Siccome è possibile fare la maggior parte delle cose che vorresti cucinare o cuocere al forno senza una impastatrice planetaria, perché bisognerebbe preoccuparsene? Con una impastatrice professionale, puoi risparmiare tempo su molte delle tue attuali ricette e probabilmente ti ritroverai a preparare tutti quei nuovi alimenti che non avresti mai pensato di fare prima. E a meno che tu non sia particolarmente attento quando mischi gli ingredienti a mano, un’impastatrice si tradurrà quasi sicuramente in un impasto dalle trame e dalla consistenza migliore, per la maggior parte delle cose che preparerai.

 ImmagineNomeValutazioneControlla il prezzo

1 di 5

impastatrice planetaria

Kitchenaid Artisan 5KSM150PSEER

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

2 di 5

impastatrice professionale

Kenwood KMM060

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

3 di 5

impastatrice per pane

Kenwood KMX51 kMix

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

4 di 5

impastatrice per pizza

Bosch MUM4405

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

5 di 5

migliore impastatrice

Kenwood KM282

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

Tutti coloro che si dilettano con la cucina regolarmente (ma anche tutti quelli che non lo fanno), dovrebbero pensare all’acquisto di una impastatrice per la cucina, in modo da poter vivere in modo più serena la propria esperienza. Quando si entra in possesso di un apparecchio come questo, ci si chiede sempre come si sia fatto prima senza. Una volta che avrai fatto tua l’impastatrice, non vorrai mai più tornare indietro e mischiare con le mani, sarà solo un vecchio e brutto ricordo.

Ciò significa che ci sono due categorie principali di consumatori a cui potrebbero interessare le impastatrici:

  • Quelli che stanno cercando di acquistare una impastatrice per la prima volta e non sono sicuri di cosa cercare veramente
  • Quelli che cercano di sostituire il tanto amato e vecchio mixer di casa, che di recente ha smesso di funzionare (RIP)

Indipendentemente dalla tua categoria, la guida al consumatore che abbiamo descritto per te, ti aiuterà a scegliere l’apparecchio più adatto alle tue esigenze, facendo chiarezza sulle molteplici soluzioni disponibili sul mercato.

Tipologie di impastatrici

La prima decisione che devi prendere, per scegliere il prodotto più adatto alle tue esigenze, è quale delle due principali categorie di impastatrici scegliere:

Impastatrice manuale

Se la tua preoccupazione principale è lo spazio, allora una impastatrice dalle dimensioni compatte e facile da maneggiare, potrebbe essere la soluzione più adatta a te. Rispetto ad una normale impastatrice, questi piccoli apparecchi manuali hanno un design molto più semplice e di solito possono essere facilmente inseriti anche in un cassetto della cucina e costano circa una ventina di euro.

Ci sono due tipologie di mixer manuali: quelli elettrici e quelli che usano “l’olio di gomito”. Questi ultimi, utilizzano una manovella da ruotare a mano per far girare le fruste, sono molto semplici ed hanno un costo davvero irrisorio. Tuttavia, sono consigliati soltanto per piccoli impasti.

Quelli elettrici sono leggermente più ingombranti, perché hanno il motore all’interno, ma sono decisamente più comodi da utilizzare e possono essere utilizzati anche per impasti più duri. Il costo è ovviamente superiore. Rispetto ad una impastatrice a spirale tradizionale, sono più piccoli ed economici, ma non sono adatti per i grandi impasti.

Vantaggi:

  • I mixer manuali sono più economici
  • Non occupano molto spazio sul piano di lavoro
  • La pulizia è facile e veloce
  • Puoi usare qualsiasi scodella/ciotola
  • Sono facili da trasportare

Svantaggi:

  • I mixer manuali richiedono un po’ di lavoro “manuale”
  • Di solito non sono molto veloci e non sono completi come i modelli tradizionali
  • Questi mixer tendono ad essere un po’ “disordinati”

Impastatrice da appoggio

Solitamente, se senti qualcuno che ti dice che non riesce a vivere più senza la sua impastatrice per pane, sta parlando molto probabilmente di una impastatrice planetaria standard, che si appoggia sul piano di lavoro. Questi apparecchi elettrici, rendono il lavoro molto più rapido e semplice, qualunque esso sia. Vi piace fare il pane? Nessun problema. Vi piace preparare l’impasto per la pizza o per i dolci? E’ semplicemente perfetta!

In genere, questi apparecchi sono dotati di grosse ciotole o contenitori per mixare l’impasto. Mentre gli accessori, sono tanti e diversi, in modo da potersi adattare facilmente al tipo di impasto da realizzare. Ad esempio, per realizzare l’impasto per le meringhe, avete bisogno di un accessorio differente da quello che utilizzereste per l’impasto della pizza.

Poiché si tratta di apparecchi stazionari, puoi iniziare un impasto e lasciarlo li, mentre tu lavori sulla raccolta di altri ingredienti. Per le ricette che richiedono l’aggiunta di ingredienti durante la miscelazione, un compito che è quasi impossibile da realizzare per una persona senza un mixer, rendono il processo un gioco da ragazzi.

I punti negativi, volendo cercare il pelo nell’uovo, sono da ricercare nel loro peso e nelle dimensioni. Ovviamente, ingombrano molto più di un mixer manuale e prima di procedere all’acquisto, ti consiglio di tenere bene a mente dove lo terrai. Ricorda, una impastatrice non è un elettrodomestico da spostare ogni volta, va tenuto sempre a portata di mano.

Vantaggi:

  • Le impastatrici tradizionali, sono più potenti di un mixer manuale
  • Queste unità mischiano più velocemente e più a fondo
  • Dal momento che sono ferme sul piano da lavoro, puoi iniziare a mescolare e allontanarti per lavorare su altre cose
  • Generalmente, l’impastatrice per pizza è fornita di diversi accessori, progettati per ottenere i migliori risultati per vari tipi di impasti
  • Alcuni consentono di preparare pasta, ravioli, succhi, salse, gelati o addirittura macinare il grano

Svantaggi:

  • Costano di più di un mixer manuale
  • Occupano molto più spazio
  • Non sempre sono facili da pulire

Fattori da prendere in considerazione prima di acquistare una impastatrice

Per acquistare la migliore impastatrice planetaria per le tue esigenze, è necessario prendere in considerazione diversi elementi, prima di iniziare ancora la ricerca. Di seguito, abbiamo elencato i fattori da prendere in considerazione durante l’acquisto.

I tuoi bisogni in cucina

Siediti e pensa realmente per cosa utilizzerai la tua nuova impastatrice. Sia in termini di ricette che vorrai sviluppare e sia in termini di quantità di ingredienti da utilizzare. Se durante le festività natalizie, desideri preparare pane e dolci per tutti i tuoi amici e parenti, oppure ti piace realizzare enormi quantità di biscotti durante le feste, allora dovrai scegliere una impastatrice molto capiente. Non dico una impastatrice 10 kg come quella dei pastifici, ma un chilo e mezzo è il minimo.

L’impastatrice è utile non solo per realizzare dolci e biscotti. Con gli accessori giusti, puoi realizzare dell’ottima pasta fresca, ravioli, polpette, salse, burro e tante altre tipologie di ricette, che in precedenza potevano sembrare eccessivamente complesse per te. Quindi pensa sia a ciò che fai regolarmente ora e a che cosa vorresti provare a fare e con che tipo di quantità con cui ti piacerebbe lavorare.

Ciò ti aiuterà a farti un’idea chiara del tipo di impastatrice da usare, della dimensione della ciotola da scegliere e di quali accessori dovrebbe possedere.

Fascia di prezzo

Se ti piacciono i mixer manuali, puoi trovare molte soluzioni per meno di 100 euro (alcuni addirittura costano appena una ventina di euro, quelli manuali). Se sei pronto per investire nella migliore impastatrice per le tue esigenze, la maggior parte dei modelli costerà tra i 200 ed i 700 euro. Alcuni modelli industriali, superano addirittura i 1.000 euro, ma se non intendi produrre quantità particolarmente elevate di cibo (non tutti possiedono attività commerciali di ristorazione…), hai probabilmente bisogno di una impastatrice di medio valore.

Per la maggior parte degli chef di casa, un modello da 200 a 300 euro sarà più che sufficiente, ma le impastatrici di fascia superiore, potrebbero essere una buona scelta per coloro che:

  • Preparano molte ricette che richiedono tempi elevati di miscelazione per impieghi gravosi (come i produttori di pane)
  • Vuoi una ciotola abbastanza grande da poter produrre grandi quantità in una sola volta
  • Desideri diverse opzioni d’impostazione per una maggiore precisione nella produzione di diversi tipi di ricette

Peso

Per un mixer manuale, probabilmente desideri acquistare un apparecchio leggero, facile da maneggiare e che non appesantisca più del dovuto il tuo lavoro. Ricorda, che più ricette vorrai preparare e per più tempo dovrai tenere il mixer in mano. Per alcuni, già questo potrebbe essere un grosso fastidio.

Una impastatrice da banco, invece, deve essere al contrario stabile e pesante. Più pesa e più i materiali saranno robusti. La cosa importante, è che la tua impastatrice possa essere asciata da sola durante il lavoro, senza doversi preoccupare che vada rimbalzando per tutta la cucina.

Ovviamente, il peso non deve nemmeno essere tale da impedire ogni piccolo spostamento, che magari in una cucina più piccola potrebbe spesso rendersi necessario. Se pensi di tenere l’impastatrice immobile sul piano di lavoro, il suo peso non dovrebbe rappresentare un grosso problema. Se invece, la metterai via ogni volta dopo il suo utilizzo, vorrai certamente acquistare un apparecchio facile da spostare e quindi non eccessivamente pesante, ma comunque stabile e solido.

In genere, le impastatrici di fascia media, hanno un peso che si aggira attorno ai 10 kg. Quelli più pesanti sono realizzati con materiali migliori, ma sono anche più ingombranti. Mentre quelli più leggeri, rischiano di muoversi eccessivamente durante la miscelazione degli ingredienti, soprattutto alle velocità più elevate.

Impostazioni di velocità

Le diverse tipologie di ingredienti, richiedono diverse velocità di miscelazione. La maggior parte dei modelli disponibili in commercio, offrono diverse velocità tra cui scegliere, in genere da 3 a 12 soluzioni differenti.

Tutte le impastatrici dovrebbero avere un’impostazione di “avvio lento”, che rende facile l’aggiunta degli ingredienti come la farina, senza creare un gran casino. La maggior parte dei modelli dovrebbe includere anche un’impostazione di velocità abbastanza elevate, per preparare alcuni impasti, come quello per le meringhe. Molti panettieri, riusciranno a fare il proprio lavoro, finché avranno a disposizione almeno tre impostazioni di velocità, ma se sei particolarmente ambizioso e vuoi cucinare con precisione assoluta, opta per un modello con più impostazioni di velocità.

Dimensioni

Hai due considerazioni principali da fare in termini di dimensioni:

  • Quanto spazio hai a disposizione nella tua cucina
  • Quanto cibo speri tipicamente di preparare nella tua macchina impastatrice

Le risposte che darai a queste due domande, dovranno fare in modo da poter selezionare le due opzioni, senza sacrificarne nessuna.

Sul mercato, sono disponibili impastatrici di ogni forma e dimensione, proprio come ci si aspetta da un mercato così ampio e diffuso, ed i prezzi generalmente salgono, man mano che crescono le dimensioni.

Se ti piace cucinare per grandi gruppi di persone e hai abbastanza spazio in cucina, allora una impastatrice di grandi dimensioni ti renderà la vita più facile. Se cucinerai principalmente per la tua piccola famiglia, probabilmente potrai accontentarti di un modello di piccole-medie dimensioni.

Accessori

Quello che puoi fare con la tua impastatrice planetaria, dipende molto da quanto spendi e dalla tipologia di accessori che vengono forniti nella confezione o che eventualmente, puoi acquistare in un secondo momento. Se vuoi lasciarti trasportare dall’ispirazione o provare ricette mai fatte prima, allora molto probabilmente, vorrai acquistare uno o tutti gli accessori elencati qui di seguito.

La maggior parte delle impastatrici planetarie da cucina vendute in commercio sono dotate, innanzitutto, di tre accessori standard:

  • Gancio per impastare: Questo è l’accessorio che di solito ha la forma di una C o di una spirale e viene utilizzato per fare qualsiasi l’impasto, come pane e pasta per la pizza
  • Frusta a filo: A volte chiamata anche frusta a palloncino, la frusta a filo è ideale per la montatura, per realizzare la panna montata, la glassa e la meringa
  • Frusta piatta: La frusta piatta sarà l’accessorio usato più comunemente dalla maggior parte dei panettieri, in quanto è la scelta ideale per la pastella per i dolci, la pasta per i biscotti e il purè di patate

Molte impastatrici, sono anche dotate di una sorta di coperchio con foro, che semplifica l’aggiunta di nuovi ingredienti durante la miscelazione, senza causare troppi grattacapi.

Gli chef più ambiziosi, possono trovare una vasta gamma di accessori aggiuntivi, tra cui:

  • Rullo per la pasta
  • Ravioli
  • Affettatrice/trinciatrice
  • Spremiagrumi e salsa
  • Gelataio
  • Tritacarne
  • Riempi salsiccia
  • Filtro per frutta e verdura
  • Mulino per i cereali

Se pensi che potresti essere interessato ad aggiungere nuovi accessori nel tempo, è importante acquistare una impastatrice compatibile con tutti gli accessori che t’interessano. Fare shopping di accessori è facile, dato che sono ampiamente disponibili online.

Aspetto

Potresti iniziare acquistando una semplice impastatrice planetaria di colore bianco o nero, ma potresti anche decidere di acquistarne una che dia un tocco di colore in più alla tua cucina.

Qualunque siano le tue preferenze stilistiche, non dovresti avere problemi a trovare il colore preferito per il tuo nuovo attrezzo da cucina. Molti dei migliori marchi, offrono un’ampia gamma di scelte colorate. Alcuni modelli, ad esempio, sono disponibili in oltre quaranta colori! Seguendo le nuove tendenze per gli elettrodomestici da cucina, il colore rosso è certamente uno dei colori più popolari attualmente in commercio.

Facilità di pulizia

I mixer manuali guadagnano punti in questa categoria, poiché sono molto più facili da pulire rispetto ad una tradizionale impastatrice planetaria. Con questi ultimi, si finisce sempre a dover pulire un sacco di pezzi e accessori. Alcuni accessori sono lavabili in lavastoviglie, ma altri dovranno essere lavati a mano dopo ogni utilizzo. A seconda del tipo di mixer/impastatrice che si acquista, potrebbe essere necessario lavare a mano anche la ciotola di miscelazione. Mentre il resto della macchina, andrà molto probabilmente pulito con un panno umido dopo ogni utilizzo.

Dovresti aspettarti un livello simile di manutenzione per la maggior parte delle impastatrici disponibili in commercio, ma alcuni potrebbero essere un po’ più difficili di altri. Spesso puoi farti un’idea di quali mixer ti daranno più problemi durante la pulizia rispetto ad altri, leggendo le nostre recensioni e quelle che trovi in giro su internet.

Livello di rumore

Le impastatrici planetaria possono essere più o meno rumorose, a seconda del modello che decidi di acquistare, ma in generale, una impastatrice è sempre un qualcosa di rumoroso. I mixer a mano non sono male da questo punto di vista, ma tutti i modelli elettrici faranno più rumore. Alcuni modelli sono però peggiori rispetto ad altri, quindi se sei particolarmente sensibile alle apparecchiature rumorose, cerca modelli che i clienti citino come quelli più silenziosi del mercato.

Per concludere

Ormai siamo arrivati al termine di questa nostra lunga guida e dovresti essere a conoscenza di tutti gli aspetti più importanti che ti servono per decidere quale sia la migliore impastatrice per le tue esigenze. Qui di seguito, abbiamo deciso anche di proporti 5 recensioni dei modelli più diffusi attualmente sul mercato, in modo da fornirti una vera e propria panoramica a 360° su questo mondo.

Generalmente, sembra che l’assioma generale, che dice che “ottieni quello per cui paghi” sia proprio vero per questa categoria di apparecchi. Se le tue esigenze sono semplici e la convenienza supera il tuo interesse nei fattori di potenza e durata, un prodotto economico e con poche pretese, sarà probabilmente la scelta migliore per te. Tuttavia, se intendi realizzare ricette che comportano una miscelazione degli ingredienti più impegnativa o desideri diventare uno chef ambizioso e preparare tante ricette per tutti i tuoi amici e per la tua famiglia numerosa, allora investire i tuoi soldi in una impastatrice professionale, sicuramente ripagherà i tuoi sforzi.

 

1. Kitchenaid Artisan 5KSM150PSEER Revisione

Questa impastatrice da cucina, si caratterizza per la possibilità di scegliere tra 10 differenti velocità e tanti accessori per realizzare le ricette più svariate. La ciotola di cui è dotata, realizzata in ottimo acciaio inossidabile facile da pulire, è molto capiente. Per farti un’idea, ti basta pensare che puoi preparare l’impasto per circa nove dozzine di biscotti o tre chili e mezzo di purea. Sono diversi gli accessori inclusi nella confezione, tra cui il classico gancio per la pasta, la frusta, il paraschizzi e il battitore.

impastatrice planetaria
Una macchina professionale

Ovviamente, quando si parla di Kitchenaid, si parla dei migliori robot da cucina che si possono trovare in giro, non per niente, queste stesse macchine vengono utilizzate dai migliori chef e nei più famosi programmi di cucina. La qualità costruttiva è nettamente superiore alla concorrenza, con materiali solidi e compatti, resistenti a qualsiasi tipo di urto. Ovviamente, materiali così possenti, aumentano il peso dell’apparecchio e di conseguenza, risulta più difficile da spostare da un posto all’altro della cucina. Per cui, una volta deciso di acquistare un elettrodomestico come questo, lo si deve piazzare in un punto, e non muoverlo più.

Motore potente

Il motore di questa impastatrice Kitchenaid Artisan 5KSM150PSEER ha una potenza di 300 watt. Potrebbe sembrare poco, ma in realtà, questo prodotto vanta un sistema di trasmissione particolare, che rende il motore efficace contro qualsiasi tipologia di impasto. Lo abbiamo testato in prima persona e realizzando anche gli impasti più duri, dobbiamo ammettere che sia il motore che la struttura, solida e stabile, non hanno minimamente battuto ciglio. Certamente, tanta qualità e potenza si pagano e non si tratta certamente di una impastatrice a buon mercato. Ma tanto paghi e tanto ricevi.

Vantaggi

  • Facile da pulire
  • Materiali di qualità
  • Trasmissione del motore potente

Svantaggi

  • Prezzo più alto della media
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. Kenwood KMM060 Revisione

Quando Kenwood si mette in testa di fare qualcosa, la fa davvero a regola d’arte! Questa impastatrice planetaria è caratterizzata da un motore molto potente, che durante i nostri test di è rivelato particolarmente efficace contro gli impasti più duri. Partiamo però, analizzandone la struttura. Questo robot da cucina, è realizzato completamente in metallo pressofuso, che rende l’apparecchio stabile e particolarmente solido. Il motore è molto potente, potendo vantare ben 1500 watt e la regolazione della velocità avviene elettronicamente. Montando la frusta a filo e facendola girare alla massima velocità è un po’ rumorosa, ma era abbastanza prevedibile data la potenza.

impastatrice professionale
Non solo l’impastatrice

E no, infatti, nella confezione troviamo anche molti accessori, tra cui un bellissimo ricettario, pieno di idee interessanti! Come accessori, invece, sono inclusi il gancio, la frusta a filo, la frusta K e la frusta K flexi. Ma non finisce qui! Perché dulcis in fundo, c’è anche un meraviglioso frullatore con ciotola termoresistente, che ci permette di realizzare eccellenti frullati per tutta la famiglia. Per il resto, questo robot da cucina si comporta proprio come avremmo immaginato. Impastando fino ad 1 kg di farina, non batte proprio ciglio.

Il nostro test

Il motore da 1500 watt non tradisce affatto le aspettative, ricordandoci ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, che Kenwood realizza semplicemente le migliori impastatrici del mercato. Il robot si comporta egregiamente sia con gli impasti più duri che quelli più morbidi, con piccole o grandi quantità di ingredienti. Insomma, si tratta di un elettrodomestico da cucina estremamente versatile ed affidabile. Al termine del lavoro poi, basta riavvolgere il cavo nell’apposita sezione, lavare gli accessori in lavastoviglie, e il gioco è fatto!

Vantaggi

  • Potenza del motore elevata
  • Gli accessori lo trasformano in un robot da cucina
  • Materiali di costruzione ottimi

Svantaggi

  • Un po’ ingombrante
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. Kenwood KMX51 kMix Revisione

Se sei alla ricerca di una delle migliori impastatrici planetarie disponibili in commercio e per questo non hai paura di spendere qualcosa in più, allora questa Kenwood KMX51 kMix potrebbe essere proprio ciò che fa al caso tuo. Inoltre, se vuoi conoscere dell’impastatrice prezzi e offerte, ti consigliamo di fare riferimento ai link che abbiamo preparato per te in questa pagina. Detto questo, andiamo avanti, analizzando la struttura di questa che, più che una impastatrice, potremmo definire un vero e proprio robot da cucina professionale.

impastatrice per pane
La struttura

Il corpo macchina è realizzato in solido metallo pressofuso e questa volta, Kenwood ha deciso di dare al suo apparecchio una linea vintage anni ’50 davvero apprezzabilissima. Non contenta, ha reso questo accessorio disponibile in tantissime colorazioni, così da poter abbinare più facilmente il proprio colore preferito alla cucina di casa. Al suo interno, troviamo un motore da 500 watt. Non lasciatevi ingannare dalla sua potenza. Questo motore, vanta un sistema di trasmissione tale, che lo rende adatto per qualsiasi tipo d’impasto. L’unico elemento in plastica qui, è il paraspruzzi, ma va benissimo cos, perché è trasparente e ci permette di vedere il contenuto della ciotola, che ha una capacità di ben 5 litri.

Gli accessori

Questo robot da cucina, dispone di tantissimi accessori, con cui realizzare una gran moltitudine di impasti. Nella confezione, infatti, troviamo la frusta, il gancio per gli impasti più duri e una frusta a forma di K. Noi abbiamo testato l’apparecchio con un chilo e mezzo d’impasto, senza incontrare alcuna difficoltà. L’impastatrice mischia senza batter ciglio ed è risultata anche particolarmente stabile. Da sottolineare, che la regolazione della velocità è automatica e l’impastatrice se ne occupa a seconda dei materiali che inseriamo. Un gran vantaggio per gli chef alle prime armi!

Vantaggi

  • Design meraviglioso
  • Materiali di ottima qualità
  • Vasca in acciaio inox

Svantaggi

  • Prezzo medio-alto
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. Bosch MUM4405 Revisione

Se sei alla ricerca di una impastatrice planetaria, piccola ed economica, questa Bosch MUM4405 potrebbe essere esattamente ciò che fa al caso tuo. A proposito di costi, se desideri conoscere dell’impastatrice prezzi e offerte, consulta i nostri link. Si tratta di una impastatrice standard, economica, ma che vi potrebbe comunque regalare molte soddisfazioni. Il suo design è piuttosto semplice, ma completo e moderno. Per contenere i costi, ovviamente, Bosch ha ben pensato di fare largo utilizzo di plastica, ma è tutta di ottima qualità, solida e resistente come ci si aspetterebbe da un prodotto tedesco.

impastatrice per pizza
Super leggera

Se in cucina non avete molto spazio e desiderate metter via l’impastatrice dopo ogni utilizzo, vi dovrebbe interessare soprattutto un prodotto abbastanza leggero. Ebbene, complice anche l’ampio utilizzo della plastica, questa Bosch MUM4405 leggera lo è veramente, dato che pesa appena 4 kg. Nonostante questo, i piedini in gomma antiscivolo presenti sotto la struttura portante, permettono al prodotto di essere stabile sul piano di lavoro. Ovviamente, quando viene sottoposta agli sforzi più duri e alla massima velocità, tende a vibrare, ma non potevamo chiedere di più. Comunque, non se ne va in giro per la cucina!

Motore di media potenza

Questa impastatrice è dotata di un motore da 500 watt, con trasmissione standard, per cui, con gli impasti più duri, fa un po’ più di fatica. Ma se non l’acquistate per fare pane e pizza tutti i giorni, ma siete maggiormente interessati ai dolci, fa sicuramente al caso vostro. La velocità delle fruste è regolabile, sono disponibili infatti, 4 impostazioni differenti. Nel modello base, troviamo solo la frusta e un gancio, tuttavia, è possibile acquistare accessori extra separatamente. Insomma, un apparecchio dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, visto quello che ha da offrire.

Vantaggi

  • Poco ingombrante
  • Prezzo economico
  • Buon rapporto qualità/prezzo

Svantaggi

  • Motore poco potente
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. Kenwood KM282 Revisione

Questa impastatrice si colloca in una fascia di prezzo intermedia, ma grazie ai suoi numerosi accessori, più che un’impastatrice, la potremmo definire un vero e proprio robot da cucina. Il suo rapporto qualità/prezzo è molto vantaggioso e questo le ha permesso di essere uno dei prodotti più venduti online della sua categoria. Ma partiamo dando un’occhiata alla sua struttura. Il suo corpo è realizzato in plastica, per contenere i costi, ma la sua vasca è realizzata in ottimo acciaio inox, per cui la possiamo lavare anche comodamente nella nostra amata lavastoviglie.

migliore impastatrice
Cosa c’è sotto al cofano

Rispetto al modello precedente, questa impastatrice vanta un motore più potente, 900 watt contro i 600 watt precedenti. Questo significa che rispetto al passato, l’impastatrice lavora meglio anche con gli impasti più duri. Per cui, pur trattandosi di un modello più economico di un top di gamma, le sue caratteristiche sono di tutto rispetto. Questa impastatrice è nata principalmente per tutte quelle persone che vogliono avere in casa un robot da cucina, completo, solido e performante, senza necessariamente spendere un occhio della testa. Nella confezione, inoltre, troviamo anche diversi accessori: frusta a filo, frusta K e gancio per gli impasti.

Non solo impastatrice

Come abbiamo già accennato all’inizio, ci troviamo di fronte ad un vero e proprio robot da cucina. Infatti, oltre agli accessori appena citati, nella confezione troviamo anche un food processor e un frullatore! Il frullatore è di plastica, ma solido e leggero. Il suo lavoro lo fa egregiamente. Il food processor è la vera chicca. Con questo accessorio, possiamo tritare, affettare, grattugiare, spremere e sminuzzare. Certo, resta il fatto che si tratta di un prodotto entry level, ma con tutti questi accessori, non ci si mette molto a diventare dei provetti chef.

Vantaggi

  • Potenza migliorata
  • Tantissimi accessori
  • Vasca in acciaio inox

Svantaggi

  • Non lavora grandi impasti
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT