Epilazione e depilazione sono due termini che le persone spesso scambiano, ma in realtà c’è una grande differenza tra epilazione e depilazione in termini pratici e di durata del trattamento. Mentre l’epilazione rimuove completamente i peli dalle sue radici, la depilazione rimuove solo i peli sulla superficie della pelle.

Cos’è l’epilazione

Alla fine del 1800, l’epilazione era un termine medico per qualsiasi tipo di depilazione. Esso deriva dalla parola francese che indica la pinzetta, ossia épiler.

La depilazione a quei tempi era più orientata dal punto di vista medico che cosmetico, di solito focalizzata sulla rimozione dei peli incarniti o dei peli che causano dolore o compromissione funzionale. C’erano molti aggeggi utilizzati per fare questo, tra cui pinzette chiamate, “pinze di epilazione, termine più terrificante che estetico”.

All’inizio del 1900, gli uomini d’affari iniziarono a vedere il potenziale commerciale della depilazione. La depilazione per motivi estetici divenne di moda e gli estetisti chiamati “specialisti dell’epilazione” iniziarono ad aprire saloni di depilazione per le donne.
Negli anni ’80, in Israele furono inventate macchine meccaniche per la depilazione chiamate epilatori. Da allora, il termine epilazione è stato usato sempre più spesso per riferirsi specificamente alla rimozione dei peli con queste macchine. Tuttavia, qualsiasi tipo di depilazione che rimuove i peli dalle radici può essere definito epilazione. Ciò include la rimozione dei peli con sostanze chimiche o fisicamente parlando.

Tuttavia, in questo articolo ci baseremo sul termine che si riferisce alla rimozione dei peli con un epilatore.

Come funziona l’epilazione

Recentemente, diversi studi hanno rivelato che la rigenerazione dei peli indotta dall’epilazione dipende dal numero di peli strappati per superficie. Questi studi indicano che in risposta all’epilazione, i progenitori dei germi piliferi rigenerano i follicoli piliferi e che i McSC ripristinano i melanociti nei follicoli piliferi rigeneranti. Tuttavia, i meccanismi che portano all’attivazione della McSC dopo l’epilazione rimangono poco chiari. Gli epilatori di buona qualità funzionano bene. Pensateci: la pinzetta funziona bene? Questo è ciò che fa essenzialmente un epilatore: si tratta di una pinzetta in formato elettrico.

La superficie dell’epilatore mentre passa sopra la pelle, afferra i peli e li rimuove delicatamente dal follicolo e lo rilascia in modo che i peli non ostruiscano il dispositivo. Molti epilatori riescono persino ad estrarre i peli più corti di un millimetro. Ovviamente, come la ceretta, questo può essere un processo doloroso. E se non si sta attenti, si rischia persino di ritrovarsi dei peli incarniti, quindi dovrete considerare anche l’esfoliazione se decidete di passare all’epilatore. Ma considerando il lato positivo, starete senza peli per un bel po ‘di tempo che va da qualche settimana a circa un mese. Se continuate ad epilare, i peli cresceranno sempre più sottili o smetteranno di crescere totalmente con il passare del tempo.

Cos’è la depilazione

La rimozione dei peli dal corpo è la depilazione. Questo termine però, si riferisce solamente alla rimozione di peli superficiali, invece, con l’epilazione, i peli si estraggono alla radice. Spesso però, le persone utilizzano il termine depilazione per descrivere entrambi i procedimenti, in modo errato ovviamente. La depilazione viene praticata da secoli e sono molte le testimonianze di società che hanno sempre praticato questo processo in passato e oggi, sono diverse le tecniche utilizzate.

Come funziona la depilazione

Depilazione o epilazione sono due procedimenti molto diversi tra di loro. La rasatura è una tecnica molto in uso di depilazione. Durante questo procedimento, un affilato rasoio viene utilizzato sulla pelle e fatto scorrere, per tagliare tutti i peli che fuoriescono. Per mantenere una pelle liscia, è necessario utilizzare questa tecnica molto spesso, anche ogni giorno, e bisogna utilizzare appositi rasoi per pelli delicati e per non far uscire peli incarniti. Un’altra tecnica di depilazione, sono le creme depilatorie, che consentono di rimuovere i peli dopo l’applicazione, semplicemente risciacquando la parte trattata. Per tenere sotto controllo la fuoriuscita di peli, si possono utilizzare più tecniche di depilazione per più parti del corpo. Per saperne di più, potrebbe essere utile chiedere consiglio ad un’estetista. Questi possono fornire consigli specifici, in base alle esigenze e alla pelle dell’utente. I più fidati, possono fornire consigli sui metodi da utilizzare in casa, insegnando loro come farlo. Altri, possono consigliare metodi professionisti, che possono essere eseguiti solo in un centro estetico.

Differenza tra depilazione e epilazione

Epilazione e depilazione trattano entrambe della rimozione degli antiestetici peli. La rasatura è la forma di depilazione più utilizzata al mondo. Un altro metodo molto popolare, sono le creme depilatorie, che distruggono i peli rendendoli così fragili da poterli rimuovere con un semplice risciacquo.

A differenza di quanto accade con l’epilazione, questi metodi depilatori, rimuovono soltanto i peli in superficie, il che significa anche zero dolore. Un potenziale effetto collaterale delle creme depilatorie però, può essere l’irritazione chimica per le pelli più sensibili. In questo caso, si consigli l’utilizzo di prodotti specifici.

L’epilazione, invece, tratta della rimozione dei peli per intero, ovvero rimuovere i peli alla radice, per una pelle più a lungo liscia. Tra i metodi di epilazione più comuni, ricordiamo la ceretta, la luce pulsata intensa, il laser e i dispositivi di epilazione elettronici.

Quale tra epilazione e depilazione ha effetti più duraturi

Spesso la gente è indecisa su quale delle due opzioni scegliere: epilazione o depilazione. La crescita dei peli avviene ad una velocità diversa, in base alla persona, quindi è difficile dire esattamente per quanto tempo si può passare da una sessione all’altra. Se si nota una crescita notevolmente veloce dei peli, è probabile che si debba epilare più spesso di una persona che si passa la lametta una volta ogni due giorni. Tuttavia, con il tempo, nel caso dell’epilazione si può notare facilmente un rallentamento della crescita dei peli, a causa del danneggiamento del follicolo.

Quando si effettua la rasatura, è sufficiente tagliare i peli sulla superficie della pelle. Questo significa che man mano che i peli crescono, cosa che avviene costantemente, a meno che non si danneggi il follicolo, si deve passare la lametta quasi quotidianamente (in base alla persona), per evitare che i peli fuoriescano. Nel caso dell’epilazione, tuttavia, i peli ci mettono più tempo per raggiungere la superficie della pelle. Con l’epilazione si danneggia potenzialmente il follicolo, che può interrompere il ciclo di crescita, per cui ogni singolo pelo potrebbe non iniziare a crescere subito. Questi fattori combinati significano che, rispetto alla rasatura, l’epilazione ha un effetto con durata più lunga, grazie all’estrazione totale del pelo dal follicolo. Il danneggiamento di quest’ultimo, inoltre, rallenterà ancora di più il processo di crescita.

Conclusione

La depilazione e l’epilazione sono entrambi dei metodi estremamente efficaci per la rimozione dei peli. Tuttavia, in base alla tipologia di pelle che ha ogni singola persona e in base alla velocità con la quale vengono prodotti nuovi peli, un metodo può acquistare più utilità dell’altro. Nella maggioranza dei casi studio, l’epilazione al momento costituisce la forma leggermente più efficace, sebbene più dolorosa, per la rimozione dei peli.