Come fare una salsa di pomodoro con una pressa elettrica per pomodori

Il pomodoro è un protagonista in cucina, molto apprezzato e facile da coltivare, viene utilizzato in molte ricette ed è facile da conservare. Una delle preparazioni più versatili è la salsa di pomodoro.

Il modo più semplice e veloce per preparare la passata di pomodoro è con una macchina elettrica. Grazie a questa macchina potrete gustare, in qualsiasi momento dell’anno e direttamente a casa vostra, un’ottima conserva di pomodoro.

La macchina per passare i pomodori, elettrica o manuale, ha un funzionamento molto semplice, separa la polpa dalla pelle e dai semi, è uno strumento indispensabile per la preparazione delle vostre passate, ma non solo: potrete preparare coulis di frutta, confetture, zuppe di pesce separando lische e polpa e, perché no, crema di marroni.

Questo apparecchio ha un alone di magia, pochi passaggi e avrete un’ottima e genuina passata di pomodoro pronta da servire sulle vostre tavole.

Diversi tipi di pressa per pomodori

Non c’è niente di più buono e genuino della passata di pomodoro fatta in casa per portare un soffio d’estate anche in pieno inverno. Lo spremi pomodoro è uno strumento che può essere elettrico o manuale, il funzionamento non cambia. Per una perfetta salsa di pomodoro dovrete tagliare i pomodori in pezzi che verranno pressati con forza da una vite su un cono, la polpa filtrata passerà attraverso i fori del cono e gli scarti, buccia e semi, usciranno dall’estremità opposta. Anni fa gli spremipomodoro erano ingombranti, pesanti e difficili da maneggiare; oggi sono leggeri e compatti, e si possono riporre nella credenza della cucina con facilità.

Il passapomodoro manuale, detto anche passapomodoro a manovella, è ancora molto richiesto dal mercato anche se ha una resa minore rispetto a un passapomodoro professionale elettrico che risulta meno faticoso da utilizzare. Il passapomodoro a manovella è consigliato per chi deve produrre ridotte quantità di conserva di pomodoro, inoltre sono macchine particolarmente economiche, poco ingombranti e maneggevoli. I passapomodoro elettici sono i più diffusi sul mercato, sono di facile utilizzo, riducono i tempi di produzione e risultano meno faticosi. Il motore permette di produrre quantità considerevoli di conserva in poco tempo.

Guida passo dopo passo su come utilizzare una pressa elettrica per pomodori in modo corretto ed efficiente

Ogni supermercato è fornito di svariati tipi di passata di pomodoro ma, nonostante questo, molte persone preferiscono prepararla a casa. La macchina per passare i pomodori generalmente è facile da utilizzare e vi darà la possibilità di ottenere dalla polpa di pomodoro una salsa gustosa e compatta. Lo spremipomodoro non ha bisogno di numerosi interventi preliminari sul prodotto. Prima d’inserire i pomodori nell’apparecchio, sarà sufficiente lavarli con cura ed eliminare eventuali parti acerbe.

I migliori pomodori per la passata sono i pomodori perini, dalla forma allungata e ricchi di polpa, ovviamente potete utilizzare anche altri tipi di pomodoro, come quelli tondi da sugo, oblunghi, San Marzano, datterini o pachino. I pomodori devono essere sani, maturi senza ammaccature o muffe e non devono essere molli. L’assenza di difetti garantisce la durata della conserva e azzera i rischi d’infezione. Queste macchine possono lavorare pomodori cotti o crudi, con i primi la salsa risulterà corposa mentre con i secondi risulterà più liquida; la sbollentatura, infatti, consente di far fuoriuscire l’acqua dai pomodori. La passata deve essere conservata in barattoli di vetro sterilizzati per poi essere consumata cotta o cruda.

I passapomodoro elettrici hanno diverse caratteristiche strutturali e tecniche. Hanno una scocca di metallo e un motore più o meno potente che determina la produzione oraria di passata. Alcune macchine hanno accessori che permettono di svolgere funzioni supplementari. Acquistando degli accessori a parte il passapomodoro può diventare un tritacarne, un’impastatrice, una grattugia o un torchio per la pasta. La macchina per passare i pomodori è formata da un imbuto o vassoio dove si inseriscono i pomodori da passare, una spirale, coclea, che schiaccia i pomodori e separa la polpa dagli scarti, un setaccio che filtra la passata e la bacinella o gocciolatoio nella quale viene raccolta la passata. Il passapomodoro elettrico può essere da tavolo, dalle dimensioni più contenute, o con banchetto, ovvero un prodotto dotato di un tavolo attaccato direttamente al corpo macchina, sono più ingombranti e adatti a chi deve produrre una quantità considerevole di salsa di pomodoro.

Vantaggi di preparare la propria salsa di pomodoro a casa

Il pomodoro è un ortaggio dalle proprietà sorprendenti per la salute. La nostra salsa fatta in casa è genuina, preparata con i nostri pomodori o con pomodori acquistati dal contadino, quella industriale contiene conservanti e non si può essere certi dell’origine del prodotto.

I mesi migliori per la preparazione della nostra conserva sono luglio e agosto, perché i pomodori sono più maturi. Anche a casa potrai produrre tanti tipi di salsa, priva di sale, passata di pomodori ciliegino o pachino, passate arricchite con aromi naturali o spezie. Tenete conto che le varietà di pomodoro piccolo, a grappolo, oltre a essere costose, danno una passata molto dolce. Potrai utilizzarle come condimento per antipasti, per la pasta o la pizza. La passata di pomodoro casalinga ha un sapore delicato, un colore rosso vivo e soprattutto senza conservanti.

Nella preparazione della conserva fatta in casa è bene seguire alcuni passaggi perché sia sicura e senza rischi. Prima di tutto ricordate sempre che l’igiene durante la preparazione è fondamentale, le mani devono essere pulite, tutti gli utensili che utilizzate, compreso il piano di lavoro, devono anch’essi essere perfettamente puliti. Sterilizzate anche i barattoli che andranno a contenere la passata. I pomodori, come detto poco sopra, possono essere sbollentati o passati a crudo per eliminare la buccia e i semi. Addensate la salsa sul fuoco per almeno 15 minuti, lasciatela raffreddare e in seguito procedete a riempire i barattoli, sigillateli ermeticamente e capovolgeteli immediatamente per garantire il sottovuoto. Ponete i barattoli a testa in giù in una pentola con acqua bollente servendovi di un canovaccio per tenerli fermi ed evitare che urtandosi possano rompersi. Fate bollire l’acqua e da quando inizia a bollire calcolate 30 minuti prima di spegnere il fuoco. A questo punto, lasciate raffreddare i barattoli nella pentola. Se il sottovuoto è riuscito premendo sul tappo non dovreste sentire alcun clik – clak. Quando andate a preparare la vostra salsa di pomodoro tenete presente che un chilo e mezzo di pomodori generano un chilo si passata.

Conclusione

Grazie alla macchina per passare i pomodori potrete avere una genuina salsa di pomodoro a chilometri zero. La vostra conserva preserverà aromi e sapori genuini che vi ricorderanno i pomeriggi estivi passati nella campagna con i vostri nonni a preparare i barattolini di questa gustosa salsa.

Clicca per votare questo post!
Totale: 1 Media: 5
Back to top button
Close