Quando si parla di scaldasonno lo si confonde spesso con la coperta elettrica e come funziona. Ma le due cose è bene entrare in questa forma mentis sembrano simili ma sono parecchio differenti. Infatti abbiamo una coperta super interessante ma che si mette sopra al letto e uno scaldasonno che, invece, si mette tra lenzuolo e materasso e quindi funziona al di sotto del nostro corpo.

Immagino che la domanda successiva che balena nella vostra testa sia quanto consuma lo scaldasonno ma va detto che in questo caso, così come in tanti altri che riguardano questo tipo di oggetti, le leggende metropolitane fanno molta più notizia di quelle che sono le informazioni veritiere. Quindi cerchiamo sempre di informarci il più possibile su quello che dobbiamo comprare perché è questo che fa la differenza tra un acquisto giusto e uno che non andrà per il verso giusto. Dobbiamo dire che stiamo parlando di prodotti che fanno molto bene a quello che è il nostro sonno e che noi ci meritiamo sempre un sonno giusto. Compriamo, innanzitutto, prodotti che funzionino bene coperta o scaldasonno che siano. Entrambi funzionano con la presa elettrica e hanno una serie di circuiti, di solito certificati e quindi a norma di sicurezza che con un piccolo telecomando portiamo a quella che è la temperatura che vogliamo. Infatti di solito questi modelli hanno un paio di temperature che vanno impostate prima e poi ci vuole un tempo per raggiungere quella che è la temperatura desiderata. Infatti una coperta elettrica può raggiungere la temperatura in circa mezz’ora, lo scaldasonno ci mette un po’ di più, tipo un’oretta, per raggiungere quella che è la temperatura ideale. Non c’è bisogno di dire tante cose, suppongo che si stia parlando di un momento di grande attenzione, quindi fate sempre in modo di non lasciare la presa accesa dopo esserci messi a letto. E non credete neppure a tutti quelli che dicono che questo tipo di prodotti possono fare male alla gravidanza o alla circolazione. Questi oggetti fanno male se siamo noi a non sapere come funzionano e come usarli. Ma non solo: questi prodotti fanno male se non sappiamo cosa comprare e compriamo un prodotto scadente solo perché costa molto poco. Visto che è bene sapere che questo tipo di prodotti, invece, è fatto molto male se non è certificato e che può surriscaldarsi e provocare incendi e bruciature nel sonno, allora spendiamo qualche soldo in più ma compriamo oggetti che funzionano bene, che sono certificati dalla CE e che si spengono se li lasciamo accesi con un meccanismo di sicurezza davvero salvavita. Non dobbiamo avere il braccino corto su alcuni acquisti, non possiamo metterci nel letto un prodotto che non funziona bene, soprattutto se è un oggetto che produce calore e che si riscalda con la corrente elettrica. Non leggete informazioni random sul web ma cercate siti specifici che scrivano articoli informativi onesti e veritieri che siano in grado di farci comprare i prodotti migliori e con le recensioni migliori.

 

Ulteriori letture