Miglior ferro da stiro verticale 2020

Un’alternativa alla stiratura tradizionale è il sistema stirante verticale. In commercio alcuni ferro da stiro hanno anche questa opzione ma quello di cui andremo a parlare è ben diverso è il ferro da stiro verticale. Nato a scopo professionale viene usato nelle stirerie e nelle lavanderie per trattare i capi più delicati, che potrebbero essere rovinati utilizzando la piastra tradizionale. Oggi il miglior ferro da stiro verticale dovrebbe far parte della quotidianità di ognuno di noi. Oltre che per lo stiro verticale, può essere utilizzato per igienizzare indumenti, divani e tende, rinfrescare i capi. Una rivoluzione apparsa negli anni scorsi per rompere il monopolio della stiratura orizzontale prodotti come lo steamer e lo stiracamicie non sono più solo prodotti professionali ma anche prodotti di buona qualità e a buon prezzo. Qual è la miglior stiratrice verticale? Di seguito abbiamo selezionato 5 ferri da stiro economici che ci aiuteranno a capire quale ferro da stiro comprare e qual è il miglior ferro da stiro per qualità e prezzo.

 
Immagine
Nome
Valutazione
Controlla il prezzo

1. Beautural 722UK-0001-G – Miglior ferro da stiro verticale per qualità/prezzo

Beautural è un’azienda cinese sensibile ai problemi ambientali punto di riferimento nel settore. Beautural 722UK – 0001 – G è un ferro da stiro piccolo con un ampio serbatoio da 260 ml utilizzabile sia orizzontalmente che verticalmente, ma non è un ferro da stiro senza filo. Il mini ferro da stiro è un ferro da stiro facile da usare utilissimo per stirare in verticale ma non solo, infatti ha una serie di accessori che permettono di togliere pelucchi, lanugine, peli di animale. Quindi non solo un ferro da stiro verticale e orizzontale ma anche un accessorio da viaggio di tutto rispetto. Questo ferro da stiro non solo stira ma è anche una spazzola utile per migliorare la qualità dei nostri vestiti, accessorio immancabile durante un viaggio. E’ un prodotto sicuro, praticamente impossibile scottarsi grazie alla chiusura automatica dopo 8 minuti di inattività. Il ferro da stiro si surriscalda? No in quanto ha una funzione che permette al ferro di non riscaldarsi, soprattutto quando c’è poca acqua.

Pro

  • Comodo l’accessorio per eliminare i pelucchi
  • Rapido nel formare il vapore
  • Prezzo ottimo

Contro

  • Serbatoio dell’acqua troppo piccolo
  • Filo troppo corto

Specifiche tecniche

  • Potenza: 1200 watt
  • Tempo per il vapore: 30 secondi
  • Ore di lavoro: ha il filo, quindi si attacca alla corrente
  • Volume del serbatoio dell’acqua: 260 ml
  • Peso: 1,31 kg
  • Dimensioni: 29.8 x 18.7 x 14.2 cm
  • Cavo: piuttosto corto
  • Spegnimento automatico: dopo 8 minuti di inutilizzo
  • Accessori inclusi: sì
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. Homever FRAGS003 – Miglior stiratrice automatica

Homever è un’azienda cinese di successo specializzata in elettrodomestici. Homever FRAGS003 è una stiratrice verticale automatica, un ferro da stiro potente che raggiunge velocemente temperature elevate. Come il modello precedentemente illustrato è uno stiratore automatico e un ferro da stiro verticale portatile, che può essere comodamente inserito in valigia. Il sistema di stiratura verticale e orizzontale produce molto vapore aiutando nella stiratura che risulterà precisa e veloce. Se parliamo di modelli automatici possiamo considerare questo prodotto la migliore stiratrice verticale, adatta ad ogni tipo di tessuto, naturale o sintetico e con un buon prezzo di mercato.

Pro

  • Portatile
  • Facile da usare
  • Filtro anticalcare inserito nel serbatoio

Contro

  • In verticale efficace solo su alcuni tessuti
  • Plastica di pessima qualità

Specifiche tecniche

  • Potenza: 1300 watt
  • Tempo per il vapore: 40 secondi
  • Ore di lavoro: ha il filo, quindi si attacca alla corrente
  • Volume del serbatoio dell’acqua: 100 ml
  • Peso: 0,87kg
  • Dimensioni: 15,7×6,8×12,
  • Cavo: 2,35 m
  • Spegnimento automatico: no
  • Accessori inclusi: sì
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. MLMLANT – Miglior stiratrice 2 in 1 (verticale e orizzontale)

Mlmlant è un’azienda specializzata nell’e-commerce, in accessori per giardino e mini-elettrodomestici. Questo ferro da stiro a vapore verticale funziona anche in orizzontale e ha una serie di accessori tra cui una spazzola a vapore per togliere i pelucchi e i peli degli animali. Il sistema stirante verticale rende veloce la stiratura senza il bisogno dell’asse, senza il problema del ferro da stiro che perde acqua o il ferro da stiro che scalda ma non esce vapore. Questo ferro da stiro verticale come si usa? Ha una protezione intelligente contro le perdite proteggendo dalle scottature. Il ferro da stiro come funziona? Inserito il filo nella presa della corrente dopo pochi secondi si riscalda producendo un getto di vapore costante e potente per 30 secondi per stirare qualsiasi tipo di tessuto. Questo ferro da stiro da viaggio è pieghevole? No, ma è molto piccolo e maneggevole.

Pro

  • Pratico e maneggevole
  • Comodo e leggero
  • Veloce

Contro

  • Non riscontrati

Specifiche tecniche

  • Potenza: 1500 watt
  • Tempo per il vapore: 30 secondi
  • Ore di lavoro: ha il filo, quindi si attacca alla corrente
  • Volume del serbatoio dell’acqua: 250 ml
  • Peso: 1.1 kg
  • Dimensioni: 11.5 x 10 x 28 cm
  • Cavo: girevole a 360 gradi
  • Spegnimento automatico: sì
  • Accessori inclusi: sì
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. Amtok – miglior ferro da stiro da viaggio

Amtok è un’azienda cinese che si occupa di piccoli elettrodomestici casalinghi. Possiamo parlare in questo caso di un ferro da stiro verticale professionale? Sicuramente no ma parliamo di un ottimo ferro da stiro da viaggio con un serbatoio capiente, con circa 1500 watt di potenza. Perché acquistare uno stiratore verticale professionale? Sicuramente un elettrodomestico con queste caratteristiche non è utile se siamo spesso fuori casa piuttosto avremmo bisogno di un ferro piccolo e potente che rapidamente ci aiuti nella stiratura dei nostri capi. Questo articolo ha un getto di vapore continuo utilizzabile su ogni tipo di tessuto. Il serbatoio è capiente, il tempo di lavoro è di circa 15 minuti, quindi si può usare continuativamente con serenità. Una stiratrice verticale professionale da viaggio? Diciamo che, in questa categoria, è sicuramente la migliore tra tutte. Questo tipo di vapore, poi, è davvero adatto anche a tessuti non particolarmente facili da stirare come la seta. Con un peso di soli 750 grammi è maneggevole e facilmente trasportabile.

Pro

  • Semplice
  • Pratico
  • Maneggevole

Contro

  • Serbatoio troppo difficile da aprire senza romperlo
  • Tracce di calcare
  • Non si può utilizzare orizzontalmente

Specifiche tecniche

  • Potenza: 1500 watt
  • Tempo per il vapore: 15 secondi
  • Ore di lavoro: da 12 a 15 minuti
  • Volume del serbatoio dell’acqua: 320 ml
  • Peso: 0,86 kg
  • Dimensioni: 11 x 16 x 19.99 cm
  • Cavo: 1.5 metri
  • Spegnimento automatico: no
  • Accessori inclusi: no
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. Enowva – miglior ferro da stiro verticale per tempo di riscaldamento

Enowva è un’azienda britannica specializzata in piccoli elettrodomestici da viaggio. Il prodotto che vedremo descritto è il miglior mini ferro da stiro per tempo di riscaldamento, ha la capacità di riscaldarsi velocemente in soli 15 secondi. Con una capacità di 280 ml ha un serbatoio abbastanza grande e una serie di accessori per eliminare pelucchi e peli di animale dai tessuti, come la spazzola a vapore. È uno stiratore molto elegante e compatto, con spegnimento automatico dopo circa otto minuti di inattività. È un prodotto testato, ottimo su tessuti differenti, anche quelli più difficili da stirare come la seta. Questo ferro da stiro verticale ed orizzontale ha un prezzo vantaggioso è davvero difficile trovare qualcosa di meglio, anzi è veramente difficile trovare una tale potenza a un prezzo così basso.

Pro

  • Facile da usare
  • Si scalda in pochissimi secondi
  • Ottimo anche per igienizzare con il vapore gli indumenti

Contro

  • Pesante

Specifiche tecniche

  • Potenza: 1500 watt
  • Tempo per il vapore: 15 secondi
  • Ore di lavoro: circa 10 minuti
  • Volume del serbatoio dell’acqua: 280 ml
  • Peso: 1,06 kg
  • Dimensioni: 29.1 x 17.4 x 12.5 cm
  • Cavo: 2 metri
  • Spegnimento automatico: sì
  • Accessori inclusi: sì
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

Guida all’acquisto

Esistono ferri da stiro verticali portatili per tutte le necessità e tasche. Abbiamo presentato cinque opzioni selezionate in base alle loro prestazioni e al prezzo di mercato. Quelli selezionati sono elettrodomestici da viaggio che nella maggior parte dei casi, a meno che non stiriate pochissimo, andrebbero abbinati ad un modello tradizionale o ad uno verticale ma sicuramente più potente. Al momento dell’acquisto di un ferro da stiro verticale dovrai tenere in considerazione alcune variabili, proprio in rapporto all’utilizzo che ne andrai a fare. Dovrai prendere in considerazione il peso, soprattutto se pensi di doverlo trasportare frequentemente, la capacità del serbatoio, la potenza, e l’emissione di vapore.

Ferro da stiro verticale contro ferro da stiro orizzontale: in cosa differiscono?

Il ferro da stiro è uno di quegli elettrodomestici che tutti possediamo. Prima di procedere all’acquisto di un nuovo ferro da stiro possiamo valutare tra le varie offerte che ci propone il mercato quale fa al caso nostro. Spesso la scelta ricade sul modello di ferro da stiro classico, orizzontale o il ferro da stiro verticale. Il ferro da stiro orizzontale è un elettrodomestico presente in tutte le case. Il ferro da stiro potente ha una caldaia con una base che permette di stirare più a lungo, e di produrre più vapore. Il ferro da stiro con caldaia integrata, invece, è meno potente ma di facile utilizzo. Il ferro da stiro verticale professionale è un modello particolare, gli indumenti possono essere stirati, grazie al getto di vapore, direttamente sulla stampella. Questo tipo di ferro è, in generale, più piccolo e meno potente di quello orizzontale ma comodo per chi viaggia spesso o per chi ha relativamente poco tempo per stirare. Immaginate di avere un lavoro per cui spesso siete fuori casa, un impiego per cui occorra indossare un completo con camicia, non potete non acquistare un ferro da stiro cordless, un ferro da stiro verticale che in breve tempo vi permetterà di stirare il vostro completo grazie al potente getto di vapore. Questo modello di ferro può essere utile anche per chi ha una numerosa famiglia ed ha bisogno di una stiratura veloce che consenta di risparmiare tempo.

Come funziona un ferro da stiro verticale e come si usa?

Il ferro da stiro a vapore verticale è un elettrodomestico che consente lo stiro a vapore verticale grazie ad un piccolo e comodo serbatoio. Il prodotto impiega davvero pochissimo tempo per raggiungere la temperatura desiderata, una spia luminosa ti avviserà quando il ferro sarà pronto per l’utilizzo. Rispetto a un ferro tradizionale il ferro verticale pesa circa un quinto, è maneggevole, comodo da trasportare e da riporre in valigia. Il sistema stirante verticale è utile in quanto permette di stirare comodamente i capi direttamente appesi alla gruccia. Certamente lo stiro a vapore verticale non ha la stessa potenza della stiratura tradizionale ma è comodo, semplice e veloce. Il miglior ferro da stiro verticale portatile probabilmente rappresenta il futuro della stiratura. Le case sono sempre più piccole e un elettrodomestico come una stirella verticale è una soluzione molto comoda e poco ingombrante. Un prodotto così piccolo e maneggevole è ottimo se viaggiate molto o se avete bisogno di apportare solo qualche piccolo ritocco per rendere i vostri capi veramente perfetti. Alcuni modelli sono talmente precisi da poter essere comparati ad una stiratrice professionale, se siete esigenti e non vi piacciono gli indumenti stropicciati è quello che fa per voi.

Tipi di ferri da stiro

Tra i vari prodotti che si trovano in commercio alcuni sono dotati di un piccolo serbatoio che consente di utilizzarli ovunque e velocemente, altri hanno una struttura verticale che sorregge i capi da stirare.

Nel primo caso sono elettrodomestici molto piccoli, occupano poco spazio, non sono molto potenti e per questo sono indicati per stirare le pieghe meno marcate o per rinfrescare gli indumenti che sono rimasti riposti nell’armadio.

I secondi sono stiratrici con asse verticale che permettono di stirare i capi girandoci intorno, agevolmente e rapidamente. In commercio sono disponibili svariati modelli, il primo di cui vogliamo parlare è il ferro da stiro verticale a forma di teiera, compatto, ci permette di stirare con un bocchettone largo e con impugnatura ergonomica che fa sì che il ferro si possa tenere in mano come un piccolo bollitore. Stirare un completo a giacca non sarà mai sembrato così semplice. Il bocchettone ha un sistema che evita spiacevoli fuoriuscite di acqua bollente, pericolose e alquanto fastidiose. Il modello a teiera se da una parte è ergonomico, maneggevole, facile da trasportare e dalle dimensioni ridotte, dall’altra ha per contro di non poter essere utilizzato per stirare orizzontalmente. Un altro modello è il ferro da stiro verticale che assomiglia a un piccolo phon da viaggio facile da utilizzare e da impugnare, è innovativo, leggero, consigliato per chi non ha una casa spaziosa. L’erogatore non è pesante, ottimo per chi ha problemi alla schiena, alle spalle o alle braccia. Questa tecnologia eroga meno vapore rispetto ad un ferro tradizionale quindi sconsigliamo questo tipo di prodotto a chi ha necessità di stirare molto e a lungo o per chi deve stirare spesso delle camicie visto che non facilita la stiratura del collo e dei polsini per cui è più indicata la punta dl ferro a caldaia. Questi prodotti sono stati creati appositamente per effettuare la stiratura verticale, le aziende produttrici consigliano di procedere alla stiratura in posizione eretta per agevolare il passaggio del vapore che dal corpo centrale della macchina raggiunge l’erogatore.

Alcuni modelli di ferro verticale consentono la stiratura anche in posizione orizzontale. La caratteristica principale del ferro da stiro verticale è stirare gli indumenti direttamente da appesi così da rendere il lavoro più veloce e agevole, proprio per questo la possibilità di uso in orizzontale non è indispensabile. Esistono comunque modelli che danno questa doppia possibilità. La stiratura orizzontale è possibile grazie ad una struttura che vi permetterà di stirare anche le lenzuola stese sul letto. I prodotti che danno la possibilità di stirare sia in verticale che in orizzontale sono dotati di una piastra che non rovina i tessuti, anche i più delicati.

Un altro modello che vorremo portare alla vostra attenzione è il ferro da stiro che ha la forma simile ad uno spruzzino solare. Maneggevole, leggero dall’impugnatura ergonomica, potrai stirare passando l’erogatore lungo l’abito da stirare che potrai lasciare appeso alla gruccia. Questo prodotto è di dimensioni ridotte, potrai portarlo con te in viaggio o fuori casa. Il serbatoio non è molto grande e quindi l’emissione di vapore non è molto potente. Questo strumento è ottimo per rinfrescare tende, divani in tessuto, cappotti e indumenti che sono riposti da tempo nell’armadio. Le dimensioni ridotte daranno la possibilità di lavorare velocemente e in sicurezza.

Non possiamo non accennare alla migliore stiratrice verticale professionale, un elettrodomestico completo e funzionale. I materiali sono di ottima qualità ma il design è lineare, semplice e pulito. La stiratrice ha un sistema di aggancio simile ad una gruccia per permettere una stiratura efficace e precisa. Il serbatoio, essendo un prodotto semi-professionale, è particolarmente capiente, la pressione è alta, la caldaia è potente, la piastra è sicura su tutti i tessuti anche i più delicati. La base può essere fissa o portatile, alcuni modelli impostano la temperatura automaticamente altri manualmente.

Per ultima ma non ultima parliamo della stiratrice automatica, molto utile per l’asciugatura e la stiratura degli indumenti. La stiratrice automatica è dotata di alcuni accessori, come i manichini gonfiabili, che aiutano nell’asciugatura dei tipi di capi. Le migliori stiratrici automatiche fanno risparmiare energia elettrica, eliminano germi, pieghe, cattivi odori ed igienizzano.

Accessori per il ferro da stiro

Al momento dell’acquisto non sottovalutate la presenza di accessori, la maggior parte delle volte sono forniti in dotazione, altre volte sono acquistabili separatamente e anche in un secondo momento. Il prezzo ovviamente varierà nel momento in cui gli accessori fossero inclusi o meno nella confezione. Quindi al momento dell’acquisto valutate e comparate i prezzi con attenzione dell’elettrodomestico e accertatevi se è provvisto o meno di accessori. Essi possono davvero fare la differenza nella scelta del miglior ferro da stiro verticale! Le spazzole sono uno degli accessori che insieme alla gruccia non devono assolutamente mancare, le spazzole infatti vi aiuteranno ad eliminare quei fastidiosi pelucchi che molto spesso si formano in maglioni o sciarpe di lana, ma elimineranno anche i peli di animale, potrete spazzolare anche gli inserti in pelliccia. La gruccia vi permetterà di stirare in sicurezza senza incorrere in dolorose e fastidiose scottature, potrete appendere camicie, magliette, pantaloni e gonne, se la gruccia è rotante la stiratura sarà ancora più precisa e veloce. Anche il guanto è un accessorio utile contro le scottature. Il vapore infatti raggiunge temperature elevate, non lasciate mail il ferro incustodito soprattutto se avete dei bambini. Un altro accessorio interessante è quello per creare pieghe in pantaloni e maglie.

Quale potenza dovrebbe avere un ferro da stiro?

Il miglior ferro da stiro verticale deve avere una potenza che va da1500 watt a 2000. Il wattaggio influenza la potenza e il tempo che il ferro impiega a far sì che il vapore raggiunga la giusta temperatura che avviene in circa 60 secondi di tempo. Quando andremo a scegliere il nostro ferro dovremmo quindi tenere conto dei watt, se vogliamo che il nostro apparecchio si scaldi velocemente ed abbia una potenza che ci permetta di stirare velocemente e con buoni risultati. Un ferro di qualità deve avere almeno 150 watt di potenza.

Capacità del serbatoio d’acqua e processo di stiratura

Il serbatoio dell’acqua deve essere capiente e removibile, ciò è importante per rendere più agevole il suo riempimento. I serbatoi possono contenere da un litro fino a due litri e mezzo di acqua. Maggiore è la capienza, maggiore sarà l’autonomia del ferro, ma anche il suo ingombro. La maniglia deve essere ergonomica ed antiscivolo per poter estrarre facilmente il corpo centrale, il tappo dovrebbe essere a vite per evitare la fuoriuscita di acqua.

Opzioni di sicurezza da cercare

Questo tipo di ferro si impugna, nella maggior parte dei casi, come un phon per capelli per questo durante l’acquisto dell’elettrodomestico abbiamo bisogno di alcune garanzie di sicurezza. Molto importante è l’impugnatura del nostro ferro che deve essere antiscivolo ed ergonomica, evitando che ci scivoli mentre stiamo lavorando causandoci delle ustioni. Quest’elemento deve essere ricoperto di materiale termoisolante per far si che impugnandolo non si rischino scottature. I modelli più costosi hanno uno stop automatico che potrebbe tornare utile aggiungendo maggior sicurezza al nostro dispositivo che erogando vapore bollente potrebbe essere pericoloso soprattutto se si hanno dei bambini. Alcuni modelli hanno un dispositivo che blocca le gocce di acqua che potrebbero fuoriuscire dall’apparecchio. La funzione eco permette di salvaguardare l’ambiente e di consumare meno, sarà contento anche il nostro portafogli. Il dispositivo dovrà essere leggero e maneggevole per non gravare sulla schiena e sulle spalle. Durante l’acquisto accertati che il dispositivo da te scelto non superi i 5 chili, se scegli un modello portatile sarebbe meglio non superare i due chili.

Che tipo di acqua bisogna usare nel ferro da stiro?

La stiratrice a vapore verticale come tutti gli elettrodomestici che funzionano grazie ad un serbatoio ad acqua hanno problemi di calcare. Il serbatoio, meglio come abbiamo già detto se removibile, deve essere capiente e deve contenere da 1 litro fino a 2,5 litri cosicché il ferro abbia una maggiore autonomia. eliminare, almeno parzialmente, il problema della fuoriuscita del calcare che blocca i fori da cui esce il vapore e, quindi, impedisce il buon lavoro del nostro ferro, ci sono dei modelli che supportano, in maniera tranquilla, l’utilizzo dell’acqua del rubinetto, che è, ovviamente, un’opzione economica di cui non possiamo fare a meno. Controllate sempre e comunque le istruzioni del vostro ferro da stiro prima di scegliere quale tipo di acqua utilizzare. Nel senso che l’acqua del rubinetto è sempre a nostra disposizione e non abbiamo bisogno di acquistare taniche di acqua distillata che ha, comunque, un costo. Ma non tutti i ferri hanno questa opzione e quindi è sempre meglio leggere le istruzioni così non avremo problemi nell’utilizzare questa o quell’acqua senza rovinare la piastra del ferro con il fastidiosissimo calcare. Se mai doveste vedere formazioni di calcare nel vostro ferro fate in modo di cambiare il vostro modo di stirare il più presto possibile. Per maggior informazioni riguardo le cure anticalcare da seguire, consigliamo sempre di consultare il libretto di istruzioni o di rivolgersi ad un esperto del settore.

Come posso pulire il ferro?

Il ferro da stiro può avere dei problemi già dopo qualche utilizzo. Molto spesso si crea calcare che riduce le prestazioni del nostro ferro, è quindi necessario intervenire rapidamente. Si consiglia di procedere alla manutenzione anticalcare spesso per ottenere i migliori risultati ed evitare che il nostro utilissimo elettrodomestico si danneggi irreparabilmente. Un semplice consiglio basilare è di svuotare il serbatoio dopo ogni utilizzo, per evitare che l’acqua ristagni tra un utilizzo e l’altro è bene sciacquare ripetutamente il serbatoio per far si che il calcare non si attacchi alle pareti. Se il nostro modello di ferro da stiro è stato progettato per funzionare grazie all’acqua del rubinetto non bisogna usare acqua distillata, profumata o acqua dell’asciugatrice, si potrebbe danneggiare, rimane sempre valida la regola di consultare le istruzioni in dotazione. Per decalcificare il nostro ferro oltre ai prodotti acquistabili in qualsiasi supermercato potrete ricorrere a metodi casalinghi altrettanto efficaci e perché no anche economici. Potrete preparare una miscela di aceto bianco ed acqua, dopo averla messa all’interno del serbatoio attivate la modalità vapore, fate uscire il vapore e spegnete. Passate all’incirca due ore scuotete l’apparecchio in orizzontale, svuotatelo e sciacquatelo più volte. In alternativa potrete preparare una miscela in cui sostituirete l’aceto con il bicarbonato che oltre ad eliminare il calcare eliminerà anche i cattivi odori ed igienizzerà il vostro apparecchio. Se gradisci le profumazioni aggiungi alla miscela il succo di limone. I modelli di ferro di ultima generazione hanno delle spie che segnalano quando svuotare gli appositi raccoglitori di calcare, altri hanno programmi autopulenti o funzioni anticalcare. Qualsiasi sia la vostra scelta l’importante è che il ferro venga pulito per far si che possa mantenere le sue elevate prestazioni.

Prezzi di un ferro

Il ferro a vapore verticale in origine veniva utilizzato esclusivamente da professionisti nelle lavanderie, negli alberghi e nei negozi. Il suo costo proprio perché si trattava di una macchina sofisticata, di un certo livello, era alto inaccessibile per uso domestico. Con il passare del tempo il ferro da stiro a vapore verticale ha cambiato forma ed utilizzo, ed è entrato così nelle case di tutti noi. Il prezzo del ferro da stiro verticale si è adeguato al mercato e al consumatore finale che non è più il professionista titolare di una stireria ma la casalinga, o perché no la donna o l’uomo d’affari che non può più farne a meno durante i viaggi d’affari. In commercio sono acquistabili ferri economici a partire dai 20 – 30 €, salendo troviamo modelli sempre economici che non superano gli 80 – 100 €. Le prestazioni di questi elettrodomestici ovviamente non saranno delle migliori, ma se vogliamo un oggetto capace di entrare in valigia o in un borsone questi ultimi sono ciò che fa per noi. L’erogazione del vapore non sarà molto potente ma sufficientemente per assicurarci la stiratura di qualche capo, come un completo a giacca e delle camicie.

La fascia media include prodotti che non superano i 150€, ma se desideri un prodotto semi – professionale il prezzo supererà i 300€. Sicuramente non stiamo parlando di un modello da viaggio ma di una stiratrice completa con molti accessori e una potenza di tutto riguardo.

Tutto dipende dalle vostre esigenze.

Domande frequenti (FAQ)

Un ferro da stiro verticale può sostituire un normale ferro da stiro?

Certo che sì. Basti pensare che i modelli professionali vengono, ancora, usati in lavanderie e stirerie. Ovviamente se parliamo di modelli da viaggio o compatti sarebbe sempre meglio controllare il wattaggio perché risultino abbastanza potenti da soddisfare le nostre esigenze. E se lo sono allora è molto probabile che si possa considerare il ferro da stiro verticale più comodo e pratico di un ferro da stiro normale.

Posso usare un vaporizzatore per pulire i vestiti?

Il vaporizzatore può essere usato come igienizzante. Per sanificare in modo sicuro ed efficace i nostri abiti ma non solo, anche asciugamani, tovaglie, tende e complementi d’arredo possiamo ricorrere al vapore senza paura di rovinare i nostri capi. A 100 C° il vapore elimina i germi e i batteri da qualsiasi tipo di tessuto, è importante però mantenere la giusta distanze onde evitare di rovinare i tessuti

Per quali tipi di tessuto sono più adatti i ferri da stiro verticali?

I ferri da stiro verticali di buona qualità possono stirare qualsiasi tipo di tessuto, i modelli economici potrebbero avere qualche problema con tessuti delicati come la seta, per questo è sempre meglio leggere attentamente il foglio illustrativo che troverete all’interno della confezione. Alcuni modelli, attraverso un selettore di erogazione, permettono di regolare l’intensità del vapore a seconda del tessuto che andremo a stirare. In genere questa regolazione avviene attraverso dei pulsanti contrassegnati da icone molto intuitive.

Qual è la temperatura di un vaporizzatore verticale?

Un ferro da stiro verticale può raggiungere i 110 gradi, l’uso di diverse temperature darà a sua volta risultati differenti. Più i watt sono alti più sarà alta la temperatura. Prestate sempre attenzione al vapore e controllate sempre le istruzioni prima di adoperare il vostro elettrodomestico, soprattutto se state per stirare capi molto delicati.

L’acqua fuoriesce dal vaporizzatore, cosa fare?

Può accadere che l’acqua fuoriesca dal vaporizzatore, accertatevi in questo caso che sia stata raggiunta la giusta temperatura del ferro da stiro per poter creare il vapore. Controllate se si tratta di un problema di fabbrica o se è un vostro errore.

Il vaporizzatore si sta surriscaldando, cosa fare?

La causa di surriscaldamento del ferro è da ricercare in un difetto al regolatore della temperatura, alla formazione di calcare.

Conclusioni

Il ferro da stiro verticale, conosciuto anche come stiratrice verticale, igienizza e stira tutti i tipi di tessuti anche i più delicati come la seta, è sicura, facile da utilizzare, innovativa e veloce. Tramite l’erogazione di vapore a circa 90 gradi stira verticalmente i nostri capi, permettendoci di stirare in poco tempo e con poca fatica. Il ferro da stiro verticale è quindi una valida alternativa al tradizionale ferro da stiro orizzontale. Nato per essere utilizzato a livello professionale ed industriale oggi è entrato nelle nostre case grazie alla sua comodità, alla lunga autonomia e perché no grazie anche al suo buon prezzo.

Clicca per votare questo post!
[Totale: 0 Media: 0]
Back to top button
Close