Cos’è una levigatrice a nastro?

Una levigatrice a nastro è un attrezzo che si utilizza per levigare le superfici e completare il processo di rifinitura di svariati materiali come per esempio la ceramica, il metallo, il legno e tanti altri. La levigatrice a nastro, utilizzata quindi per perfezionare le superfici e la loro forma e finitura, a differenza di altri tipi di levigatrici (come quelle orbitali e rotoorbitali) è uno strumento molto valido che può essere adoperato anche per lavori più lunghi e difficili. Il loro utilizzo è altamente consigliato se si deve lavorare una superficie molto ampia con una certa velocità. Ma non solo, la levigatrice a nastro è considerata un attrezzo dalle molteplici funzionalità: per esempio, una levigatrice a nastro può essere utilizzata per affilare le lame dei tuoi coltelli o di altri utensili che richiedono di essere periodicamente affilati.

Le levigatrici a nastro sono dotate di una bocca alla quale si può collegare un aspiratore, per aspirare tutti i residui e le polveri che si producono durante il processo di levigatura. In questo modo potrai lavorare in un ambiente sempre pulito e non rischierai di inalare residui che potrebbero essere pericolosi per la tua salute. Inoltre, la maggior parte delle levigatrici, sono fornite di morsetti con i quali fissare l’attrezzo al piano di lavoro, in modo tale da poter svolgere determinati tipi di levigature o anche un processo chiamato molatura. Tutte queste sue caratteristiche rendono la levigatrice uno strumento indispensabile per tutti coloro che sono appassionati di fai da te, che amano fare riparazioni da soli senza l’aiuto di un professionista, o anche per chi ama il riciclo: sono tantissimi i progetti che possono essere portati a termine con l’aiuto di questo strumento multifunzionale. Lo scopo dell’utilizzo di una levigatrice, per esempio delle levigatrici a nastro per il legno, è quello di rendere il materiale trattato liscio al tatto (per esempio evitando che il legno presenti schegge) e completamente privo di impurità e imperfezioni (quindi possibili avvallamenti, rigonfiamenti e così via). Sul mercato sono disponibili diversi modelli che vengono suddivisi in base alla grandezza della carta abrasiva utilizzata. Ci sono modelli più piccoli che partono dai 2’’ e sono l’ideale per piccoli lavoretti fai da te. I modelli che partono dai 3’’ possono essere adoperati per progetti più corposi e infine quelli che partono dai 4’’, come la levigatrice a nastro professionale, vengono utilizzati appunto dai professionisti.

Come funziona una levigatrice a nastro?

Una levigatrice a nastro è composta da un corpo macchina, al quale si attacca un nastro di carta abrasiva. Questa carta abrasiva, anche detta carta vetrata, scorre su due rulli diversi: uno alimentato da un motore e l’altro che tende la carta abrasiva. Il movimento continuo della carta abrasiva sulla superficie, rende possibile il processo di levigatura anche su diversi materiali, ed è molto efficace per lavori di grandi dimensioni e che richiedono maggiore levigatura. Grazie alla sua capacità lavorativa, questo strumento è adatto a materiali in legno, per i quali esistono anche apposite levigatrici a nastro per legno, e a materiali plastici come per esempio la plastica. Le levigatrici più moderne, e soprattutto una levigatrice a nastro professionale, sono dotate di un sistema che allinea automaticamente la carta vetrata, rendendo quindi la sostituzione del nastro abrasivo molto più semplice e immediata.

Cosa differenzia le levigatrici a nastro da altri prodotti simili

Le levigatrici a nastro si differenziano dalle altre levigatrici, come per esempio quelle orbitali o rotoorbitali, soprattutto per il tipo di lavoro che possono sopportare. Una levigatrice orbitale o rotoorbitale, non è consigliata per lavori impegnativi, per lavori che richiedono l’utilizzo della levigatrice su grandi superfici, o per lavori che richiedono molte ore di utilizzo dello strumento. Inoltre, è più stabile rispetto agli altri tipi di levigatrici perché è possibile assicurarla al piano di lavoro con dei morsetti per evitare che scivoli via, rischiando di ferirci, o di rovinare lo strumento e il materiale da levigare.

Vantaggi e svantaggi delle levigatrici a nastro

Di seguito elenchiamo i vantaggi e gli svantaggi di questo tipo di prodotto, in modo tale da capire se la levigatrice a nastro faccia al caso tuo o meno.

I vantaggi delle levigatrici a nastro:

  • Sono strumenti in grado di gestire lavori di grande mole
  • Velocizzano la lavorazione di grandi superfici
  • Godono di una ottima stabilità
  • Sono fornite di una bocca alla quale collegare un aspiratore per i residui di polveri

Gli svantaggi, invece, sono i seguenti:

  • Non sono adatte per la levigatura di angoli e bordi, in quanto la superficie della carta abrasiva è larga e di forma rettangolare
  • Non sono adatte per la levigatura di superfici curve, in quanto la superficie è piatta e rettangolare
  • Non sono adatte per la levigatura di aree difficili da raggiungere, come per esempio lo spazio fra le sbarre di una culla o di una scala

Come scegliere una levigatrice a nastro

Il mercato odierno offre una enorme varietà di levigatrici a nastro, ognuna con forme, dimensioni, colori e prezzi diversi. Per scegliere la migliore levigatrice a nastro, ti basta leggere questo nostro articolo dettagliato, con cinque revisioni di prodotti diversi e validi, fra i quali troverai sicuramente quello perfetto per te e le tue esigenze. Ricorda che una cosa importante da valutare è la potenza del motore, che arriva fino ad un massimo di 2 kilowatt: è consigliabile non scendere mai sotto una velocità di 7mila o 8mila giri al minuto per ottenere un risultato ottimale su qualsiasi superficie. Inoltre ci sono modelli forniti di cavo elettrico, che sono comodi per chi è un po’ smemorato e disattento e dimentica sempre di mettere in carica i propri dispositivi, e che però limitano un po’ i movimenti, soprattutto in ambienti di lavoro molto ampi. Ci sono poi i modelli alimentati a batteria, che se da un lato offrono una maggiore portabilità, dall’altro lato bisogna ricordarsi di caricarli e hanno una durata limitata appunto alla carica della batteria stessa. Infine, per decidere quale levigatrice a nastro acquistare, ricordati di definire un budget, e di controllare sempre i prezzi delle levigatrici a nastro prima di acquistarne una.

Consigli per usare una levigatrice a nastro

La levigatrice a nastro è uno strumento da lavoro sicuro se usato nel modo corretto, ma è sempre consigliabile prendere determinate precauzioni prima di cominciare ad utilizzarla, specialmente se si è alle prime armi.

  • È bene equipaggiarsi con delle protezioni acustiche e con una mascherina per impedire che le polveri residue entrino nei nostri polmoni.
  • Prima di procedere al cambio della carta abrasiva, occorre sempre verificare di aver scollegato il filo del nostro strumento dalla presa elettrica.
  • I materiali che si possono levigare sono diversi, dal legno, alla plastica, alla ceramica, al metallo. Ma ti consigliamo di leggere comunque il manuale di istruzioni della levigatrice che hai acquistato per controllare su quali tipi di materiali puoi usare il tuo attrezzo specifico senza rischiare di rovinare il materiale, la levigatrice stessa, o senza ferirti.
  • Prima di iniziare a usare la levigatrice, assicurati che l’oggetto da levigare sia ben assicurato sul tuo piano da lavoro.
  • Per iniziare a lavorare, fissa con i morsetti la levigatrice a nastro sul tuo piano di lavoro.
  • Accendi la macchina e imposta la massima velocità.
  • Inizia sempre con una carta abrasiva dalla grana grossa, cambiandola man mano con grane sempre più fini fino ad arrivare alla più fine che hai.
  • Controlla di avere il controllo completo e fermo sul manico dell’attrezzo.
  • Appoggia la levigatrice a nastro con decisione sul materiale da lavorare. Non è necessario fare forza o premere esageratamente, la sola cosa fondamentale è quella di cercare di tenere la levigatrice ferma e stabile perpendicolarmente rispetto al tuo corpo.
  • Non insistere troppo tempo in un unico punto ed evita di inclinare troppo la levigatrice.
  • Questo ti eviterà di rovinare il lavoro in maniera irrimediabile, provocando grossi tagli e imperfezioni che non potranno più essere levigate.

Conclusioni

Adesso che abbiamo esaminato in maniera dettagliata e approfondita cosa è una levigatrice a nastro, come funziona, quali sono i consigli e gli accorgimenti da mettere in atto durante il suo utilizzo, quali sono le sue caratteristiche e in cosa è diversa dagli altri attrezzi simili, quali sono i suoi vantaggi e i suoi svantaggi, e adesso che sai come fare per scegliere quella che fa al caso tuo in base a tutti i parametri elencati, continua a leggere l’articolo per conoscere i cinque prodotti da noi esaminati e revisionati. La tua levigatrice a nastro potrebbe essere proprio in questa lista!

 

1. BOSCH PBS 75 AE Revisione

Il primo prodotto che andiamo a revisionare oggi è il Bosch 06032A1101 PBS 75 AE. Come avrete capito dal nome, si tratta di un prodotto della rinomata multinazionale tedesca Bosch, una delle aziende leader del settore degli elettrodomestici in tutto il mondo. Il nome della Bosch ci fa immediatamente pensare ad un prodotto valido, efficiente, di alta qualità. Ed effettivamente questo prodotto, che è il più costoso della nostra lista, soddisfa tutte le nostre aspettative.

levigatriceDescrizione del prodotto

Questa levigatrice a nastro, che fa parte della serie Compact Expert è perfetta e consigliata per lavori che richiedono una estrema levigatura, soprattutto su grandi superfici. È dotata di regolazione elettronica, che ti permetterà di iniziare dolcemente e preselezionare il numero di giri grazie alla rotellina presente sul suo interruttore. Grazie all’innovativo sistema Microfilter, le polveri generate dalla levigatura vengono raccolte direttamente nell’apposito contenitore, garantendo non solo una maggiore pulizia e ordine dell’ambiente lavorativo, ma anche assicurando la salute dei nostri polmoni e occhi. Ciò che più colpisce di questo attrezzo in particolare è che è dotato anche di una guida parallela ed una guida angolare che aumentano enormemente le sue possibilità di utilizzo. L’impugnatura è fra le più salde sul mercato, e garantisce grande maneggevolezza rendendo più semplice la gestione della levigatrice. Per quanto riguarda la potenza, questa è di 750 Watt, mentre il voltaggio è di 240 volt. La dimensione del nastro è di en 75 x 533 millimetri, e questo ruota ad una velocità di dai 200 fino ai 350 metri al minuto. Questa levigatrice va collegata ad una presa elettrica e pesa 3,5 kg. Ovviamente, essendo uno dei modelli più costosi, ha un sistema di tensione e autocentraggio della carta vetrata integrato.

Incluso nella confezione

La confezione include:

  • Una impugnatura aggiuntiva, utile quando la prima si logora o si rovina
  • Un nastro per la levigatura (P80), per cominciare subito con i vostri progetti
  • Un supporto stazionario, per tenere la levigatrice in posizione
  • Due morsetti, per fornire una maggiore stabilità
  • Una guida parallela
  • Una guida angolare
  • Una pratica valigetta per rendere il trasporto e la conservazione più facili

Colori e stile

Il design è moderno ed ergonomico, uno dei più belli esteticamente parlando. Il colore è quello tipico della Bosch, il verde, con la scritta Bosch rossa e il modello impresso sul fianco della macchina. Il serbatoio per le polveri è rigido e in plastica, comodo anche per il lavaggio.

Vantaggi

  • Grande stabilità, grazie al supporto stazionario e ai due morsetti
  • Aspirazione integrata con serbatoio rigido in plastica incluso, per maggiore sicurezza, pulizia e ordine
    Motore potente perfetto per la levigatura di superfici di grandi dimensioni
  • Sistema di tensione e autocentraggio della carta abrasiva

Svantaggi

  • Prezzo fra i più elevati

 

2. Einhell 4466230 RT-BS 75 Revisione

Il secondo prodotto che andiamo ad esaminare è il modello Einhell 4466230 RT- BS 75. Come molte delle aziende che si occupano della progettazione e della produzione di utensili di ogni tipo, anche la Einhell è una società tedesca, e questo è quasi sempre sinonimo di tre cose: innovazione, alta qualità ed affidabilità, non per altro sono i maggiori fornitori di utensili elettrici e manuali al mondo.

levigatrici a nastro per legnoQuesta levigaPrincipali caratteristiche del prodotto

trice a nastro è uno strumento di grande qualità, affidabile e che garantisce risultati ottimi nella levigatura di diversi materiali. La capacità di lavorare su superfici di materiali diversi è resa possibile grazie alla regolazione elettronica della velocità, che permette di adattare la potenza dello strumento in base alla levigatura richiesta da ogni singolo materiale. La rotazione del rullo di carta abrasiva è estremamente precisa ed è anche questa regolabile. Una caratteristica a suo favore è la semplicità con la quale si riesce a cambiare la carta vetrata, velocemente e senza necessità di ulteriori strumenti.

Altri elementi a suo favore

Anche questa levigatrice è fornita di impugnatura antiscivolo per una presa più salda e più sicura, e include anche una impugnatura supplementare e regolabile per offrire ulteriore ergonomia e maneggevolezza. Di questa levigatrice colpisce molto la protezione frontale, che essendo regolabile, permette anche di raggiungere gli angoli di norma più difficili. Abbassando la protezione inoltre, questa assumerà la funzione di guida di battuta. Come le altre levigatrici esaminate, anch’essa è dotata di aspirazione integrata che convoglia le polveri direttamente in un serbatoio di plastica, facile da rimuovere, svuotare e pulire. La possibilità di avvolgere il cavo in maniera ordinata è un elemento non da sottovalutare per chi ama l’ordine anche sul luogo di lavoro. Nella confezione inoltre, è incluso un nastro vetrato per iniziare subito a levigare.

Vantaggi

  • Regolazione elettronica della velocità, per adeguare quest’ultima ad ogni materiale
  • Manico antiscivolo
  • Protezione frontale per raggiungere angoli difficili e fare da guida di battuta
  • Aspirazione integrata con serbatoio di plastica facile da smontare, svuotare e pulire
  • Primo rullo di carta vetrata incluso
  • Potenza 850 Watt

Svantaggi

  • Tende a scaldarsi se utilizzata per sessioni di lunga durata

 

3. Black+Decker KA86-QS Revisione

La protagonista della terza revisione è la Black+Decker KA86-QS. La casa di produzione è ovviamente la Black and Decker, una delle più rinomate al mondo per la produzione di elettrodomestici ed utensili. Molti di voi lettori avranno probabilmente già qualche loro prodotto in casa. Andiamo quindi a scoprire nei dettagli la levigatrice KA86-QS.

levigatrice a nastro professionaleSpecifiche del prodotto

Scendiamo nei dettagli tecnici di questa levigatrice, che vanta un motore da 720 watt, perfetto per levigare e smussare rapidamentedeale ampie superfici. Il peso della macchina è di soli 2,3 chilogrammi, per una dimensione che si aggira intorno ai 30x15x45 centimetri. Il voltaggio è di 230 volt, mentre il wattaggio è di 750 watt. Ancora una volta, in dotazione troviamo il contenitore per raccogliere le polveri rigido e in plastica, facile da rimuovere, svuotare e pulire a fondo. Come nelle altre levigatrici, anche in questa troviamo il sistema di allineamento automatico del nastro, e in questo caso anche una leva per la sostituzione super rapida del nastro.

Design

Un aspetto molto interessante e da non sottovalutare, soprattutto per chi ha intenzione di cimentarsi in progetti di vario genere, fuori e dentro la propria abitazione, è il design del nastro levigatore: questo infatti è caratterizzato da una forma angolata che permette di levigare anche i bordi delle superfici. In questo modo non avrai problem a levigare pavimenti, battiscopa, balconi e mobili. Il colore è un rosso vibrante.

Vantaggi

  • Motore da 720 watt
  • Levigazione ottimale di superfici difficili come angoli e bordi
  • Sistema di allineamento automatico per una maggiore precisione
  • Sostituzione rapida del nastro
  • Prezzo più conveniente

Svantaggi

  • L’aspirazione potrebbe essere ottimizzata meglio

 

4. Skil 1210AA Revisione

La Skil è una azienda che si occupa esclusivamente della progettazione e della produzione di grandi e piccoli utensili per qualsiasi genere di lavoro. La Silk Corporation nasce nel lontano 1921, in America, dove il suo fondatore inventò la prima sega elettrica manuale della storia. Vincitrice di più di 100 test dei consumatori in tutta l’Europa, i prodotti a marchio Silk sono una sempre una garanzia.

levigatrice a nastro prezziDescrizione del prodotto

Questa levigatrice a nastro, che si deve necessariamente collegare ad una presa elettrica, è alimentata da un motore potente da 650 Watt e garantisce una elevata velocità del rullo di carta abrasiva per una levigatura del materiale anche su grandi superfici. Inoltre, ha un meccanismo di «Centratura automatica del nastro» che assicura la corretta posizione del nastro in qualsiasi momento. Non solo, l’aspirazione delle polveri e dei residui è integrata e supportata da un grande sacchetto per la raccolta di essi, capiente e facile da svuotare e rimontare, in modo tale da avere sempre un ambiente lavorativo pulito e ordinato. Un nastro per la levigatura è già incluso nella confezione. Il peso di questa levigatrice è di soli 2,87 kg per una dimensione di circa 35x18x17 centimetri. Il voltaggio è di 220 volt e il wattaggio di 650 watt.

Colori e stile

Il design è compatto ed ergonomico e per questo rende la presa e il controllo a due mani efficaci e comodi. Il colore disponibile è uno, cioè nero con il sacchetto per le polveri rosso.

Vantaggi

  • Presa salda e comoda per una maggiore sicurezza
  • Aspirazione integrata con sacchetto incluso per una maggiore pulizia
  • Motore potente capace di gestire superfici di grandi dimensioni
  • Centratura automatica del nastro per un allineamento sempre perfetto

Svantaggi

  • Sacchetto in stoffa, la sua pulizia risulta leggermente più difficile

 

5. Skil 1215AA Revisione

E adesso parliamo dell’ultimo prodotto che abbiamo revisionato per i nostri lettori: la levigatrice a nastro Skil 1215AA. Abbiamo già introdotto l’azienda americana prodruttrice della Skil 1215AA, nonché la Skil. Entriamo quindi subito nel vivo dei dettagli che contraddistinguono questa levigatrice: le specifiche tecniche e soprattutto i vantaggi e gli svantaggi, per capire se è questo l’attrezzo che potrebbe fare al caso vostro.

migliore levigatrice a nastroDimensioni e caratteristiche

Le specifiche tecniche di questa levigatrice a nastro sono quasi le stesse di quelle dalla ‘sorella’ modello Skil 1210AA: anche questa macchina ha un motore di 650 Watt, ed è dotata di un meccanismo di ‘Centratura automatica del nastro’, in modo tale da assicurare sempre il nastro in posizione. Il peso è molto simile, in questo caso di 2,9 chilogrammi, e lo stesso vale per le dimensioni che sono di circa 35x18x17 centimetri. Ancora una volta, troviamo un Sistema di aspirazione integrate, questa volta con il contenitore di plastica rigida, molto più semplice da svuotare e pulire per bene. L’unica specifica tecnica diversa dal modello analizzato in precedenza, è il voltaggio, che in questo caso è di 240 volt, contro I 220 volt della Skil 1210AA.

Dotazione e utilizzo

Nella confezione di questa levigatrice a nastro troverete una comoda cornice di appoggio, per garantire una maggiore stabilità e quindi una maggiore sicurezza durante l’utilizzo. Inoltre, è fornito già un nastro per la levigatura per cominciare subito a sbizzarrirsi con i propri progetti. Il design ergonomico garantisce una presa salda e la possibilità di controllare la macchina a due mani con comodità. Grazie alla velocità del nastro di ben 300 metri al minuto, si possono ottenere risultati perfetti anche nella rimozione molto rapida del materiale. Si possono gestire con facilità lavori pesanti, come la pre-levigatura del legno di pavimenti e porte. Con il telaio di levigatura Equalizer, la qualità del lavoro è garantita. Sostituire il nastro è molto facile grazie al Sistema Clic, basterà tirare una leva e procedere alla sostituzione.

Vantaggi

  • Sistema di levigatura Equalizer, per una levigatura precisa e uniforme
  • Velocità di 300 metri al minuto
  • Sostituzione del nastro facile e veloce

Svantaggi

  • Non è adatta ad appoggiarsi saldamente sul dorso