Miglior passeggino duo 2020

In questa guida vedremo le varie tipologie di passeggino duo presenti sul mercato, le caratteristiche essenziali che deve avere e le varie funzionalità. Avrete la possibilità di conoscere tutto ciò che serve e scegliere in tranquillità, e soprattutto senza buttare soldi nel miglior passeggino per le vostre esigenze. Vedremo ogni tipo di dettaglio, da quello più importante a quello trascurabile, e saprete così quale versione è utile al vostro caso. Se per esempio amate le passeggiate in alta quota, vi servirà un passeggino da montagna, se invece abitate in una casa piccola, sarà utile un passeggino salvaspazio. Passiamo alla guida, e alla fine conoscerete ogni segreto dei passeggini duo.

1. ABC Design Salsa 4 – Miglior passeggino duo reclinabile

 

Il passeggino ABC Design che vi stiamo presentando rientra tra i prodotti di fascia medio alta. Nella formula duo ci sono il passeggino e la navicella. Si distingue per il suo design urbano e ha una serie di caratteristiche che lo rendono davvero interessante. La protezione parasole permette di coprire interamente la testa del piccolo e il tessuto, oltre ad essere idrorepellente, è anche traspirante. Il maniglione è regolabile in altezza e il sedile è reversibile. Grazie a quest’ultima caratteristica è possibile girare la navicella sia fronte strada che fronte mamma. Le ruote girano a 30 gradi e sostengono delle sospensioni e dei cuscinetti a sfera capaci di attutire gran parte degli urti. Il telaio è robusto, così come il materiale utilizzato, ma la navicella e la struttura sono facilmente pieghevoli, rendendolo così anche comodo da portare in giro o da riporre in pochissimo spazio. Di questo aspetto ne è molto orgogliosa anche ABC che afferma: “Da chiuso è sorprendentemente compatto e diventa un seggiolino da riporto in un batter d’occhio”.

Pro

  • leggero e facile da manovrare – ruote anteriori piroettanti
  • ruote staccabili
  • formato pieghevole molto compatto
  • 22 kg di peso massimo del bambino
  • seduta reversibile
  • navicella pieghevole
  • maniglia regolabile

Contro

  • è necessario piegare il telaio del passeggino e la navicella separatamente

Specifiche

  • Dimensioni: 97,5 x 62,5 x max. 109 cm
  • Dimensioni piegato: 81 x 62,5 x 31 cm
  • Peso: 12,9 kg
  • Numero di ruote: 4
  • Orientamento: Reversibile
  • Reclinabile: Si
  • Navicella separata inclusa: Si
  • Seggiolino auto separato incluso: No
  • Accessori inclusi: Borsa, adattatori, coprigambe, copripioggia
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. Hot Mom FBA-IT023 – Miglior passeggino duo con navicella

 

Hot Mom propone questo passeggino colorato per andare in giro con il proprio bambino nel massimo del confort e della maneggevolezza. Ha la navicella e il seggiolino. La prima è adatta fino a nove mesi, mentre il secondo può trasportare bambini fino a quattro anni. Ha quattro ruote, di cui due più grandi e due più piccole. Gli pneumatici sono di alta qualità, antiforatura e antiscivolo. Solitamente le ruote grandi sono per la parte posteriore e per dare maggiore stabilità, ma in realtà il passeggino carrozzina è completamente girevole su stesso e quindi offre sia la vista strada sia quella mamma. Dipende tutto, quindi, dalle vostre esigenze e preferenze. Il tessuto è completamente impermeabile, e quindi anche facilmente lavabile visto che basta solo un panno umido. Il materiale è poi traspirante e riesce a proteggere molto bene dal sole. Il telaio è in alluminio, quindi è solido e leggere allo stesso tempo. È dotato, infine, di diversi accessori come una zanzariera, il parapioggia completo, un adattatore e anche un comodissimo porta bicchieri per i genitori.

Pro

  • navicella separata inclusa
  • base passeggino girevole a 360 gradi
  • grandi ruote rare in gomma
  • tessuto in eco pelle impermeabile
  • ampio cestello portaoggetti
  • copertura antipioggia, zanzariera e porta bicchieri inclusi

Contro

  • abbastanza pesante – 20,4 kg
  • abbastanza alto
  • non super compatto quando piegato
  • il seggiolino auto non è incluso

Specifiche

  • Dimensioni: 86 x 60 x 114 cm
  • Dimensioni piegato: 65 x 57 cm
  • Peso: 16,3 kg
  • Numero di ruote: 4
  • Orientamento: Reversibile
  • Reclinabile: Si
  • Navicella separata inclusa: Si
  • Seggiolino auto separato incluso: No
  • Accessori inclusi: Adattatore, zanzariera, coprigambe, copripioggia
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. Foppapedretti Bikini Plus – Miglior passeggino duo con seggiolino auto

Il passeggino duo con ovetto reclinabile di Foppapedretti è uno dei migliori sul mercato. Ha una seduta che può essere reclinata e diventare quindi una comodissima navicella, ed è adatto ai bambini fino a 15 kg di peso. Il seggiolino può essere usato anche in auto e, così come afferma la casa produttrice, è “dotato di cappottina parasole amovibile e di riduttore interno per i primi mesi. Utilizzabile come culla con sistema a dondolo e come porte-enfant”. Un’altra importante caratteristica è che può essere usato sia fronte mamma che fronte strada, adattandosi quindi ad ogni esigenza. Ha quattro ruote, di cui le posteriori leggermente più grandi e quelle anteriori capaci così di attutire maggiormente gli urti e allo stesso tempo dare una stabilità durante le passeggiate. Le ruote anteriori permettono invece cambi repentini di direzione. È inoltre tra i migliori passeggino leggero reversibile. Il sistema di chiusura garantisce una sicurezza eccezionale ed in comodità. Infine, tra gli accessori extra c’è anche una borsa portaoggetti intonata ai colori del passeggino Foppapedretti, così da essere utile e bella allo stesso tempo.

Pro

  • abbastanza leggero – 11,8 kg
  • seggiolino auto incluso
  • borsa inclusa
  • la seduta del passeggino può essere trasformata in una navicella

Contro

  • le ruote posteriori sono abbastanza separate e ciò può rendere difficile il passaggio attraverso alcune porte

Specifiche

  • Dimensioni: 113 x 92 x 65 cm
  • Dimensioni piegato: 85 x 44 x 65 cm
  • Peso: 11,8 kg
  • Numero di ruote: 4
  • Orientamento: Reversibile
  • Reclinabile: Si
  • Navicella separata inclusa Si
  • Seggiolino auto separato incluso: Si
  • Accessori inclusi: Borsa, coprigambe, copripioggia
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. ABC Design Viper 4 – Il miglior passeggino duo fuoristrada

 

I prodotti di ABC sono studiati e realizzati con un design innovativo, che li rende davvero alla moda. A questo, però, sono abbinate delle caratteristiche molto funzionali che lo rendono uno dei passeggini duo migliore sul mercato. Il Viper 4 può contare su ruote piroettanti che ne permettono una facilità di movimento anche sui percorsi più difficili. Le ruote posteriori sono poi più grandi di quelle anteriori anche perché devono sostenere le sospensioni e i cuscinetti a sfera, davvero utili per evitare che urti e vibrazioni diano fastidio al riposo del neonato. Ecco perché questo passeggino dalla nascita è apprezzato anche per gli escursionisti o per chi vive in montagna. Ha un tessuto idrorepellente e traspirante e a cui è possibile abbinare una protezione parasole e pioggia. La struttura è molto solida, anche se questo influisce sul peso rendendone il trasporto a mano un po’ complicato. La sua duttilità così come afferma anche ABC è uno dei punti forti: “Nell’età dei primi passi, il Viper 4 si trasforma con poche semplici manovre in passeggino sportivo”. Infine, è utilizzabile sia fronte strada che fonte mamma, quindi anche da questo punto di vista è completo.

Pro

  • grandi ruote pneumatiche per sicurezza e comfort
  • morbido materasso imbottito
  • circolazione d’aria
  • seduta reversibile
  • maniglia regolabile
  • ruote girevoli a 360 gradi

Contro

  • abbastanza costoso
  • abbastanza pesante – 15,4 kg

Specifiche

  • Dimensioni: 76 x 62 x 113 cm
  • Dimensioni piegato: 82 x 62 x 49 cm
  • Peso: 15,4 kg
  • Numero di ruote: 4
  • Orientamento: Reversibile
  • Reclinabile: Si
  • Navicella separata inclusa: Si
  • Seggiolino auto separato incluso: Si
  • Accessori inclusi: Coprigambe, copripioggia, portaoggetti
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. Junama Diamond S-Line – Il miglior design per passeggino duo

Junama è una delle aziende leader nella produzione di passeggini e il marchio di fabbrica è il design all’avanguardia. Il passeggino Diamond di cui parliamo in questo paragrafo ne è il chiaro esempio. La parte inferiore della navicella ha infatti la forma di un vero e proprio diamante, e diciamoci la verità, andare in giro con un modello del genere è perfetto per le donne e gli uomini attenti allo stile in ogni dettaglio. Il passeggino nero e oro (uno dei colori disponibili) è davvero di classe e adatto ad ogni evento mondano. Naturalmente questo non basta per rendendolo perfetto, ma Junama ha pensato anche alla comodità e alla sicurezza. Le ruote posteriori, più grandi rispetto alle anteriori, danno stabilità anche sui percorsi più complicati. Inoltre, come afferma proprio Junama, il passeggino “ha un tessuto esclusivo, leggero e funzionale che fornisce una temperatura e uno scambio d’aria ideali, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche”. La culla passeggino è poi molto ampia e spaziosa, perfetta per far stare a proprio agio ogni bimbo. Prima di acquistarlo, però, vi consigliamo anche di provarlo di persona, perché rientra nella categoria del passeggino alto, quindi potrebbe non essere adatto a tutti.

Pro

  • design originale del diamante del corpo della carrozzina
  • struttura moderna del passeggino metallica
  • carrozzina che si trasforma in navicella
  • cesto portaoggetti
  • borsa, parapioggia, zanzariera e porta bicchieri sono inclusi
  • maniglione per passeggino staccabile
  • materasso morbido

Contro

  • il seggiolino auto non è incluso
  • gli adattatori per seggiolino auto non sono inclusi
  • abbastanza pesante – 14 kg
  • abbastanza costoso

Specifiche

  • Dimensioni: 107 x 110 x 65 cm
  • Dimensioni piegato: 82 x 62 cm
  • Peso: 14 kg
  • Numero di ruote: 4
  • Orientamento: Reversibile
  • Reclinabile: Si
  • Navicella separata inclusa: Si
  • Seggiolino auto separato incluso: Si
  • Accessori inclusi: Coprigambe, copripioggia, portaoggetti, borsa
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

Guida all’acquisto

Per portare a spasso il proprio bambino è necessario chiaramente acquistare un passeggino, e fin qui sembra tutto semplice. Ma, se ci pensate bene, non si tratta di una scelta proprio facile, anche perché ci sono da considerare alcuni fattori importanti: ad esempio, dovete utilizzare il passeggino solo per strada o anche in macchina? Avete anche bisogno della navicella trasportabile? Dovete usarlo in ascensore? Queste sono domande che probabilmente non vi porrete prima di acquistare un passeggino, ma che in realtà sono fondamentali perché potrebbero far propendere la scelta verso un modello duo. Se non ne avete mai sentito parlare, non preoccupatevi: vi spiegheremo tutto ciò che c’è da sapere.

Cos’è un passeggino duo?

Naturalmente prima di passare ai dettagli di un passeggino duo è necessario spiegare precisamente di cosa si tratta e quali sono le differenze con altri passeggini. Partiamo da un presupposto fondamentale che molto spesso crea problemi e confusione nei neogenitori. In commercio ci sono molti passeggini che hanno sia la possibilità di far stendere il bimbo, sia di rialzare la base e farla diventare una sorta di sedia. Questi modelli, nonostante abbiano due funzioni, non sono dei passeggini duo, la cui principale caratteristica è che a formarlo ci sono due diversi dispositivi da installare al passeggino: la navicella e il seggiolino (o l’ovetto). A proposito, quando parliamo di navicella intendiamo la parte superiore dove il bimbo si stende o si siede, che nei carrozzini duo può essere staccata. Il seggiolino passeggino è, invece, il dispositivo per far sedere il bimbo. Infine, il passeggino ovetto, così chiamato per la sua forma tondeggiante, è quello utilizzato per essere attaccato al sedile dell’auto. Alcuni modelli vi daranno la possibilità di scegliere tra seggiolino e ovetto, oltre naturalmente alla navicella. Se avete le idee un po’ confuse, non preoccupatevi. Nel corso di questa guida spiegheremo tutti i dettagli più importanti, e alla fine saprete tutto perfettamente e chiaramente.

In poche parole, quindi, abbiamo capito che un passeggino duo è un sistema modulare, detto anche combinato, in cui c’è la possibilità di attaccare al telaio della carrozzina il seggiolino o la navicella reclinabile. È in pratica un passeggino trasformabile in carrozzina.

Tra le principali funzionalità di questo sistema ci sono alcune importanti caratteristiche:

  • Equipaggiamento con parapioggia; parte del tessuto traspirante; una copertina per le giornate più fredde.
  • Il maniglione è regolabile, perché avete la possibilità di fare il cambio tra seggiolino e navicella.
  • Come detto è più robusto rispetto agli altri modelli, in modo da resistere agli urti e soprattutto ai vari cambi. Questo significa che è anche più pesante.

È chiaro che questo modello ha diversi vantaggi, tra cui la comodità. Se volete fare una passeggiata con il vostro bambino appena nato, ma prima o dopo dovete salire in auto per fare la spesa, allora è perfetto perché staccherete la navicella e potrete fare tutto ciò che volete, sempre con il vostro adorato bimbo. Non a caso questa tipologia di carrozzino viene anche definita “set da viaggio”. Inutile dire che questi modelli hanno un prezzo sicuramente superiore, e questo è un aspetto da tenere in considerazione, insieme al fatto però che la loro struttura è molto più solida, come vedremo anche tra poco. C’è bisogno, quindi, di un ragionamento sicuramente ampio, che al termine di questa guida su come trovare i migliori passeggini duo, saprete fare con consapevolezza.

Da valutare anche che, grazie al sistema intercambiabile, dovrete acquistare un solo carrozzino che potrà portare in giro il bimbo per più tempo. La navicella, infatti, è adatta per i primi mesi di vita, mentre il seggiolino inizia a diventare abbastanza importante a partire dal primo anno di vita. Il duo passeggino e ovetto sarà invece perfetto sin dalla nascita, fino ai primi 15-18 mesi di vita.

Caratteristiche del passeggino

Naturalmente la base del passeggino 2 in 1 è il carrozzino su cui poi saranno installati di volta in volta navicella e seggiolino. Di conseguenza bisogna prestare grande attenzione alle sue caratteristiche. Noi daremo uno sguardo al telaio, alle ruote, al maniglione (o manubrio) e al seggiolino reversibile.

Il telaio

Un passeggino duo, dovendo durare più a lungo e sopportare pressioni e cambi, è realizzato con un materiale più resistente rispetto agli altri modelli. Questo incide naturalmente anche sul peso e quindi sulla maneggevolezza. Di solito sono costruiti in acciaio inox, anche se il materiale leggermente più costoso è l’alluminio, un materiale molto resistente e allo stesso tempo leggero. I passeggini moderni sono di solito in alluminio proprio perché più versatile.

Le ruote

Forse neanche pensavate che le ruote avessero un ruolo così importante nella carrozzina bambini, ma in realtà è proprio così. Prima di iniziare a conoscere le principali caratteristiche che dovrebbero avere le ruote del vostro passeggino, vediamo i due tipici modelli presenti sul mercato.

Tre ruote: è la tipologia meno frequente perché ideale per le uscite fuori città, ad esempio in spiaggia o in campagna. Grazie al sistema con tre ruote il passeggino fuoristrada è molto agevole nei movimenti ed è perfetto anche nei trasporti pubblici, visto che la parte anteriore occupa meno spazio. Naturalmente, essendo predisposto per percorsi non urbani e quindi con più difficoltà e rischio di foratura o urti, il passeggino a tre ruote è più solido, anche per gli ammortizzatori più forti e pesanti, capaci di attutire meglio i colpi. E la qualità del passeggino con ruote grandi è uno dei suoi più grandi vantaggi. Le dimensioni sono uguali nella maggior parte dei casi. Ovviamente questo tipo di passeggino da trekking può anche essere utilizzato in città per una semplice passeggiata al parco, ma bisogna considerare che il suo costo è leggermente superiore al modello a quattro ruote.

Quattro ruote: è il sistema più utilizzato per passeggini da bambini. La guida è molto più semplice, ma non potrete affrontare percorsi particolari fatti di sabbia o fango, perché rischierete di procedere molto lentamente. Anche per questa tipologia di carrozzino duo leggero, però, si sta cercando di fare passi in avanti per facilitare i movimenti in situazioni più difficili, come salire le scale o utilizzare i mezzi pubblici. Proprio per questo alcune aziende produttrici hanno ideato un sistema con due ruote passeggino piccole davanti, molto agevoli e veloci da spostare, e due più grandi dietro, per sostenere gli urti e dare stabilità al guidatore.

Le altre caratteristiche

Prima di acquistare il passeggino duo migliore per i vostri figli dovete ancora considerare qualche aspetto delle ruote.

Materiale

Solitamente gli pneumatici del passeggino duo rischiano di rompersi facilmente, soprattutto se non se ne ha cura o se li si usa in ambienti poco adatti. Molte aziende stanno cercando di rafforzare le gomme utilizzando gomma naturale riempita di Poliuretano. Si tratta di un polimero capace di attutire gli urti, dare più sicurezza ed evitare forature.

Maneggevolezza

Un’altra importante caratteristica riguarda il movimento che possono fare le ruote. Di solito tutte le ruote possono andare all’indietro, ma molti modelli danno anche la possibilità di girarle fino a 360°, così da rendere possibili i cambi repentini di direzione e ogni tipo di spostamento. Prima dell’acquisto informatevi su quale meccanismo è utilizzato e controllate se vale per tutte le ruote o solo per quelle anteriori. Solitamente, infatti, quelle davanti possono muoversi in tutte le direzioni, mentre quelle di dietro, sempre per dare maggior stabilità al movimento, possono andare solo avanti o indietro.

Sostituzione rapida e costi

Una delle eventualità di un passeggino carrozzina 2 in 1 è che possa rompersi o che le ruote possano forarsi. In quel caso, però, se non avete con voi una ruota di riserva oppure se non è possibile sostituirle con facilità, sorge un problema. Proprio per questo, assicuratevi che il meccanismo di sostituzione sia semplice, rapido e intuitivo. E date uno sguardo anche ai costi che dovete affrontare in caso di cambio. Il nostro consiglio, comunque, è di avere sempre con voi una ruota di scorta per affrontare ogni evenienza senza problemi sia per voi che per il vostro neonato.

Maniglie

Questo è un altro aspetto molto importante nel caso in cui vogliate avere la massima comodità nel trasportare in giro il passeggino del neonato. Solitamente sul mercato troverete modelli che hanno diverse soluzioni. Le principali sono:

  • Unico maniglione: si tratta di una sola maniglia grande che permette di appoggiare le mani sia lateralmente sia al centro.
  • Due maniglie: questa soluzione, secondo molti genitori, è quella preferibile per la guida del passeggino e carrozzina insieme, perché la rende più sicura e agevole.
  • Doppia soluzione: i passeggini più recenti, e spesso anche più costosi, hanno la doppia possibilità. L’asse centrale può infatti essere rimosso, permettendo quindi di scegliere la guida con due maniglie laterali in base all’esigenza, oppure con un unico maniglione.

I materiali

L’altra caratteristica fondamentale è rappresentata dal materiale con cui sono rivestite le maniglie. Possono essere in gomma morbida oppure in alluminio. Il secondo materiale tenderà a rovinarsi molto più tardi, mentre la gomma, pur essendo più comoda e bella esteticamente, tende a deteriorarsi in meno tempo.

Seggiolino

Prima di pensare a questo aspetto fatevi una domanda: volete che il bambino vi guardi mentre camminate, potendo guardarlo a vostra volta, oppure preferite che sia un passeggino fronte strada da cui veda il mondo? Se non vi siete mai posti questo quesito e se comunque non ne conoscete la risposta, non preoccupatevi, perché nessuna delle due è giusta o sbagliata. I bimbi, infatti, preferiscono guardare il volto di chi li trasporta fino a circa nove mesi, ovvero fino a quando la loro mente diventerà più acuta e saranno attratti da tutto ciò che li circonda. Se dopo i nove mesi li fate stare esclusivamente in vostra direzione, non avranno la possibilità di vedere lo spazio esterno. In questo caso, nel passeggino fronte mamma, finirà per annoiarsi e dormire gran parte del tempo. Ecco perché è meglio cercare passeggini che hanno la predisposizione per cambiare in qualsiasi momento la posizione del seggiolino. Alcuni modelli hanno addirittura la possibilità di girare il seggiolino a 360 gradi, così da diventare passeggini fronte mamma e fronte strada all’occorrenza, quindi potrete scegliere nella massima tranquillità la posizione perfetta.

La regolazione del seggiolino è il secondo aspetto cruciale quando acquistate un carrozzino duo. Controllate che abbia lo schienale reclinabile e che quindi possa diventare anche una sorta di navicella trasportabile. Un modello fisso non renderà abbastanza e soprattutto impedirà al vostro piccolo di stare steso quando è particolarmente stanco, e questo capiterà facilmente. Con un seggiolino reclinabile, invece, provvederete a ogni esigenza del vostro bambino. Quando cercate un seggiolino prestate molta attenzione a questo particolare. Diversi modelli, infatti, sono reclinabili, ma non totalmente. Quindi, i vostri piccoli non possono stare sdraiati.

Vediamo ora altre caratteristiche a cui prestare attenzione, quando si acquista un seggiolino.

Poggiapiedi

Cercate un modello che permetta al bambino di appoggiare i piedi quando è nel seggiolino. Questo gli permetterà di essere più stabile, di sentirsi più al sicuro e quindi godersi anche lunghe passeggiate con voi.

Barra paraurti

Nessuno vorrebbe mai che qualcosa o qualcuno colpisse involontariamente un bambino in un passeggino, ed ecco perché è stata ideata la barra paraurti. Quando comprate un seggiolino, controllate che sia regolabile oppure rimovibile. Man mano che i bimbi crescono diventano sempre più restii a stare in un seggiolino, e di certo una barra che li opprime e gli impedisce molti movimenti non li aiuterà a stare a loro agio.

Protezione da sole e pioggia

Un parasole, o meglio una sorta di baldacchino, utile anche in caso di pioggerellina, è un elemento necessario di cui il vostro seggiolino deve essere fornito. In questo modo, potete andare in giro anche quando il sole è ancora alto nel cielo, anche se comunque sarebbe meglio non farlo. Questa protezione deve essere particolarmente ampia per evitare di creare problemi al bambino e di farlo sentire soffocato. Stessa situazione che potrebbe verificarsi con una protezione realizzata con un materiale scadente, pesante e soprattutto non traspirante. Naturalmente, se volete usarla anche sotto una leggera pioggia, deve essere idrorepellente. Solo in questo modo sarete sicuri che nessuna goccia colpirà il piccolo.

Cintura

Infine, l’ultimo elemento di protezione, ideale soprattutto se il bambino è particolarmente vivace, è la cintura. Non deve essere né molto stretta né larga, quindi sceglietene una regolabile e utilizzabile anche quando vostro figlio crescerà.

Peso e dimensioni

All’inizio di questa guida abbiamo parlato di passeggini duo e soprattutto della loro comodità. È ovvio che se questa mobilità, data da una doppia possibilità di trasporto, non è connessa ad una facilità di spostamento, diventa tutto inutile. Vi diciamo questo perché diversi modelli presenti sul mercato potrebbero risultare troppo pesanti e ingombranti. Il peso tipo di un passeggino va dai nove ai venti chili. Nessun problema quando dovete utilizzarlo in giro, ma quando c’è bisogno di piegarlo, metterlo in macchina e poi riprenderlo per andare a casa, il peso e le dimensioni faranno sicuramente la differenza. Pertanto, anche in questo caso, dovete valutare il principale utilizzo del carrozzino, e solo quando avrete chiara la risposta vi converrà procedere con l’acquisito.

Facciamo un paio di esempi, così da essere più chiari.

Ipotizziamo che abitiate al terzo piano di un palazzo con un ascensore molto piccolo, oppure senza ascensore. Significa che ogni volta che vorrete scendere con il vostro piccolo, dovrete fare tre rampe di scale quando scendete e altre tre quando risalite, senza considerare altri eventuali spostamenti. E tutto ciò probabilmente con borsoni annessi, con il vostro bambino e con il seggiolino o navicella. E se il carrozzino pesa quasi venti chili, state certi che la voglia di andare in giro con vostro figlio vi passerà sempre di più giorno dopo giorno. Meglio acquistare quindi un carrozzino leggero leggermente più piccolo e compatto.

Facciamo un esempio al contrario. Immaginiamo che siate dei tipi molto attivi e che vi piaccia passeggiare su sentieri di montagna, in spiaggia o in campagna. In questo caso, la solidità del passeggino ammortizzato è un elemento imprescindibile, visto che si eviteranno rotture e particolari vibrazioni alla navicella o al seggiolino durante la passeggiata. Quindi, in questo caso è meglio scegliere un modello più grande e pesante, perché la stabilità sarà sicuramente maggiore.

Chiusura del passeggino

Stesso discorso anche per le dimensioni, perché c’è anche da considerare se deve entrare in auto, e se la vostra macchina è piccola o con il baule poco spazioso potrà diventare un problema. A questo punto o cambiate macchina oppure il passeggino, ma forse sarebbe meglio controllare prima dell’acquisto le dimensioni ed essere più tranquilli. Perciò valutate anche come si piega un passeggino compatto e sappiate che ci sono anche modelli di passeggino mini molto interessanti. Ecco alcune tipologie:

Passeggino reclinabile: Questo modello si reclina, ovvero la parte superiore si abbassa completamente fino a renderlo abbastanza sottile da poter essere riposto in qualsiasi spazio. È comodo anche per conservarlo in casa senza che occupi molto spazio.
• Passeggino richiudibile: Ci sono alcuni modelli pieghevoli (per fortuna la maggior parte) mentre altri no, e quindi per questi ultimi il trasporto sarà davvero difficile. Quando parliamo di passeggino leggero pieghevole intendiamo dire che diventa abbastanza piccolo da poter essere chiuso in una comoda custodia.

La navicella

Parliamo adesso di un altro elemento fondamentale in un passeggino: la navicella. In questo paragrafo passiamo ad analizzare le caratteristiche di quest’accessorio, le diverse tipologie esistenti sul mercato e cosa è necessario cercare per far sì che il vostro bimbo sia protetto durante le passeggiate.

Le varianti

Esistono in particolare due diverse tipologie di navicella, quella con il tettuccio e il modello a bozzolo. La prima è la tipica navicella utilizzata con i passeggini duo. Per essere trasportata ha le maniglie, e quindi è funzionale e comoda. Inoltre, è leggermente più spaziosa e grande rispetto all’altro modello. Questo è un aspetto da non sottovalutare, perché non sapete quando e quanto in fretta crescerà il vostro piccolo, quindi meglio essere sicuri che fino a una certa età sia sempre a suo agio. Il tettuccio poi assicurerà che i raggi di sole o la pioggia non penetrino, due elementi che possono disturbare e anche creare problemi al bambino. Naturalmente bisogna controllare che sia realizzata con materiale molto traspirante, per evitare che nella culla la temperatura diventi troppo alta, e che sia idrorepellente. È certamente più robusta rispetto al modello a bozzolo, ma ha anche un costo superiore.

Il modello a bozzolo invece è un sistema meno utilizzato, anche se più economico. Può avere due diversi design: uno leggermente meno solido e uno più resistente. In molti casi la struttura morbida è utilizzata nei passeggini pseudo-duo, in altre parole, cioè, che possono avere varie sedute ma non due accessori diversi. Naturalmente non ha un tettuccio per proteggere dal sole (quindi attenzione alle passeggiate nelle ore più calde). Questo però ha anche dei lati positivi, tra cui la facilità di spostamento e la leggerezza, che lo rendono molto valido quando bisogna viaggiare o salire le scale.

Ora che abbiamo visto i due principali modelli di passeggino, vediamo anche alcune funzionalità che non possono mancare.

Coperta protettiva e zanzariera

Abbiamo già parlato della necessità di proteggere il bambino dai raggi del sole e dalla pioggia, e quindi è necessario che la navicella abbia una copertina da attaccare al momento del bisogno. Anche questa deve essere realizzata con un materiale idrorepellente e traspirante. Controllate poi anche la chiusura, di solito con cerniera e bottoni, e assicuratevi che non faccia entrare spifferi o goccioline d’acqua. Di solito, tutti i passeggini ne hanno una, ma questo non significa che siano tutte eccellenti, quindi dategli uno sguardo prima di comprarla.
Sul mercato troverete anche navicelle che hanno una comoda rete-zanzariera che proteggerà da piccoli insetti come api, zanzare e mosche.

Inserto a rete

Questo è uno di quegli elementi che quasi nessuno considera. L’inserto a rete, che si trova di solito dietro la testa del bambino, ha un ruolo molto importante, in particolare per due motivi. Prima, però, diciamo che è utile che l’inserto possa essere chiuso e aperto quando si vuole, e tra poco ne capirete il motivo.

Passaggio d’aria: Il primo elemento è che, seppur il materiale della navicella sia traspirante, una rete permette un ricircolo dell’aria molto più elevato, perfetto soprattutto nelle giornate più calde. Naturalmente deve potersi chiudere quando i raggi del sole possono dar fastidio al neonato o far entrare aria troppo fredda.

Visione del piccolo: ogni genitore vorrà sempre avere sotto controllo il proprio bambino, e una rete permetterà di vederlo in culla, anche se la navicella è aperta nella parte anteriore.

Sicurezza

Ormai tutti i modelli di passeggino hanno il massimo della sicurezza, ma vale sempre la pena controllare che non ci siano spazi vuoti in cui il neonato può restare bloccato con le dita o peggio ancora ferirsi.

Materasso

Infine, è necessario che il fondo della navicella sia fornito di un materassino, possibilmente anallergico, comodo e realizzato con materiali non sintetici. Questo è il modo migliore per assicurarci che durante viaggi e passeggiate il vostro bambino sia sempre a suo agio in un passeggino comodo.

Seggiolino auto

Altro elemento indispensabile e obbligatorio è il seggiolino per l’auto. Forse non sapete che tutti i genitori devono averlo obbligatoriamente in auto se vogliono portare con sé i propri figli fino all’età di 12 anni, o comunque fino a quando non avranno raggiunto i 150 centimetri di altezza. Queste regole sono state ribadite nell’ultima normativa europea. In caso di mancato rispetto di queste norme ci sono anche delle salate sanzioni per i genitori. Quando acquistate un seggiolino per neonati, controllate quindi che sia omologato secondo le ultime normative (ECE R44 o UN/ECE R129) per non correre rischi. Il vantaggio di avere un seggiolino per auto omologato è che garantisce maggiore sicurezza al piccolo, sia in caso d’incidente, sia qualora ci siano forti vibrazioni (ad esempio una buca). Quest’accessorio protegge infatti collo e testa, evitando movimenti pericolosi.

Accessori extra

Abbiamo già ribadito che i passeggini duo possono avere un prezzo superiore alla norma, ma in alcuni casi vale la pena spendere qualche euro in più visto che ci saranno diversi accessori extra inclusi. Ora vedremo i principali e i più utili ma, qualora non dovessero esserci, potete comunque acquistarli a parte come i portabiberon passeggino.

Borsa per i genitori

Pannolini, biberon, salviette, giochi, e tanto altro ancora. Questo è tutto ciò che serve a un genitore quando esce da casa per una semplice passeggiata. Ma dove mettere tutte queste cose? In una borsa bella ampia, che in alcuni casi potrebbe essere inclusa e sarà realizzata con lo stesso materiale e tinta del passeggino duo che acquistate. Quindi, molto bella e anche pratica, e vi permetterà di risparmiare soldi.

Portaoggetti

Siete in gito con il vostro bambino, naturalmente avete le mani sulle maniglie, sulle spalle la borsa per pannolini e salviette, e quindi non resta spazio per voi. Grazie a un comodo portaoggetti da attaccare al carrozzino avrete anche voi la possibilità di riporvi il telefono o una bottiglina d’acqua.

Parasole e parapioggia

Ogni passeggino avrà probabilmente il suo tettuccio oppure una piccola copertura per riparare dal sole o dalla pioggia. Alcuni modelli hanno però anche la possibilità di installare un piccolo ombrellino, che può fungere sia da parasole sia da parapioggia. L’ombrello passeggino non sarà per nulla ingombrante o pesante, ma allo stesso tempo proteggerà il bambino.

Pedana da attaccare al carrozzino

Attenzione, ora parliamo di un accessorio non proprio indispensabile ma che può rendere felice voi e i vostri figli: la pedana da attaccare in basso nella parte posteriore del carrozzino. Serve sostanzialmente a portare in giro un neonato nella culla e un altro bambino, magari il fratellino o la sorellina, in piedi proprio sulla pedana. Cosa c’è di più bello di una passeggiata con i fratellini che girano per la città senza stancarsi insieme alla mamma o al papà?

I prezzi dei passeggini duo

Siamo arrivati ora a un punto molto importante che sicuramente interesserà tutti voi: quanto costano i passeggini duo neonato? Una risposta certa non c’è, anche perché, come avete visto, dipende molto dalle caratteristiche che cercate, dagli accessori inclusi nel passeggino, dai materiali e dalla struttura. In linea di massima, però, possiamo raggrupparli in tre sezioni:

Economici: ci sono i passeggini duo il cui prezzo può arrivare a massimo 150€. Il fatto che si trovino in questa categoria non vuol dire che siano di un livello scadente, ma può significare che non ci sono accessori aggiuntivi, che le rifiniture non sono eccellenti e che la struttura non è in acciaio. Ciò non toglie che è possibile trovare sicuramente dei buoni prodotti anche a questi prezzi.

Prezzo medio: da 150 a 500€ ci sono i passeggini che hanno delle buone caratteristiche e probabilmente qualche accessorio in più rispetto alla categoria precedente. La struttura è solida e i materiali utilizzati di buona qualità. Alcuni modelli sono anche all’avanguardia, anche se forse non sono prodotti da una delle migliori aziende presenti sul mercato.

Fascia alta: oltre i 500€ si acquisterà un prodotto di qualità, che probabilmente avrà anche diversi accessori extra inclusi. Le rifiniture saranno curate nei minimi dettagli e la struttura perfettamente solida. Insomma, parliamo dei prodotti di alta gamma del settore.

Fino a che età posso usare passeggino e navicella?

“A quanti mesi si usa il passeggino?” Anche a questa domanda non è possibile dare una risposta certa visto che tutto dipende anche dalla velocità con cui cresce il bambino. In linea di massima, però, nella navicella possono andarci i bambini da zero a sei o sette mesi, anche se c’è il passeggino per bambini grandi. Nel seggiolino, invece, anche fino a qualche anno di età. L’importante in entrambi i casi è che non stiano scomodi e che il loro peso non rischi di far rompere il passeggino e la navicella.

Il design

Se volete spendere qualcosa in più per una carrozzina neonato di alta qualità, sappiate che può fare la differenza anche il design del passeggino per bambini. I modelli tradizionali avranno dei colori standard ad esempio, ma quelli duo di alta gamma possono avere diverse fantasie cromatiche e rifiniture particolari. Se cercate ad esempio un passeggino rosa, lo troverete anche tra quelli standard. In giro troverete tanti passeggino design davvero interessanti, ognuno diverso dall’altro e capaci di affascinarvi anche per qualche piccolo dettaglio, come le maniglie e le ruote. Due dei modelli più ricercati sono ad esempio il modello Hot Mom dalla forma tondeggiante e simile a un uovo, e le navicelle Junama che hanno la parte inferiore simile a un diamante di diversi colori. La Diamond carrozzina ha una forma davvero originale ed è molto apprezzata dalle mamme più chic, anche per le rifiniture che variano nei colori nero, bianco, grigio e perlato.

I principali brand

Avrete quindi capito che design, prezzo, solidità della struttura e qualità dei materiali dipendono anche dalle aziende che disegnano e producono i vari passeggini duo. Ecco perché è meglio conoscere le migliori marche passeggini presenti sul mercato e capire la loro storia e caratteristiche.

ABC Design

L’azienda nasce nel 1989 in Germania da un’idea di Dietmar Fischer. I suoi prodotti, dedicati al mondo dei bambini, sono esportati in 40 diversi Paesi del mondo. Sono caratterizzati da un continuo sviluppo, dai colori sgargianti e da design di alta qualità. A dimostrare la loro qualità ci sono anche i tanti premi vinti in Germania e Austria nella categoria passeggini.

Hot Mom

Materiali di qualità, design moderno e ruote posteriori alte: questi possono essere considerati gli elementi più importanti della Hot Mom, che produce passeggini perfetti per donne sempre attive. Il brand nasce a Londra dieci anni fa e ha praticamente rivoluzionato il modo di vedere una mamma in giro con il passeggino. L’azienda punta molto sullo sviluppo dei suoi accessori e le passeggino Hot Mom opinioni sono davvero buone.

Foppapedretti

Quest’azienda italiana nasce nel 1945 come fabbrica di giocattoli, ma dopo alcuni anni iniziano a nascere anche prodotti per l’infanzia e per la casa. È uno dei principali marchi italiani del settore, e dopo 75 anni di storia riesce ancora a combinare la qualità dei materiali a passeggini prezzi davvero adatti a tutti. I duo Foppapedretti hanno un’ottima qualità.

Junama

Quest’azienda ha diversi passeggini duo adatti a tutte le esigenze e disponibilità economiche. Il suo marchio di fabbrica è sicuramente il design di altissimo livello, ma anche il Diamond passeggino con i suoi colori accessi e brillanti. Inoltre, ha altissimi standard di sicurezza, e questo è sempre un bene. Alcuni modelli rientrano però tra i passeggini costosi, ma ne potrebbe valere la pena.

Baby Jogger

Attiva da trent’anni nel settore delle carrozzine, quest’azienda italiana non ha mai smesso di crescere grazie alla sua continua ricerca della perfezione e ai modelli di alta qualità. I prezzi non sono altissimi, soprattutto se messi in relazione con la qualità e il design che offre. È sempre molto attiva sui social dando continue informazioni ai genitori sui vari modelli di passeggino Baby Jogger.

FAQ

Cos’è un sistema Isofix, e mi serve?

Isofix è un sistema standard internazionale per i seggiolini dei bambini in auto. Se il tuo seggiolino auto ha un sistema Isofix, significa che potete inserire e attaccare il seggiolino direttamente alla macchina senza utilizzare alcuna cintura di sicurezza. Tenete presente che per utilizzare un seggiolino auto con un sistema Isofix, anche il vostro veicolo deve essere conforme al sistema Isofix. Molto probabilmente le auto più nuove lo avranno, ma quelle più vecchie potrebbero non averlo.

Cos’è un passeggino elettrico, e mi serve?

Un passeggino elettrico è un passeggino che utilizza una batteria per una corsa più veloce e più comoda. Può essere particolarmente utile per superfici irregolari e per salire e scendere dalle discese. Il passeggino automatizzato si adatterà facilmente a entrambe queste esigenze.

Qual è meglio: un passeggino duo o un passeggino trio?

Meglio duo o trio? Questo dipende in particolare dalle tue esigenze. Mentre un passeggino duo dispone di un passeggino e una navicella, oppure di un passeggino e un seggiolino per auto inclusi in un unico set, un passeggino trio sarà un sistema di viaggio completo che di solito combina un passeggino, una navicella, un seggiolino per auto e diversi accessori utili. Se avete già un seggiolino per auto, è meglio che scegliate un passeggino duo; se non avete nulla e dovete comprare tutto in una volta, scegliete un passeggino trio.

Conclusioni

Giunti alla fine di questa guida all’acquisto siamo certi che saprete come scegliere il miglio passeggino sul mercato, ed in particolare quello adatto alle vostre esigenze. Abbiamo cercato di approfondire diversi aspetti fondamentali per l’acquisto così da farvi capire quali sono gli elementi da tenere in considerazione, come decidere il loro valore e se sono necessari oppure no. Naturalmente vi abbiamo spiegato quali sono i miglior brand, come funzionano i passeggini duo e cosa sono navicella e seggiolino. Insomma, ora avete davvero tutte le conoscenze per passare all’acquisto di un prodotto che duri nel tempo e che soprattutto garantisca la massima sicurezza e comodità al vostro neonato.

Clicca per votare questo post!
Totale: 0 Media: 0
Back to top button
Close