Le migliori cuociriso del 2020

Le migliori cuociriso del 2020, guida all’acquisto

Il riso è uno degli alimenti più popolari in tutto il mondo ed è la base di molte cucine tradizionali. Se ben cucinato, questo cereale ha una consistenza gustosa e un sapore unico e delicato con note leggermente nocciolate. È sicuramente possibile cucinarlo sui fornelli tradizionali, ma sono richieste grande dedizione e attenzione al processo. In Giappone, gli chef di sushi studiano per anni per padroneggiare i segreti del mestiere. La maggior parte di noi non cerca di raggiungere la perfezione assoluta a tavola; tuttavia, il riso poco cotto, acquoso o bruciato può rovinare qualsiasi pasto, mentre i cereali ben cotti possono essere sorprendentemente deliziosi, anche se mangiati da soli. Se volete preparare un riso sempre perfetto e avere le mani libere per occuparvi di altro, questo articolo fa per voi. Abbiamo confrontato i risultati dei test indipendenti, le recensioni dei clienti e le specifiche di oltre 40 modelli di cuociriso in tutte le fasce di prezzo per scoprire chi è il vero signore dei cereali.

1. Yum Asia YUM-EN15W Sakura – la migliore nei test

Yum Asia YUM-EN15W Sakura

Combinando la cottura tradizionale del riso con le moderne tecnologie, la Yum Asia Sakura è diventata una delle cuociriso preferite dagli esperti e dagli utenti per l’uso quotidiano. Non solo offre funzioni pre-programmate per riso a grani lunghi, a grani corti, integrale e bianco, ma include anche modalità di cottura rapida, doratura, cottura a vapore e cottura lenta. Queste opzioni valgono alla Sakura un posto d’onore sui fornelli.

Nonostante le sue numerose funzioni, la Sakura è facile da usare grazie al display luminoso e intuitivo e al manuale molto completo. Anche coloro che non hanno mai usato una cuociriso sostengono di ottenere risultati sorprendenti ogni volta. A seconda della quantità e della varietà, il riso bianco impiega dai 30 ai 40 minuti circa per cuocere, mentre il riso integrale impiega circa un’ora.

Se avete fretta, la modalità rapida può ridurre il tempo a circa 20 minuti, senza compromettere la qualità. Mentre alcuni modelli tendono a sacrificare la qualità per ottenere tempi di cottura più brevi, la Yum Asia è riuscita a preservare gusto e consistenza eccellenti nei test. Inoltre, l’inizio della cottura può essere ritardato fino a 24 ore (per avere il cibo pronto una volta rientrati dal lavoro), e il pasto può essere mantenuto caldo per altre 24 ore.

Il successo della cuociriso Sakura è legato soprattutto alle sue funzionalità avanzate, che consentono un controllo preciso della temperatura durante la cottura. Questa cuociriso offre un elaborato processo di preparazione in 7 fasi, dal preriscaldamento all’ebollizione, dalla cottura a vapore alla funzione Keep Warm, che mantiene il cibo caldo. Il calore non si diffonde soltanto nella parte inferiore, ma si estende anche ai lati e alla parte superiore, per garantire una cottura uniforme. Queste caratteristiche, insieme al tempo di cottura regolabile, rendono la Yum Asia Sakura un dispositivo altamente versatile. Nei test, le sue prestazioni sono state elogiate spesso, sia che si trattasse di preparare il sushi, il riso a grani lunghi o il riso integrale. Gli utenti segnalano che riesce a gestire bene anche la cottura di altri cereali, delle lenticchie e persino della pasta. Se questo non è abbastanza motivante, il manuale include istruzioni e ricette su come preparare zuppe, porridge, stufati, verdure al vapore e persino torte e yogurt.

Non c’è dubbio che la Yum Asia Sakura sia eccezionalmente ben fatta. I pulsanti sensibili al tocco sono altamente reattivi. I pulsanti di avvio, riscaldamento e annullamento richiedono una pressione un po’ più prolungata; pertanto, non possono essere premuti ​​per sbaglio. Il display ha un timer per il conto alla rovescia per gli ultimi 10 minuti, trascorsi i quali il dispositivo emette un segnale acustico chiaramente udibile, e passa automaticamente alla modalità di riscaldamento. La ciotola interna ha un rivestimento in ceramica resistente e antiaderente ed è privo di BPA e PTFE. Queste caratteristiche rendono Sakura una scelta eccellente per chi si preoccupa della contaminazione alimentare.

C’è anche una comoda scala di misurazione, che indica la giusta quantità di acqua per diversi prodotti, e varia da 2 a 8 tazze. Se volete cucinare solo 1 tazza di riso, potrete farlo tranquillamente: il manuale contiene le istruzioni necessarie. Nei test, nessun cibo si è attaccato al fondo, anche dopo che il riso è stato lasciato in modalità di riscaldamento. Anche la ciotola è stata facile da lavare a mano. Per quanto riguarda il coperchio, questo non è rimovibile, ma è altrettanto facile da pulire, poiché la parte interna è in acciaio inossidabile, e lo sfiatatoio e il raccoglitore di condensa sono entrambi rimovibili. Il dispositivo stesso è compatto e comodo da spostare o riporre grazie alla maniglia superiore e al cavo di alimentazione rimovibile.

Non è facile trovare difetti alla Yum Asia Sakura. Ovviamente, è più costosa rispetto alle cuociriso di fascia medio-bassa, ma la gamma di funzioni aggiuntive e le prestazioni di alta qualità la rendono un buon investimento. Se proprio dobbiamo trovare qualcosa di cui lamentarci, il coperchio si apre in modo abbastanza irruento dopo aver premuto il pulsante; è meglio tenerlo leggermente con la mano. Inoltre, sarebbe utile avere sulla scala di misurazione le indicazioni per 1 tazza di riso, ma probabilmente non è stato possibile inserirla a causa del fondo arrotondato. Un’opzione aggiuntiva con timer e conto alla rovescia per l’intera durata della cottura – e non solo per gli ultimi 10 minuti – potrebbe anche essere conveniente. In ogni caso, i tempi di cottura approssimativi sono riportati nel manuale. In un test, è stato osservato che l’acqua del riso tende a schizzare un po’, ma altri test e le recensioni degli utenti non riportano lo stesso problema. Riassumendo, non ci sono difetti significativi che pesano sul risultato finale. Se questa cuociriso si adatta al vostro budget, è un’opzione multiuso fantastica, che molto probabilmente supererà le vostre aspettative.

Pro
  • Perfetta per vari tipi di riso, cereali, zuppe, torte e yogurt
  • Include un cestello per il vapore
  • Tempi di cottura veloci
  • Facile da pulire
  • Manuale dettagliato
Contro
  • Costosa
  • Apertura irruenta del coperchio
Specifiche tecniche
  • Potenza: 860 W
  • Capacità: 1-8 tazze di riso / 1,5 l
  • Rivestimento antiaderente:
  • Modalità di tenuta in caldo:
  • Modalità veloce: 
  • Cestello per cottura a vapore: 
  • Indicatori luminosi/sonori: Sì / Sì
  • Display:
  • Sicura in lavastoviglie: No
  • Peso: 4,9 kg
  • Dimensioni: 39 x 29 x 24 cm
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. Tefal Classic 2 RK101 – La seconda classificata

Tefal Classic 2 RK101

Questa cuociriso potrebbe non essere la più avanzata in circolazione, ma è facile da usare e da pulire e prepara riso eccellente ogni volta. Inoltre, ha un prezzo ragionevole. La Tefal Classic 2 RK101 è in grado di gestire da 2 a 10 tazze di riso, e include un cestello per la cottura a vapore delle verdure; insomma, è la scelta perfetta per preparare pasti sani ed equilibrati. Si rivolge soprattutto a coloro che preferiscono apparecchi semplici ma affidabili.

La gestione della Tefal Classic 2 è abbastanza intuitiva. Dovrete solo mettere riso e acqua nella ciotola, coprirla e accendere il dispositivo. C’è un misuratore incluso e una comoda scala graduata incisa all’interno per aiutarvi a cuocere le giuste quantità. Quando il riso è pronto, la spia di cottura si spegne e si attiva la spia di mantenimento in caldo. Nei test, la RK101 ha preparato 4 tazze di riso bianco in poco più di 20 minuti, il che la rende uno dei modelli più veloci in circolazione. La funzione di mantenimento in caldo fa quello che promette. Nelle varie prove effettuate, anche 2 ore dopo la cottura, il riso era ancora caldo e pronto per essere servito. Diversi utenti hanno però notato che il riso nella parte inferiore assume un colore leggermente dorato e ha una consistenza croccante se rimane nella pentola per più di 30 minuti. Questo è tipico della maggior parte delle cuociriso di fascia bassa e media. Il riso sul fondo è ancora perfettamente commestibile, e alcune persone ne apprezzano addirittura la croccantezza; tuttavia, questa preferenza non vale certo per tutti. La buona notizia è che il rivestimento antiaderente interno funziona bene e non si brucerà nulla. Grazie al cucchiaio incluso, è facile estrarre fino all’ultimo chicco.

Nei test effettuati, la Tefal Classic 2 RK101 è riuscita a cuocere dell’ottimo riso bianco, parboiled e integrale. È anche adatta per altri cereali ed include un cestello per la cottura a vapore senza BPA, che consente di preparare anche contorni nello stesso momento. Tuttavia, il cestello non è grande quanto la ciotola principale (che può contenere fino a 1,8 l di riso) e non dovrebbe mai essere sovraccaricato, per non compromettere la circolazione del vapore. Un utente ha riferito che il cestino può contenere circa 1 kg di verdure.

Cucinare con la cuociriso RK101 è semplicissimo. Se vengono utilizzate le proporzioni corrette, non ci saranno schizzi. Le maniglie superiori e laterali non si surriscaldano ed il coperchio in vetro trasparente è comodo per controllare la cottura dei cibi. È incluso un supporto in plastica per sostenere il coperchio in posizione verticale e raccogliere la condensa. A causa dell’interruttore di accensione/spegnimento, il dispositivo può rimanere collegato alla corrente anche dopo l’uso. Sfortunatamente, il cavo non è rimovibile, il che rende la RK101 meno comoda da riporre. Tra gli svantaggi includiamo anche il design: sicuramente non il migliore in circolazione.

Il misurino e il cucchiaio di plastica sono lavabili in lavastoviglie, ma la ciotola antiaderente deve essere lavata delicatamente a mano e leggermente unta al termine della pulizia. Grazie al rivestimento Tefal brevettato, questa operazione può essere fatta rapidamente, poiché nulla si attacca o si brucia. L’esterno della macchina può invece essere pulito con un panno umido.

Per quanto riguarda gli svantaggi, la lamentela più comune non è relativa alla pentola in sé, ma al suo manuale di istruzioni. Non ci sono istruzioni chiare e l’utente si ritroverà a decifrare diverse pagine di immagini.

La prima cosa che abbiamo capito è che Tefal probabilmente voleva risparmiare sulla traduzione. Nel complesso, il dispositivo è semplice da usare e chi ha già esperienza con una cuociriso non dovrebbe avere problemi con il manuale. Chi invece acquista una cuociriso per la prima volta potrebbe esserne confuso. Inoltre, l’RK101 non ha una protezione contro il surriscaldamento. Se la ciotola viene inserita in modo errato, è comunque possibile accendere il dispositivo, e questo potrebbe causare danni irreparabili. Anche in questo caso, il manuale contiene un avviso in merito, ma avrebbe potuto essere più chiaro. Complessivamente, se usata nel modo corretto, la cuociriso Tefal funziona perfettamente, e molti utenti confermano che da anni prepara un riso perfetto.

Pro
  • Perfetta per vari tipi di riso e cereali
  • Cestello per cottura a vapore incluso
  • Tempi di cottura rapidi
  • Facile da pulire
  • Abbastanza economica
Contro
  • Manuale difficile da capire
  • Nessuna protezione contro il surriscaldamento
Specifiche tecniche
  • Potenza: 700 W
  • Capacità: 2-10 tazze di riso / 1,8 l
  • Rivestimento antiaderente:
  • Modalità di tenuta in caldo:
  • Modalità veloce: No
  • Cestello per cottura a vapore:
  • Indicatori luminosi/sonori: Sì / No
  • Display: No
  • Sicura in lavastoviglie: No
  • Peso: 2,8 kg
  • Dimensioni: 30 x 27 x 25 cm
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. Oster CKSTRC4723-050 – Il miglior rapporto qualità/prezzo

Oster CKSTRC4723-050

La Oster CKSTRC4723-050 è una cuociriso piccola ed economica, che può preparare fino a 3 tazze di riso in una sola volta. Sebbene non disponga di molteplici modalità di cottura, è facile da usare e prepara un riso delizioso e cotto a puntino.

Cucinare con la Oster è straordinariamente semplice. Dovrete solo aggiungere il riso e l’acqua nelle rispettive quantità. Il coperchio in vetro completamente rimovibile aiuta anche a seguire la cottura. La tazza dosatrice per il riso è inclusa, così come la paletta di plastica, una pentola interna e una vaporiera. Ci è molto piaciuto che quest’ultima sia realizzata in metallo anziché in plastica. Due piccole luci indicano se il riso è ancora in cottura oppure è pronto. Sebbene la Oster non abbia alcun allarme acustico, si sente un clic quando il dispositivo passa alla modalità di mantenimento in caldo, al termine della cottura. Il processo di preparazione è veloce; gli utenti riferiscono che una tazza di riso è solitamente pronta entro 15 minuti, mentre quantità maggiori richiedono dai 20 ai 30 minuti. Nei test, il riso preparato aveva un gusto gradevole e una consistenza soffice, ed era cotto in modo uniforme. Chi ha recensito questa cuociriso ha elogiato soprattutto il modo in cui la Oster prepara il riso bianco per il sushi. Un utente ha ammesso che il riso integrale era un po’ troppo gommoso, ma, nel complesso, la Oster supera i concorrenti di prezzo simile e anche alcuni modelli più costosi.

Grazie al rivestimento antiaderente di alta qualità, il cibo sul fondo non si attacca né formerà una patina bruciata. Se tenete la modalità di riscaldamento più a lungo del dovuto, un po’ di riso può attaccarsi, ma sarà facile da pulire dopo aver messo a bagno la ciotola per alcuni minuti. A differenza di molte altre cuociriso economiche, la Oster non causa schizzi, facilitando la pulizia. Diversi utenti confermano che, soprattutto se il riso viene sciacquato in anticipo, questo modello offre risultati eccellenti. Il coperchio e il vassoio della vaporiera sono lavabili in lavastoviglie, ma è meglio lavare la pentola interna a mano per preservare il rivestimento antiaderente.

Oltre a preparare piatti gustosi e ad essere facile da pulire, la Oster ha anche un design che cattura l’attenzione. Il suo corpo metallico rosso con manici isolati termicamente è affascinante ed ha un sapore vintage. Nonostante il cavo non sia rimovibile, questo dispositivo è abbastanza compatto e leggero da poter essere sollevato frequentemente dal bancone e riposto altrove. Tuttavia, capiamo perfettamente chi decide di lasciarlo bene in vista.

Per quanto riguarda gli svantaggi, diversi utenti sostengono che il riso si secca un po’ e tende ad aderire al fondo se lasciato in modalità di mantenimento in caldo troppo a lungo. Apparentemente, la Oster funziona meglio per preparare piccoli pasti da consumare immediatamente. Il cestello a vapore può essere utilizzato nello stesso momento della pentola principale, ma c’è un problema. Se preparate solo una tazza di riso, le verdure potrebbero non avere abbastanza tempo per cuocere e il riso sarà pronto molto prima. A parte questi piccoli problemi minori, la Oster CKSTRC4723-050 offre un valore straordinario per il suo prezzo. Se non avete bisogno di un elettrodomestico di grande capacità e preferite consumare il vostro riso non appena è pronto, questa è una scelta perfetta.

Pro
  • Adatta ad ogni tipo di riso
  • Vaporiera inclusa
  • Design vintage
  • Compatta
  • Tempi di cottura rapidi
  • Facile da pulire
  • Economica
Contro
  • Una sola modalità di cottura
  • Il riso si asciuga troppo nella modalità di mantenimento in caldo
Specifiche tecniche
  • Potenza: 350 W
  • Capacità: 1-3 tazze di riso / 0,6 l
  • Rivestimento antiaderente:
  • Modalità di tenuta in caldo:
  • Modalità veloce: No
  • Cestello per cottura a vapore:
  • Indicatori luminosi/sonori: Sì / No
  • Display: No
  • Sicura in lavastoviglie: No
  • Peso: 1,7 kg
  • Dimensioni: 25,2 x 23,2 x 22,4 cm
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. Russell Hobbs Cook @ Home 19750-56 – Il miglior design

Russell Hobbs Cook@Home 19750-56

La cuociriso Russell Hobbs Cook @ Home è sorprendentemente conveniente e ha un design elegante e di classe grazie alla struttura realizzata in acciaio inossidabile. È anche facile da usare e abbastanza spaziosa per preparare fino a 10 tazze di riso in una volta.

La Cook @ Home funziona in modo molto simile al Tefal Classic. C’è una sola modalità di cottura e tutto quello che dovrete fare è aggiungere riso, acqua e premere il pulsante di accensione. Il cestello superiore è realizzato in plastica priva di BPA e può essere utilizzato per cuocere al vapore le verdure o altri contorni, nello stesso momento in cui cuoce anche il riso. Una volta che il cibo è pronto, il dispositivo passa automaticamente alla modalità di mantenimento in caldo. Due spie luminose aiutano a capire se il riso è in cottura o se è già pronto per essere servito. È anche incluso un coperchio in vetro temperato che consente un rapido controllo del cibo.

Nei test, il riso bianco è stato preparato in circa 20 minuti, mentre il riso integrale ha impiegato 40 minuti, il che rende la Cook @ Home una delle cuociriso più veloci. Entrambe le varietà avevano un gusto e una consistenza piacevoli. Volendo essere più precisi, va detto che chi l’ha provata sostiene che si forma uno strato croccante di colore marrone sul fondo della pentola, soprattutto quando viene utilizzata la modalità di mantenimento in caldo. Questo può essere facilmente rimosso; tuttavia, qualche utente si è lamentato del riso bruciato appiccicato sul fondo della pentola.

In teoria, questa pentola può gestire da 1 a 10 tazze, ma in pratica i risultati migliori si ottengono con quantità maggiori di riso. La pulizia di questo modello è abbastanza semplice. Il coperchio e la pentola interna possono essere lavati a mano. Nel caso in cui il riso si sia attaccato, è comunque facile pulirlo, lasciandolo qualche minuto in ammollo. Diversi utenti riportano che l’acqua del riso a volte schizza durante la cottura; quindi è meglio posizionare il dispositivo su una superficie che sia facile da pulire.

Per quanto riguarda gli svantaggi, alcuni utenti hanno sottolineato che il manuale è un po’ vago e ci trovano d’accordo. Ad esempio, non ci sono informazioni sulla cottura dei diversi tipi di riso. In pratica, la cosa migliore da fare è aggiungere molta acqua, osservare il processo di cottura e prendere appunti. Per questo motivo, il processo non è molto diverso dalla cottura sul fornello, ma considerando il prezzo accessibile, potrebbe valere la pena investire un po’ di tempo nella sperimentazione. Anche gli schizzi occasionali e la cottura eccessiva del riso sul fondo possono essere scoraggianti, ma la verità è che quasi tutte le cuociriso economiche soffrono di questi problemi in una certa misura. La Russel Hobbs Cook @ Home supera comunque la maggior parte delle sue rivali in quanto a consistenza del riso e qualità. Inoltre, questa cuociriso in acciaio inossidabile è abbastanza elegante da guadagnarsi un posto fisso sul bancone della vostra cucina.

Pro
  • Perfetta per differenti tipologie di riso
  • Include una vaporiera per i contorni
  • Design accattivante in acciaio inossidabile
  • Tempi di cottura rapidi
  • Facile da pulire
  • Prezzo accessibile
Contro
  • Il manuale è poco chiaro
  • L’acqua schizza durante la cottura
  • Il riso sul fondo tende a cuocere troppo e ad attaccarsi
Specifiche tecniche
  • Potenza: 700 W
  • Capacità: 1-10 tazze di riso / 1,8 l
  • Rivestimento antiaderente:
  • Modalità di tenuta in caldo:
  • Modalità veloce: No
  • Cestello per cottura a vapore:
  • Indicatori luminosi/sonori: Sì/No
  • Display: No
  • Sicura in lavastoviglie: No
  • Peso: 2,4 kg
  • Dimensioni: 28,5 x 28,5 x 23 cm
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. Tristar RK-6117 – La migliore per cucine piccole

Tristar RK-6117

Quando abbiamo scoperto la Oster, pensavamo di aver trovato la cuociriso più piccola e funzionale sul mercato. Ci sbagliavamo. Se amate davvero il riso, ma lo spazio è un problema, la Tristar RK-6117 è così compatta e leggera che può essere posizionata ovunque. Capace di preparare 1-3 tazze di riso, è perfetta non solo per cucine minuscole, ma può anche essere portata facilmente in viaggio.

Poiché questa cuociriso offre una sola modalità di cottura, il suo funzionamento è piuttosto semplice. Basta aggiungere il riso e l’acqua in base alla scala di misurazione, mettere il coperchio, accenderla, e il gioco è fatto. Proprio come la Wilfa RC-5S, ci sono due spie luminose che informano l’utente se il riso è ancora in cottura oppure se è pronto e la funzione di mantenimento in caldo è attiva. Non sono presenti né display né timer, ma c’è un interruttore on/off che consente di intervenire sul tempo di cottura. Sebbene il sito web di Tristar affermi che questo modello può mantenere caldo il riso per ore, il manuale consiglia di consumarlo entro un’ora. La stima sembra corretta, perché in un test la temperatura è scesa sotto i 70° C dopo due ore, e il riso nella parte inferiore è diventato bruno. Tuttavia, la ciotola interna antiaderente è facile da lavare e il riso non viene mai bruciato.

Una caratteristica peculiare di questa cuociriso è che la ciotola resta in una posizione leggermente sollevata quando è vuota, e si abbassa visibilmente una volta piena. Anche se questo aspetto potrebbe confondere alcuni utenti, non si tratta di un difetto di fabbricazione. Nei test, l’RK-6117 ha gestito ben diverse varietà di riso. I chicchi cotti avevano una consistenza uniforme e piacevole, senza risultare eccessivamente appiccicosi o molli. Inoltre, il tempo di cottura è stato breve, da 20 a 30 minuti, a seconda della quantità e del tipo di riso. Sebbene l’operazione di risciacquo dei cereali prima della cottura sia sempre consigliata, è particolarmente utile prima di utilizzare la RK-6117. Dal momento che la pentola interna è così piccola, l’acqua tende a schizzare un po’; sciacquare i chicchi in anticipo aiuta a ridurre al minimo questo problema.

La cuociriso Tristar RK-6117 ha una ciotola interna lavabile in lavastoviglie. Alcuni utenti riferiscono che il rivestimento si rovina col tempo; pertanto, riteniamo che un lavaggio a mano delicato sia l’idea migliore. Dato che questo modello è molto leggero e il coperchio non si blocca sulla pentola durante la cottura, potrebbe esserci qualche problema in termini di sicurezza. Riguardo la stabilità, la RK-6117 dispone di piedini gommati e antiscivolo, che la mantengono saldamente sul bancone. A differenza di altre cuociriso economiche, questo modello ha anche manici ben isolati termicamente che rimangono sicuri al tatto durante il funzionamento.

Durante i test, la RK-6117 si è rivelata un’opzione dall’eccellente rapporto qualità-prezzo. Eppure, le recensioni degli utenti sono un po’ contrastanti (soprattutto chi l’ha usata a lungo). Alcuni lamentano che il dispositivo non è durato quanto speravano e la pentola si è bruciata rapidamente. Altri utenti, invece, utilizzano la RK-6117 da anni senza problemi. La buona notizia è che la RK-6117 viene fornita con una garanzia di 2 anni. Considerando quanto sia economica questa cuociriso, potrebbe comunque rivelarsi un acquisto degno, soprattutto se non avete bisogno di un cestello per la cottura a vapore e desiderate un modello facile da riporre.

Pro
  • Perfetta per diversi tipi di riso
  • Compatta
  • Facile da pulire
  • Molto conveniente
Contro
  • Una sola modalità di cottura
  • Manca la vaporiera
  • Alcuni utenti si sono lamentati della scarsa durata nel tempo
Specifiche tecniche
  • Potenza: 300 W
  • Capacità: 1-3 tazze di riso / 0,6 l
  • Rivestimento antiaderente:
  • Modalità di tenuta in caldo:
  • Modalità veloce: No
  • Cestello per cottura a vapore: No
  • Indicatori luminosi/sonori: Sì/No
  • Display: No
  • Sicura in lavastoviglie:
  • Peso: 0,8 kg
  • Dimensioni: 28 x 24 x 19 cm
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

Cuociriso: guida all’acquisto

riso al vapore nella risottiera

Ho davvero bisogno di una cuociriso?

Se preparate riso o altri cereali almeno un paio di volte a settimana, vi garantiamo che vi innamorerete rapidamente di una cuociriso. Sappiamo bene che questo non è certamente l’unico modo per cuocere il riso e lo spazio in cucina non è infinito, ma abbiamo stilato una guida per trovare il giusto compromesso in base alle vostre esigenze.

Cottura sul fornello

Una casseruola o una classica pentola con fondo spesso e un coperchio ben aderente vanno benissimo per la cottura del riso. Questo metodo è veloce (il riso bianco sarà pronto in circa 18 minuti) e potrete controllare ogni fase del processo. Potrete regolare l’intensità del calore, i tempi di cottura o aggiungere un po’ più di acqua se i chicchi sembrano secchi. In realtà, molti chef professionisti preferiscono questo metodo, dal momento che una pentola di alta qualità può fare miracoli, se utilizzata da mani sapienti. Lo svantaggio della cottura sul fornello è che dovrete seguire attentamente il processo per ottenere i migliori risultati. C’è un ampio margine di errore e rischierete un riso troppo acquoso, troppo cotto o addirittura bruciato. Sebbene una cuociriso elettrica non può certo battere uno chef professionista, questa macchina si rivela sicuramente utile per il cuoco casalingo medio e aiuta ad ottenere il meglio in fatto di gusto e consistenza del riso. Inoltre, vi regalerà la libertà di concentrarvi sui contorni o semplicemente godervi una serata fuori dalla cucina.

Pentola a pressione

Le pentole a pressione sono perfette per dimezzare i tempi di cottura e possono essere utilizzate per cucinare praticamente di tutto: stufati, zuppe, pollo, pesce, verdure. Le pentole a pressione elettriche sono ancora più versatili; molte hanno anche programmi per la cottura lenta. Ovviamente questi dispositivi possono anche cuocere il riso. Va detto, però, che anche le migliori pentole a pressione non sono riuscite a eguagliare la consistenza e il sapore di una buona cuociriso. Ciò è particolarmente vero per quanto riguarda il riso integrale, che come è noto è molto più impegnativo. Se cucinate il riso solo occasionalmente, soprattutto il riso bianco, una pentola a pressione può essere un’ottima scelta.

Pentola a cottura lenta

È un’ottima opzione per zuppe, stufati o brasati: vi darà un caldo benvenuto una volta rientrati in casa. Ma come è facile intuire, il processo di cottura può richiedere anche diverse ore. Inoltre, quando si tratta di riso, non ci vuole molto tempo per raggiungere la consistenza perfetta. Il riso troppo cotto perde la sua consistenza piacevolmente gommosa e diventa troppo molliccio. Mentre la cottura lenta funziona in modo eccellente per una varietà di piatti appetitosi, quando si tratta di riso, altri metodi di cottura danno risultati migliori.

Cuociriso

Il loro scopo principale è preparare riso di tutti i tipi, ma al giorno d’oggi molti modelli includono un cestino per la cottura a vapore che consente di preparare verdure, pesce e altre pietanze, il tutto nello stesso momento. Inoltre, sono disponibili modelli con programmi specifici per riso integrale, avena, miglio, quinoa e altri chicchi. In alcune cuociriso multiuso, potrete persino preparare zuppe e stufati. Se scelta in base alle vostre preferenze di cottura, una cuociriso può diventare rapidamente uno degli elettrodomestici più utilizzati e amati in cucina.

Come funziona?

I prezzi di una cuociriso variano molto, ma va detto che non sempre il modello più costoso prepara il riso migliore. Diamo un’occhiata a come funzionano questi dispositivi, per capire quali componenti sono cruciali e cosa invece è superfluo.

Corpo principale

 

Poiché il contenitore esterno non influenza direttamente il processo di cottura, potrebbe quasi sembrare una componente meno importante. In realtà non è così: prima di tutto, l’esterno di una cuociriso deve essere ben isolato termicamente per prevenire scottature. In secondo luogo, dovrebbe essere compatto e facile da posizionare sul bancone. In terzo luogo, dovrebbe essere facile da pulire con un panno umido e non dovrebbe avere fessure o spazi ristretti.

Alcune cuociriso hanno un esterno in plastica, mentre altre vantano una finitura metallica. Se avete in mente di utilizzarla regolarmente, vale la pena investire in un modello più solido con un design accattivante. Aggiungerà un bel tocco alla vostra cucina. D’altra parte, se avete intenzione di riporla in un armadio una volta terminato di usarla, una cuociriso più leggera con cavo rimovibile fa al caso vostro.

Pentola interna

La pentola interna della cuociriso è rimovibile; quindi è importante cercarne una con maniglie grandi ed ergonomiche. In questo modo sarà più facile sollevarla, soprattutto quando è piena. Molto spesso, la pentola interna della cuociriso è realizzata in acciaio inossidabile e ha un rivestimento antiaderente per evitare che il riso si attacchi al fondo. Al giorno d’oggi, le superfici antiaderenti sono perfettamente sicure e non presentano rischi per la salute, mentre i sensori termici eliminano il rischio di surriscaldamento. Per proteggere il rivestimento, la maggior parte dei modelli verrà fornita con una paletta di plastica per raccogliere il riso. In alternativa, potete anche usare un cucchiaio di legno.

Se non volete una pentola con superficie antiaderente, esistono anche altre alternative. Alcune cuociriso hanno una ciotola in acciaio inossidabile senza rivestimento. Questa tipologia è molto resistente e può essere tranquillamente messa in lavastoviglie. Tuttavia, le possibilità che il riso si attacchi al fondo aumentano notevolmente; quindi preparatevi a strofinare.

Le pentole in ceramica sono un’alternativa ecologica alle superfici antiaderenti. Una ceramica di buona qualità funziona tanto bene quanto il teflon. Va detto, però, che le pentole economiche in ceramica possono scheggiarsi o rompersi nel tempo, quindi siate pronti a spendere un po’ di più se volete che la pentola duri. Per quanto riguarda il lavaggio, è sconsigliato mettere i recipienti rivestiti in ceramica nella lavastoviglie.

Tecnologia riscaldante

Di solito, l’elemento riscaldante si trova nella parte inferiore della cuociriso. Se questo non è progettato correttamente, la distribuzione del calore non sarà buona e il riso non si cuocerà in maniera uniforme. Al contrario, quando l’elemento riscaldante è costruito bene, persino le cuociriso più economiche e basic funzionano come i modelli più avanzati.

Alcune delle cuociriso più costose sfruttano il riscaldamento a induzione. In questo caso, la bobina di rame dell’elemento riscaldante reagisce con il metallo della pentola. Di conseguenza, si crea un campo magnetico che trasmette in modo efficiente il calore in tutta la superficie della pentola. Ogni chicco assorbe la stessa quantità di calore e acqua, e il risultato è un riso eccezionale e cotto uniformemente. La temperatura di riscaldamento può essere regolata istantaneamente e con precisione; pertanto, le cuociriso a induzione sono spesso scelte dai professionisti.

Infine, alcuni modelli combinano l’induzione con la cottura a pressione. Questa tecnologia di ultima generazione è la migliore, poiché richiede meno tempo e il riso avrà un gusto e una consistenza insuperabili. Lo svantaggio è che tali cuociriso sono troppo costose per la maggior parte delle persone.

Sensori

Ogni cuociriso avrà almeno un sensore di temperatura. Una volta riempita e accesa la pentola, la temperatura aumenterà fino a quando l’acqua non inizierà a bollire ed evaporare. A questo punto, la temperatura rimane stabile ed inizierà il processo di cottura. Una volta che tutta l’acqua viene assorbita o evapora, la temperatura inizierà ad aumentare di nuovo. Il sensore lo noterà e spegnerà il fornello, o passerà all’impostazione “Keep warm”.

Le cuociriso migliori sono dotate di diversi sensori e chip, che regolano automaticamente i parametri di cottura a seconda delle condizioni, ad esempio in base alla quantità di riso, la tipologia, o la velocità di assorbimento dell’acqua. Questa funzione è chiamata “fuzzy logic” e consente di modificare il tempo di cottura, la temperatura, l’intensità del riscaldamento e così via. I modelli di questo tipo sono in grado non solo di preparare un ottimo riso, ma anche di cuocere altri cereali. I migliori cercheranno persino di compensare gli errori dell’utente, come ad esempio quantità sbagliate di riso e acqua.

Coperchio

Alcuni coperchi possono essere bloccati, mentre altri si adagiano semplicemente sulla pentola. In ogni caso, ciò che più conta è se il coperchio si adatta alla perfezione. Ciò si traduce in minori fuoriuscite di vapore e meno schizzi sul bancone.

Dovrete anche scegliere tra coperchi rimovibili e non rimovibili. Solitamente, i primi sono preferibili, perché sono più facili da pulire. Esistono anche coperchi con una parte interna rimovibile che facilitano il compito. Lo sfiatatoio per il vapore è un altro componente che richiede una pulizia accurata; in alcuni modelli, anche questo può essere rimosso per la pulizia.

how rice cooker work
The inner workings of a typical rice cooker HOWSTUFFWORKS 2008

Componenti essenziali della cuociriso

Dato che abbiamo accennato qualcosa sulle componenti essenziali della cuociriso e sulle loro funzioni, diamo un’occhiata ad alcune caratteristiche più specifiche. Comprenderle vi aiuterà a scegliere una cuociriso che si adatterà pienamente alle vostre esigenze e preferenze in cucina.

Potenza e capacità

La preparazione con la cuociriso richiede in genere più tempo dei metodi tradizionali di cottura. Di solito, 30-40 minuti sono una media ragionevole, ma ci sono anche modelli più veloci. I minuti in più valgono l’attesa per poter gustare un riso perfetto e cotto uniformemente. I tempi sono tutto sommato accettabili; in fondo, nessuno acquisterebbe una cuociriso che ha bisogno di più di un’ora per la cottura!

Per quanto riguarda la capacità il discorso si fa complicato, poiché alcuni modelli hanno anche uno spazio apposito per posizionare il cestino del vapore sopra il riso. Nel complesso, una pentola da 0,5 a 1 litri sarà sufficiente per una o due persone, mentre 1-3 litri sono l’ideale per una famiglia di 3-4 persone. Le cuociriso da 3-5 litri possono sfamare fino a sei persone, e ce ne sono di capacità persino maggiore per le famiglie ancora più numerose.

Ma il modo più conveniente per valutare se una cuociriso è abbastanza grande per le vostre esigenze è controllare quante tazze di riso può preparare. La quantità indicata solitamente si riferisce al riso crudo (tenete presente che alcune varietà possono addirittura raddoppiare di volume una volta cotte). Una tazza corrisponde all’incirca a 1 porzione di riso; quindi, il calcolo è facile. È bene notare che quando si parla di tazza ci si riferisce ad una misura specifica, che equivale allo standard giapponese. La maggior parte dei modelli avrà questa particolare tazza inclusa, ma, nel caso in cui vada persa, è utile sapere che una tazza di riso equivale a circa 160 ml o ¾ di una tazza convenzionale.

Per quanto riguarda le quantità minime, la maggior parte delle cuociriso è in grado di preparare 2 tazze senza problemi. Se aggiungete solo una tazza, alcuni modelli potrebbero non essere in grado di gestire bene il riso e rischiano di bruciarlo. Controllate sempre il manuale per conoscere i limiti della vostra cuociriso.

Funzione Keep-Warm

La funzione Keep-Warm tiene in caldo il vostro riso una volta cotto ed è una delle caratteristiche più apprezzate in una cuociriso. Vi consente di dedicarvi ad altre preparazioni o di aspettare gli ospiti, senza che il riso si raffreddi. Va detto, però, che la durata massima di questa funzione varia da modello a modello; accertatevene prima, per evitare che il riso diventi troppo freddo o inizi ad attaccarsi al fondo.

Inoltre, alcuni tra i modelli più avanzati hanno una funzione di avvio ritardato. Ciò significa che sarete in grado di programmare la cottura del riso, facendola partire, ad esempio, nel momento in cui uscite dall’ufficio.

Indicatori di cottura

Dal momento che la cuociriso fa tutto il lavoro da sola, è utile che abbia spie luminose o un display per informarvi sullo stato di cottura. Così come è utile un allarme sonoro a fine cottura per sapere quando il riso è pronto, soprattutto se vi trovate in un’altra stanza. Infine, i modelli multiuso hanno spesso un display che aiuta a programmare il dispositivo e mostra il tempo di cottura rimanente.

Modalità rapida

La modalità rapida è comoda quando si ha fame e si ha fretta, poiché riduce la durata della cottura. Il rovescio della medaglia è che la consistenza ne risente: meglio usare la modalità standard il più spesso possibile.

Vassoio del vapore

Alcune cuociriso sono dotate di un cestello per la cottura a vapore che può essere inserito nella parte superiore e utilizzato per cuocere verdure o altri ingredienti, spesso contemporaneamente al riso. Questo sicuramente amplia i possibili utilizzi della vostra cuociriso, rendendola un dispositivo più versatile. Ma se volete mettere il pesce o la carne nella vaporiera e prepararla insieme ai cereali, tenete conto che i succhi possono colare nella ciotola inferiore e cambiare il sapore del riso. Anche se questo non è necessariamente un problema, potrebbe non essere l’ideale, per alcune ricette.

Conclusioni

Non possiamo negare che, al giorno d’oggi, la vita per gli amanti del riso è facile: ci sono così tante cuociriso eccellenti ed economiche disponibili che avrete solo l’imbarazzo della scelta. Ciascuno dei modelli recensiti prepara facilmente cereali saporiti per i vostri pasti, risparmiandovi tempo e fatica.

La Yum Asia YUM-EN15W Sakura si distingue tra tutte, poiché combina un’eccezionale versatilità e qualità di cottura con la semplicità di utilizzo e di manutenzione. Sia che siate chef esperti o amatori, questa cuociriso stupirà voi e i vostri cari con pasti impeccabili.

Clicca per votare questo post!
[Totale: 0 Media: 0]
Back to top button
Close