Miglior passeggino reversibile fronte mamma 2020

Se siete alla ricerca del miglior passeggino reversibile per vostro figlio, allora vi consigliamo di continuare a leggere questa guida all’acquisito. Analizzeremo tutti i possibili aspetti che riguardano i passeggini, tra cui il design, la sicurezza, le varie caratteristiche e funzionalità. Questi sono tutti aspetti che difficilmente si conoscono, e spesso si rischia di acquistare un modello costoso e che magari neanche dispone di ciò di cui avete bisogno. In poche parole, al termine di questo approfondimento i vari modelli non avranno più segreti e per voi e riuscirete a trovare il miglior passeggino reversibile sul mercato adatto alle vostre esigenze e al budget che vi eravate prefissati.

1. Quinny Buzz Xtra 4 – il miglior passeggino reclinabile

Questo passeggino reclinabile trio ha alcuni aspetti che lo rendono davvero il miglior passeggino fronte mamma e fronte strada sul mercato. Si apre con una sola mano ed è pronto ad essere utilizzato subito. Richiuderlo è altrettanto semplice e veloce. Grazie alle ruote piccole anteriori che girano a 360 gradi e alle ruote grandi posteriori è davvero stabile ma allo stesso tempo permette anche movimenti agili e veloci. Le ruote posteriori sono perfette per le escursioni in montagna e i tratti di strada più dissestati, visto che sono riempite con la schiuma per evitare forature improvvise. Il maniglione è regolabile in altezza, sempre con un clic, e quindi può essere usato comodamente in ogni occasione. Il tessuto è traspirante e resistente all’acqua e per finire c’è anche un cestino per la spesa. Nelle giornate con più sole c’è poi la comoda cappottina che può essere abbassata o alzata in base alle vostre esigenze. Il suo peso non eccessivo gli permette di essere un buon passeggino leggero fronte mamma, anche se sul mercato troverete modelli meno pesanti.

Pro

  • Apertura automatica
  • Cappottina XL che protegge da sole, vento e pioggia
  • Maniglione regolabile in altezza
  • Ruote riempite di schiuma per tutti i tipi di terreno
  • Compatibile con navicella e seggiolino auto con cui fare un passeggino trio
  • Leggero e facile da manovrare
  • Ruote anteriori piroettanti

Contro

  • Abbastanza grande
  • La borsa sotto il sedile non è molto pratica

Specifiche

  • Dimensioni: 98/106 x 91/98 x 66 cm
  • Dimensioni da chiuso: 19 x 67 x 59 cm
  • Peso: 12,7 kg
  • Numero di ruote: 4
  • Reclinabile:
  • Accessori inclusi: Parapioggia, clip per ombrellino, cappottina parasole, cesto della spesa

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. Cybex Eezy S Twist 2 – il miglior passeggino leggero

Il Cybex passeggino leggero fronte mamma è perfetto per chi vuole un modello pratico, compatto ma allo stesso tempo solido. È un passeggino che permette anche di cambiare verso del seggiolino, e l’azienda sembra davvero orgogliosa di questo aspetto: “Lascia che il tuo piccolo guardi avanti mentre viaggi per il mondo o portalo verso di te in modo che possa vederti mentre si addormenta”. Viste queste caratteristiche, sembra davvero il passeggino leggero fronte mamma e fronte strada perfetto per i viaggi. Considerate anche che è possibile cambiare il verso della seduta con una sola mano e che lo schienale è completamente reclinabile, così da permettere al bambino anche di riposare durante le passeggiate. Si può chiudere e aprire con una sola mano, e se ancora non bastasse, potreste usarlo su sogni tipo di strada. Grazie alle sue sospensioni, infatti, il passeggino leggero Cybex riuscirà ad attutire anche gli urti più duri.

Pro

  • Molto leggero – 7,6 kg
  • Schienale regolabile (reclinabile)
  • Gruppo sedile rotante a 360 gradi
  • Grande cappottina parasole
  • Copertura antipioggia inclusa

Contro

  • Il poggiapiedi è piuttosto basso
  • il sedile potrebbe essere troppo stretto per i bambini più grandi

Specifiche

  • Dimensioni: 103 x 80 x 45 cm
  • Dimensioni da chiuso: 51 x 45 x 30 cm
  • Peso: 8,3 kg
  • Numero di ruote: 4
  • Reclinabile:
  • Accessori inclusi: Cappottina antivento, vano per la spesa

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. CAM Combi Tris 784015 – miglior trio reversibile

Questo passeggino trio Cam è probabilmente uno dei migliori che potreste trovare tra i vari modelli presenti sul mercato. È utilizzabile per i bambini da 0 a 36 mesi di vita. Visto che si tratta di un modello con tre diverse possibilità (seggiolino, navicella e passeggino), ha una struttura molto solida, che però comporta anche un peso elevato. Cambiare le sedute è davvero semplice visto che è dotato di un sistema di aggancio e di sgancio Quicky Sistem. È un passeggino chiusura ombrello reclinabile, e resta in piedi da solo anche una volta richiuso. Tra gli accessori inclusi troverete la cappottina, il sacco passeggino, la copertura gambe e il cestino. La sicurezza è un punto fondamentale del passeggino Cam fronte mamma e, in particolare per il seggiolino, potete stare tranquilli visto che è omologato secondo le ultime norme vigenti. Il maniglione è regolabile, e nonostante si tratti di un passeggino alto, è comunque utilizzabile da chiunque. È anche anti-ribalto, così come conferma la stessa azienda: “Test di chiusura accidentale dell’articolo: testa i meccanismi di doppia sicurezza che evitano la chiusura accidentale del prodotto”. Ha quattro ruote, tutte della stessa grandezza, e sono piroettanti, ovvero si girano a 360 gradi permettendo anche rapide manovre. Probabilmente però, visto il peso e il fatto che non ci sono ruote grandi posteriori, è poco adatto alle escursioni. Le trio Cam recensioni sono comunque ottime e testimoniano la solidità e affidabilità di questo prodotto.

Pro

  • Multifunzionale – il seggiolino auto è incluso e la navicella è staccabile
  • Schienale reclinabile in tre posizioni
  • Ampia culla
  • Maniglia regolabile in altezza
  • Poggiapiedi regolabile

Contro

  • Il cestino del passeggino non è molto grande – può contenere fino a 2 kg
  • Non adatto per gite fuori mano

Specifiche

  • Dimensioni: 95 x 57 x 107 cm
  • Dimensioni da chiuso: 32 x 39 x 93 cm
  • Peso: 18,9 kg
  • Numero di ruote: 4
  • Reclinabile:
  • Accessori inclusi: Kit auto, ombrellino, sacco passeggino, copertura per le gambe

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. Safety 1St Hello 2 in 1 Duo – il miglior passeggino economico

Se siete alla ricerca di un modello non molto dispendioso, ma che allo stesso tempo vi permetta di avere un prodotto di qualità, allora il Safety First passeggino può fare al vostro caso. La seduta è reversibile quindi è possibile far sì che il bambino stia fonte mamma o in alternativa fronte strada. Quest’ultima soluzione è ottima per i bambini dai dieci mesi in poi che inizia ad essere molto curiosi e vogliono vedere il mono che li circonda. È un passeggino leggero compatto che quindi può essere trasportato con una certa facilità e comodità a dispetto di altri modelli molto più ingombranti. La navicella si trasforma poi in passeggino con un meccanismo molto semplice e soprattutto grazie a delle particolari cerniere. Comodità e sicurezza sono poi due aspetti fondamentali per Safety First e lo dimostra con una imbottitura extra, delle finestre di ventilazione per far respirare al meglio il bambino e una cappotta che si può allungare in caso di sole. C’è poi anche un comodissimo cestello per la spesa che può essere utilizzato per appoggiarci borse o altro ancora.

Purtroppo non c’è un seggiolino per l’auto separato, e quindi dovrete acquistarlo a parte. Questo naturalmente rappresenta una spesa extra, ma visto il basso costo di questo modello, la si può affrontare.

Pro

  • Scocca carrozzina che si trasforma in seduta per passeggino
  • Seduta passeggino reversibile e reclinabile
  • Cappottina XXL con inserto in rete per una migliore ventilazione
  • Sono inclusi cestello portaoggetti, coprigambe e parapioggia
  • Molto leggero – 8,5 kg

Contro

  • non è inclusa una navicella separata
  • non è incluso un seggiolino per auto
  • non ci sono adattatori per auto
  • materasso non incluso
  • la parte superiore non è staccabile per il lavaggio

Specifiche

  • Dimensioni: 57 x 85 x 101 cm
  • Dimensioni da chiuso: 98 x 57 x 33 cm
  • Peso: 8,5 kg
  • Numero di ruote: 4
  • Reclinabile:
  • Accessori inclusi: Coprigambe e parapioggia

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. Chicco Urban Plus – miglior rapporto qualità / prezzo

Il passeggino Urban Chicco è un prodotto sicuro che riesce a combinare una struttura solida e materiali di qualità a un prezzo accessibile. È un modello duo, dotato sia di passeggino che di seggiolino, omologato anche per viaggiare in auto, naturalmente fissato all’apposito supporto. Il maniglione è regolabile a quattro diverse altezze adattandosi quindi a tutti. È utilizzabile sia fronte genitori che fronte strada. Girare la navicella o il seggiolino è davvero facile e bastano pochi istanti. La struttura è molto solida, anche se il peso non è per niente eccessivo grazie anche all’utilizzo dell’alluminio che garantisce leggerezza e un’ottima resistenza. Ha quattro ruote, di cui le due posteriori (che possono diventare anteriori quando invertite la seduta) sono più grandi e garantiscono una maggior stabilità nella guida. Servono anche a sostenere le sospensioni, molto utili per attutire gli urti. Questo passeggino Chicco fronte mamma e fronte strada ha una comoda sacca inferiore per appoggiare la spesa o la borsa. Ci sono diversi accessori disponibili, ma sono da acquistare a parte. All’interno dello scatolo è presente solo un copri passeggino. È un passeggino leggero chiusura a libro e quindi può essere facilmente trasportato in giro o posizionato velocemente in auto.

Pro

  • Sedile reclinabile
  • Manico regolabile in quattro altezze
  • Grande cestino della spesa
  • Grande cappottina parasole
  • È compatibile con i corrispondenti seggiolini auto

Contro

  • Il sedile non si piega: è necessario rimuoverlo prima di ripiegare il passeggino
  • A causa della specificità di piegatura non è adatto per viaggiare
  • Non adatto per gite fuoristrada

Specifiche

  • Dimensioni: 109 x 61.5 x 91 cm
  • Dimensioni da chiuso: 63 x 35 x 86,5 cm
  • Peso: 10,5 kg
  • Numero di ruote: 4
  • Reclinabile:
  • Accessori inclusi: Copri passeggino

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

Passeggino fronte mamma o fronte strada?

Questa è una delle principali caratteristiche che dovete tenere presente quando decidete di acquistare un passeggino. Forse non sapete che sul mercato esistono due tipologie di passeggino, quelli fronte mamma e quelli fronte strada. Le differenze sono abbastanza importanti, soprattutto considerando l’esperienza del bambino durante le passeggiate con i genitori. Vediamone alcune caratteristiche:

Fronte mamma: come indica già il nome con questa tipologia si intendono passeggini in cui il bambino è seduto rivolto verso la madre, e di conseguenza guarda lei per tutto il tragitto. Questa soluzione è preferita per i bimbi più piccoli. Questi, infatti, nei primi mesi di vita vogliono avere un contatto visivo con i genitori. Allo stesso modo anche la mamma o il papà possono vedere il bambino e tenerlo sempre d’occhio.

Fronte strada: in questo caso il bambino è rivolto di spalle alla mamma e con la visuale sulla strada. A differenza del modello precedente è molto più adatto ai bambini che hanno qualche mese in più. Il motivo è molto semplice: man mano che i neonati crescono iniziano a diventare anche più curiosi e affascinati da tutto ciò che li circonda. Un passeggino fronte mamma non permette però ai bimbi di vedere altre persone, cose e animali, e questo finisce per annoiarli. Di conseguenza la loro curiosità sarebbe decisamente ridotta e passerebbero gran parte della passeggiata a dormire. Con il passeggino fronte strada, invece, i vostri figli avranno la possibilità di apprendere e conoscere il più possibile, e questo è sempre un bene.

In alternativa ci sono poi alcuni modelli che prevedono entrambe le possibilità. Vediamo nel dettaglio come funziona.

Cosa sono i passeggini reversibili?

Abbiamo appena detto che ci sono passeggini fronte strada adatti a una certa età e altri, fronte mamma, migliori per i bimbi più piccoli. Ma in questo modo si corre il rischio di dover acquistare due passeggini, aumentando così la spesa. In realtà, però, negli ultimi anni le aziende produttrici di passeggini per bambini stanno utilizzando un sistema più comodo: il passeggino reversibile fronte mamma e naturalmente anche fronte strada. Questo significa che il passeggino neonato può essere utilizzato sia in un verso che nell’altro.

Il primo vantaggio è che, naturalmente, man mano che il bimbo cresce si può cambiare il verso. Ipotizziamo ad esempio che facciate un bel giro in un parco con alberi, uccellini e altri bambini. In questo caso sarebbe molto bello che il vostro bimbo passasse il tempo a guardare il panorama. Quando invece è ora di tornare a casa sarà meglio che il piccolo si riposi e di conseguenza potrete girare il sediolino e far sì che guardi voi, e viceversa, per permettergli di dormire nella massima tranquillità.

Come si gira il passeggino?

Ci sono due modi per girare il sediolino:

Maniglia reversibile: in poche parole, la navicella resta al suo posto, ma la maniglia, e quindi l’impugnatura, si sposta di 60 o 90 gradi, permettendo al passeggino di cambiare verso.

Seduta rimovibile: in questo caso, invece, è la seduta a spostarsi e cambiare verso. Di solito ci vogliono pochi secondi e il meccanismo è abbastanza semplice, così da poter essere fatto in qualunque momento e da chiunque. Ipoteticamente è possibile farlo anche con il bambino all’interno, anche se naturalmente la navicella sarà più pesante e bisognerà maneggiarla con cura.

Fino a che età possono essere usati i passeggini reversibili?

Questa è una buona domanda che giustamente ogni genitore si pone al momento dell’acquisito. Come abbiamo già detto, un passeggino fronte mamma è perfetto quando parliamo di bambini molto piccoli, anche se poi dipende comunque da una serie di fattori, come l’apprensione della mamma o del papà, le abitudini del piccolo, e anche il panorama che si trova dinanzi. Il fronte strada è invece più adatto a bambini che hanno qualche mese in più. Ecco perché i passeggini reversibili sono ideali fino a 36 mesi di età.

Naturalmente, considerando che lo utilizzate anche per i bimbi un po’ più piccoli, assicuratevi che la navicella sia di buona qualità, e che soprattutto abbia uno schienale che si abbassi fino a diventare una sorta di lettino. In questo modo il bimbo potrà anche dormire quando ne sente il bisogno e non dovrete fare altri spostamenti. A proposito di spostamenti, una delle principali caratteristiche che deve avere la seduta di un passeggino è di essere omologata e utilizzabile anche come seggiolino auto. Ricordate che in questo caso deve rispettare le norme previste dalla legge ed essere compatibile, e quindi utilizzabile, anche con il seggiolino auto che magari avete già acquistato.

Questi sono aspetti fondamentali che potrebbero fare la differenza tra un passeggino reversibile, utile in tutti i casi, e che quindi garantirebbe anche un risparmio economico, e quelli che invece non lo sono. In quest’ultimo caso, considerate che dovrete acquistare altri accessori e che quindi la spesa aumenterà considerevolmente. Queste sono valutazione che dovrete fare quando vi apprestate ad acquistare un passeggino reversibile.

Differenti tipologie di passeggini reversibili

Passiamo ora a vedere i principali modelli di passeggini reversibili, cercando di mettere in risalto i pro e i contro. In questo modo avrete le idee chiare e saprete quale tipologia è perfetta per voi.

Passeggini modello carrozzina

Questo passeggino 0 36 mesi è quello più adatto per i neonati. Naturalmente, come detto anche prima, assicuratevi che abbia lo schienale reclinabile, così da essere utilizzabile anche per far riposare vostro figlio in tutta comodità. Un altro elemento indispensabile è la copertura che proteggerà il bambino dal sole e dalla pioggerellina. Controllate che il materiale sia traspirante e impermeabile: la prima caratteristica serve per far circolare l’aria, evitando che l’afa prenda il sopravvento nella carrozzina, mentre la seconda naturalmente servirà in caso di pioggia o schizzi. In alternativa potrebbe essere necessario aggiungere anche una copertura o un ombrellino.

Il sedile di un passeggino reversibile può avere poi una maniglia che permette di staccare la seduta, invertire il senso di marcia, oppure spostarla in autonomia. Questa caratteristica lo rende un vero e proprio passeggino multifunzione, a dispetto di altri modelli che invece sono più difficili da gestire. Anche in questo caso, vi consigliamo di verificare prima dell’acquisto il meccanismo della maniglia, se sia facile da usare e comodo in ogni occasione.

Passeggini urbani

L’acquisto di un passeggino reclinabile dipende anche dalle vostre abitudini. Se ad esempio vi serve solo per passeggiare in città, sarà inutile acquistare un modello con tre ruote e adatto alla montagna. Meglio invece acquistare un passeggino piccolo e leggero, che vi permetterà di muovervi sulle strade cittadine con la massima maneggevolezza e facilità. E in questo caso il modello urban potrebbe fare al caso vostro, visto che ha una struttura meno pesante. Solitamente il passeggino compatto fronte mamma si richiude facilmente. Tenete però presente che essendo compatto è anche poco spazioso, quindi se il vostro bimbo dovesse crescere in fretta potrebbe trovarlo abbastanza scomodo.

Un’altra caratteristica di questo passeggino leggero reversibile è rappresentata dalle ruote. Potrete trovarne due diverse tipologie: con quattro ruote piccole, oppure con tre ruote, di cui quella anteriore leggermente più grande. Anche in questo caso sarà necessario fare una scelta in base alle vostre esigenze. Nei luoghi affollati o sui mezzi pubblici, il passeggino a tre ruote vi permetterà di muovervi con più facilità rispetto alle quattro ruote.

Passeggini fuoristrada

Amate la montagna o fare lunghe passeggiate in spiaggia? Allora il passeggino fuoristrada è perfetto. Le sue caratteristiche più importanti, che lo rendono un modello adatto a tutti i percorsi cittadini, ma anche ai sentieri, sono le ruote più grandi e solide, capaci quindi di ammortizzare le vibrazioni e soprattutto evitare forature. Le ruote sono realizzate in questo modo anche perché devono supportare degli ammortizzatori per attutire gli urti che potrebbero disturbare il sonno del vostro bambino, e hanno quindi una struttura decisamente più robusta rispetto a quelle di un passeggino compatto. Infine, le ruote anteriori possono essere anche bloccate, così da garantire una perfetta manovrabilità su ogni tipo di percorso. Come detto, questo modello può essere usato anche in città, ma essendo un passeggino robusto e quindi anche pesante, sarà meno agile rispetto a un modello cittadino. Inoltre, considerate che anche da piegato avrà delle dimensioni importanti, e quindi trasportarlo a mano o magari sulle scale di casa non sarà semplice, così come trovare uno spazio nell’appartamento per conservarlo.

Passeggino duo

Il modello duo è un passeggino moderno che grazie a un particolare meccanismo rende possibile la sostituzione della navicella con il passeggino, o in alternativa con il seggiolino. Questo significa che acquistando questo modello avrete due accessori da cambiare in base alle vostre esigenze. Il vostro piccolo potrà quindi stare nella navicella nei primi mesi d’età e poi spostarsi nel seggiolino. I migliori passeggini reversibili diventeranno facilmente fronte strada o fronte mamma in pochi secondi, senza bisogno di spostare il bambino e soprattutto senza particolari sforzi. È ideale se si sta cercando una soluzione valida per ogni spostamento, anche se naturalmente dovrete avere con voi anche il seggiolino, o eventualmente la navicella, a portata di mano. È perfetto quindi per viaggiare ed essere più attivi.

Ovviamente ci sono passeggini duo che hanno caratteristiche per essere utilizzati soprattutto in ambito urbano, e quelli invece ideali per le escursioni. Tenete presente, comunque, che i passeggini duo hanno una struttura più rinforzata, solida, e quindi pensate per permettere i vari cambi ed evitare che col tempo si possa logorare. Potrebbero essere inclusi anche degli accessori tra cui i teli parasole ed eventualmente anche un materassino passeggino. Abbiamo detto infatti che la struttura è più solida e quindi potrebbe risultare più dura. Grazie però al materassino aggiuntivo il vostro bambino dormirà sogni d’oro in un passeggino comodo.

I passeggini trio

Il modello trio è praticamente il passeggino completo per eccellenza. Ha tutto ciò che può essere utile, visto che oltre al passeggino ci sono sia il seggiolino che la navicella. Inutile dire che i prezzi passeggini trio sono decisamente più ricercati rispetto alle altre tipologie, ma questo perché si tratta di un modello che vi permette di avere praticamente tutto e non dover più acquistare nulla. Così come il modello duo, anche il passeggino trio ha una struttura molto solida e di conseguenza pesante, sempre per evitare che si possa rompere durante un cambio e anche per far sì che, qualunque sia l’accessorio che state usando, il bambino non senta urti o fastidiose vibrazioni. Anche con questa tipologia, visto anche il prezzo più alto, ci saranno dei comodi accessori che vi saranno sicuramente utili. Tra questi i teli parasole, e anche un organizer borsa. Quest’ultima sarà in tinta con il design del passeggino, quindi oltre ad essere estremamente utile, sarà anche esteticamente molto bella. Difficile trovare sul mercato un passeggino più completo di questo e soprattutto multifunzionale. Infine, vogliamo darvi un ultimo consiglio. Quando acquistate uno di questi modelli, assicuratevi che il seggiolino sia utilizzabile anche in auto, e che quindi rispetti le norme in vigore. In caso contrario correrete due rischi: una bella multa, e soprattutto il pericolo che in caso di incidente il seggiolino non trattenga il colpo, rischiando di causare ferite e danni al bambino.

Comfort passeggino

Abbiamo già visto che alcuni modelli di passeggino presentano degli accessori aggiuntivi. Ma quali sono quelli essenziali? Ecco per voi una piccola lista di accessori che potrebbero sicuramente tornarvi utili nel caso acquistaste un passeggino.

Cappottino parasole. È essenziale per le passeggiate nelle ore diurne, e non aspettate che il sole sia caldo per usarlo, perché i raggi di luce, anche tenui, possono dare davvero molto fastidio al bimbo, e talvolta possono essere anche pericolosi. Ecco perché i teli parasole sono davvero importanti. Assicuratevi però che il materiale sia estremamente traspirante, anche perché, come detto precedentemente, si potrebbe formare una cappa di calore all’interno del passeggino e il bimbo ne potrebbe risentire.

Materassino morbido. Di solito ogni seggiolino, navicella e passeggino avrà un’imbottitura per proteggere il bambino, ma qualche volta non è così comoda come si crede. Per questo motivo è sempre meglio aggiungere un materassino morbido che trasformerà il vostro modello nel miglior passeggino comodo per dormire.

Porta biberon e porta bibite per genitori. Quando sarete in giro con il vostro bimbo avrete sicuramente le mani impegnate per guidare il passeggino e magari portare qualcosa con voi, come una bottiglina d’acqua o il biberon per il latte. Alcuni modelli hanno però dei comodi porta bibite e porta biberon per permettervi di avere tutto a portata di mano.

Protezione pioggia. Le piogge sono spesso improvvise e quindi, anche se avete un ombrello con voi, è sempre meglio avere un para pioggia passeggino che vi permetta di coprire il vostro bambino in pochi istanti, evitando che si bagni. Sono spesso fatti di una plastica molto resistente, e si montano e smontano in pochi attimi.

Borsa: una comoda borsa, magari intonata al colore del passeggino, è l’accessorio indispensabile per una mamma o un papà alla moda. oltre al fattore estetico però, acquistare un modello che abbia anche una borsa per passeggino, vi permetterà di risparmiare un bel po’ di soldi, e questo non è mai un difetto. Inoltre, grazie all’organizer borsa, avrete sempre con voi l’occorrente per il vostro bimbo.

Cestino porta spesa. Ogni passeggino ha di solito anche un vano inferiore su cui appoggiare borsa e buste. Di solito è perfetto per la spesa, però controllate quanto sia grande e se realmente offre la possibilità di appoggiarci diverse buste. In caso contrario, fare la spesa con il passeggino del vostro piccolo sarà davvero stancante.

Ora che conoscete tutti gli accessori toccherà a voi decidere quali sono davvero utili e su quali invece potrete chiudere un occhio. Passiamo ora a dare uno sguardo agli ultimi aspetti a cui bisogna prestare attenzione quando parliamo di comodità.

Zanzariera. Sapevate che molti passeggini per bambini dispongono anche di un attacco dedicato alle zanzariere? È infatti un accessorio davvero importante, soprattutto per le passeggiate nei parchi, in campagna o comunque laddove ci sia il pericolo di insetti e animaletti.

Maniglia: è regolabile? Quando acquistate un passeggino fatevi questa domanda. Considerate che solitamente il passeggino è guidato da marito e moglie, e a meno che non abbiano la stessa altezza, sarà necessario che la maniglia si regoli per essere comoda per entrambi. Se è troppo bassa, oppure troppo alta, finirà per diventare un problema.

Fino a che peso? Ecco, questo è un quesito spesso sottovalutato dai genitori, che si basano solo sull’età dimenticando però il peso del bambino. Alcuni bambini crescono infatti più in fretta di altri sia in lunghezza che in peso. Ecco perché il vostro passeggino, qualora sia utilizzabile per un peso limitato, rischia di diventare inutile prima del previsto.

Come si chiude un passeggino reversibile?

Eccoci ad un punto centrale di quest’argomento: la chiusura di un passeggino reversibile. Probabilmente non ci avete pensato, ma quando avete un figlio per gran parte del tempo il passeggino resterà chiuso in casa. In altri casi invece non pensate a quando sarete da soli e dovrete chiuderlo per poi riportarlo a casa, oppure caricarlo in auto. Esistono diverse chiusure, quindi non fermatevi al primo modello e cercate la chiusura che preferite. Vediamo quali sono le principali:

Chiusura ombrello. Chiamato anche passeggino ombrello, è caratterizzato da una chiusura che è possibile eseguire con una sola mano. Quando piegato sembra proprio un ombrello, da qui il suo nome. In generale è abbastanza comodo e semplice, mentre l’unica pecca, se così vogliamo definirla, è che una volta chiuso resterà comunque abbastanza lungo, e quindi difficile da trasportare a mano. Il passeggino leggero chiusura ombrello è perfetto per chi viaggia.

Piegato a metà. È la tipologia più diffusa di chiusura del passeggino reversibile. In poche parole, ha un meccanismo che gli consente di chiudersi a metà, riducendo lo spazio sia in termini di lunghezza che di larghezza.

Doppia chiusura. Alcuni modelli, che rientrano tra quelli con un costo abbastanza elevato, hanno una doppia chiusura. In altre parole, si piegano come il modello precedente, ma è possibile continuare a piegarli ancora una volta, così da renderli davvero compatti. Questo modello è anche detto passeggino richiudibile “a zaino”, visto che poi è possibile portarli in giro proprio come se stesse portando uno zaino o una valigetta.

Ora che conoscete le varie chiusure, passiamo ad un altro aspetto, ovvero cosa bisogna fare prima di chiuderlo. In pratica alcuni modelli potrebbero essere richiusi insieme al seggiolino, mentre in altri sarà necessario rimuoverlo prima. Stessa cosa anche per le ruote. In alcuni passeggini reversibili fronte mamma dovrete prima togliere le ruote e poi passare alla chiusura. Questo significa che il meccanismo non è proprio semplice. Sono tutte informazioni che dovete conoscere prima dell’acquisito per poi valutarle con calma per capire se effettivamente questo modello può fare per voi oppure se è meglio dare uno sguardo agli altri.

Sicurezza passeggino: cosa guardare?

La sicurezza è un altro argomento rilevante quando si è alla ricerca di un passeggino. Vediamo quali sono gli aspetti a cui prestare attenzione.

Paraurti

Non tutti i passeggini fronte mamma e fronte strada hanno un paraurti, e questo naturalmente rende il passeggino meno sicuro, soprattutto quando si passeggia con il bimbo rivolto verso la strada. Potreste infatti non rendervi conto di qualche ostacolo basso oppure qualcuno potrebbe inavvertitamente colpire il passeggino. Quindi per avere il massimo della sicurezza, meglio avere un paraurti solido e che contemporaneamente non dia fastidio al bimbo.

Cinture

Le cinture sono essenziali in un passeggino, ma devono essere realizzate secondo le norme vigenti. In particolare, devono avere un sistema di sicurezza a 5 punti conformi alla Norma Europea 1888. Clicca qui per saperne di più.

Freni

Di certo non si può avere un passeggino senza freni. Naturalmente non intendiamo che ci sia un pedale da utilizzare se correte troppo, ma semplicemente che le ruote possono essere bloccate nel caso in cui vi fermiate e non volete che il passeggino possa muoversi inavvertitamente. Controllate se il fermo da mettere alle ruote sia facile da usare e successivamente da rilasciare. Appurate anche quali sono le ruote che si bloccano. In generale è meglio che si possano bloccare tutte e quattro, anche se molti modelli prevedono solo la possibilità di fermare o quelle posteriori o quelle anteriori.

Schienale

Attenzione a questo aspetto. Gli schienali reclinabili in un seggiolino sono un fattore molto comodo, perché vi permetterà anche di far sdraiare vostro figlio per dormire o riposarsi. Dovete però controllare che lo schienale si mantenga perfettamente dritto e che non si abbassi ancora di più con il peso del piccolo. Questa situazione è davvero pericolosa perché rischia di far trovare vostro figlio in una posizione del tutto innaturale, ovvero con la testa più bassa rispetto alle gambe con il pericolo che possa anche cadere.

Larghezza base del passeggino

Per questo aspetto c’è sempre un grande dilemma tra i genitori: acquistare un passeggino compatto e quindi piccolo, oppure uno grande, sicuramente più pesante e scomodo da portare in giro, ma più stabile? La risposta a questo quesito dipende naturalmente solo dalle vostre esigenze e dall’utilizzo che volete fare del passeggino. Se ad esempio abitate in un piano rialzato e non volete fare altro che qualche passeggiata al parco vicino casa, allora quello grande non vi darà alcun problema visto che non dovrete fare grandi spostamenti. Se invece risiedete in un piano alto e dovete sempre mettere e togliere il passeggino dall’auto, sicuramente il modello compatto è migliore. In ogni caso, anche il passeggino richiudibile, piccolo e compatto, garantisce una buona sicurezza. Se poi volete essere ancora più meticolosi, cercate un modello che abbia un maniglione anti ribalto.

Occhio ai dettagli

Infine, vi consigliamo di prestare attenzione a tutti i possibili rischi per il vostro bambino. Anche qualche piccola fessura potrebbe rappresentare un pericolo, visto che il neonato corre il rischio di infilare le dita e restare poi incastrato. Stessa attenzione anche con qualche spigolo appuntino o con piccoli pezzettini della struttura che potrebbero essere inghiottiti causando soffocamento.

Quanto costa un passeggino?

Se avete già fatto un giro sul web o nei negozi specializzati, vi sarete resi conto che i prezzi dei passeggini fronte mamma e fronte strada possono variare molto da un modello all’altro. Questo perché il costo dipende da diverse variabili, come il brand che lo produce, gli accessori presenti all’interno, se si tratta di un modello duo o trio. Ecco però in linea di massima il range di prezzi per un passeggino:

Economico (fino a 250 euro). In questa fascia potrete trovare anche un passeggino leggero economico reclinabile e tutti i principali modelli senza una marca specializzata nel settore, o comunque nessuno dei migliori marchi. Questo non significa che non potrete acquistare un buon passeggino fronte mamma economico che vi permetta di avere un ottimo rapporto qualità prezzo. Difficile trovare in questa fascia modelli duo e trio, o un passeggino completo. Puoi trovare un passeggino 0 mesi fronte mamma, che però dopo alcuni mesi potreste rischiare di dover cambiare.

Prezzo medio (da 250 euro fino a 500): a questo prezzo ci sono molti dei migliori passeggini standard, compatti, robusti e sicuri. La principale differenza con il modello che segue è che non hanno un design particolare, ma possono soddisfare tranquillamente le vostre esigenze.

Prezzo alto (oltre 500 euro). In questa fascia di prezzo troverete il top dei passeggini, sia per quanto riguarda il design sia materiale e struttura. Sono fatti per lo più in alluminio, o in rari casi in titanio, ovvero un materiale molto resistente ma allo stesso tempo leggero. In questa categoria troverete anche il passeggino per bimbi grandi oppure quelli adatti alle gite fuori città.

Accessori opzionali per passeggino

Ecco quali sono i principali accessori da acquistare per rendere completi i passeggini per bambini. Solitamente non sono inclusi quindi sarà necessario prenderli a parte, sempre se li si ritiene necessari.

Borsa organizer

È decisamente comoda da portare in giro e da attaccare anche al passeggino. Può contenere tutto ciò che può servire, come i pannolini, il biberon, un lenzuolino e un pigiamino di riserva. Avere un’unica soluzione è anche molto pratico, visto che si avrà tutto a portata di mano.

Copertura antipioggia

Non bisogna mai uscire senza, visto che potrebbe anche piovere all’improvviso. Il copri passeggino serve anche qualora il materiale del passeggino sia impermeabile, visto che copre tutta la struttura proteggendo il vostro piccolo.

Ombrello e copertura solare

L’ombrellino da montare sul passeggino è utile sia in caso di pioggerellina sia in caso di sole, visto che impedirà ai raggi di dar fastidio agli occhi e alla pelle del bambino.

Zanzariera

Meglio evitare punture di zanzare o di altri insetti, o anche che mosche e moscerini diano fastidio al bambino. Proprio per questo esistono molti modelli di zanzariera da utilizzare. In alcuni casi possono essere attaccate direttamente alla struttura del passeggino, mentre in altri devono essere appoggiate sopra la struttura.

Copri gambe

In molti modelli il copri gambe passeggino è incluso, ma qualora nel vostro modello non lo fosse, vi consigliamo di acquistarlo. È utile in quelle giornate non freddissime o per le passeggiate serali. Meglio evitare che gli sbalzi di temperatura possano dar fastidio al bimbo.

Il materassino

Abbiamo già parlato di questo accessorio che riteniamo ornamentale per garantire la massima comodità al piccolo.

Piattaforma per secondo bambino

In alcuni modelli c’è la predisposizione a far sì che un secondo bambino possa salire sul passeggino. Questa pedana passeggino o poggiapiedi è molto comoda perché vi permetterà di andare in giro con entrambi i bambini e soprattutto di tenerli d’occhio contemporaneamente.

Design passeggino

Ogni passeggino è naturalmente diverso dall’altro e ci sono alcuni colori o dettagli che possono far diventare i modelli che avete acquistato dei passeggini particolari. Vediamoli meglio.

Colori

Da questo punto di vista non avete che l’imbarazzo della scelta. Se volete un passeggino rosa oppure un passeggino rosso allora potrete optare per i modelli classici. Se invece cercate un passeggino colorato con tonalità più ricercate allora dovrete optare per i modelli più moderni che hanno anche delle fantasie molto curiose e stravaganti, tra cui a macchia di leopardo, modello giungla o stile street art.

I modelli più particolari

Se invece amate i modelli davvero particolari e ricercati, allora il passeggino diamante con cristalli di Swarovski, che possono essere applicati direttamente al tessuto e al telaio, è quello perfetto per voi. Naturalmente il costo sarà abbastanza alto ma ne vale davvero la pena.

Forme originali

Quando si parla di passeggino design, ci riferiamo anche alla possibilità che la struttura abbia una forma diversa dal solito, magari più arrotondata, e simile a un uovo. L’azienda Hot Mom, ad esempio, realizza dei modelli davvero alla moda. Uno dei preferiti dai genitori attenti alla moda, è ad esempio il passeggino Diamond di Junama.

Migliori brand

Un aspetto che dovete assolutamente considerare nel momento in cui vi apprestate ad acquistare un passeggino, è quello che riguarda il brand. Da questa scelta dipendono diversi fattori, tra cui il costo, i materiali utilizzati, gli eventuali accessori inclusi e il design. Di seguito troverete qualche dettaglio sulle principali marche passeggini migliori e leader nell’industria.

Quinny

Questa società nasce nel 2004 con il passeggino Quinny Buzz e Zapp. Da quel momento è diventata un punto di riferimento per tutti quei genitori che cercano la qualità nei materiali e nella struttura uniti a un design curato e di tendenza. Nel corso dei quasi vent’anni di attività Quinny ha ottenuto diversi premi e riconoscimenti per le innovazioni introdotte.

Cybex

Nel 2014 quest’azienda tedesca si è unita alla Goodbaby International Holdings Limited, società cinese che da oltre 25 anni è impegnata nella ricerca di nuovi progetti per i passeggini. Questo ha permesso a Cybex, già nota nel settore, di fare un ulteriore passo in avanti nello sviluppo di nuovi modelli, sempre più funzionali. Nel suo catalogo di prodotti potrete trovare il miglior passeggino fronte mamma per le vostre esigenze.

CAM

Questa società italiana, quotata anche in Borsa, viene fondata oltre 50 anni fa, e questo già dimostra la sua affidabilità. Nel corso degli anni ha fatto dello sviluppo e della ricerca due dei suoi scopi principali riuscendo a conquistare l’attenzione e la fiducia di migliaia di genitori che hanno scelto i suoi modelli per i propri bambini, tra cui il Cam combi tris.

Safety 1st

Avete mai visto o acquistato uno di quegli adesivi per la macchina dove c’è scritto “Attenzione, bambini a bordo”? Ecco è stato creato dal fondatore di quest’azienda, Michela Lerner, che dal 1984 sta investendo tutta la sua vita in prodotti per la sicurezza dei bambini. Ecco perché quest’azienda rappresenta un punto di riferimento per i genitori quando si parla di acquistare un passeggino.

Chicco

Su questo brand, nato nel lontano 1958, c’è davvero poco da dire visto il suo successo senza precedenti che l’ha portato a diventare una multinazionale conosciuta in tutto il mondo. All’interno del vasto catalogo potrete trovare diversi modelli, dai semplici ed economici fino a quelli più ricercati e all’avanguardia, come il passeggino reversibile Chicco.

FAQ

Qual è la differenza tra passeggini e carrozzine?

Le carrozzine sono quelle strutture in cui il bambino deve stare sdraiato, mentre nel passeggino il bimbo dovrà essere capace di stare seduto con la schiena dritta e quindi dovrà avere già qualche mese di vita (solitamente tra i sette e i nove mesi).

Perché un neonato ha bisogno di sdraiarsi su un passeggino durante i suoi primi mesi?

Naturalmente perché non riesce a stare dritto sulla schiena. Di conseguenza il passeggino permette ai genitori di portarlo in giro ma allo stesso tempo di farlo dormire quando ne sente l’esigenza e comunque di non stancarsi troppo.

Quali sono i passeggini migliori: passeggini a 3 o 4 ruote?

Questo dipende dalle vostre esigenze. Come però vi abbiamo detto anche in precedenza, il miglior passeggino dalla nascita del bambino per le escursioni o per salire e scendere dai mezzi pubblici, è quello a tre ruote. Quello da quattro è preferito dai genitori che passeggiano solo in centro e non hanno in mente gite particolari.

Perché alcuni passeggini hanno doppie ruote?

Alcuni modelli hanno le doppie ruote perché sono più resistenti agli urti e ai percorsi accidentati. Anche per questo sono preferibili per le escursioni o per chi abita in zone di campagna dove il manto stradale è più sconnesso rispetto alla città e all’asfalto.

Il passeggino da quanti mesi deve essere usato?

Il passeggino può essere usato sin dai primi giorni di vita, quindi non createvi nessun problema da questo punto di vista. Se invece vi state chiedendo il passeggino fronte mamma fino a quando può essere usato, allora sappiate che solitamente il termine è fissato a 36 mesi, ma può variare soprattutto in base alla grandezza del bambino.

Conclusioni

Eccoci giunti alla fine di questo percorso per capire finalmente come trovare il miglior passeggino reversibile in circolazione. Siamo certi che dopo aver letto la nostra guida sapete precisamente quali sono gli aspetti principali che dovrete analizzare, le caratteristiche che non possono mancare nel vostro miglior passeggino e quelle che invece sono superflue. Abbiamo cercato di porre l’attenzione anche su tutti quegli aspetti spesso sottovalutati o ritenuti impliciti, ma che invece meritano un approfondimento. Siamo passati poi per la sicurezza, la comodità, gli accessori e tanto altro ancora. In questo modo siamo certi che oltre a scegliere il prodotto giusto, otterrete anche un importante vantaggio dal punto di vista economico. Non dovrete infatti spendere cifre esorbitanti per modelli di cui magari non avete neanche bisogno.

Clicca per votare questo post!
Totale: 0 Media: 0
Back to top button
Close