I piani cottura a induzione ( o piastre induzione ) sono dei ripiani spesso in vetro temperato che si riscaldano senza l’utilizzo di fiamme e senza utilizzare il gas. Riponendo sopra di essi una pentola, una griglia o una padella, il cibo cuocerà come sui fornelli a gas. Il calore proviene da un campo elettromagnetico sotto la superficie del piano cottura in vetro che genera rapidamente calore direttamente alla padella. Grazie alla sua superficie, essi cuociono più velocemente, propagando il calore in maniera efficiente senza costi eccessivi sulla bolletta. Negli ultimi anni la produzione di piastre elettriche è aumentata di molto, da parte di varie case produttrici sparse in tutto il mondo. Questo ha permesso di abbassare maggiormente i costi di vendita dei fornelli a induzione all’interno dei vari negozi.

 ImmagineNomeValutazioneControlla il prezzo

1 di 5

Kenwood IH470

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

2 di 5

Aigostar Blackfire 30IAV

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

3 di 5

G3Ferrari G10047 Hi-Tech Chef

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

4 di 5

Royalty Line EIP-2000

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

5 di 5

Severin SEV1071

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

Le caratteristiche della piastra a induzione

La piastra induzione comprende degli elementi che si scaldano molto rapidamente, più di qualsiasi altro ripiano di cottura. Per una semplice bollitura si risparmiano circa 3 minuti di attesa rispetto agli altri metodi di riscaldamento della padella, questo è uno dei motivi che rende largamente amato questo particolare elettrodomestico da varie categorie di utenza. Spesso, nella maggior parte dei modelli e soprattutto in quelli più moderni , è possibile trovare anche varie funzioni di sicurezza e di comodità come ad esempio il rilevatore di pentola. Questo sistema permette di rilevare la presenza della pentola sopra di esso, interrompendo la cottura quando viene rimossa. Altri sistemi offerti dai ripiani a induzione che vi faciliteranno sicuramente la vita e vi faranno risparmiare tempo sono l’immancabile timer, lo spegnimento automatico, la funzione di mantenimento del calore e il rilevamento di utensili da cucina all’interno delle pentole o padelle. Il timer è ormai fornito da qualsiasi casa di produzione, anche se la sua autonomia è di circa 180 minuti. La funzione di autospegnimento va a braccetto con il timer. Esso infatti si attiverà solo quando il tempo da voi deciso si esaurirà. Quando il timer avrà consumato i minuti da voi richiesti, la piastra induzione portatile smetterà di funzionare. Potrete anche impostare la vostra piastra a induzione per mantenere a caldo i vostri piatti, permettendovi di preparare i pasti ore prima di quando devono essere consumati, tenendoli al caldo con la funzione specifica. Non presente in tutte le piastre, specialmente quelle più piccole ed economiche, la funzione di rilevamento utensili vi eviterà fastidiosi incidenti, non permettendo al calore di propagarsi se viene rilevato un cucchiaio o altri utensili dentro la pentola dove state cuocendo. Alcuni modelli di piastra induzione portatile sono persino dotati di differenti programmi di cottura, in base a ciò che dovete preparare ( riso, bollitura , frittura , zuppe e tanto altro ancora ) . Con i tasti posti sul fronte di quasi tutti i modelli, potrete decidere la temperatura per preparare il vostro piatto. Il massimo di temperatura concessa varia da modello a modello anche se nei migliori dei casi si può raggiungere anche una temperatura di 240° . Alcuni modelli sono dotati di schermo LCD che vi permetterà di visualizzare il livello di calore da voi impostato. Il ripiano liscio della superficie a induzione si raffredda velocemente dopo lo spegnimento ed è estremamente facile da pulire.

La cottura a induzione

La cottura a induzione è un tipo di cottura elettrica che utilizza bobine magnetiche per riscaldare le stoviglie posizionate sopra l’ unità di induzione. La bobina stessa non si surriscalda. I piani cottura a induzione sono spesso utilizzati nelle cucine commerciali, perché cuociono il cibo più velocemente dei normali piani di cottura elettrici o a gas. Poiché solo la padella e il cibo si scaldano, la cucina rimane più fresca, rendendo la piastra a induzione un elettrodomestico ancora più amato soprattutto nelle stagioni più calde. Le bobine a induzione sono collegate ad una potenza elettronica che genera un campo magnetico. Il campo elettromagnetico oscilla, causando nella padella di metallo un movimento veloce degli elettroni, rendendo la padella abbastanza calda per cucinare il cibo. Le bobine e il piano cottura in vetro che le copre non si scaldano, perché non contengono materiale magnetico, rendendolo anche un metodo sicuro per chi ha bambini in casa o per chi è particolarmente distratto. Il cibo cuoce fino al 50 per cento più veloce con la cottura a induzione. Quando si modifica l’ impostazione della temperatura, il campo elettromagnetico si regola quasi istantaneamente, offrendo un eccellente controllo sulle temperature di cottura. Le persone disabili e i bambini possono lavorare in sicurezza vicino al piano cottura e le fuoriuscite sono facili da pulire. I piani cottura a induzione garantiscono un risparmio energetico, perché l’ energia magnetica va direttamente alla padella e il calore sprecato è poco.

Cosa serve per utilizzare una piastra a induzione

Purtroppo in alcuni casi non tutte le pentole e le padelle sono adatte alla piastra a induzione. È infatti necessario possedere il giusto materiale da cucina, ossia quelle specifiche per la propagazione del calore a induzione. Esistono pentole in commercio vendute appositamente per questo genere di cottura, in quanto sono in grado di attirare il calore che la piastra manda. Se il materiale della pentola non risultasse adatto, il cibo al suo interno non si riscalderebbe in maniera ottimale. Particolarmente indicate sono le pentole in acciaio inox: le più diffuse perché sono particolarmente resistenti e anche facili da lavare. Scegliete solo i modelli che hanno un fondo spesso, in modo che diffondano correttamente il calore evitando di far attaccare i cibi al fondo. Un altro tipo di padella o pendola per il forno a induzione è quello in alluminio che riporta i vantaggi dell’acciaio ( facilità di lavaggio e resistenza ) e dell’alluminio ( leggerezza ). Perché la pentola è importante? La cottura a induzione con la migliore piastra induzione portatile prevede l’ uso di magneti che consentono il trasferimento del calore direttamente alla pentola o alla padella. Nella cottura tradizionale il calore viene “sprecato” da elementi riscaldanti, piani di cottura e dal calore che fuoriesce intorno alla teglia. Non è così per la cottura a induzione, poiché il calore è generato dall’ induzione magnetica direttamente al recipiente. Poiché la cottura avviene per magneti, ha senso che la pentola o la padella sia magnetica. Non è consigliabile l’ uso di tegami in alluminio perché tendono ad assorbire il calore più velocemente di altri materiali. Esso provoca immediatamente il surriscaldamento o la combustione del cibo. Pertanto, le padelle di frittura in ghisa o rivestite con sottile strato di rame sembrano essere una scelta saggia.

Design della piastra a induzione

Le piastre elettriche presentano approssimativamente le stesse forme e dimensioni. Composte sulla superficie da vetro temperato, il corpo principale è spesso caratterizzato da plastica resistente. Presentano tutti forma sottile e rettangolare, variano nelle bordature, nelle marche rappresentate e nei dettagli sul fronte, come ad esempio la presenza o meno di schermo LCD e i diversi tasti per le impostazioni, come l’aumento o la diminuzione della temperatura, il timer e tanto altro ancora. Ciò che le differenzia maggiormente è la presenza di uno o due piastre su cui cuocere i vostri cibi, facendole variare di larghezza. La scelta del vetro temperato rende la cottura efficiente la lascia poca scelta di colori. Spesso il quadro frontale può presentare colorazioni diverse, come il bianco e il grigio che si accoppiano facilmente con il nero della piastra. Questo però non deve essere visto come un punto a sfavore, in quando la semplicità della forma e la monotonia di colori rendono la piastra elettrica adatta a qualsiasi tipo di cucina, indipendentemente dallo stile o tema che si è scelto per decorarla. Le loro piccole dimensioni permettono inoltre di posizionarla su qualsiasi ripiano, anche dove avete meno spazio, o di portarla sempre con voi nei viaggi o trasferte. Le dimensioni variano di poco, aggirandosi tra i 30 e i 60 cm di larghezza.

Come pulire una piastra a induzione

Innanzitutto è corretto dire che il livello di sporcizia della piastra a induzione è decisamente basso. Si sporcano con molta difficoltà mail continuo utilizzo necessita di cura igienica. Se si desidera pulire il piano cottura a induzione, è consigliabile attendere che la superficie del piano di cottura si raffreddi. Per pulire la superficie del piano cottura basta semplicemente un panno umido e una piccola quantità di detergente neutro. È inoltre possibile trovare in alcuni negozi dei detergenti specifici per questo genere di ripiani. In alternativa, anche un semplice detergente delicato può andare bene. Quelle che è importante evitare è l’ utilizzo di prodotti chimici aggressivi come olio, spazzola di lavaggio del ferro ed evitare di versare acqua direttamente nel piano cottura a induzione. Per una corretta pulizia della vostra piastra a induzione evitare i seguenti oggetto: detergenti per candeggina al cloro,tamponi in metallo, detergenti infiammabili, detergenti caustici, agenti di lavaggio, spugne scrub o detergenti in polvere.

Consigli per utilizzare al meglio una piastra a induzione

Esistono piccoli segreti che permettono di cuocere al meglio i cibi sulla piastra a induzione. Innanzitutto lo spegnimento. Quando pensate che il vostro pasto sia quasi pronto, spegnete il forno un paio di minuti di anticipo per risparmiare energia, perché il calore lasciato sulla superficie del piano cottura può aiutare a completare la cottura del cibo. Tuttavia, questo suggerimento è adatto solo per far bollire il cibo e non è applicabile per friggere cibo con un sacco di olio. Non impostate la temperatura al livello più alto: il piano cottura a induzione funziona in base al principio secondo cui il calore si crea direttamente nel recipiente di cottura. Se confrontato con il piano cottura a gas, il piano cottura a induzione favorisce una cottura più veloce. Se si imposta la modalità di temperatura più alta per il riscaldamento del recipiente di cottura esso potrebbe bruciarsi. Quindi ricordarsi di impostare la modalità a bassa temperatura per garantire maggiore sicurezza. Ricordarsi inoltre di scegliere del pentolame adatto alla cottura su questo tipo di ripiani. Utilizzare utensili da cucina appropriati, con il piano cottura a induzione, il calore generato all’ interno del recipiente di cottura è molto più veloce. Di conseguenza, gli utenti devono utilizzare utensili da cucina resistenti al calore. Si consiglia vivamente di utilizzare il mestolo di legno con un piano cottura a induzione. Se si utilizza un mestolo metallico, le caratteristiche fisiche del metallo trasmetteranno più velocemente il calore e possono farvi bruciare. In caso contrario, se si utilizza un mestolo di plastica, esso potrebbe fondersi a causa dell’ alta temperatura. Inoltre, si dovrebbe evitare di mettere il mestolo nella pentola mentre il piano cottura a induzione è acceso.

Tutti i vantaggi della cottura con forno a induzione

La migliore piastra induzione portatile può garantirvi un alto numero di vantaggi. Quando si utilizza un piano cottura che funziona a induzione, si ottiene calore istantaneo. Questo risultato si può già ottenere con il gas, ma vi sorprenderà sapere che i piani cottura a induzione possono riscaldare una pentola d’ acqua molto più velocemente del gas, semplicemente grazie alla tecnologia che usano. Mettendo da parte il calore per il momento, scoprirete inoltre che con la tecnologia ad induzione non ci sono sprechi. Un piano cottura a induzione scalda solo le pentole al di sopra di esso e non tutta la superficie. Infatti, questo tipo di tecnica di cottura è fino al 70% più efficiente rispetto alla tradizionale tecnica elettrica o a gas. La sicurezza è un elemento davvero importante quando si cucina soprattutto con i bambini in giro, per questo motivo le piastre a induzioni sono molto amate dai genitori. Quando si toglie la padella dal ripiano, l’ apparecchio si spegne automaticamente e nella maggior parte dei casi è possibile toccare la parte superiore solo pochi secondi dopo, senza bruciarsi. Questo livello di sicurezza è davvero importante quando si cucina, perché come si sa, i bambini sono curiosi e possono mettere mani ovunque. Se le dita toccano il piano cottura, non si bruceranno. Pulire un piano cottura può essere uno dei più grandi problemi di qualsiasi casalinga. Con i tradizionali piani elettrici o a gas è impossibile evitare che il cibo cada sulla superficie. Non solo, i tradizionali piani cottura a gas hanno molti posti nascosti dove il cibo può annidarsi. Con un fornello a induzione questo è praticamente impossibile che accada. Il cibo che cade non può incrostarsi, perché la superficie è fredda e la pulizia può essere davvero facile, passando un semplice panno umido. Tra altri elementi da inserire nella lista dei pro nel possedere un fornello induzione è anche presente il fatto che essi abbian fatto un passo avanti in termini di design, e molti modelli si integrano perfettamente nell’ arredamento della vostra cucina. Non è il punto più importante da menzionare, ma se si spende un sacco di tempo in cucina avendo un ambiente piacevole per lavorare, aiuta davvero molto.

I contro di possedere una piastra a induzione

Esistono anche dei contro nel possedere una piastra a induzione, sebbene essi siano molto meno rispetto ai pro. Innanzitutto bisogna considerare prima dell’acquisto che i piani cottura a induzione costano di più rispetto a un fornello tradizionale elettrico o a gas. Tuttavia, bisogna pensare alla tecnologia di cui sono composti. Si deve anche considerare quanto più velocemente si può cucinare qualsiasi tipo di piatto, non importa quanto complicato. Aggiungete a questo anche il risparmio che si può ottenere sulle bollette dell’ energia, e sarete velocemente ripagati del costo in più dell’acquisto. Dover scegliere delle stoviglie adeguate è un problema che purtroppo capita sempre, e ci sono molte persone che pensano di dover acquistare un set completamente nuovo di pentole e padelle. Niente di più sbagliato. Fate una prova con le vostre pentole appoggiandole al ripiano. Se esse si attaccheranno al magnete, allora in problema non sussiste. L’ alimentazione può essere un altro problema. Se si ha un’ interruzione di corrente per qualche motivo ( temporali, corto circuiti, blackout , ecc. ) , non sarà possibile cucinare ( a differenza del gas ). Inoltre, è necessario assicurarsi di essere attenti quando si guarda la potenza watt di cui è composto il piano cottura, soprattutto se ha più di due fornetti. Alcuni modelli hanno solo la capacità di distribuire uniformemente la potenza, quindi se si utilizzano entrambi i bruciatori su una potenza totale di 1800 watt si otterrà 900 watt per bruciatore.

Perché comprare un forno a induzione

L’ induzione è efficiente all’ 80% (impossibile dire 100% perché le onde magnetiche non si connettono a tutti i tipi di pentola). Con l’ induzione entrerà più calore nella padella, a rispetto ai forni a gas che sprecheranno calore riscaldando l’ambiente circostante, decisamente sgradito durante le estati calde. Le stoviglie reagiscono istantaneamente alla diminuzione o aumento della potenza, anche più velocemente del gas. La superficie ceramica sopra le bobine a induzione rimane fredda. Non si surriscalda tanto da far carbonizzare e attaccare i residui di cibo, come si vede con bruciatori a gas e a serpentina elettrica. Con l’ induzione basterà passare un asciugamano bagnato o una spugna sopra la ceramica per catturare eventuali fuoriuscite di cibo o schizzi di grasso e ridurre ulteriormente la quantità di tempo per la pulizia del piano cottura e fondo padella.

Il livello di sicurezza è un altro elemento da considerare nell’acquisto di un forno a induzione. Il livello di sicurezza per questo tipo di elettrodomestici è decisamente alto, facendo stare tranquilli anche i genitori più ansiosi. Una batteria elettrica calda o una fiamma a gas brucerebbe i bambini molto più probabilmente dei bruciatori a induzione in ceramica. L’ induzione è il metodo di riscaldamento del piano cottura più sicuro. Le bobine elettriche possono surriscaldarsi e rimanere molto calde per lungo tempo. Il gas che brucia produce una fiamma molto calda, che presenta evidenti rischi, così come piccole quantità di sottoprodotti di combustione che sono cattivi da respirare e devono essere ventilati. A differenza della batteria elettrica e del gas, l’ induzione produce le più basse temperature – nulla diventa mai più caldo del fondo della pentola, dal momento che il fondo della pentola è la fonte di calore (al contrario di una batteria elettrica calda o di una fiamma a gas, che sono entrambi molto più caldi del fondo della pentola). Per brevi operazioni di cottura, la ceramica non si scalda nemmeno tanto quanto il fondo della padella. Inoltre, l’ induzione funziona anche attraverso campi magnetici che colpiscono il fondo della vasca e generano calore. I timer digitali permettono lo spegnimento della cottura al conseguimento del tempo impostato, permettendo di svolgere i vari doveri di casa anche durante la cottura. Con la funzione di riscaldamento, potrete anche preparare i vostri pasti ore prima di quando dovranno essere consumati. L’ induzione inoltre rispetta l’ ambiente, rispetto al gas che possiede un medio livello di inquinamento.

La corretta manutenzione del forno a induzione

I piani cottura ad induzione hanno fatto della cucina un’ esperienza straordinaria. Questi piani cottura ad induzione possono cuocere in modo pulito ed efficiente. I moderni piani cottura consentono ai consumatori di risparmiare fino al 70% di energia e godere dei vantaggi della cucina professionale. La maggior parte delle persone considerano la pulizia dei piani cottura dei forni a induzione più facile rispetto ai piani di cottura convenzionali, perché solo la padella o la pentola vengono riscaldate evitando macchie superflue all’esterno. Tuttavia, i piani cottura a induzione hanno una superficie in vetroceramica e possono subire abrasioni e graffi durante il processo. È importante pulire regolarmente il piano cottura a induzione per ottenere risultati efficienti. Per pulire correttamente il vostro piano cottura bisogna innanzitutto attendere che si raffreddi per poi una spugna umida per rimuovere eventuali fuoriuscite e macchie. Versare una piccola quantità di detersivo per piano cottura sul piano cottura e strofinare il piano con un panno di carta fino a quando la superficie è pulita.Utilizzare un panno asciutto per rimuovere il pulitore dalla superficie del piano cottura. Una volta pulito il piano cottura, utilizzare aceto bianco e pulire le macchie di acqua dura dal piano cottura. Per le zone con residui induriti, utilizzare un detergente per piano cottura in ceramica e pulirlo con un tampone per piano cottura. È possibile ripetere la procedura per ottenere risultati di pulizia accurati. Utilizzare un raschietto per rimuovere eventuali residui, ma evitare di esercitare una pressione eccessiva per evitare graffi. Una volta rimosso il residuo, eliminarlo dalla superficie.Per la pulizia della superficie utilizzare un detersivo per piano cottura in ceramica con un panno di carta. È consigliabile utilizzare un panno asciutto per pulire la superficie con un detergente eccessivo.

Fornelli a induzione prezzi

I fornelli a induzione prezzi variano di molto in base a vari elementi di cui possono essere composti o sprovvisti. Innanzitutto, l’elemento basilare su cui basarsi per il prezzo è la presenza di uno o due fornelli su cui riscaldare le vostre pentole. Nel caso in cui l’elettrodomestico riporti due fornelli, il prezzo risulterà ovviamente più alto del fornello singolo. La presenza o meno di schermo LCD può influenzare sul prezzo, dato che si tratta di un optional aggiuntivo che vi agevolerà nella cottura dei cibi, mostrandovi la temperatura esatta che avete impostato o il tempo mancante del vostro timer. Quest’ultimo è un elemento sempre più presente nei forni a induzione ma non per questo scontato. Infatti, la presenza di timer ( solitamente di un massimo di 3 ore ) contribuirà sull’altezza del prezzo finale. Nei modelli più innovativi e quindi più costosi, il timer è accompagnato ad un sistema di sicurezza di autospegnimento, disattivando l’elettrodomestico al raggiungimento del tempo da voi predisposto. Questo non è presente in tutti i modelli ma in quelli per l’appunto più professionali e dal prezzo maggiore. Altri optional come per esempio il rilevamento della pentola vuota e il rilevamento di utensili all’interno della pentola, alzano di molto il costo totale, trattandosi di agevolazioni molto alte che garantiscono la massima sicurezza. Il materiale di cui è composta la piastra a induzione è un elemento da tenere in considerazione, trattandosi sempre di elementi particolari che garantiscono il massimo dell’efficienza e un basso livello di sporcizia. Il peso e le dimensioni della piastra a induzione permettono nella maggior parte dei casi un facile spostamento, in modo da poterli usare anche nei vostri viaggi o nelle feste con i vostri amici. La trasportabilità è un elemento da dover tenere in considerazione quando si acquista un fornetto a induzione. Il prezzo totale sarà in ogni caso più alto rispetto al prezzo di una piastra a gas o elettrica, ma con delle motivazioni ben fondate che sono state spiegate precedentemente. Il prezzo minimo per una piastra a induzione è di circa 40 euro per raggiungere un prezzo massimo di circa 300 euro. I modelli più economici sono solitamente quelli più piccoli, dalla facile trasportabilità e con pochi optional. I prezzi più alti sono caratteristici dei modelli professionali, con più fornelli e dotati delle migliori prestazioni, con tutti gli optional che servono durante la preparazione di cibi. Ovviamente in alcuni casi, se i forni a induzione vengono acquistati online presso e-shop o in un negozio sottoposto a saldi ed offerte, è possibile comprare a basso costo anche un modello normalmente costoso per poter soddisfare le vostre esigenze e quelle della vostra famiglia.

 

1. Kenwood IH470 Revisione

La Kenwood realizza dalla sua fondazione nel 1947 elettrodomestici per la cucina, producendo vaste gamme di impastatori, robot da cucina, bollitori, frullatori a immersione, impastatrici e molto altro ancora. Tra i vari prodotti spesso comprati e amati dalle casalinghe, le piaste ad induzione si trovano ai primi posti. La Kenwood IH470 è la piastra ad induzione con un elegante design, grazie al suo ripiano in vetro e ceramica nero, sopra una solida struttura in plastica che racchiude il macchinario.

Le sue dimensioni di 30 x 37 x 6 cm lo rendono un apparecchio perfetto anche per le piccole cucine. Il ripiano superiore si riscalda in pochi secondi, grazie alla sua potenza di 2000 watt. Il suo peso irrisorio di soli 2,8 Kg lo rendono un elettrodomestico facile da trasportare. Grazie alle 10 diverse temperatura, potrete cuocere tutti i tipi di cibo alla velocità che più desiderate. Kenwood IH470 è la piastra che protegge voi e la vostra famiglia con il suo sistema di sicurezza “Boil Dry”, interrompendo il funzionamento della macchina dopo 2 ore se non viene utilizzata. Elettrodomestico molto compatto ma non per questo non funzionale, infatti tra le sue varie funzioni è presente un timer, oltre a vari programmi come il rilevatore della pentola vuota e la funzione di mantenimento a caldo del pasto. Questo elettrodomestico è perfetto per tutti, casalinghe, studenti, single lavoratori, piccole famiglie o coppie che convivono, permettendo di preparare i propri pasti senza utilizzare i fornelli a gas.

Vantaggi

  • Peso di 2,8 Kg
  • Dimensioni di 30 x 37 x 6 cm
  • Ripiano in vetroceramica nero
  • Elegante design
  • 10 livelli di temperatura
  • Sistema di sicurezza “Boil Dry”
  • Dotato di timer
  • Rilevatore pentola vuota
  • Funzione di mantenimento a caldo
  • Potenza di 2000 watt

Svantaggi

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. Aigostar Blackfire 30IAV Revisione

La casa produttrice Aigostar si è da sempre impegnata nella produzione di elettrodometici per la casa, specializzandosi in quelli da cucina e producendo articoli come bollitori, macchine da caffé e fornelli elettrici. Il fornello Aigostar Blackfire 30IAV è un elettrodomestico dall’elegante design, caratterizzato dalla lastra di vetro ceramica lucida. Con una potenza di riscaldamento di 200 watts ne può raggiungere fino a 2000, dando la possibilità di aumentare la temperatura fino a 392° F .

Dotato inoltre di pratico timer fino a tre ore di distanza. La funzione di blocco permetterà inoltre di mantenere invariata la temperatura, anche se vengono premuti i pulsanti + e – . La funzione per mantenere a caldo la padella o pentola, vi permetterà inoltre di preparare i vostri piatti anche ore prima del pasto. Il fornello Aigostar Blackfire è adatto per pentole dal diametro tra 15 e 20 cm. Dalle piccole dimensioni, con i suoi 35 x 28 x 6,5 cm e il suo peso di 3,14 Kg , lo rende un elettrodomestico facile da trasportare. Il suo livello di sicurezza è alto, grazie ai vari sistemi implementati al suo interno, come ad esempio lo spegnimento automatico in grado di salvare i vostri piatti quando li dimenticate sulla piastra. Il suo aspetto semplice, con la sua tinta nera, lo rende un elettrodomestico adattabile a qualsiasi tipo di cucina, portando un tocco di stile anche quando viene lasciato su un ripiano durante l’inutilizzo.

Vantaggi

  • Misure di 35 x 28 x 6,5 cm
  • Peso di 3,14 Kg
  • Funzione di blocco
  • Dotato di timer
  • Funzione di mantenimento a caldo
  • Composto da vetro in ceramica resistente agli urti
  • Aspetto semplice ed elegante
  • Potenza variabile da 200 watt fino a 2000 watt
  • 10 temperature di riscaldamento differenti

Svantaggi

  • Unica scelta di colori
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. G3Ferrari G10047 Hi-Tech Chef Revisione

La casa di produzione italiana G3Ferrari ha sulle spalle oltre 46 anni di esperienza nella creazione di prodotti per la casa, specialmente per la cucina, permettendo di passare assieme alla famiglia momenti indimenticabili. Tra i vari prodotti della casa G3Ferrari si ritrovano robot da cucina, frullatori a immersione, bilance elettriche e fornelli elettrici. Il fornello elettrico G3Ferrari G10047 Hi-Tech Chef è caratterizzato da due piastre, rendendolo un piano cottura adatto anche alle case più grandi abitate da più membri. Grazie alle sue dimensioni di 60,3 x 6,5 x 36,3 cm e il suo peso di soli 5 Kg, il piano cottura G3 Ferrari è adatto anche per essere trasportato in occasioni particolari, come cene a casa di amici. Il suo ripiano nero lo rende semplice ma elegante allo stesso tempo, rendendolo un elettrodomestico adattabile a qualsiasi tipo di cucina.

Dotato di ripiano in vetro temperato, permette al calore di generarsi con facilità senza dover cosumare eccessiva energia elettrica. Dotato di comodo timer fino a 3 ore di distanza. Caratterizzato inoltre da 6 livelli di potenza differenti e raggiunge una temperatura massima di 240°. Dotato anche di varie funzioni che agevoleranno l’utente durante la cottura, come ad esempio l’autospegnimento che salverà i vostri cibi dalla bruciatura o il rilevamento di utensili dentro le pentole e le padelle. Sul fronte un elegante display LCD . La sua superficie lo rende inoltre un elettrodomestico facile da pulire con un semplice colpo di spugna.

Vantaggi

  • Dimensioni di 60,3 x 6,5 x 36,3 cm
  • Peso di 5 Kg
  • 6 livelli di potenza
  • Raggiunge la temperatura di 240°
  • Funzione di autospegnimento
  • Funzione di rilevamento utensili
  • Dotato di timer
  • Display LCD
  • Superficie in vetro temperato
  • Dotato di due forni
  • Facile da pulire

Svantaggi

  • Unica scelta di colori
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. Royalty Line EIP-2000 Revisione

La casa di produzione svizzera Royalty Line è da sempre basata sulla produzione di padelle, pentole, accessori ed elettrodomestici per la cucina e piani cottura. La piastra a Induzione Royalty Line EIP-2000 è dotata di un singolo piano cottura e raggiunge con facilità la potenza di 2000 watt. Le sue dimensioni di 38 x 31 x 9 cm e il suo peso di poco meno di un chilo, lo rendono un elettrodomestico facile da trasportare anche in viaggio. Particolarmente adatto per studenti, impiegati o coppie.

Adatto a qualsiasi tipo di casa, grande o piccola che sia ma anche trasportabile in tende o case mobili ( dotate di una fonte di elettricità ) . Utilizzando questo fornello elettrico raggiungerete un risparmio del 50 % sulla bolletta, rispetto a qualsiasi tipologia di forno, come quello a gas. La spina EU rende facile l’utilizzo della presa elettrica, non necessitando di adattatori. Caratterizzato da tasti digitali con cui controllare la temperatura e impostare le varie funzioni di cui è dotato. Il suo design e il suo semplice colore nero lo rendono un elettrodomestico adattabile a qualsiasi stile di cucina, da poter tenere anche su un ripiano durante l’inutilizzo. Dotato inoltre di 7 diversi programmi di cottura ( come ad esempio frittura, bollitura e grill ), 4 display digitali e pratico timer che vi permetterà di occuparvi di altri doveri di casa durante la cottura del vostro cibo. Elettrodomestico molto robusto e resistente agli urti.

Vantaggi

  • Risparmio del 50 % sul consumo elettrico
  • Tasti digitali con cui controllare la temperatura e impostare le funzioni
  • Dotati di timer
  • Design semplice ed elegante
  • 7 diversi programmi di cottura
  • Dimensioni di 38 x 31 x 9 cm
  • Peso di circa 1 Kg

Svantaggi

  • Unica scelta di colori
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. Severin SEV1071 Revisione

Da più di 60 anni la casa tedesca Severin si è impegnata nella produzione di elettrodomestici atti ad agevolarvi nella preparazione dei pasti e in tutti i vostri doveri della vita quotidiana, permettendovi di risparmiare tempo da utilizzare come più preferite. Tra i ari elettrodomestici a marchio Severin è possibile trovare cuociuova, yogurtiere, macchine per il caffé, trita verdure e tanto altro ancora. La piastra a induzione Severin SEV1071 è un prodotto dal ridotto consumo energetico.

La temperatura è regolabile su 10 differenti livelli, partendo da un minimo di 60° fino a un massimo di 240°. Dotato di elegante schermo LCD che indica la temperatura in corso, oltre ai vari pulsanti digitali che permettono di regolare la temperatura. Il timer incluso ha un’autonomia di 180 minuti, inoltre seguito dallo spegnimento automatico per salvare i vostri pasti dalla bruciatura. Il ripiano della piastra a induzione Severin è dotato di rilevazione automatica del tipo di pentola, attivandosi solo in presenza di pentolame su di esso. Quando la pentola o la padella verrà rimossa, l’elettrodomestico si spegnerà automaticamente. Il ripiano è liscio e rende impossibile il ribaltamento. Composto da vetro temperato per garantire un’ottima diffusione del calore. Le sue misure di 35 x 28,1 x 4,2 cm e il suo peso di un chilo lo rendono un elettrodomestico facile al trasporto. Particolarmente adatto a tutti, studenti, lavoratori single, giovani coppie o piccole famiglie. Il Severin SEV1071 può anche essere portato facilmente in viaggio inserendolo nelle vostre valigie.

Vantaggi

  • Dimensioni di 35 x 28,1 x 4,2 cm
  • Peso di 1 chilo
  • Spegnimento automatico alla rimozione della padella
  • Spegnimento automatico allo scadere del timer
  • Ripiano in vetro temperato
  • Dotato di schermo LCD
  • Dotato di tasti digitali
  • Facile da pulire
  • Alto risparmio energetico
  • Dotato di timer fino a 3 ore dall’attivazione

Svantaggi

  • Unica scelta di colori
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT