Dyson vs Folletto: quale marca di aspirapolvere è migliore?

Una piccola introduzione ad entrambe le marche

Dyson vs Folletto, questa è la sfida da cui vogliamo carpire le informazioni che ci servono, soprattutto se stiamo per acquistare un aspirapolvere e davvero non sappiamo quale marca scegliere tra Dyson o Folletto.

Questo articolo sarà in grado di farci comprendere se sia meglio Dyson o Folletto parlando prima dei marchi e poi delle differenze tra le due aziende.

Vediamo prima insieme un po’ di storia.

Iniziamo con Dyson.

E’ proprio nel 1978 che James Dyson comprando un aspirapolvere di un’altra marca al supermercato scopre che quel tipo di elettrodomestico si ostruiva e perdeva potenza in una maniera troppo rapida e senza spiegazione. James cerca di risolvere il problema e nota uno strato di polvere che si era depositata sulla trama del sacchetto internamente impedendo all’aspirapolvere di funzionare al meglio. In pratica solo con un sacchetto nuovo la potenza era al massimo. Durante la visita a una segheria si appassiona dei filtri a ciclone che si usano negli impianti industriali per pulire l’aria. E’ da lì che Dyson ipotizza un aspirapolvere che usa lo stesso principio e costruisce il primo aspirapolvere senza sacchetto. Dopo migliaia di tentativi dal 1979 al 1984 e un prototipo venduto in 500 pezzi da Rotork è solo nel 1986 che grazie all’azienda giapponese Apex Ldt. viene prodotta la prima versione rivisitata di quel prototipo che nel 1991 diventa uno status symbol. Da quell’anno in poi è stata un’ascesa incredibile fino a diventare leader del settore.

Adesso parliamo di Vorwerk che è l’azienda che produce il Folletto.
Questa azienda tedesca è stata fondata nel 1883 e si occupa di distribuzione diretta di prodotti che servono in casa. L’impresa si occupa di circa 500mila persone in più di 60 paesi e ha come principali prodotti l’aspirapolvere Folletto e il robot da cucina Bimby.

Il primo modello di Folletto nasce da un’idea geniale che è quella di mettere insieme il motore di un grammofono per costruire una scopa elettrica. Il primo modello uscì dalla fabbrica nel 1930 con blocco e sacco in alluminio e bastone in legno. Nonostante il prezzo molto basso ci vollero circa 10 anni per arrivare al successo e il modello iniziale si è trasformato nel grande aspirapolvere di oggi migliorando di decennio in decennio. E ancora oggi, grazie anche alla grande capacità di resistenza negli anni il Folletto è considerato l’acquisto per eccellenza per tutti coloro che hanno voglia di un elettrodomestico robusto e duraturo.

Differenza tra Dyson e Folletto

Adesso guarderemo insieme quali siano le differenze tra Dyson e Folletto.
Chi è un appassionato di pulito ha voglia di tenere la casa ordinata e gli aspirapolvere sono molto importanti per un lavoro fatto bene. La scelta non deve essere mai fatta in modo superficiale e Dyson e Folletto sono le due marche top sul mercato.

L’aspirapolvere Dyson a differenza del Folletto è senza filo e questo è molto interessante per tutti coloro che non voglio fili che si aggrovigliano tra loro.

E poi il Folletto ha un costo molto più elevato ma anche una diffusione capillare grazie ai tanti rappresentanti che lavorano tutti i giorni per presentare il prodotto casa per casa.

Il folletto ha, però, come pro:

  • una ottima potenza
  • lunga durata
  • utilizzo illimitato perché con filo
  • ideale per allergie e batteri

I contro:

  • il filo
  • sacchetto
  • costo alto

La Dyson, invece, soprattutto con il suo ultimo modello V11 pesa davvero pochissimo ed è una delle scope elettriche più leggere che è possibile trovare sul mercato. Funziona sempre con il filtro a ciclone avanzato e una spazzola che distingue quale tipo di pavimento stiamo pulendo.

La potenza di aspirazione è super e può essere usato per un’ora con una ricarica di 2 ore scarse. Per chi fosse preoccupato dal consumo di energia elettrica va detto che ci sono diverse modalità con cui pulire:

  • quella eco garantisce una durata della batteria più lunga
  • quella media ha un consumo basso
  • quella boost produce parecchio ma al massimo della potenza.

I pro sono:

  • super potenza
  • modalità di regolazione autonoma
  • schermo LCD
  • filtro facile e funzionante
  • serbatoio ampio
  • batteria con un’ora di autonomia

I contro:

  • ricarica lunga
  • autonomia più o meno lunga in base alla modalità.

Abbiamo capito che sono due marchi molto forti, il Folletto ha dalla sua una durata infinita, la Dyson un filtraggio maggiore. Il Folletto, però, è anche in grado di migliorare la qualità della pulizia e il Dyson dell’aria, quindi due cose che servono sempre.

Quale marca di aspirapolvere è migliore: Dyson o Folletto?

Quando si tratta da sfide tecnologiche Dyson e Folletto sono sempre gli aspirapolvere migliori che possiamo usare in casa. Ma qual è l’aspirapolvere migliore?
Ci sono alcune persone, parecchie, che sostengono che gli ultimi modelli di Dyson sono potentissimi e poi il fatto che siano senza fili ci permettono di essere molto più liberi nei movimenti.

Ovviamente il fatto di essere a batteria è anche il più grande difetto perché un’ora di autonomia, se dobbiamo pulire tutta casa, non è poi chissà quanto tempo.

E poi il Folletto perde anche perché costa un bel po’ di soldi in più. Ma se acquistate un modello ricondizionato qualificato avrete un ottimo prodotto alla metà del prezzo.

Va anche detto che Folletto è un marchio molto conosciuto e che chi utilizza Folletto può anche usare lo stesso modello per 30 anni.

Dyson, però, è senza sacchetto, invece per il Folletto vanno acquistati. Insomma, a dire il vero, per chi non vuole spendere chissà quanti soldi Dyson è un acquisto più facile da fare e anche decisamente di qualità. Il Folletto è per chi è più old school, per chi ha voglia di avere in casa un pezzo di storia che non si rompe mai, anche se a un prezzo decisamente più elevato.

Stiamo comunque parlando di ottimi prodotti che non ci permettono di fare una scelta definitiva ma di apprezzare la qualità indubbia di entrambi i marchi davvero al top del settore.

Non possiamo non apprezzare, quindi, la qualità di entrambi i nostri elettrodomestici prima di pensare a cosa sia meglio per noi. Meglio scegliere marchi così famosi per non essere poi, in verità, tacciati di essere stati avventati in una scelta meno conosciuta.

Clicca per votare questo post!
[Totale: 0 Media: 0]
Back to top button
Close