Abbiamo scelto per voi 5 dei migliori fornetti per unghie presenti sul mercato: in pochi minuti ne scoprirete tutte le caratteristiche e potrete individuare quale risponde alle vostre esigenze. Grazie alle recensioni e ai vantaggi e svantaggi indicati per ogni prodotto, scegliere sarà più semplice!

 ImmagineNomeValutazioneControlla il prezzo

1 di 5

fornetto unghie

Abody B01AXK4W96

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

2 di 5

lampada led unghie

SUNUV B01N5G1JOR

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

3 di 5

fornetto per unghie

NailStar NS-02W/EU

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

4 di 5

lampade uv

USpicy US-FS006

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

5 di 5

lampada per unghie

USpicy USND-1211

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

Vi piacerebbe avere delle unghie lunghe e colorate? Fate fatica a farle crescere? Oppure rimanete deluse quando lo smalto inizia a deteriorarsi dopo pochi giorni dall’applicazione? Invidiate le vostre amiche che presentano sempre mani impeccabili dalle unghie curate e perfette? O magari vi piacerebbe eseguire dei disegni particolari e aggiungere brillantini e perline?

Oggi questo non è più un sogno! Se non avete tempo di ritoccare lo smalto ogni pochi giorni e non volete recarvi dall’esetetista per risparmiare tempo o denaro, un fornetto per unghie è la soluzione ideale. Grazie a esso potrete realizzare una manicure da urlo a casa vostra in pochi minuti e i risultati saranno duraturi. Con una lampada per unghie potrete anche effettuare ricostruzioni in gel per riparare un’unghia spezzata o per ricostruirle tutte nel caso le vostre naturali fossero particolarmente deboli e fragili. Grazie a questi smalti di nuova generazione e al gel, perderete presto anche il vizio di mangiarvi le unghie. Se volete comprare un fornetto per unghie occorre però un’infarinatura che vi aiuti a comprendere meglio le caratteristiche di questi apparecchi, in modo da effettuare un acquisto consapevole e mirato ad articoli che rispecchino i vostri desideri e necessità.

Cos’è un fornetto unghie?

Conosciuto anche come lampada per unghie, il fornetto per unghie è uno strumento indispensabile per avere sempre unghie ordinate e perfette.

A differenza del semplice utilizzo di smalti e indurenti, con un fornetto unghie potrete utilizzare anche smalti semipermanenti o in gel, per risultati duraturi fino a 4 settimane.

Grazie ad esso potrete anche cimentarvi nella nail-art, diventata davvero trendy negli ultimi anni: vi sarà possibile ricostruire le unghie, applicare unghie finte e creare decorazioni originali degne del miglior estetista, tutto a costo contenuto e comodamente a casa vostra.

L’utilizzo di un fornetto unghie non è consigliato solo a chi vuole sfoggiare look originali, ma anche a chi desidera semplicemente avere delle mani curate.

Se non riuscite a far crescere le unghie perché sono deboli e tendono a rompersi, o se avete l’abitudine di mangiarvele, l’uso del fornetto unghie risolverà il vostro problema regalandovi mani perfette con unghie dure e resistenti.

Non solo le vostre unghie saranno più resistenti e durature, ma oltre ai colori potrete aggiungere decorazioni come perline, brillantini e in alcuni casi addirittura mini sculture in 3D.

La micropittura è arrivata a livelli impensabili e se utilizzare stencil si rivela indispensabile per le meno esperte, chi ha una buona manualità ama dipingere vere e proprie piccole opere d’arte fatte a mano. E’ un peccato che queste creazioni durino solo pochi giorni prima di venire inevitabilmente rovinate, per questo l’utilizzo di fornetti e smalti specifici ha saputo conquistare tutto il pubblico femminile, che potrà mantenere i propri risultati molto più a lungo.

Differenze tra un fornetto unghie led e uno uv

In commercio troviamo sia lampade uv che lampade led. Entrambe emettono raggi UV, la differenza principale è che grazie ai led non avremo surriscaldamento: i prodotti UV sono infatti spesso dotati di impianto di aereazione per evitare il surriscaldamento in caso di utilizzo prolungato.

Ogni macchinario va utilizzato con i prodotti dedicati, quindi controllate sempre di acquistare smalti adatti al tipo di fornetto unghie in vostro possesso.

Il riscaldamento nelle lampade uv è dato dalla presenza di bulbi all’interno del macchinario, mentre nelle lampade led troverete invece dei faretti.

Un fornetto uv unghie ha in genere una potenza di 36 Watt e almeno 3 bulbi e richiede circa 2 minuti per l’asciugatura, mentre uno a led può avere potenze diverse: con un wattaggio pari a 9 si ottiene l’asciugatura negli stessi tempi di un fornetto uv da 36 Watt, una potenza pari a 18 Watt dimezza i tempi a un minuto, infine fornetti led con potenza pari a 36 o 48 Watt offrono l’asciugatura in solo 30 secondi.

Nei fornetti uv il numero di bulbi è molto importante: modelli economici con un solo bulbo permetteranno di asciugare un solo dito per volta, aumentando in modo esponenziale le tempistiche.

Ovviamente nel nuovo millennio non potevano mancare anche i prodotti ibridi led/uv, che consentono l’utilizzo di entrambe le tipologie di smalto e che offrono tempi di asciugatura minori rispetto a una lampada uv unghie, ma a un costo più contenuto di una lampada led unghie.

E’ possibile utilizzare con la lampada gel per la ricostruzione, smalti semipermanenti o smalti semipermanenti 3 in 1.

Come funzionano i fornetti per unghie?

Il funzionamento di questi apparecchi è piuttosto semplice: gli smalti/gel che vengono utilizzati con le lampade per unghie sono sulle unghie sono fotosensibili e si induriscono e solidificano grazie ai raggi uv, diventando lucidi, resistenti e uniformi. Lo smalto tradizionale tende a rovinarsi facilmente e necessita di continue cure, soprattutto se non potete permettervi di stare tutto il giorno con le mani in mano… E’ sufficiente lavare i piatti o fregare inavvertitamente l’unghia si qualche superficie per vedere delle antiestetiche sbeccature, mentre con smalti semipermanenti e gel le vostre unghie rimarranno perfette molto a lungo, risparmiandovi tempo e lasciando le vostre mani ordinate per 3 o anche 4 settimane. Se in estate vi piace anche mettere lo smalto sulle unghie dei piedi, non c’è problema! I fornetti sono utilizzabili anche per i piedi!

Smalti e gel per fornetti unghie

Chi desidera acquistare un fornetto uv unghie dovrà per forza utilizzare prodotti specifici per questo tipo di fornetto, mentre chi è in possesso di un apparecchio a led dovrà assicurarsi di acquistare prodotti specifici per lampade a led.

In commercio ci sono attualmente tre tipi di prodotti per unghie tra cui scegliere: gli smalti semipermanenti, i gel e gli smalti semipermanenti 3 in 1.

Gel per unghie

Quando è meglio utilizzare con la lampada gel piuttosto che smalto? Il gel permette di allungare le unghie grazie a degli appositi kit di ricostruzione. L’applicazione e la rimozione di questo prodotto risulta più complessa rispetto a quella dello smalto, quindi è meglio utilizzarlo se si ha una buona manualità e se dovete allungare le unghie, modificarne la forma o renderle più resistenti. Il gel deve essere applicato e in seguito modellato e livellato tramite limatura. Se avete unghie deboli e cercate un prodotto che le renda più resistenti potrete usare solo il gel, se invece desiderate allungare le vostre unghie o modificarne la forma, vi occorreranno delle cartine o tips.

Le tips sono delle unghie finte che grazie al gel vengono saldamente ancorate alle unghie naturali, mentre le cartine vanno posizionate sotto l’unghia per permettervi di stendere il gel oltre la lunghezza naturale, creando così un “pezzo in più” di unghia in gel.

Per piccoli allungamenti le cartine sono sufficienti, mentre se volete passare da unghie corte a unghie lunghe le tips sono più pratiche. Esistono tips di ogni tipo: a punta, arrotondate, squadrate, a stilletto, … Vi sarà possibile anche limarle per adattarne la forma e la lunghezza.

La ricostruzione tramite cartine e tips si rivela utilissima anche nel caso in cui vi si dovesse rompere un’unghia: in questo modo potrete tornare ad avere tutte le unghie perfette in un batter d’occhio, senza dover attendere settimane per la ricrescita dell’unghia rotta. Per essere rimosso il gel va limato fino al limite della superficie delle vostre “vere” unghie e richiede quindi un’operazione lunga e da effettuare con molta attenzione e cura. L’applicazione del gel può richiedere fino a 2 ore di lavoro se dovete anche provvedere a una ricostruzione elaborata.

Smalto semipermanente

Lo smalto semipermanente si applica come un normale smalto, ma va asciugato nel fornetto unghie. Con questo prodotto non si possono ricostruire le unghie, quindi è adatto a chi ha già la lunghezza desiderata e desidera un prodotto che renda l’unghia più spessa, resistente e che mantenga il risultato per un periodo più lungo rispetto allo smalto tradizionale. In media questo smalto va tolto e rimesso ogni quindici giorni e ogni stesura e asciugatura richiede in genere non più di 20 minuti, ovvero lo stesso tempo che si impiega con uno smalto tradizionali, ma con risultati molto più duraturi. L’applicazione si divide in tre fasi: applicazione e asciugatura della base, applicazione e asciugatura del colore e applicazione e asciugatura del top. La rimozione avviene immergendo le unghie in un apposito remover, che scioglie lo smalto e permette di toglierlo come fosse una pellicola.

Smalto semipermanete 3 in 1

Uno smalto semopermanente 3 in 1 offre la comodità di non dover applicare base e top, ma di poter ottenere risultati simili a quelli del semipermanente classico in meno tempo. La durata è leggermente inferiore e si aggira intorno ai 10 giorni. Questo prodotto è quindi perfetto per chi vuole cambiare look più spesso, mantenendo però nel periodo tra una manicure e l’altra delle unghie impeccabili. Sempre utile averlo a portata di mano anche per quando non si avrà il tempo per un’applicazione regolare del semipermanente.

Il design delle lampade per unghie

Anche le lampade per unghie si distinguono le une dalle altre per il design. Le forme più comuni sono quelle a parallelepipedo e quelle a forma di “mezzo emisfero”, ma non mancano le originali a forma di cuore o di luna crescente. I colori sono il classico bianco, il nero, il grigio, sui quali risalta il colore dei bulbi o dei led accesi, ma non mancano anche modelli con inserti colorati o totalmente tinti con nuance allegre e vivaci come il rosa o il verde.

Prezzo

La valutazione del costo può essere per molti uno dei fattori decisivi per la scelta del prodotto ideale, andiamo quindi a vedere di una lampada uv e di una lampada led unghie prezzo medio e caratteristiche. In linea di massima il prezzo di un fornetto unghie si aggira intorno ai 40 euro.

Il costo varia soprattutto in base alla tecnologia: le lampade uv sono più economiche (se dotate di impianto di areazione il prezzo aumenta), per contro richiedono tempi di asciugatura più lunghi, ma sono perfette per un uso domestico.

Se volete diminuire i tempi di asciugatura, o se vi divertite a fare la manicure a più persone (mamma, sorelle, amiche, …) allora forse è meglio optare per una lampada led.

Lampada led unghie prezzo variabile: esatto, il prezzo di queste lampade varia molto in base alla potenza. Se per una persona che dedica alla cura delle proprie unghie una mezzora ogni quindici giorni, un fornetto uv unghie è più che sufficiente, chi ne fa un utilizzo più ricorrente, o addirittura professionale, potrebbe preferire spendere qualcosa in più ma risparmiare tempo. Da non dimenticare il già citato modello ibrido UV/LED, che permette l’utilizzo di smalti e gel di tutti i tipi.

Anche gli optional concorrono all’aumentare del prezzo: potrete trovare modelli basici con il semplice tasto on/off, oppure modelli con la possibilità di attivare timer preimpostati, prodotti dotati o meno di display, o ancora eventuali extra come luci, cuscinetti, smalti, …

Dimensioni

Riguardo le dimensioni ideali di una lampada led unghie opinioni e pareri sono contrastanti.

Questo perché qualcuno potrebbe preferire un prodotto piccolo e poco ingombrante, piuttosto che uno più grande.

Qualunque sia la vostra preferenza, il mercato saprà accontentarvi con modelli dalle dimensioni più disparate.

I fornetti più piccoli sono sicuramente più pratici da spostare e riporre, ma come svantaggio hanno il fatto di poter asciugare una sola mano alla volta, mentre modelli di dimensioni maggiori arrivano a permettere di inserire due mani contemporaneamente, dimezzando così i tempi di asciugatura.

Una lampada uv tende a essere più grande rispetto a una a led, in quanto i blubi occupano parecchio spazio e le versioni più piccole sono quelle con un bulbo solo che consente però l’asciugatura di un solo dito alla volta.

I led occupano meno spazio, quindi, a parità di prestazioni, le lampade con questa tecnologia tendono a essere di dimensioni più contenute rispetto a quelle uv.

I fornetti led sono anche più leggeri, in quanto i faretti hanno un peso inferiore rispetto ai bulbi.

Se desiderate un prodotto in cui è possibile inserire tutta la mano, o addirittura due mani, controllate che le dimensioni siano adatte e verificate che bulbi e led siano presenti adatta e disposti in modo da poter agire in modo uniforme su tutta la mano (o entrambe le mani).

Fornetti per unghie: mani e piedi

Le unghie dei piedi sono un altro punto da trattare in questo articolo. Se d’inverno la maggior parte di voi se ne preoccupa relativamente in quanto rimangono nascoste dalle scarpe chiuse, in estate potrebbe piacervi un “total look” mani e piedi. Per poter operare con una lampada anche sui piedi, occorre scegliere un modello di dimensioni adatte. Una mini lampada uv a un bulbo risulterà decisamente scomoda: inserire un solo dito alla volta per i piedi risulta complicato, se non impossibile. I modelli adatti per i piedi sono quelli con la base estraibile, che permettono quindi un utilizzo agevole anche per i piedi.

Vantaggi e svantaggi dei fornetti per unghie

I fornetti per unghie in sé non portano svantaggi, ma solo i vantaggi di durata dello smalto e della velocità di asciugatura rispetto agli smalti tradizionali.

La questione è aperta sull’effetto a lungo termine dell’utilizzo di smalti e gel da utilizzare con le lampade: secondo alcuni occorre lasciar respirare le unghie talvolta tra un trattamento e l’altro, secondo altri l’utilizzo di smalti può risultare dannoso per le unghie. In realtà secondo altri non è necessario lasciare le unghie a riposo e eventuali problemi con l’utilizzo dei prodotti per unghie possono verificarsi in caso di allergie o di utilizzo di materiali di scarsa qualità.

Consigli sull’utilizzo dei fornetti per unghie

Anche se sembra di facile utilizzo, prima di usare il prodotto è sempre consigliabile leggere attentamente il libretto d’istruzioni, per evitare che un uso scorretto possa danneggiare l’articolo o non offrire i risultati desiderati. Di vitale importanza è anche la lettura delle indicazioni riportate sugli smalti/gel che andrete ad applicare. Sebbene la parte della mano (o del piede) a contatto con le luci sia minima, esistono degli appositi guanti protettivi che lasciano scoperta solo l’unghia. La luce può essere dannosa per gli occhi, quindi premunitevi di occhialini appositi o semplicemente non tenete lo sguardo fisso sul fornetto durante l’uso.

Per avere delle mani perfette, occorre anche curare la pelle e predisporre le unghie al trattamento eliminando cuticole o “spingendole” in giù con gli appositi bastoncini.

Durata della lampada

Nel caso di lampade uv, i bulbi necessitano di una sostituzione periodica, mentre i diodi delle lampade led hanno durata lunghissima, sono infrangibili, non consentono sostanze tossiche e sono facilmente riciclabili.

I bulbi hanno una durata che va dalle 700 alle 1000 ore circa. Essi sono anche esposti e quindi fragili, necessitando di particolari attenzioni.

I faretti led hanno una vita molto più lunga, che si aggira tra le 30.000 e le 50.000 ore di utilizzo, anche per questo il prezzo di un fornetto led è superiore a quello di un modello uv.

Manutenzione

I modelli con la base rimovibile rendono più agevoli le operazioni di pulizia.

Una pulizia frequente è consigliata soprattutto in caso di utilizzo condiviso, ma anche se utilizzate il prodotto solo per voi stesse la pulizia è un’operazione indispensabile per l’igiene e per mantenere il prodotto in buono stato.

Come scegliere il miglior fornetto per unghie in base alle vostre esigenze

Ora che avete visto gli aspetti principali che caratterizzano i fornetti per unghie, andiamo a riassumere i fattori da prendere in considerazione per scegliere il miglior prodotto in base alle vostre esigenze.

Di una lampada led unghie opinioni e pareri sono generalmente molto più favorevoli rispetto a quelle di una lampada uv: i vantaggi della tecnologia led sono numerosi, ma i costi sono chiaramente più elevati.

Un modello uv a un bulbo, che consente l’asciugatura di un solo dito alla volta, potrebbe essere sufficiente per chi prevede un utilizzo saltuario di ricostruzione, quindi adatto a chi desidera un prodotto al quale ricorrere, per esempio, solo in caso di rottura accidentale di un’unghia. Anche chi vuole utilizzare il prodotto per decorare una sola unghia con brillantini o diamantini può trovare più che sufficiente una lampada di questo tipo.

Chi vuole utilizzare il fornetto anche per i piedi deve scegliere un modello con la base estraibile.

La scelta del led offre una durata maggiore dei diodi, mentre i bulbi dei prodotti uv necessitano di più manutenzione, se volete quindi un prodotto più pratico e siete disposte a spendere qualcosa in più, scegliete un apparecchio led.

Una lampada uv e una a led, che consentono entrambe l’inserimento di un’intera mano alla volta, si distinguono principalmente per le tempistiche e la potenza. In due minuti potrete trattare una mano con un modello uv da 36 Watt o con uno a led da 9 Watt, in questo caso a farvi scegliere l’uno piuttosto che l’altro potrebbe essere il prezzo, che sarà minore per un fornetto uv.

Se il tempo è la cosa più importante, scegliete una lampada led da 36 o 48 Watt, che vi permetterà di asciugare la mano in soli 30 secondi, ricordando che vi sono anche modelli che consentono l’inserimento contemporaneo di entrambe le mani, per dimezzare ulteriormente i tempi.

Questi modelli ultra veloci e pratici sono particolarmente ideali per professionisti e semiprofessionisti. Ricordate che l’utilizzo di alcuni smalti richiede più “passate”, se utilizzerete quindi uno smalto semipermanente che necessita di base, smalto e top, ogni mano dovrà essere asciugata nel fornetto dopo ogni passaggio: una lampada che asciuga in circa 2 minuti e che consente l’inserimento di una mano alla volta richiederà quindi tre trattamenti per ogni mano, per un totale di 12 minuti circa (più il tempo di stesura, più lo stesso tempo per chi decide di fare anche le unghie dei piedi), tempi accettabili per un uso domestico, ma che possono diventare eccessivi per i professionisti.

La maggior parte delle lampade ha dei timer pre impostati, che consentono di non dover controllare perennemente l’orologio, ma che vi segnalano automaticamente quando il processo è terminato.

Se l’estetica del prodotto è particolarmente importante, sbizzarritevi cercando i modelli che più incontrano i vostri gusti in base a design e colori.

Precauzioni

Oltre all’utilizzo consigliato di guanti e occhiali protettivi, non vanno dimenticate le classiche precauzioni necessarie all’utilizzo dei prodotti elettrici. Il prodotto non deve essere utilizzato qualora mostrasse segni di danneggiamento e qualora fosse necessaria una riparazione, occorre rivolgersi a personale qualificato.

L’apparecchio deve sempre essere scollegato dalla presa elettrica nei momenti di inutilizzo, non va messo a contatto con liquidi, non va esposto ad agenti atmosferici o a lasciato vicino a fonti di calore e deve essere tenuto lontano dalla portata dei bambini.

Prima di procedere alle operazioni di pulizia o manutenzione assicurarsi che l’apparecchio sia spento e staccato dalla corrente.

Curiosità sui fornetti per unghie

I fornetti per unghie sono entrati a far parte delle nostre vite nell’ultimo decennio, grazie al diffondersi di una nail art sempre più pretenziosa, che trova le sue origini già all’età del bronzo, dove il popolo asiatico dipingeva le proprie unghie con la tintura all’henné.

In Mesopotamia la pittura delle unghie veniva invece realizzata con vernici ricavate da zolfo e vari minerali e utilizzata per dipingere le unghie degli uomini in base alla classe sociale.

In Cina lo “smalto” veniva creato ottenendo i colori tramite i pigmenti dei fiori.

Nell’antico Egitto si utilizzava la colorazione delle unghie per classificare il ceto sociale femminile: le classi sociali meno abbienti usavano colori pastello, alla crescita del grado d’importanza il colore diveniva più acceso e nella tonalità del rosso. Alle regine spettava uno smalto rosso vivo, colore che non poteva assolutamente essere utilizzato da altre donne del regno.

La nail art cadde in disuso e venne per un certo periodo addirittura vietata durante il Medioevo.

I primi prodotti specifici per la cura delle mani comparvero nel Rinascimento, con un ritorno al culto delle unghie che vedeva anche l’utilizzo della micropittura.

Nel primo ventennio del ‘900 iniziò ad affermarsi la manicure che pratichiamo anche oggi e intorno agli anni ’30 vennero proposte le prime unghie finte.

Le mode si sono poi alternate, tra le unghie rosse e lunghe di Marilyn Monroe, a quelle corte e di nuance chiare della cultura hippie.

Gli anni ’70 portano la french manicure e gli ’80 i colori vistosi. Proprio in questo periodo inizia a diffondersi la ricostruzione con gel e resine.

Lo stile grunge degli anni ’90 porta la moda degli smalti neri e dei brillantini, oltre al ritorno delle tonalità pastello e del rosso classico.

Oggi le mode cambiano molto più rapidamente, con colori trendy per ogni stagione e una scelta di tipologie di smalti e decorazioni davvero infinita. I servizi di ricostruzione e di applicazione di smalti semipermanenti sono diventati una pratica comune come andare dal parrucchiere e i prezzi delle estetiste si è notevolmente abbassato, grazie all’aumento della richiesta e grazie al diminuire dei costi delle attrezzature.

Se fino a dieci anni fa acquistare un fornetto era un investimento che pochi potevano permettersi, oggi è diventato accessibile a tutti, con apparecchi di diverse fasce di prezzo per accontentare il portafoglio di tutti.

 

1. Abody B01AXK4W96 Recensione

Il marchio Abody è piuttosto conosciuto in Europa ed è spesso scelto anche da estetiste professioniste e semiprofessioniste.

fornetto unghie

Il modello qui proposto è UV-LED e la sua potenza può essere modificata da 24 a 48 Watt, permettendo così di poter scegliere tra un consumo minore o una maggiore velocità di asciugatura.

La sua caratteristica principale è la possibilità di impostarlo in modo che si attivi automaticamente con il posizionamento della mano, evitando di dover premere pulsanti con lo smalto appena steso. Questo è reso possibile dal sensore automatico che rileverà la presenza della mano e avvierà così l’asciugatura.

La luce bianca emanata non è dannosa per occhi, pelle o mani, risultando così di più pratico utilizzo.

Questo fornetto può essere utilizzato con tutti i tipi di smalto semipermanente e gel professionali, non deve essere invece utilizzato con gli smalti tradizionali.

Il produttore consiglia di passare lo smalto semipermanente in 3 sottili strati e di provvedere all’asciugatura dopo ogni applicazione.

Il pannello riflettente magnetico è facile da smontare per una rapida pulizia e permette inoltre di utilizzare la lampada anche per le unghie dei piedi.

Il timer può essere impostato a 5, 30 o 60 secondi, se non viene impostato alcun timer l’apparecchio si spegne automaticamente dopo 2 minuti.

Il dissipatore permette un utilizzo senza problemi di surriscaldamento.

Il design è semplice ma moderno ed elegante, con una forma a mezzo emisfero e un colore bianco lucido.

L’articolo è compatto e leggero, ma abbastanza grande da permettere l’inserimento di un’intera mano (o piede).

Il prezzo è più elevato rispetto ad altri modelli, ma è ampiamente giustificato dalla qualità del prodotto e dagli optional disponibili.

Vantaggi:

  • Utilizzabile sia con prodotti per led che per uv
  • Utilizzabile anche per piedi
  • Sensore automatico di avvio

Svantaggi:

  • Prezzo

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. SUNUV B01N5G1JOR Recensione

Un design moderno per questo prodotto dalla forma semisferica e di colore bianco lucido proposto da Sunuv.

lampada led unghie

Questa lampada led offre tutti i vantaggi della tecnologia led, ovvero la velocità di asciugatura, l’assenza di surriscaldamento, l’emanazione di luce bianca che non danneggia gli occhi e una durata di vita delle luci di circa 50.000 ore. I led sono 36 e sono disposti in modo strategico atto a operare in modo omogeneo in tutta l’area di asciugatura.

Dotata di una potenza di 48W assicura tempi di asciugatura brevissimi, programmabili grazie ai comodi timer da 10, 30, 60 3 90 secondi.

Il sensore permette l’avvio tramite il semplice posizionamento della mano all’interno dell’area di asciugatura, mentre estraendo la mano l’apparecchio provvederà a spegnersi, offrendo un buon grado di sicurezza: sarà impossibile dimenticarsi la lampada accesa!

La parte superiore del fornetto è provvista di un cuscinetto ed è utilizzabile come piano d’appoggio per la stesura dello smalto e per l’applicazione di eventuali decorazioni. Nella confezione sono inclusi un totale di tre cuscinetti di colori diversi, ottimi non solo come ricambio, ma anche per cambiare look alla vostra lampada di tanto in tanto.

La base è estraibile per consentire di effettuare un’accurata pulizia senza particolari difficoltà. Questo permette anche di poter lavorare comodamente sui piedi, per una manicure e una pedicure di qualità e in tempi record.

Le dimensioni del prodotto sono 20 x 10 x 17 cm circa, offrendo così un articolo abbastanza grande per un utilizzo pratico, ma allo stesso tempo comodo da trasportare e poco ingombrante.

Essendo un apparecchio a led, non va utilizzato con smalti o gel destinati all’uso con fornetti uv.

Vantaggi:

  • Tecnologia led
  • Utilizzabile anche per piedi
  • Sensore automatico di avvio

Svantaggi:

  • Non utilizzabile con smalti e gel uv

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. NailStar NS-02W/EU Recensione

NailStar è un brand noto nel campo della bellezza e presenta questa lampada led da 12 Watt di colore bianco e dalla forma semisferica, molto essenziale ma allo stesso tempo moderna e accattivante. Il design è stato studiato per renderla compatta e facilmente trasportabile. Le misure sono infatti 18,2 x 14,8 x 9,19 cm per un peso netto di 429 grammi.

fornetto per unghie

Nonostante la compattezza, il prodotto è di dimensioni sufficienti per trattare anche le unghie dei piedi con comodità.

Il fornetto è dotato di quattro tempi di asciugatura: 30, 60, 90 secondi e 30 minuti.

Questo prodotto risulta particolarmente adatto per il trattamento sulla parte finale delle unghie di gel ed è consigliato sia per un uso casalingo che professionale.

I 60 led offrono tempi di asciugatura brevi nonostrante i soli 12 Watt di potenza, rendendo l’apparecchio in ogni caso 3 volte più veloce di una classica lampada uv.

Da non dimenticare il fatto che i led sono ecologici e di facile riciclaggio, per manicure e pedicure eco-friendly.

L’utilizzo dei led non richiede alcuna sostituzione delle lampadine e genera un’emissione a bassa temperatura che non provoca surriscaldamento.

I materiali utilizzati sono di ottima qualità e la superficie è resistente a smalti gel e acetone, permettendo un utilizzo a lungo termine.

Nella confezione è incluso il manuale d’istruzioni che, nonostante il prodotto sia molto intuitivo e di facile utilizzo, è sempre meglio leggere per non incorrere in usi errati che potrebbero compromettere il funzionamento del fornetto per unghie.

Il produttore raccomanda l’utilizzo dell’apparecchio solo con smalti e gel compatibili, quindi consiglia di verificare sempre le indicazioni riportate sulle confezioni dei prodotti per unghie prima dell’utilizzo.

Vantaggi:

  • Utilizzabile anche per piedi
  • Timer da 30 minuti
  • Materiali

Svantaggi:

  • Non utilizzabile con smalti e gel uv

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. USpicy US-FS006 Recensione

La lampada Uspicy US-FS006 è compatibile con tutti gli smalti e gel, sia per led che per uv. Essa è infatti dotata di doppia tecnologia per un utilizzo con diversi prodotti.

lampade uv

Una lampadina LED USB in dotazione offe una migliore visuale, consentendo d’illuminare maggiormente l’area di lavoro mentre applicate gli smalti o provvedete alla limatura e agli altri trattamenti delle unghie. Il top della lampada può infatti essere utilizzato come un pratico cuscinetto in gomma opaca, comodo, ben illuminato e che vi permetterà di lavorare con destrezza anche sui piccoli dettagli come la micropittura e l’applicazione di decorazioni.

La potenza da 48 Watt regala una velocità di asciugatura incredibile e grazie ai tre timer impostabili non sarà necessario controllare i secondi sul telefono o sull’orologio.

Anche se le luci a led non sono dannose per gli occhi, uno schermo protettivo potrà rivelarsi utile per coloro che hanno occhi particolarmente sensibili.

Il vassoio amovibile consente una pulizia pratica, nonché la possibilità di utilizzare la lampada anche per la pedicure.

La base del fornetto è rivestita in uno strato aderente e antiscivolo, che assicura la stabilità dell’apparecchio e ne impedisce il movimento accidentale.

Il sensore automatico rileva l’inserimento della mano, facendo partire automaticamente la lampada senza bisogno di premere ulteriori tasti. Se si toglie la mano prima dello scattare del timer, lampada si spegne automaticamente dopo 3 secondi, fornendo così una comodità aggiuntiva e una maggiore sicurezza.

Questo fornetto è di colore nero e grigio e ha la classica forma da fornetto per unghie.

Questo prodotto si rivela un’ottima scelta per chi è disposto a spendere qualcosa in più a fronte di un prodotto di qualità e dotato di molti optional.

Vantaggi:

  • Utilizzabile sia con prodotti per led che per uv
  • Accessoriata (luce led, cuscinetto, schermo protettivo)
  • Utilizzabile anche per piedi

Svantaggi:

  • Prezzo

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. USpicy USND-1211 Recensione

Una lampada led semplice e comoda da usare, grazie ai timer di 30, 60, 90 secondi e 30 minuti, che possono essere impostate dell’utente in base alle proprie necessità.

lampada per unghie

Il vassoio removibile consente di provvedere agevolmente alla pulizia e di utilizzare l’apparecchio anche per i piedi.

La luce LED ad elevata efficienza, offre al prodotto una durata di vita di ben 50.000 ore e non causa problemi di surriscaldamento. Le pareti sono dotate si specchi che consentono un’ottima diffusione della luce che si traduce in un’asciugatura omogenea e in tempi molto più brevi rispetto a una lampada uv.

La potenza di questo articolo è di 12 Watt, mentre le misure sono 18,3 x 14,8 x 9,2 cm per un peso di 430 grammi. L’area per l’asciugatura delle mani misura invece 13 x 14 x 5 cm. Il basso vantaggio limita i consumi di elettricità, offrendo comunque asciugature in tempi brevi.

Questa lampada non è adatta a smalti e gel studiati per essere utilizzati con tecnologia uv, occorre quindi controllare con attenzione la descrizione dei prodotti da utilizzare per verificare che siano compatibili con le lampade a led.

Il prodotto si presenta con un design accattivante e in un colore nero lucido, con forma tondeggiante e a semisfera.

L’utilizzo è molto semplice: basta stendere lo smalto (o gel) sulle unghie, inserire la mano nella fessura e far partire l’apparecchio per i tempi necessari.

In base al tipo di smalto (o gel) potranno essere necessari più o meno secondi per l’asciugatura, in media gli utilizzatori indicano 60/90 secondi.

Il prezzo risulta particolarmente vantaggioso per un prodotto a tecnologia led e le dimensioni e il peso ridotti consentono un facile e comodo trasporto.

Vantaggi:

  • Prezzo
  • Utilizzabile anche per piedi
  • Leggera

Svantaggi:

  • Non utilizzabile con smalti e gel uv

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT