Le piastre ad onde larghe può regalarti un look da urlo. Se ne cerchi una eccelente, leggi la nostra guida alla migliore piastra per onde del 2019!

 ImmagineNomeValutazioneControlla il prezzo

1 di 5

BaByliss C260E

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

2 di 5

BaByliss BAB2269TTE

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

3 di 5

Imetec Bellissima 11619

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

4 di 5

SONAR F-15

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

5 di 5

SONAR F-11

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

A tutti noi piacerebbe ottenere comodamente in casa nostra lo stesso effetto della piega appena fatta da un parrucchiere professionista, gratis e dopo ogni shampoo. Se ti sembra un sogno troppo bello per essere vero, dovrai invece ricrederti. Grazie ad una piastra ad onde, ottenere una piega mossa a casa propria è adesso una possibilità aperta a tutti! Ebbene sì, ti basterà un piccolo investimento iniziale per trasformarti nel tuo stesso parrucchiere personale, gratis, a domicilio, e che ti offra lo styling che vuoi in qualsiasi momento senza mai sbagliare!

Queste piastre, dette anche piastre ad onde larghe o piastre triferro, sono uno strumento per lo styling dei capelli che permettono di realizzare facilmente delle acconciature mosse o ondulate, dando definizione e volume ai ricci ed ottenendo pieghe particolari, vintage o eleganti. Sicuramente ti sarà già capitato di vederne una usata dal tuo parrucchiere, ma finalmente potrai possederne anche tu una a casa.

È infatti una tipologia di piastra molto diffusa fra i parrucchieri professionisti, e ad oggi potrai ottenere una piastra ad onde ad uso domestico ad un prezzo davvero accessibile per tutte le tasche! Vediamo insieme come individuare il modello più adatto alle tue esigenze, affinché sia persino più facile utilizzarla.

Grazie a questo strumento, quindi, basteranno davvero pochi minuti per trasformare anche il taglio e la piega più banali in un’acconciatura da urlo, che ricordi i famosi boccoli della Venere di Botticelli. Oggi l’effetto ad onda per i capelli è molto richiesto poiché, nonostante il suo sapore vintage, molte celebrità hanno contribuito a riportarlo in auge. Questo stile è conosciuto come Beach Waves, ed un è un tipo di acconciature che si può ottenere solo in maniera artificiale. Come il nome suggerisce, le ciocche di capelli mosse ricordano le onde del mare. Esse possono essere strette o larghe, e potresti preferire un effetto naturale e mosso o magari più artefatto e plastico.

Questa piastra ha un aspetto simile a quello dei modelli tradizionali, ma pesa di più e la parte finale, quella a contatto con i tuoi capelli, presenta tre tubi circolari (da qui, il nome piastra triferro).

Questi tubi sono generalmente realizzati in acciaio e ovviamente si riscaldano quando la piastra è accesa, raggiungendo la temperatura desiderata. Essi hanno un diametro di circa 3 cm, ma ovviamente questo dato potrebbe variare in base al modello scelto e alla tipologia di acconciatura che vuoi ottenere. Noterai infatti che questi tubi sono molto diversi da quelli di una piastra per capelli ricci, in quanto questo modello di piastra è studiato appositamente per dare ai tuoi capelli un effetto a onde, quindi completamente diverso. Alcune piastre hanno un numero variabile di tubi, dai 3 ai 5, e ovviamente la tua scelta dovrà ricadere anche in base alla lunghezza della tua chioma e al tipo di effetto che vuoi ottenere.

C’è purtroppo da sottolineare che queste piastre, risultando più grandi e ingombranti degli altri modelli tradizionali, potrebbero risultare più scomode da portare in viaggio. In ogni caso, sul mercato ce ne sono davvero tantissimi modelli, quindi potresti mirare ad una versione con soli due ferri, o dalle dimensioni più compatte. In ogni caso, siamo sicuri che portare in valigia una piastra del genere sia comunque più comodo e conveniente che andare dal parrucchiere anche in vacanza!

Analizzeremo questa e altre caratteristiche nella nostra guida all’acquisto, che ti aiuterà a capire quale sia la migliore piastra per regalare delle bellissime onde ai tuoi capelli!

Differenze fra piastra per onde e altri tipi di piastra

Il principio di queste piastre ad onde non è diverso da quello di tutti gli altri modelli: si tratta di un corpo centrale, collegato ad un manico, che emette calore ad alte temperature (generalmente puoi regolare questa temperatura da un minimo di 160 gradi ad un massimo di 210 o 220 gradi). Grazie a quest’ultimo, lo strumento fissa i capelli nella forma desiderata. Ci sono però alcune differenze fra queste piastre e le altre tipologie presenti in commercio, mirate a tipologie di stili e pieghe diverse.

A differenza del modello classico, ovvero della piastra utilizzata per ottenere capelli lisci, queste piastre arriccianti hanno il corpo centrale di forma cilindrica o conica, quindi non piatto. Intorno a questo corpo riscaldato vengono arrotolate le ciocche, e mosse o distese a seconda del tipo di effetto che stai cercando. Il risultato varia quindi in base alle tecniche utilizzate: potresti ottenere un boccolo di diverse dimensioni, o una arricciatura più morbida. Riassumendo, quindi, queste piastre arriccianti non sono assolutamente studiate per stirare i capelli o renderli più lisci. Per questo tipo di risultati, dovrai rivolgerti ad un prodotto dalla forma decisamente diversa.

Concentrandosi sul mondo delle piastre arriccianti, quelle ad onde si distinguono perché presentano tre cilindri invece che solo uno. Ecco perché è conosciuta anche come piastra triferro. In commercio potresti trovare anche modelli con cinque cilindri, che risultano ovviamente più ingombranti e pesanti, ma risultano indispensabili nel caso tu avessi dei capelli davvero molto lunghi.

Va sottolineato che, a differenza di altri modelli, una piastra triferro richiede più manualità, e potresti aver bisogno di diversi tentativi prima di capire come ottenere l’effetto desiderato. Per fortuna, la maggior parte dei modelli ha in dotazione diversi libretti illustrati che ti guideranno passo dopo passo nella realizzazione dei look dei tuoi sogni. In alternativa, potresti seguire dei tutorial online o chiedere al tuo parrucchiere di fiducia qualche consiglio.

Design più comuni

Come più volte accennato, ribadiamo che il design della piastra per le onde larghe è diverso da quello della controparte lisciante. Queste piastre sono più grandi e quindi, inevitabilmente, più ingombranti. La loro ampiezza è necessaria per ottenere il look desiderato, e dopo i primi utilizzi ti abituerai subito alla loro forma e al loro peso, smettendo presto di farci caso.

I ferri arriccianti risultano inoltre esposti. Usando una qualsiasi piastra lisciante, noterai che l’unità riscaldante è racchiusa fra i bracci della piastra stessa e ricoperta da un rivestimento. Ciò non accade nella piastra per onde, il cui ferro invece fuoriesce dalla linea della struttura. Alcuni trovano questa soluzione più scomoda, ma noi siamo sicuri si tratti semplicemente di abitudine, e potrai constatarlo da te dopo i primi utilizzi della tua nuova piastra.

Purtroppo questa tipologia di piastre non è ancora disponibile nella versione da viaggio. Non è detto che questi formati più piccoli non siano disponibili a breve, però! Diamo adesso un’occhiata ai materiali più usati!

Materiali più usati

Nella caccia alla piastra perfetta, è bene sempre tenere d’occhio i materiali che la compongono. Questo perché una piastra ad onde dal prezzo troppo basso potrebbe nascondere dei problemi legati alla funzionalità o ai materiali. Non dimenticare che stiamo pur sempre parlando di prodotti che raggiungono temperatura elevate, e sono a stretto contatto con i tuoi capelli e la tua cute! Affidarsi a dei brand leader del settore, magari dopo aver consultato recensioni online e chiesto un parere al tuo parrucchiere di fiducia, si rivelerà quindi una buona idea.

Queste piastre sono realizzate in alluminio, o rivestite in materiali quali ceramica, tormalina e titanio. L’alluminio risulta comunque il materiale più economico. Fa il suo dovere ma ci mette diverso tempo per raggiungere la temperatura, e in caso di chiome molto lunghe potrebbe non distribuire il calore in modo omogeneo. Alcuni parrucchieri, inoltre, dichiarano che questo tipo di piastra possa causare le doppie punte a lungo andare.

Se la tua piastra è rivestita in ceramica, sarà sicuramente in grado di distribuire meglio e in maniera più omogenea e costante il calore. Essa scivolerà inoltre più delicatamente sui tuoi capelli, rendendo la tua acconciatura più liscia e morbida al tempo stesso. Il lato negativo è che il rivestmento tenderà a consumarsi nel tempo, e dovrai avere cura di pulirla attentamente dopo ogni utilizzo.

Per quanto riguarda il rivestimento in tomalina, esso possiede tutti i vantaggi della ceramica, e in più la capacità di rivestire il tuo capello con una leggera patina trasparente, che dona un effetto brillante e capelli subito più lucenti.

Il titanio, infine, si riscalda molto velocemente ed è quindi il materiale preferito di chi è sempre di fretta!

Ma quali sono i componenti principali di questo tipo di piastre? Scopriamolo insieme!

Componenti principali di una piastra ad onde

Il cuore di una piastra del genere è sicuramente il ferro doppio, o triplo. Esso è fondamentale per ottenere il look ad onde, ed è anche la parte che genera calore e va poi effettivamente a contatto con i tuoi capelli!

Molto importante è anche il regolatore di tensione, ovvero il dispositivo che comunica alla piastra a quale tensione di corrente elettrica essa deve funzionare. La tensione di ingresso della piastra deve essere di almeno 230 V, almeno in base al regolamento su suolo italiano. Se noti che la tua piastra ha una tensione diversa, magari più bassa, allora proviene da un Paese diverso e potrebbe rovinarsi se collegata ad una presa di corrente italiana, o causare un corto circuito!

Questo regolatore di tensione non deve essere confuso con il regolatore di temperatura, anch’esso un componente indispensabile. Regolare il calore è infatti importante, poiché è proprio quest’ultimo a determinare il risultato dato dall’unità arricciante. Una maggiore temperatura si traduce in una piega che dura di più, ma esagerare troppo potrebbe rovinare i tuoi capelli. Per questo motivo consigliamo di non abusare di nessuna tipologia di piastra per capelli, e di indossare sempre un prodotto termo protettore prima di procedere.

Il coperchio di sicurezza serve per coprire la piastra subito dopo l’uso, quando è ancora davvero calda. Questo accessorio si rivela praticamente obbligatorio quando in casa hai animali o bambini piccoli che, incuriositi, potrebbero toccare accidentalmente il ferro e scottarsi seriamente.

Se proprio non riesci a rinunciare alla tecnologia, potresti apprezzare la presenza di un display incorporato, che ti indichi la temperatura e altre informazioni. È una feature che generalmente si trova solo nei modelli di fascia alta e per quanto possa essere comoda, non risulta indispensabile.

Come scegliere la piastra a onde più adatta a te

Come abbiamo già visto, una piastra triferro funziona esattamente come una normale. Queste ultime sono in ceramica o tormalina e distribuiscono il calore generato da un’unità centrale percorrendo la lunghezza dei tuoi capelli. La piastra per onde funziona esattamente secondo lo stesso principio, ma la differenza sta appunto nella forma del ferro.

Il numero di ondulazioni della piastra incide sulla forma delle onde, che saranno quindi più o meno ampie. Ovviamente se hai già dei capelli mossi e ondulati, sarà davvero facile accentuare questo effetto con una piastra del genere, ma cambiare look sarà possibile anche se parti da dei capelli liscissimi. In entrambe le situazioni, l’unico limite al tuo look è dato dalla tua creatività.

Se fino a poco fa questi strumenti erano un’esclusiva dei migliori saloni di parrucchieri, adesso sono entrati nell’uso comune di molti individui. Sicuramente la loro fama li ha resi così tanto desderati che le aziende leader del settore non hanno potuto che crearne versioni per un uso più domestico, ma dai risultati comunque professionali.

I fattori da tenere in considerazione e che possono rendere i tuoi capelli ondulati, nella scelta di una nuova piastra, sono pochi ma tutti importanti.

Innanzitutto il manico, che deve essere ergonomico, antiscivolo e isolare dal calore. In questo modo lo strumento sarà confortevole da usare e non rischierai di bruciarti. Deve inoltre essere abbastanza lungo da permetterti abbastanza libertà d’azione.

Il cavo di alimentazione deve essere girevole e lungo almeno 2 o 3 metri. Questo perché queste piastre risultano già ingombranti per loro natura, e sicuramente hai bisogno di un cavo che non dia troppo fastidio mentre lavori sui tuoi capelli. Al tempo stesso questa soluzione può realmente aumentare la vita media della tua piastra, in quanto evita che l’usura rovini troppo il cavo.

Ad agevolare il tuo lavoro, possono venirti in aiuto eventuali pulsanti disposti lungo il manico, e addirittura la presenza di uno schermo LCD, che ti comunichi in tempo reale la temperatura desiderata e lo stato del calore raggiunto dalla piastra.

A proposito di calore, alcune piastre sono in grado di raggiungere la temperatura desiderata più velocemente, anche in meno di due minuti. Ciò accorcia notevolmente le tempistiche necessarie per ottenere il tuo styling, soprattutto se hai una chioma molto lunga!

Sono invece fondamentali le punte anti scottatura, o termo isolanti. Esse impediscono al calore di arrivare alle parti più esterne della piastra, rendendola più sicura da usare. Se hai i capelli corti, questa piccola accortezza salverà la tua cute da tantissime scottature! Inoltre in caso di capelli corti è sempre bene usare piastre dalle dimensioni ridotte, quindi adatte appositamente alla tua lunghezza.

A proposito di scottature, è sempre bene munirsi di un supporto di sicurezza, magari un materassino termo resistente, in cui poggiare momentaneamente il ferro durante l’utilizzo, ad esempio mentre ti spazzoli i capelli. In questo modo non dovrai spegnere la piastra di volta in volta e aspettare nuovamente che raggiunga la temperatura, e al tempo stesso preserverai tutte le superfici di casa tua dalle alte temperature.

Anche la funzione di spegnimento automatico si rivela utile. Dopo un determinato numero di minuti di inutilizzo, che di solito sono 30 o 60, la piastra si spegnerà automaticamente, raffreddandosi man mano. In caso di bambini piccoli questa funzione è davvero utile, e non dovrai più convivere con l’ansia di aver spento la tua piastra prima di uscire di casa!

Alcune piastre dispongono di un generatore di ioni negativi, che dona un effetto antistatico ed evita che i tuoi capelli volino verso l’alto invece di stare al loro posto nella tua acconciatura!

Vita media di una piastra ad onde

La vita media di una piastra per capelli mossi dipende da almeno tre fattori: la qualità della piastra stessa, la frequenza di utilizzo e ovviamente la manutenzione. Ci sono poi altre piccole accortezze che sicuramente possono fare in modo che la tua piastra duri più a lungo e offra sempre ottime prestazioni. Molte di esse sono dettate dal buonsenso, altre sono indicate nel manuale di istruzioni del prodotto. Diamo un’occhiata insieme alle più comuni!

Tendenzialmente, un prodotto di qualità più alta e quindi più costoso, avrà una durata maggiore, in quanto le materie prime saranno più resistenti. per questo è sempre bene orientarsi verso brand leader del settore. Come sempre, il nostro consiglio è di investire subito una cifra un po’ più alta ma in un prodotto che durerà più a lungo, così che il costo risulti più facile da ammortizzare nel lungo periodo. In generale, comunque, queste piastre non partono da costi molto elevati, perciò non è un problema investire in un prodotto maggiormente di qualità.

Ovviamente anche la frequenza di utilizzo gioca un ruolo importante, poiché l’usura è un nemico tiranno di ogni prodotto. C’è da dire che difficilmente userai la tua piastra a onde ogni giorno, o almeno i maggiori esperti e professionisti sconsigliano di farlo per non danneggiare il capello. Le onde ottenute con queste piastre durano almeno 2 o 3 giorni, quindi un utilizzo quotidiano non sarebbe comunque necessario.

Per quanto riguarda la manutenzione, questo genere di piastre non richiedono una particolare cura. Dopo aver scelto un modello di qualità, realizzato con i migliori materiali, ti basterà pulirlo regolarmente dopo ogni utilizzo, riporlo sempre nella sua custodia, e tenerlo sempre privo di polvere, capelli e residui di prodotti per i capelli quali gel o tinture.

Se trattata, una piastra può durare anche diversi anni! Sicuramente ti sarà già capitato di vedere in casa le piastre usate dalle tue mamme, o comunque di trovarne dei modellini vintage molto particolari nei negozi dell’usato.

Consigli d’uso

Così come ogni altra tipologia di ferro, anche questa piastra può essere usata su ogni tipologia di capello. Per ottenere i risultati migliori, in ogni caso, i professionisti consigliano di procedere allo styling su capelli asciutti, lisci, spazzolati, privi di nodi e ovviamente puliti. Non è necessario utilizzare prodotti particolari prima di procedere con la piastra, se non appunto uno spray termo protettore per proteggere soprattutto le lunghezze.

Come già accennato, è consigliabile iniziare con un prodotto termo protettivo, da passare sull’intera capigliatura. Esso agirà in pochi minuti, e sarai poi pronto ad usare la piastra senza correre il rischio di danneggiare i tuoi capelli con il calore, evitando anche di causare doppie punte. Si tratta di un passaggio davvero semplice e veloce, ma spesso purtroppo ignorato, nonostante esso faccia la differenza sul lungo periodo e protegga davvero i tuoi capelli ed il tuo cuoio capelluto!

Il funzionamento della piastra è davvero facilissimo, ma potresti aver bisogno di diversi tentativi prima di capire quali sono le mosse perfette per ottenere il tuo look. Per agevolarti, potresti chiedere al tuo parrucchiere di fiducia di insegnarti qualche trucco, o ad una tua amica di aiutarti almeno a raggiungere le ciocche sul retro della testa. Potresti anche guardare tutti i tutorial a riguardo che vengono quotidianamente pubblicati su Youtube! Esistono poi tantissime altri tutorial online, che sapranno sicuramente tornarti utili!

In generale, comunque, questa è la tecnica più usata e più facile da applicare. Devi innanzitutto dividere i capelli in sezioni. Partendo dalle ciocche più vicine alla testa, devi posizionare queste sezioni di capelli sulla piastra, che deve ovviamente già essere calda e pronta. A seconda del tipo di onda che preferisci, dovrai arrotolare i capelli in modi diversi. Man mano, giungerai alle sezioni laterali. Considera che ogni ciocca va tenuta in posizione per almeno 15 o 20 secondi, al termine dei quali basterà lasciar scivolare la piastra verso il basso, continuando intanto ad arrotolare i capelli per tutta la loro lunghezza.

I migliori parrucchieri consigliano di far corrispondere la prima onde delle sezioni successive della stessa ciocca con l’ultima della sezione precedente, così da dare un tocco più ordinato e omogeneo al risultato finale. Al termine di questa operazione, potrai decidere se asciare le ciocche così come sono, oppure passarci attraverso le dita per aggiungere un tocco di volume, magari servendoti di un prodotto specifico.

Quando l’acconciatura è pronta, i parrucchieri consigliano di usare dell’olio specifico per nutrire le lunghezze e rendere al tempo stesso i capelli più lucenti. Potresti anche usare degli spray fissanti per aggiungere maggiore volume e assicurarti che la tua acconciatura resti in piega il più a lungo possibile. In generale le onde durano dalle 4 alle 6 ore, e man mano si ammorbidiranno fino a svanire in circa 24 ore.

Ovviamente qualsiasi piastra è munita di un manuale di istruzioni, che ti spiegherà come usarla in totale sicurezza. Leggendo il manuale, ti renderai conto che molti consigli sono comunque dettati dal buon senso. Per praticità, abbiamo riassunto alcuni dei consigli d’uso più importanti!

Il primo, sembra quasi scontato dirlo, è di non usare eccessivamente la piastra, poiché nonostante l’uso di prodotti termo protettori, le alte temperature tenderanno a spezzare e indebolire i tuoi capelli. Mentre usi la piastra, inoltre, non indossare mai guanti in lattice o in gomma. Se da una parte essi ti impedirebbero di scottarti, dall’altra i loro materiali potrebbero sciogliersi facilmente a contatto con la piastra bollente e rimanere attaccati ad essa, rovinandola. Se sei comunque interessato all’uso di un paio di guanti, troverai in commercio dei modelli appositi per questo utilizzo.

Quando usi la piastra, assicurati di avere a tua disposizione abbastanza spazio di manovra, soprattutto se la tua chioma è molto lunga. Già dal primo utilizzo ti accorgerai come uno dei segreti per delle onde da urlo siano proprio degli ampi movimenti delle braccia!

In ogni caso, leggi sempre le istruzioni d’uso. Non gettare il libretto di istruzioni! Leggilo e conservalo, così da poterlo consultare in caso di dubbi. Tra l’altro esso spesso incorpora anche la garanzia legata alla piastra, quindi davvero vuoi assicurarti di non perderlo.

Ricorda sempre che la piastra è alimentata a corrente elettrica, perciò se la usi in bagno devi ricordati di staccare sempre la spina dopo l’uso. Sicuramente non vuoi rischiare di causare un cortocircuito o addirittura uno shock elettrico! Per lo stesso motivo, evita di usare la piastra con le mani o i piedi umidi. Ciò serve anche per rendere l’impugnatura più ergonomica e più facile, e per ottenere un risultato migliore in meno tempo.

Mentre sei in bagno, ricorda che tutti i prodotti spray per i capelli e non solo, così come i profumi e molti cosmetici, sono altamente infiammabili. Se mentre usi la piastra, necessiti di utilizzare anche uno spray, abbi cura di spruzzarlo alla dovuta distanza di sicurezza. Ciò è fondamentale, in quanto le particelle liquide dello spray, a contatto con l’unità arricciante della piastra, potrebbero addirittura prendere fuoco!

Terminato lo styling, arriva il momento di riporre la piastra. Non tirare il cavo di alimentazione, ma staccalo delicatamente! Inoltre aspetta che la piastra si sia raffreddata completamente prima di procedere alla pulizia, che dovrà essere effettuata con un panno imbevuto o con prodotti specifici. Riponi sempre la tua piastra in un cassetto o in un armadio, lontano da polvere o umidità. Deve essere inoltre sempre alla lontana dalla portata dei bambini!

 

1. BaByliss C260E Revisione

Direttamente dai saloni dei migliori parrucchieri di Parigi, Babyliss porta a casa tua tutta la qualità e la professionalità di quelli che sono ormai i migliori prodotti per lo styling apprezzati dai professionisti di tutto il mondo. BaByliss è ormai sinonimo di professionalità e styling anche per uso domestico per molti appassionati, e non stupisce che ci sia proprio questo brand dietro la migliore piastra per onde del 2019.

Questo modello C260E Easy Wave è una piastra con ferro ondulante, o triferro, che ti permette quindi di ottenere le famose onde effetto spiaggia, o Beach Wave. Ad oggi, è una delle piastre di questo genere più consigliate dai professionisti del capello e dello styling, un vero gioiellino del settore.

Grazie al suo rivestimento in titanio, la piastra ti garantisce una protezione totale per i tuoi capelli anche contro le temperature più alte. Inoltre, questo materiale permette una migliore distribuzione del calore sul tuo capello, proteggendoti dai danni del calore.

La piastra è disponibile in un bel colore grigio antracite, presentando un look moderno e molto professionale. Sicuramente si farà particolarmente notare nel tuo beauty e sarà davvero come avere un parrucchiere sempre a portata di mano! Inoltre, il suo design è molto più assottigliato di altre piastre del genere, cosa che la rende più maneggevole e comoda da usare.

I professionisti definiscono questo modello come il migliore per creare onde medie o strette, dall’aspetto sempre molto naturale e definito, come fatte dal parrucchiere.

In totale, questo modello Babyliss pesa poco meno di 1 kg, per la precisione solo 830 grammi. È alta 7 cm, lunga 39,5 cm e larga 14,2 cm, dimensioni standard per questo tipo di piastra ma nel complesso molto maneggevoli. Il ferro ha invece un diametro di 15 mm, e il cavo di alimentazione risulta poco ingombrante, poiché girevole.

Vantaggi:

  • Prezzo competitivo
  • Tappetino termico incluso
  • Due livelli di temperatura

Svantaggi:

  • Non adatta per capelli troppo corti
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. BaByliss BAB2269TTE Revisione

BaByliss si riconferma un’azienda leader del settore, che da oltre 50 anni sta seriamente cambiando il mondo dello styling, rendendo anche i migliori risultati professionali accessibili a qualsiasi consumatore, nella comodità di casa propria. Ne è un esempio la piastra ad onde BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Plus.

È infatti proprio la piastra per onde perfetta ottenere in qualsiasi momento un look molto naturale, con un effetto mosso davvero morbido. Ciò è possibile grazie ai tre ferri in tormalina, dal diametro di 2 cm, la cui forma ti dona delle onde perfette.

Nonostante come tutte le piastre di questo tipo anch’essa risulti pesante da maneggiare, il risultato finale dello styling si rivela imbattibile, ed in generale l’impugnatura si dimostra abbastanza ergonomica. Ti basterà un po’ di pratica per capire come maneggiare al meglio la piastra, e ottenere in poche mosse le tue onde bellissime e perfette, come appena uscita dal parrucchiere.

Questa modello proposto da BabyLiss ha una temperatura minima di 140 gradi, mentre la temperatura massima raggiunge I 220 gradi. Ti accorgerai presto che cambiare la temperatura è molto facile, ti basterà usare l’apposita rotella posta sul manico della piastra.

In totale, la struttura presenta tre diversi ferri, che incastrandosi danno ai capelli un’arricciatura unica, come la piega di un parrucchiere. La piastra gode di un rivestimento in tormalina, riuscendo così a proteggere i tuoi capelli meglio di quanto farebbe la ceramica, dando loro al tempo stesso una lucentezza tutta nuova.
Per quanto riguarda un aspetto meramente più tecnico, questa piastra è in grado di raggiungere la temperatura di utilizzo in soli 30 secondi.

Vedrai che si dimostrerà perfetta per ogni tipo di capello, dando il meglio di sé in ogni look e in ogni situazione. Diventerà presto la tua migliore alleata di stile, il tuo segreto per una piega sempre pronta e senza più spendere per un parrucchiere professionista!

Vantaggi:

  • 25 diversi livelli di temperatura
  • Cavo di alimentazione non ingombrante
  • Tappetino termico incluso

Svantaggi:

  • Poco maneggevole
  • Potrebbe risultare pesante
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. Imetec Bellissima 11619 Revisione

Imetec è sicuramente un brand che non ha bisogno di presentazioni di sorta. Lo conosciamo tutti, in quanto si tratta di uno dei maggiori leader del settore delle soluzioni tecnologiche per la casa e per la cura della persona. I suoi esperti sono costantemente al lavoro per offrire ottime soluzioni, tra cui quelle per la bellezza e lo styling.

Tra esse spunta questa piastra per onde, un gioiellino di tecnica e di bellezza da non lasciarsi scappare! Grazie alla forma delle sue piastre tubolari, ti permetterà di realizzare onde strette e morbide, per un look ricco di carattere ma al tempo stesso naturale.

Sbloccare il doppio ferro è molto facile, e basta farlo ruotare grazie ai due pulsanti di sblocco laterali. In questo modo avrai un controllo totale dei tubi e potrai più facilmente utilizzarli per acconciare i tuoi capelli. Anche utilizzare la piastra risulta molto facile: ti basterà asciugare innanzitutto per bene i capelli fino alla radice, e districarli. Prima di procedere al passaggio della piastra, ricordati di utilizzare un prodotto termo protettore! Una volta ottenuto lo styling che desideri, invece, ti consigliamo di fissarlo con dello spray apposito.

La piastra è rivestita in ceramica, e assicura una distribuzione perfettamente omogenea del calore. In questo modo i tuoi capelli non risentiranno delle alte temperature e preverrai la formazione di doppie punte e capelli spezzati. Insomma, una piastra che si prendere cura non solo della tua bellezza, ma anche della salute della tua chioma!

Grazie al sistema Thermo Control, potrai regolare manualmente la temperatura, da un minimo di 160 gradi ad un massimo di 200 gradi.

Finalmente ottenere le onde morbide e naturali dei tuoi sogni, sarà una realtà, e potrai farlo in qualsiasi momento comodamente a casa tua. Corri a provare tutta la qualità Imetec, te ne innamorerai fin da subito!

Vantaggi:

  • Tecnologia Thermo Control
  • Facile da usare
  • Rivestimento in ceramica
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. SONAR F-15  Revisione

Sonar è a oggi uno dei maggiori professionisti dello styling dei capelli, uno dei brand più apprezzati dai professionisti di tutta Italia e non solo. Qualità e garanzia post acquisto sono i due capisaldi su cui l’azienda si basa da sempre, e non a caso ad oggi ha già conquistato tantissimi consumatori più che soddisfatti! Siamo sicuri che questa piastra diventerà presto anche una delle tue preferite, e non si può non apprezzarla, considerate le sue elevate prestazioni!

Questa piastra arricciacapelli è stata studiata appositamente per regalarti in ogni momento, nella comodità di casa tua, un risultato sempre perfetto, un look impeccabile e alla moda.
Grazie ai suoi ben 5 rami, dei ferri professionali dal diametro di circa 2,5 cm ciascuno, potrai sfogare tutta la tua creatività su ogni tipo di capello.

Le punte dei ferri sono anti scottatura e rivestite in ceramica, grazie alla nano tecnologia che permette loro una ripartizione omogenea e costante del calore. Ciò eviterà anche la formazione di fastidiose doppie punte e coccolerà il capello, anche se gli esperti Sonar consigliano sempre di procedere all’applicazione di un prodotto termo protettore prima di utilizzare alte temperature sui tuoi capelli.

La potenza massima della piastra è di 45 W, che si traducono in una temperatura di 210 gradi, sufficienti per domare anche i capelli più crespi.

Le dimensioni sono circa 35 cm x 9 cm, ed il peso è solo di 552 grammi. Ciò significa che potrai imparare presto a maneggiarla liberamente, poiché poco ingombrante.

Insomma, davvero un prodotto super portentoso, acclamato dai migliori professionisti del settore e disponibile oggi per un uso domestico. Il prezzo è molto competitivo, e questo piccolo investimento ti permetterà di godere di una piastra ad onde professionale, studiata per regalarti sempre il migliore dei risultati coccolando al tempo stesso i tuoi capelli.

Vantaggi:

  • Potenza massima 210 gradi
  • Poco ingombrante
  • Facile da usare

Svantaggi:

  • Manuale di istruzioni non presente in lingua italiana
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. SONAR F-11 Revisione

Questa piastra ad onde Sonar F-11 si dimostra un prodotto di fascia bassa, ideale per ottenere delle onde super morbide per i tuoi capelli. Diamo insieme un’occhiata alle sue caratteristiche!

Sicuramente la prima cosa che salta all’occhio è il suo colore rosa acceso, allegro e unico nel suo genere. Ma non manca di stupire anche la sua forma, sicuramente fuori dal comune. Essa è infatti composta da tre ferri tubolari dallo spessore di 3 cm ciascuno, studiati proprio per offrirti un effetto onde perfetto.

Il manico è invece di colore nero e risulta antiscivolo, permettendo un’ottima presa durante l’utilizzo dell’apparecchio. Il peso totale della piastra è di cica 400 grammi e misura 35 cm x 10 cm x 3 cm di spessore.

È ovviamente dotata di pulsante di accensione e spegnimento, più un ulteriore tasto per il controllo della temperatura. Il cavo girevole, invece, faciliterà i tuoi movimenti mentre ti dedichi al tuo styling. Va segnalato inoltre che il voltaggio è universale, e potrai quindi portarla con te in viaggio all’estero e collegarla a qualsiasi presa di corrente. Decisamente comodo!

Nel complesso risulta davvero molto facile da usare, dato che dispone di pochi tasti, tutti molto intuitivi. I ferri tubolari sono rivestiti in ceramica, un materiale che si rivela ottimo, in quanto è delicato sui capelli e diffonde omogeneamente il calore, così da non bruciare nemmeno la cute.

La temperatura è regolabile, ma va sottolineato che potrai muoverti soltanto da un minimo di 180 gradi ad un massimo di 210 gradi.

In conclusione, l’effetto onde offerto da questi tre tubi particolari di colore rosa è davvero soddisfacente, e basteranno pochi minuti per ottenere un look come appena uscita dal parrucchiere! La piastra è facile da usare, impiega un tempo medio per raggiungere le temperature, e vanta un rapporto qualità-prezzo sicuramente niente male.

Vantaggi:

  • Rivestimento in ceramica
  • Facile da usare
  • Ottimo Prezzo

Svantaggi:

  • Temperature poco personalizzabile
  • Ingombrante
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT