Le mode si sa, sono in continua evoluzione e non solo per quanto riguarda l’abbigliamento, ma anche per ciò che concerne le acconciature. Dopo anni passati alla ricerca del liscio perfetto, eccoci da qualche anno impegnate a rendere i nostri capelli ondulati, mossi e ricci. La nostra fortuna è quella di poter fare affidamento sulla tecnologia, in modo da poter sfoggiare i nostri nuovi look senza passare la notte con i bigodini in testa e senza dover ricorrere ogni volta al parrucchiere: è in fatti sufficiente acquistare un ferro arricciacapelli per donare un effetto mosso o riccio ai nostri capelli in pochi minuti.

Oggi possedere un arricciacapelli professionale non è un miraggio: troveremo infatti per ogni tipo di ferro arricciacapelli offerte incredibili, adatte a tutte le tasche.

Questi arricciacapelli sono adatti non solo alle lisce che desiderano movimentare la propria chioma, ma anche alle ricce naturali che si trovano spesso ad avere delle zone in cui il riccio si appiattisce, ad esempio sul lato che viene appoggiato al cuscino mentre si dorme: in questo caso potranno utilizzare il ferro solo sulle ciocche da rivitalizzare, evitando di dover lavare ogni giorno i capelli per riottenere dei ricci uniformi o di ricorrere all’elastico per legarli.

Nonostante venga ancora chiamato ferro per capelli, oggi la maggior parte dei prodotti in commercio si presenta in ceramica o altri materiali protettivi, molto diversi dal primo tipo di ferro capelli apparso sul mercato.

Combinati spesso con la ceramica alcuni materiali di cui sentiremo parlare sono: la tormalina, che rende la chioma più lucente, meno crespa e ne agevola la scorrevolezza sul ferro e il titanio, famoso per essere leggero, resistente e ipoallergenico.

Il funzionamento di una piastra arricciacapelli è simile a quello di una piastra lisciante: basta accendere il prodotto, attendere che si riscaldi ed eccoci pronte all’utilizzo. In questo caso avremo un cilindro lungo e sottile sul quale dovremo arrotolare i capelli una ciocca alla volta: il calore del ferro disegnerà e manterrà il boccolo sulla nostra chioma.

Come per la piastra lisciante anche la piastra per boccoli si presenta in diversi modelli

Sebbene vengano spesso utilizzati come sinonimi, una piastra per boccoli e un ferro arricciacapelli sono ben diversi tra loro: il ferro è un lungo cilindro che può presentarsi con diversi diametri, mentre la piastra boccoli si presenta come una piastra lisciante, solo che avrà più cilindri (solitamente tre) al posto delle placche lisce. Con questo modello si otterranno delle meravigliose onde semplicemente inserendo i capelli e “chiudendo” la piastra.

Alcuni tipi di piastre liscianti particolarmente sottili possono anche essere impiegate per ottenere un effetto mosso, ma per chi sogna dei veri boccoli il ferro rimane la scelta migliore.

Ferro per boccoli prezzo ma non solo: per molte di noi il prezzo è uno dei fattori principali da tenere in considerazione prima di effettuare un acquisto, ricordate però che per i ferri arricciacapelli uno degli aspetti fondamentali è il diametro: esso permetterà di ottenere boccoli stetti in stile bambola, ricci sinuosi o morbide onde, quindi controllate bene il diametro e verificate che sia adatto per il risultato che volete ottenere.

Ferri con diametro di 13-19 mm permettono di ottenere un riccio classico e ben definito, ferri con diametro 20-25 mm sono ideali per chi ricerca un boccolo morbido e naturale, mentre i ferri con diametro di 30 mm o maggiore offre onde morbide e larghe.

Anche la lunghezza dei capelli va presa in considerazione per la scelta del diametro: chi ha capelli corti può ottenere buoni risultati con diametri inferiori, mentre otterrebbe solo un effetto “volume” con l’impiego di diametri maggiori.

I migliori ferri arricciacapelli si presentano non solo con diametri differenti, ma è da poco disponibile anche il modello con ferro “a cono”, ovvero un ferro con un diametro maggiore nella parte vicino all’impugnatura e un diametro inferiore nella parte esterna. Ciò permette di ottenere ricci e boccoli a spirale e pare essere un modello particolarmente apprezzato da chi ha capelli corti e trova difficoltà nell’utilizzo di ferri a causa del diametro: basterà in questo caso utilizzare il ferro nella sua parte più stretta.

Un altro tipo di arricciacapelli è quello chiamato “automatico”, che si presenta con una specie di “scatola” con i in cui vanno inserite le ciocche di capelli. Premendo il tasto la piastra “risucchia” automaticamente la ciocca fino alle punte per restituirvi un meraviglioso boccolo. Questo tipo di arricciacapelli è disponibile anche con tecnologia a vapore, preferibile in quanto il vapore lascia i capelli morbidi e idratati. Questo modello è al momento ancora piuttosto caro per un uso domestico, inoltre, come tutti gli arricciacapelli automatici, richiede molto più tempo rispetto ai classici arricciacapelli, quindi non è particolarmente consigliato a chi va di fretta o non ha molta pazienza.

Tra i migliori ferri arricciacapelli troviamo anche dei modelli che permettono di intercambiare il ferro, permettendo così di non dover possedere diversi ferri per ogni tipo di riccio, ma offrendo più ferri diversi in dotazione. Basterà in questo caso cambiare solo la parte superiore del ferro scegliendone il diametro o il tipo (cilindrico o a cono). Questi modelli versatili sono perfetti per chi vuole sempre un look diverso o per chi non ha abbastanza spazio per tenere cinque tipi di arricciacapelli diversi.

Altro aspetto fondamentale è la presenza o meno della pinza ferma ciocche, che risulta piuttosto apprezzata da chi ha poca manualità: bloccando la ciocca sarà sufficiente girare il ferro su sé stesso. I modelli senza pinza sono preferiti da chi preferisce arrotolare le ciocche intorno al ferro. Entrambe le tipologie sono valide, è più che altro questione di preferenze dell’utilizzatore.

Per tutti i modelli di arricciacapelli è comunque consigliabile utilizzare dei guanti protettivi, che salveranno le nostre mani da accidentali scottature. Alcuni modelli includono un guanto protettivo nella confezione, verificate quindi che non sia già incluso prima di acquistarlo a parte.

Per impedire scottature alcuni ferri dispongono anche di quello che è chiamato punto freddo, ovvero una parte posta all’estremità del cilindro (o cono) riscaldato che rimane appunto fredda. In questo modo potremo appoggiarvi le dita durante le fasi di “attorcigliamento” senza scottarci.

Altro aspetto importante per una comodità d’uso è il cavo: dato che il ferro verrà mosso e girato spesso è molto utile scegliere modelli provvisti di cavo girevole.

I tempi di riscaldamento sono generalmente brevi: oggi ci sono modelli che sono pronti all’uso in soli 30 secondi!

Alcuni ferri sono dotati di supporto, ovvero una piccola staffa che permette di appoggiare il ferro su qualunque superficie mantenendo la parte “calda” sollevata e quindi non a contatto con il piano.

Una particolarità dei ferri è la possibilità di scegliere la temperatura che si vuole utilizzare. Essa può essere impostata tramite “rotella” o, nei modelli più recenti, tramite display. Ogni tipo di capello necessita infatti di una particolare temperatura: capelli fini, sfibrati o tinti andranno trattati con temperature inferiori, mentre capelli spessi o crespi richiederanno temperature maggiori per prendere e mantenere la piega.

Cambiare la temperatura è utile sopratutto quando ad utilizzare il ferro sono più persone con capelli diversi, ma anche chi non deve condividere l’arricciacapelli troverà utile poter sperimentare temperature diverse per trovare quella più adatta al proprio tipo di capello.

Alla fine di ogni utilizzo il ferro va ovviamente spento. Come avviene con tutti i prodotti elettrici, dimenticare l’arricciacapelli acceso può essere pericoloso, per questo molti modelli prevedono un sistema di spegnimento automatico in caso di inutilizzo prolungato.

Prima di riporre l’arricciacapelli al suo posto (che sia un mobiletto, un cassetto o altro) occorre ovviamente attenderne il raffreddamento. A volte in dotazione si trovano delle pratiche custodie spesso adatte a riporvi l’attrezzo anche quando è ancora caldo. Grazie ed esse è possibile soprattutto proteggere il ferro da polvere e altri agenti esterni, nonché renderne il trasporto più agevole.

Ferro per boccoli prezzo abbordabile: quanto costa un arricciacapelli? I prezzi sono vari come con tutti i prodotti, la maggior parte dei ferri si aggira intorno ai 30/40 euro, ma non mancano ovviamente modelli più cari (intorno ai 200 euro), fino ad arrivare anche a prezzi proibitivi di migliaia di euro.

Ferro arricciacapelli offerte imperdibili per chi vuole risparmiare: numerose sono infatti le offerte che permettono di acquistare prodotti per uso domestico anche alla metà del prezzo originale!

Un consiglio: anche se i moderni ferri sono generalmente fatti di ceramica e altri rivestimenti che proteggono il capello, utilizzare un prodotto protettivo è sempre consigliato prima di utilizzare phon, piastre e arricciacapelli. Per mantenere più a lungo la nuova piega è consigliabile una spruzzatina di lacca a fine lavoro. Ricordiamoci inoltre di pulire il ferro con un panno morbido quando esso è tiepido e di provvedere a una pulizia completa con dischetti di cotone imbevuti di alcool di tanto in tanto o più spesso nel caso l’attrezzo sia “sporco” di residui di oli protettivi o altri prodotti utilizzati per lo styling. I dischetti sono preferibili ai batuffoli in quanto evitano che alcuni residui di cotone possano staccarsi e rimanere nell’arricciacapelli. La spina deve essere sempre estratta dalla presa prima di provvedere a qualsiasi tipo di operazione di pulizia!

 

1. Elehot A-1216-01 Revisione

Design semplice ma professionale per questo ferro arricciacapelli proposto da Elehot, un prodotto che offre l’incredibile opportunità di scegliere tra cinque diversi ferri (tutti in dotazione) per potervi sbizzarrire e ottenere ogni giorno ricci definiti o capelli ondulati in base all’occasione o al vostro umore. La confezione include infatti ferri di misure diverse: due a cono con un diametro 9 – 18 mm e 19-25 mm, tre classici con diametro 19 mm, 25 mm, 32 mm.

Le misure del ferro sono nella media, con 39 x 6,3 x 12 cm per un peso di 812.

Il pratico guanto protettivo in gel di silice proteggerà la vostra mano impedendole di scottarsi durante l’utilizzo, inoltre il cavo girevole agevolerà i vostri movimenti. Il guanto ha una fantasia a pois, molto simpatica e sarà particolarmente apprezzato da chi ancora non è abituato ad utilizzare ferri privi di blocco ferma ciocca.

Bastano 60 secondi dall’accensione affinché il ferro sia pronto per l’uso (in 60 secondi si raggiungono 230°C, per temperature inferiori basteranno meno secondi), inoltre lo spegnimento automatico interverrà dopo 60 minuti di inutilizzo: una gradita misura di sicurezza per le più smemorate.

La temperatura può essere scelta a piacimento e in base al tipo di capello, in particolare è consigliato di impostare 210-230℃ per capelli spessi, 190-210℃ per capelli normali e 170-190℃ per capelli sottili.

Lo schermo LCD permette una facile modifica della temperatura da 80°C a 230°C, con la possibilità di aumentare o diminuirla di 5 gradi alla volta.

La tecnologia di distribuzione uniforme del calore evita danni che potrebbero essere provocati dal surriscaldamento del ferro, una misura in più per proteggere i vostri capelli mentre vi divertite a sperimentare tutti i diversi look realizzabili con questo ferro.

Vantaggi:

  • 5 ferri diversi
  • Guanto protettivo in dotazione
  • Riscaldamento rapido

Svantaggi:

  • Mancanza del blocco ferma ciocca

 

2. Remington CI96W1 Revisione

La particolarità di questo modello a cono della Remington è la presenza di un rivestimento in ceramica e proteine della seta, che aiutano a proteggere i capelli dalle alte temperature. Il rivestimento toglie il problemi dei fastidiosi “capelli elettrici” e rende inoltre l’uso dell’articolo adatto sia a chi ha capelli fini e fragili, sia a chi li ha crespi.

Il cono di questo modello misura 25 mm – 13 mm di diametro e può essere utilizzato anche su capelli corti grazie all’estremità più sottile, garantendo quindi ricci fitti e definiti su tutti i tipi di taglio.

Come per tutti i ferri conici occorre utilizzare la parte più larga del cono nella parte superiore della ciocca, mentre attorno alla parte più piccola andranno arrotolate le punte, questo per ottenere l’effetto a spirale che è la caratteristica che offre appunto un arricciacapelli conico.

L’arricciacapelli è pronto all’uso dopo soli 30 secondi dall’accensione, permette la scelta e il blocco della temperatura tra i 120°C e i 220°C, nonché lo spegnimento automatico dopo 60 minuti di inutilizzo, optional sempre gradito per la sicurezza.

Il cavo girevole e molto lungo (3 metri), il punto freddo in punta al ferro e il guanto protettivo in dotazione rendono l’utilizzo di questo articolo pratico e comodo.

Altro accessorio incluso nella confezione è l’astuccio resistente al calore, nel quale potrete riporre il ferro dopo l’utilizzo.

Come per tutti i ferri conici occorre utilizzare la parte più larga del cono nella parte superiore della ciocca, mentre attorno alla parte più piccola andranno arrotolate le punte, questo per ottenere l’effetto a spirale che è la caratteristica che offre appunto un arricciacapelli conico.

Vantaggi:

  • Astuccio e guanto inclusi
  • Cavo lungo 3 metri
  • Riscaldamento rapido in 30 secondi

Svantaggi:

  • Mancanza del blocco ferma ciocca

 

3. Remington Ci95 Revisione

Tra gli arricciacapelli a forma conica troviamo il modello Pearl Wand di Remington, che permetterà di ottenere ricci perfetti, con un diametro 9 – 25 mm in soli 32 cm di lunghezza.
Maneggevole e leggero, questo arricciacapelli permette di ottenere ricci a spirale in brevissimo tempo.

Il rivestimento in ceramica è di alta qualità, garantendo scorrimento sui capelli e risultati di lunga durata.

Il ferro si riscalda in soli 30 secondi, permette di regolare e bloccare la temperatura desiderata (tra i 130°C e i 210°C) tramite display digitale e si spegne automaticamente dopo 60 minuti di inutilizzo.

Il punto freddo e il cavo girevole garantiscono un comodo utilizzo dell’articolo.

Il prodotto si presenta in color nero e con un design minimal ed elegante, offrendo agli acquirenti un guanto protettivo per evitare scottature e una pratica custodia morbida resistente al caldo, che proteggerà il vostro arricciacapelli dalle polveri e nelle fasi di trasporto.

In base all’utilizzo che ne farete potrete ottenere boccoli in stile “bambola” o riccioli stretti (ciocche più grandi per i boccoli e ciocche più piccole per ottenere ricci stretti e definiti). Il cono di piccole dimensioni rende il Remington CI95 adatto anche a chi ha un taglio medio o addirittura corto.

Il prodotto si utilizza come un classico arricciacapelli, occorre però far si che la ciocca venga arrotolata in modo che le punte si trovino ad avvolgere la parte più stretta del cono, in modo da ottenere l’effetto a spirale per cui l’articolo è stato progettato.

Il prezzo vantaggioso può rendere questo articolo perfetto per chi cerca un arricciacapelli conico senza spendere troppo e senza rinunciare alla qualità.

Vantaggi:

  • Guanto e custodia inclusi
  • Blocco della temperatura
  • Riscaldamento rapido in 30 secondi

Svantaggi:

  • Mancanza del blocco ferma ciocca

 

4. Remington CI6325 Revisione

Questo ferro arricciacapelli si presenta con un diametro di 25mm, una via di mezzo che saprà accontentare chi è alla ricerca di morbide onde naturali, Il rivestimento in ceramica e tormalina, unito alla possibilità di impostare sul display digitale diverse temperature da 140°C a 200°C, consente un utilizzo personalizzato e sicuro per i capelli.

L’utilizzo del prodotto è piuttosto semplice: dopo aver inserito la spina nella presa occorre premere il tasto ON, impostare la temperatura ed attendere che l’accensione del tasto di “pronto all’uso”. I tempi per il riscaldamento del prodotto sono brevissimi: solo 30 secondi! Per la scelta della temperatura sono suggerite basse temperature per capelli fragili, fini e tinti, mentre occorrono temperature più alte per capelli spessi e molto lunghi. Quando il ferro è caldo basta prendere i capelli una ciocca alla volta, fermarli al ferro tramite la pratica pinza e ruotare in modo che i capelli si attorciglino attorno all’arricciacapelli. Dopo pochi secondi basta premere la pinza per rilasciare la ciocca e lasciare che il ferro scivoli fuori. Un punto freddo (non riscaldato) in punta al ferro permette di poter maneggiarlo senza scottarsi. Terminato l’utilizzo utilizzare un po’ di lacca per mantenere l’acconciatura più a lungo e ricordarsi di spegnere l’arricciacapelli e di estrarre la spina. Se vi dimenticate il ferro acceso, esso si spegnerà comunque da solo dopo 60 minuti di inutilizzo. Il libretto di istruzioni è ovviamente incluso nella confezione e va letto molto attentamente per utilizzare in modo corretto l’articolo.

Le misure sono nella media, con 37 x 13,8 x 6 cm e un peso di 998 g ed il cavo girevole da 1,8 metri permette praticità nell’utilizzo del prodotto, soprattutto durante il moto circolare.

Vantaggi:

  • Qualità/prezzo
  • Rivestimento protettivo
  • Riscaldamento rapido in 30 secondi

Svantaggi:

  • Non adatto a boccoli definiti

 

5. Remington Ci5319 Revisione

Remington propone questo ferro arricciacapelli, ideale per ottenere ricci di grande tendenza a un prezzo decisamente abbordabile.

Il rivestimento antistatico in ceramica proteggerà i tuoi capelli, offrirà un miglior scorrimento e li renderà lucenti.

Il prodotto permette di impostare ben otto diverse temperature tra i 140°C e i 210°C, da scegliere in base al tipo di capelli per ottenere ricci di grande tenuta. In particolare il produttore consiglia temperature basse per capelli colorati e fini, mentre chi ha una chioma formata da capelli spessi e lunghi dovrà preferire una temperatura maggiore.

Il diametro del ferro è di 19 mm, ovvero ideale per chi desidera dei ricci stretti e ben definiti.

Il riscaldamento rapido consente di poter utilizzare il ferro dopo soli 30 secondi dall’accensione, dopo 60 minuti di non utilizzo scatta lo spegnimento automatico, impedendo sgraditi incidenti. Un indicatore segnala inoltre quando l’arricciacapelli è pronto per l’uso, permettendo quindi di dedicarsi ad altre attività (come ad esempio il trucco) tenendo sotto controllo lo stato del riscaldamento e senza temere l’immancabile dubbio del “Avrò spento la piastra?”: oltre allo spegnimento automatico è presente infatti anche un gancio di supporto che consente di lasciare l’articolo su qualunque superficie, evitando che la zona calda entri in contatto con il piano d’appoggio.

Il ferro Pro Spiral Curl è inoltre dotato di un comodo cavo girevole lungo 1,8 metri e misura 37,2 x 6 x 13 cm per un peso di 481 g

Il prezzo di base, già di per sé estremamente competitivo, è spesso soggetto a promozioni anche oltre il 50%, occasioni imperdibili per chi necessita di un prodotto economico, ma che sia allo stesso tempo funzionale.

Vantaggi:

  • Prezzo
  • Rivestimento in ceramica e tormalina
  • Riscaldamento rapido in 30 secondi

Svantaggi:

  • Apertura stretta per infilare la ciocca