sono un altro punto da considerare. Le testine cambiano anche in base al problema che si vuole risolvere, o prevenire. Per questo è utile farsi consigliare dal proprio dentista di fiducia su questo aspetto. Per quanto riguarda quelle sostitutive, potrebbe essere un vantaggio averne sempre una a disposizione per ogni evenienza. Per questo, anche se il prezzo dovesse essere leggermente più alto, potrebbe essere comunque un bel vantaggio. 

Quando si acquista uno spazzolino, così come per le testine aggiuntive, c’è da considerare anche la presenza di altri accessori e capire se vale la pena averli o se sono una spesa superflua. Ad esempio, i modelli con il kit da viaggio incluso costeranno di più e avranno più accessori. Sono però inutili se non si ha alcun viaggio programmato e quindi si può iniziare a risparmiare nel breve termine. 

Tipi di spazzolini elettrici 

Il primo modello di spazzolino elettrico è nato oltre cinquantanni fa, precisamente nel 1964, e da quel momento è iniziata una fase di sviluppo dei modelli fino ad arrivare a quelli odierni. Oggigiorno si ha davvero l’imbarazzo della scelta, grazie alle diverse tecnologie di cui sono dotati gli ultimi modelli elettrici. In particolare, ci sono otto differenti tipologie. Riuscire a trovare lo spazzolino giusto potrebbe essere complicato. Ecco perché elencheremo le diverse tecnologie utilizzate e le loro principali caratteristiche e peculiarità. Solo così si potrà scegliere il miglior spazzolino elettrico per le proprie esigenze. 

Rotazione 

Parliamo di uno dei modelli di spazzolino elettrico più semplice. Sono formati da una testina tonda, che ruota da sinistra a destra o nel verso opposto. Sono ideali per lavare un solo dente alla volta. Naturalmente c’è bisogno di una particolare attenzione da parte di chi sta lavando i denti, sia nel non dimenticare alcun dente, sia nel dare la giusta pressione. Se utilizzati nel modo giusto, riescono a distruggere più placca rispetto a quelli tradizionali. Il costo di uno spazzolino rotante è davvero esiguo, anche perché non ha molte funzionalità aggiuntive. 

Rotazione  oscillazione 

Sono la versione più innovativa del modello precedenteLa testina, oltre a ruotarecompie anche delle mini-oscillazioni laterali che permettono di eliminare il tartaro che si va a depositare tra i denti. Non c’è necessità di applicare una certa pressione perché questo duplice movimento permette di distruggere ed eliminare la placca. Naturalmente vanno utilizzati nel modo giusto per evitare di andare a intaccare la salute delle gengive. Così come per gli spazzolini a rotazione, il prezzo non è eccessivo. Potrebbero essere non adatti a chi ha una mobilità limitata o per chi non è particolarmente attento nel momento della pulizia dentale. 

Pulsazioni 

Questa funzionalità è presente in molti spazzolini elettrici. Si tratta di una vera e propria pulsazione dello spazzolino e solitamente si associa a un’azione oscillatoria e rotatoria. Permette di distruggere la placca con maggior decisione. La presenza di questo movimento potrebbe aumentare il prezzo dello spazzolino, ma allo stesso tempo aiuta a ottenere un risultato soddisfacente. 

Oscillazione contraria 

Questo modello è molto particolare. La testina ha la stessa forma di quelle che oscillano, ma è composta di diversi gruppi di setole. Ogni gruppo si muove in un verso opposto a quello precedente e a quello successivo. Questo è uno dei modelli meno frequenti che puoi trovare, ed ha anche un costo maggiore. Garantiscono un impatto molto forte sulla placca e sul tartaro, e spesso si abbinano a movimenti pulsanti e rotatori

Dual head 

Questo particolare spazzolino è composto di una testina che presenta una struttura doppia: una parte è a forma circolare, mentre una è verticale. Ognuna esegue un movimento diverso: rispettivamente rotatorio e oscillatorioIn questo modo si riesce a distruggere sia la placca presente sui denti, sia quella che si va a formare tra un dente e l’altro, ed anche quella che si accumula nell’area a ridosso delle gengive. Offre anche un’azione pulsante che, in combinazione con le due precedenti, porta a un risultato completo. Naturalmente il prezzo è in linea con le funzionalità offerte e si tratta di un prodotto decisamente superiore ai modelli standard. 

Side to side 

Questa particolare funzione prevede un movimento della testina laterale, quindi le setole non circonderanno il dente. Bisognerà spostare lo spazzolino manualmente per ottenere il miglior risultato. Non è adatto ai bambini o agli anziani, né a chi ha una manualità ridotta. Non è tra i modelli preferiti dagli acquirenti, ma è adatto a chi vuole passare da uno spazzolino manuale a uno elettrico. Inoltre, il costo non è eccessivo.

Sonico

La tecnologia degli spazzolini elettrici migliora anno dopo anno. Uno dei modelli più recenti è quello con un motore sonico che permette alle testine di compiere migliaia di movimenti al minuto. Il funzionamento di uno spazzolino sonico è molto semplice. Grazie alle vibrazioni oscillanti si permette al dentifricio di arrivare in diversi punti, soprattutto negli spazi interdentali altrimenti difficili da raggiungere con uno spazzolino normale. È ideale anche per la pulizia dei molari spesso colpiti da carie e tartaro, provocati dalla presenza di residui di cibo. Il prezzo è elevato, ma si tratta di uno strumento potente e adatto anche alle persone che a causa di problemi motori (invalidità o difficoltà di movimento), non riescono ad avere effetti positivi con gli spazzolini normali. 

Ultrasuoni

Si tratta del modello successivo al precedente con un motore ancora più potente. È l’ultimo ritrovato dello sviluppo tecnologico in questo settore e sfrutta tutta la potenza degli ultrasuoni. Alcuni studi sembrano dimostrare che l’utilizzo corretto e costante dei modelli a ultrasuoni consenta di eliminare fino a un terzo di tartaro in più rispetto a quelli sonici. La frequenza delle oscillazioni è di circa venti chilohertz (unità di misura della frequenza), ciò significa che lo spazzolino arriva a generare migliaia di oscillazioni in un minuto, permettendo una pulizia veloce eefficiente. I costi di uno spazzolino ultrasonico possono essere proibitivi per chi ha un budget ridotto, ma al momento è la migliore opzione disponibile sul mercato. 

Non dimenticate di controllare queste caratteristiche importanti 

Ora che conoscete le diverse tipologie di funzionamento, approfondiamo quali sono le principali caratteristiche di cui tenere conto prima di acquistare uno spazzolino elettrico. Ci sono, infatti, alcune particolarità di cui le persone non sono a conoscenza, e che spesso scoprono loro malgrado solo dopo averlo acquisito. Per evitare brutte sorprese è sempre meglio informarsi prima. Per farlo è possibile leggere i commenti di altri clienti sui vari forum del settore, cercare pagine di recensioni sullo spazzolino elettrico che si vuole acquistare o chiedere direttamente alla società che lo produce. Vediamo ora quali sono i punti da analizzare per trovare il miglior spazzolino elettrico. 

Durata della batteria 

Così come per gli altri strumenti elettronici, anche gli spazzolini a batteria possono dare qualche problema. La batteria, infatti, potrebbe iniziare a scaricarsi subito creando un disagio notevole se si è soliti portare con sé lo spazzolino in ufficio o quando si esce da casa. Un altro tipico problema che potrebbe presentarsi è il tempo di ricarica. Queste difficoltà avvengono più spesso quando si utilizzano spazzolini con batteria incorporataProprio per questo, prima di passare alla cassa, è sempre bene chiedere qualche informazione in più su uno spazzolino elettrico ricaricabileNei modelli con la basetta ricaricabile, questo problema è davvero marginale, perché di solito, dopo aver lavato i denti, si ripone lo spazzolino direttamente sulla basetta, quindi non sarà mai scarico. 

Livello di rumorosità 

Poco fa abbiamo parlato delle diverse tipologie di spazzolini. Ci sono quelli con rotazione, pulsazioni e anche ultrasuoni. Non tutti i modelli però sono silenziosi e, se è pur vero che ci laviamo i denti per poche volte al giorno e per qualche minuto, il rumore può essere notevolmente fastidioso sia per sé stessi sia per chi vive con noi. Inoltre, rischia di essere un vero problema se ci si vuole lavare i denti in ufficio o quando si esce con gli amici. Proprio per questo sul mercato troverai diversi brand che pubblicizzano i loro prodotti anche in base alla silenziosità, tra cui Oral-B, Fairywill e Philips. 

Timer 

Abbiamo già parlato in questa guida del timer presente in molti spazzolini. Si tratta di una di quelle caratteristiche non fondamentali se si è già attenti al tempo da dedicare allo spazzolamento dei denti. Diventa però imprescindibile quando si è consapevoli di esser distratti e di non dedicare la giusta attenzione alla propria igiene dentale. Il tempo standard di un adulto per ottenere un ottimo risultato è di circa due minuti. In realtà si stima che la maggior parte delle persone non dedichi più di quarantasei secondi allo spazzolamento. Il timer in questo caso può davvero migliorare la salute di denti e gengive e garantisce anche di non buttare soldi in spazzolini elettrici che poi non vengono usati nel modo giusto. 

Sensori di pressione 

Molte persone non si rendono conto che lavarsi i denti è un’azione utile, ma che allo stesso tempo può diventare anche pericolosa o unperdita di tempo. Il caso tipico è rappresentato da chi, ad esempio, spinge troppo sui denti, e in particolare sulle gengive, credendo di eliminare più placca. In realtà questa è una pratica davvero sbagliata che può peggiorare la situazione. Troppa pressione sulle gengive porta a un ritiro delle stesse, all’infiammazione e al sanguinamento. Uno spazzolino elettrico con sensore di pressione, grazie ad una spia luminosa o sonora, permette alle persone di rendersi conto quado si sta applicando troppa forza. Al contrario, alcuni modelli avvertono gli utenti anche quando si applica poca pressione, rendendo quasi inutile lavarsi i denti, qualunque sia il dispositivo utilizzato. 

Impugnatura 

Avreste mai pensato di scegliere ivostro spazzolino elettrico in base all’impugnatura? Crediamo di no, ma in realtà si tratta di una di quelle cose cui nessuno pensa fino a quando non ci si rende conto che l’impugnatura che si usa, è veramente scomoda. L’impugnatura è poi fondamentale per chi ha problemi di mobilità alla mano (ad esempio un’infiammazione del tunnel carpale) o soffre di disabilitàInoltre, per rendere totalmente piacevole il momento in cui ci si lava i denti, l’impugnatura deve essere ergonomica e morbida e avere tutte le funzioni a portata di dito. È bene ricordarsi che più è soddisfacente l’esperienza, più verrà voglia di lavarsi i denti con costanza e quindi i risultati saranno migliori. 

Astuccio da viaggio 

Se si è soliti andare in giro per lavoro, o per piacere, è utile sapere che molti spazzolini hanno all’interno della confezione anche un comodo astuccio da viaggio. Certo può essere visto come qualcosa di superfluo e dispendioso se si utilizza lo spazzolino solo a casa. Al contrario è davvero comodo per chi vuole avere il proprio spazzolino sempre con sé anche in ufficio o in borsa. L’astuccio è il posto ideale in cui riporre il vostro spazzolino elettrico da viaggio perché vi permetterà di averlo sempre a disposizione, così come gli accessori, e ottenere una pulizia dentale sempre efficiente in qualsiasi luogo. 

Modalità di pulizia 

Una delle caratteristiche più ricercate dagli utenti è la possibilità di cambiare il programma di pulizia dentale. Molte persone, infatti, acquistano un solo spazzolino elettrico per tutta la famiglia, utilizzando naturalmente testine differenti. C’è chi ha denti sensibili e quindi preferisce una modalità più leggera con una testina con setole morbide. C’è poi chi preferisce, invece, sbiancare i denti e quindi utilizzerà un programma diverso con una testina specifica. Vediamo quindi quali sono i programmi di pulizia quale spazzolino elettrico scegliere. 

Pulizia giornaliera 

Questa è adatta a chi non ha particolari problemi dentali, ma vuole solo una pulizia efficace. È presente in tutti i modelli e spesso, nei modelli entry level, si tratta dell’unico programma a disposizione. È adatta a tutti, anche ai bambini, ma non consente di migliorare le eventuali patologie di cui si soffre. È uno spazzolino elettrico famiglia, perché ideale per tutti. 

Salute delle gengive 

Come avrete capito, uno degli aspetti da tenere in considerazione quando si spazzolano i denti è anche la salute delle proprie gengive. Il tartaro, infatti, si va ad accumulare proprio negli spazi a ridosso dei denti e può causare serie infiammazioni. Uno spazzolamento troppo pesante può però causare sanguinamento e problemi ancor peggiori. Per questo diversi spazzolini elettrici hanno un programma dedicato alla cura delle gengive (Gum Care) che permette di lavare i denti senza però causare danniUn utilizzo costante di questo programma riduce, o elimina del tutto, il rossore e il gonfiore tipico delle gengive infiammate. Questo programma, oltre alla consueta pulizia dentale, offre un vero e proprio massaggio alle gengive. 

Sensitive 

Questa è la modalità adatta a chi ha denti sensibili. Le vibrazioni e le oscillazioni saranno molto più delicate rispetto al programma standard e garantisce un lavaggio dei denti completo. Allo stesso tempo, però, non si avranno dolori. È presente nei principali modelli ed è adatto anche abambini e alle persone anziane. 

Sbiancamento 

È scelto soprattutto da chi desidera eliminare quelle fastidiose e antiestetiche macchie sui denti, causate da fumo, caffè e altri alimenti. Per ottenere il massimo risultato si dovrà abbinare a un dentifricio adatto e possibilmente anche una testina dedicata a quest’obiettivo. Come il precedente programma, è presente in gran parte dei modelli disponibili sul mercato. Naturalmente uno spazzolino elettrico sbiancante non può sostituire una pulizia dentale completa eseguita da un dentista, ma può di certo aiutare e mostrare risultati soddisfacenti. 

Pulizia della lingua 

Anche la lingua merita una discreta attenzione. Proprio per questo diversi modelli di spazzolino hanno dei programmi di pulizia specifici. Sulla lingua, infatti, si annidano diversi microbi e batteri che possono creare anche una spiacevole alitosi. Con una pulizia dedicata, però, si potrà risolvere anche questo problema. Da rilevare, però, che il tempo di pulizia della lingua non deve essere sottratto a quello dei denti. Non bisogna poi usare la stessa testina dei denti, anche perché le setole potrebbero graffiare la superfice della lingua. 

Pulizia profonda 

Se si hanno problemi pregressi relativi al tartaro e alla placca dentale, allora si potrà utilizzare la funzione Deep Clean. Questa, presente solo in particolari modelli, garantisce una pulizia attenta e meticolosa con vibrazioni e oscillazioni più potenti rispetto agli altri programmi. Non è adatta a un uso prolungato e soprattutto a chi ha denti molto sensibili. dispetto del programma standard richiede almeno tre minuti di spazzolamento. 

Polish 

Questa funzione si aggiunge alla solita pulizia dentale di due minuti circa. Grazie a una serie di vibrazioni d’intensità inferiore si riesce a lucidare i denti nella loro parte anteriore. Se si è interessati a questa funzione, bisognerà cercare con attenzione perché non è presente in tutti i modelli. 

Accessori 

Soffermiamoci su un altro fondamentale aspetto degli spazzolini elettici: le testine. Queste, insieme alltecnologia avanzata, meritano un’attenta riflessione. Di solito le testine più utilizzate sono quelle rotanti, rettangolari o le Dual. 

Bisogna però anche prestare attenzione ad altri particolari quando si scelgono le testine giuste. Uno di questi è il tempo limite di utilizzo. Non tutte le testine, infatti, hanno la stessa durata e perciò bisogna capire se devono essere cambiate spesso e qual è il loro prezzo. Alcune testine hanno un indicatore di durata che permette di sapere in ogni momento il livello di consumo. Una testina usurata non darà più gli effetti desiderati e potrebbe essere anche deleteria. Molti spazzolini elettrici permettono anche di inserire testine diverse in base alle proprie necessitàSi potrà quindi scegliere tra quelle con effetto sbiancante, quelle con materiali delicati per chi ha denti sensibili, o quelle con setole più lunghe per raggiungere gli spazi interdentali più difficili. La testina ha poi bisogno di una giusta manutenzione. Dopo l’utilizzo, infatti, deve essere lavata sotto l’acqua corrente. Per chi invece preferisce la massima sicurezza, esistono sistemi di pulizia con raggi ultravioletti che permettono di distruggere tutti i microbi che si depositano sulle setole. 

Un altro aspetto che non tutti valutano è il dentifricio. Ricordate che le testine favoriscono e amplificano la funzione della pasta dentale che si utilizza. Se si sceglie un dentifricio non adatto allo scopo che si vuole raggiungere, si perderà anche l’effetto dello spazzolino elettrico acquistato. Se, ad esempio, si vuole raggiungere uno sbiancamento dei denti, oltre allo spazzolino e alla testina adatta, bisognerà utilizzare anche una pasta dentale ideale allo scopo. Anche in questo caso è sempre meglio chiedere qualche consiglio al proprio dentista perché l’utilizzo di un dentifricio sbagliato può portare problemi. Ad esempio, alcuni dentifrici sbiancanti sono noti per avere un indice di abrasività alto, fattore che potrebbe a lungo andare danneggiare lo smalto dei denti. 

I migliori brand di spazzolini elettrici 

Se si cerca uno spazzolino elettrico, oltre alle varie funzionalità e sistemi di pulizia, si dovrà scegliere anche tra i vari brand che producono questo genere di prodotti. Di seguito potete vedere alcuni dei principali produttori di spazzolini, le loro caratteristiche e se sono ideali anche per i bambini. La scelta del produttore giusto può essere fondamentale e fare la differenza tra un prodotto discreto e uno di ottima qualità. 

Oral-B 

Oral-B è probabilmente la marca di spazzolini da denti più conosciuta al mondo e anche quella più utilizzata. Ha una lunga storia nel settore degli spazzolini e dei dentifrici. Nasce nel 1950 in America dall’intuizione del paradontologo Robert W. Huston, che creò uno spazzolino da denti con sessanta setole. Ha dei prodotti all’avanguardia per ogni budget. Il suo lavoro di sviluppo dei modelli è eccezionale. Produce anche uno spazzolino elettrico per bambini di due anni 

Philips 

Si tratta di uno dei leader nel settore degli elettrodomestici e anche nel campo degli spazzolini elettrici. I suoi prodotti sono di ottima qualità e hanno diverse caratteristiche. Il continuo sviluppo dei modelli ne fa una delle marche più acquistate dai clienti. Tra i suoi modelli è presente anche uno spazzolino elettrico per bambini di 11 anni di età inferiore. 

Braun 

Braun è sinonimo di qualità e materiali di alto livello. Anche i loro spazzolini rispecchiano queste caratteristiche e perciò sono scelti da migliaia di persone. Uno dei punti di forza è il continuo lavoro di sviluppo delle tecnologie portato avanti da Braun. Anche per i più piccoli è presente una soluzione ideale: lo spazzolino elettrico per bambini di otto anni ha testine e impugnature più piccole.  

Fairywill 

Questo è forse uno dei marchi meno conosciuti in Italia, ma i suoi prodotti stanno attirando sempre di più l’attenzione delle personeFairyWill riesce a combinare insieme qualità e tecnologia. I prezzi dei loro spazzolini elettrici sono decisamente convenienti. Presenta anche dei modelli entry level, con diversi programmi di pulizia dentale e alcune particolari caratteristiche. 

Xiaomi 

Il colosso cinese si è impegnato anche nello sviluppo degli spazzolini elettrici riuscendo a conquistare un’importante fetta di mercato. I suoi prodotti sono all’avanguardia nel settore della tecnologia e diversi modelli, anche quelli disponibili a un prezzo molto basso, hanno una connessione Bluetooth per collegare lo spazzolino al telefono. Ha anche ideato uno spazzolino elettrico per bambini di 3 anni parlante. 

FAQ 

Come funziona uno spazzolino elettrico? 

Non esiste un solo modello di spazzolino elettrico, di conseguenza cambiano anche i sistemi. Ci sono i modelli con tecnologia rotante, fino a quelli con ultrasuoni. Il funzionamento di base è comunque basato su un movimento oscillatorio, rotante o pulsante, che permette di eliminare più placca e tartaro rispetto agli spazzolini tradizionali. 

Quanto costa uno spazzolino elettrico? 

Il prezzo di un modello elettrico può variare da pochi euro fino ad alcune centinaia di euro. Il motivo è semplice: ogni spazzolino è dotato di una tecnologia diversa e presenta varie caratteristiche. Prima di acquistare un modello di spazzolino elettrico, consigliamo sempre di chiedere informazioni al proprio dentista per capire se quella tecnologia può essere utile per i propri problemi. 

Come spazzolare denti con uno spazzolino elettrico? 

Lavarsi i denti con uno spazzolino elettrico non vuol dire che lo spazzolino farà tutto da solo. Bisognerà in ogni caso applicare la giusta pressione e indirizzare la testina su tutti i denti. Gli spazzolini di ultimissima generazione vi avviseranno comunque se avete saltato qualche dente, se avete spazzolato poco o con troppa pressione. Il funzionamento di base è comunque simile a quello manuale. Bisognerà applicare un po’ di pasta dentale sulla testina e poi avvicinare lo spazzolino ai denti, poi si potrà accenderlo e iniziare a spazzolare. 

Esiste uno spazzolino elettrico ideato apposta per bambini? 

Certo, diversi brand hanno creato spazzolini elettrici per i più piccoli. Lo spazzolino elettrico per bambini è più facile da utilizzare ed è più divertente. I bambini sono quindi invogliati a lavarsi i denti, hanno testine e impugnature più piccole, quindi adatte a loro. Quando si sceglie uno spazzolino per i più piccoli, bisogna valutare anche la loro età, ad esempio uno spazzolino elettrico per bambini di 10 anni sarà diverso da uno per bimbi più piccoli. 

Quando bisogna lavarsi i denti? 

Gli specialisti consigliano di lavare i denti dopo aver consumato i pasti principali: quindi dopo la colazione, il pranzo e la cena. 

Quanto spesso e quante volte bisogna lavare i denti? 

Il tempo stimato per lavarsi i denti si aggira sui due minuti. Inoltre, bisogna lavarsi i denti dopo ogni pasto, e quindi tre volte al giorno. 

Posso lavare i denti spesso e per più tempo? 

No. Lavare troppo o troppo spesso i denti può causare danni alle gengive

Quanto spesso deve essere cambiato uno spazzolino? 

Dipende naturamene dal tipo di spazzolino utilizzato. I dentisti consigliano di cambiare lo spazzolino tradizionale, o la testina, ogni tre o quattro mesi. Può essere utile anche dare uno sguardo alla confezione dello spazzolino per avere maggiori delucidazioni. 

Cos’è un idropulsore? 

Lo spazzolino elettrico con idropulsore presenta un getto di acqua, o eventualmente di collutorio, che andrà a intaccare la placca. Inoltre, grazie alla sua azione permette di raggiungere anche gli spazi interdentali più difficili e per questo è ideale per tutti. 

Back to top button
Close