Cosa cercare quando si desidera acquistare una chitarra acustica o acustica-elettrica, che soddisfa il tuo stile musicale, il tuo budget e il tuo livello di abilità.

Acquistare una chitarra, soprattutto per un principiante, può essere un’esperienza travolgente. I produttori di chitarre utilizzano una vasta gamma di legni ed elementi, per cui, c’è da prendere in considerazione un sacco di specifiche e fattori differenti. Prima di fare il tuo acquisto, ci sono principalmente quattro aree principali che dovresti considerare/conoscere.

Qual è il tuo scopo? E il budget?

Prima di pensare al marchio o allo stile di chitarra che vorresti acquistare, considera a quale scopo la utilizzerai e quanti soldi vuoi spendere per acquistare la tua prima chitarra classica.

Livello di abilità: amatoriale o professionista

Se sei un principiante e stai semplicemente cercando una chitarra con cui fare pratica, potrebbe essere sostanzialmente inutile spendere un sacco di soldi per una chitarra di fasci alta. Grazie alle tecniche di produzione più moderne, in commercio potrai trovare un’ampia gamma di chitarre acustiche tra cui scegliere, di prezzo economico o di fascia media.

Lo scopo – Acustica-elettrica amplia la gamma di possibilità

Suonerai semplicemente con la tua band nel garage di casa o utilizzerai la tua chitarra durante eventi pubblici su un palco? Se fosse come quest’ultima opzione, allora dovresti prendere in considerazione la possibilità di acquistare una chitarra acustica-elettrica.

La migliori chitarre acustiche-elettriche sono dotate di un pickup e di un preamplificatore integrato, che consente loro di essere collegate a un amplificatore o un sistema audio, senza distorcerne il suono ricco ed acustico, e senza limitare la mobilità durante la performance. Quando non solo collegate, il loro suono è del tutto identico a quello delle normali chitarre acustiche. Tra gli artisti, queste chitarre ibride accumulano sempre più popolarità e i rivenditori online, offrono una vasta gamma di chitarre elettriche-acustiche, per qualsiasi tasca.

Non importa se suoni in casa o in pubblico, da solo o con una band, se hai appena iniziato o devi acquistare una nuova chitarra, assicurati di considerare ciò che ti serve e quanto devi spendere, prima di iniziare a fare shopping.

Costruzione e design

Una volta comprese le nozioni di base, ovvero com’è progettata e costruita una chitarra acustica, sarai in grado di vedere e ascoltare le sottili differenze che ti aiuteranno a scegliere la migliore chitarra acustica per le tue esigenze.

Il manico

Il manico è unito al corpo della chitarra e termina con la paletta. La tastiera è montata sulla parte superiore del manico, mentre la parte posteriore è sagomata per accogliere la mano del chitarrista in maniera confortevole.

La maggior parte delle chitarre acustiche usa un manico a parte, il che significa che il manico è incollato sul corpo della chitarra. L’alternativa è un manico integrato, più comunemente usato con le chitarre elettriche. In questo caso, c’è un tallone nella parte posteriore del manico della chitarra (dove il manico si unisce al corpo della chitarra), che fornisce ulteriore supporto.

Il manico contiene un supporto in metallo, che gli impedisce di piegarsi e torcersi a causa della tensione delle corde e dei fattori ambientali. La regolazione di questo supporto, corregge i problemi d’intonazione che impediscono la corretta regolazione dello strumento. Questo può essere regolato sia sulla paletta, o semplicemente all’interno del corpo della chitarra, alla base del manico.

La tastiera presente sul lato anteriore del manico, è solitamente un pezzo di legno separato, incollato sul manico. Le tastiere sono in genere costruite in palissandro o ebano.

Sottili strisce di metallo, chiamate tasti, sono incorporate nel legno con incrementi di mezzo passo lungo la scala dei 12 toni, per indicare dove vengono è possibile suonare note diverse. La maggior parte delle tastiere per chitarra, ha punti o simboli intarsiati sui tasti dispari, a partire dal terzo, ad esclusione del 11° e del 13°, in favore del 12° o l’ottava.

La paletta si trova all’estremità del manico, opposta al corpo della chitarra. È dotato di tasti di sintonizzazione, noti anche come sintonizzatori, picchetti di sintonizzazione o chiavette. Questi regolano la tensione di ogni corda, cambiando i toni. Il capotasto è una piccola striscia situata dove la paletta incontra il manico, che è scanalato per poter guidare le corde sulla tastiera. Su una chitarra acustica, il capotasto è comunemente realizzato in plastica, ma può anche essere di osso, grafite o un qualsiasi altro materiale.

Il corpo

Il corpo di una chitarra acustica è composto dalla parte superiore, chiamata anche cassa armonica. La cassa armonica è supportata da rinforzi interni; i lati e la parte posteriore formano insieme una camera cava. Le curve della parte superiore del corpo sono indicate solitamente come le spalle.

La forma e la dimensione della cassa acustica, influenza sia il suono che la suonabilità dello strumento. Trovare una forma del corpo che corrisponda alle tue esigenze fisiche e musicali, ti aiuterà a scegliere la giusta chitarra acustica. Continua a leggere per scoprire quali stili sono disponibili in commercio.

Il foro della cassa armonica, dal quale fuoriesce il suono della chitarra, è allineato alla vita della cassa armonica, si trova alla base della tastiera e spesso, è dotato di un battipenna protettivo in plastica o altri materiali.

Le corde sono collegate al ponte sul corpo della chitarra. I perni del ponticello ancorano ogni corda nella sua posizione. La sottile striscia di osso o plastica che distanzia le corde sul ponte è chiamata sella. Il ponte trasmette le vibrazioni delle corde alla parte superiore della chitarra, risultando nell’output sonoro dello strumento, noto anche come proiezione.

Sistemi di chitarra acustica-elettrica

Molti musicisti, trovano molto utile la possibilità di collegare la propria chitarra acustica ad un amplificatore. Ma come funziona effettivamente una chitarra acustica? Queste chitarre possiedono al loro interno, un sistema detto pickup, che trasforma le vibrazioni della tavola armonica in segnali elettronici. Questi segnali possono essere deboli, quindi la maggior parte delle chitarre elettriche-acustiche, usano un prea-mplificatore per renderli più forti.

Di solito, il pre-amplificatore si trova sul lato della chitarra, ed è rivolto verso l’alto mentre si suona lo strumento. Questo strumento, include controlli del volume e del tono e, a volte, possiede un sintonizzatore incorporato.

Stili e suoni

In termini di costruzione e design, le chitarre acustiche condividono tutte gli stessi elementi di base, tuttavia, ci sono piccole differenze che influenzano in maniera importante suono e suonabilità. Ogni chitarra che si rispetti, condivide gli elementi di cui abbiamo parlato fino a questo momento, ma ora che si è compreso come è progettata e costruita una chitarra acustica, consigliamo di prendere in considerazione alcune delle variabili che possono modificare il modo in cui si suona ogni chitarra. Queste variabili includono:

  • Stili del corpo
  • Top
  • Larghezza e lunghezza del manico
  • Corde di nylon o di acciaio
  • Legno della cassa acustica

Comprendere a fondo tutti questi elementi, consentirà di acquistare la migliore chitarra acustica per le proprie esigenze.

Stili del corpo – Comfort e risonanza

Ci sono molte sfumature nello stile del corpo di una chitarra acustica, in quanto vi sono aziende che studiano solo questo. È quindi molto importante scegliere una chitarra che produrrà esattamente il suono che si desidera, ma anche quella più comoda per se, indipendentemente dal fatto che si suoni da seduti o in piedi.

La parte superiore della cassa armonica, è detta sound board. In generale, più grande è la cassa armonica, più profondo e forte sarà il suono prodotto. Altri stili, modificano la cassa armonica con una vita più stretta, per rendere la chitarra più confortevole da maneggiare.

Anche se le misure esatte possono variare da produttore e produttore, alcune forme di chitarra acustica più popolari sono:

  • Concert e Grand Concert
  • Auditorium e Grand Auditorium
  • Dreadnought
  • Jumbo
  • Travel e Mini-Acoustic

Concert e Grand Concert

Le chitarre acustiche da concerto risalgono al 1854. Le loro dimensioni più ridotte, generalmente circa 13-1/2″ nella parte inferiore, forniscono loro un suono brillante con medi incisivi. Le dimensioni ridotte rendono queste chitarre più confortevoli e meglio utilizzabili dai musicisti più piccoli.

Lo stile Grand Concert, si differenzia dal precedente, essendo solo un po’ più grandi, generalmente circa 14-1/4″ nella parte inferiore, ma vantano comunque di una buona gamma media, ma con un suono più forte.

Auditorium e Grand Auditorium

Lo stile auditorium, rappresenta una chitarra acustica standard di medie dimensioni, con una parte inferiore che è generalmente della stessa larghezza di una dreadnought, ma con una vita più piccola. A volte indicate come con un corpo da “orchestra”, queste chitarre bilanciano volume, tono e comfort, e hanno recuperato terreno in termini di popolarità negli ultimi decenni. Nel 1992, Eric Clapton ha usato una chitarra acustica di queste dimensioni, apparendo dal vivo ad MTV Live per registrare il suo album Unplugged.

La parte inferiore di una Grand Auditorium è a volte più ampia del classico dreadnought, generalmente 16″, ma la vita è più stretta, creando la classica forma a clessidra. Queste chitarre hanno una gamma maggiore in termini di volume e un tono più equilibrato rispetto agli stili di corpo più piccoli.

Dreadnought

Uno stile piuttosto comune per il corpo di una chitarra, è il cosiddetto Dreadnought. Le chitarre Dreadnought si distinguono per le loro parti inferiori più squadrate, una vita ampia e manici con 14 tasti. La prima Dreadnought venne progettata nel 1916 e da allora la sua popolarità non ha fatto che aumentare. Le chitarre Dreadnought sono molto popolari tra i chitarristi bluegrass, per via del loro suono più potente.

Jumbo

Queste chitarre di grandi dimensioni, sono spesso considerate le chitarre standard “da cowboy”. Hanno una dimensione della parte inferiore, fino a 17″, sono molto “rumorose” e il loro suono è particolarmente profondo.

Travel e Mini-Acoustic

I musicisti più piccoli, quelli che amano viaggiare, o semplicemente i genitori che vogliono acquistare una chitarra per i loro bambini, possono prendere in considerazione anche le chitarre da viaggio e mini-acustiche. Queste chitarre sono state progettate per donare ai musicisti più piccoli, un comfort maggiore e per una maggiore comodità di trasporto durante i viaggi, ma molti produttori di chitarre hanno investito tempo e risorse importanti, nella creazione di chitarre acustiche su piccola scala che non compromettano la qualità o il suono.

La maggior parte delle chitarre Mini-Acoustic, utilizza la stessa forma di una chitarra acustica standard, in scala 3/4 (circa), e possiedono 18 o 20 tasti. Altre, spesso definite anche come “backpackers”, hanno un corpo più stretto, che si allarga leggermente verso il manico. Queste ultime, sono progettate per durare a lungo, essere leggere da trasportare e facili da maneggiare.

Cutaways

Alcune chitarre acustiche, indipendentemente dallo stile del corpo, presentano una spaccatura nella parte superiore, per consentire ai musicisti di raggiungere più facilmente i tasti più alti sul manico della chitarra. Phil Keaggy, un chitarrista americano molto celebre in patria, di solito usa una chitarra acustica con una spalla mancante. Se sei abituato a suonare una chitarra elettrica, potresti preferire il corpo della chitarra con una spalla mancante.

Piani – Solido contro laminato

Il top di una chitarra, altro non è che la parte superiore che chiude la cassa armonica e ha un enorme impatto sulla qualità del tono dello strumento. Il suono generato dalle corde della chitarra, viene trasmesso dal ponte verso l’alto, dove viene amplificato. Come accennato in precedenza, il tipo di legno utilizzato nella parte superiore della cassa armonica, influenza fortemente le caratteristiche del tono della chitarra. Ecco perché, maggiori sono le dimensioni della casa armonica e più forte sarà il suono.

I top delle chitarre acustiche, sono realizzati in legno massello o in laminato. Un top in legno massello, è solitamente costituito da due pezzi di legno a un solo strato con i loro grani abbinati al centro della parte superiore della chitarra. Un piano in laminato è costituito da diversi strati di legno – di solito uno più spesso in alto, e diversi generici sotto – pressati insieme.

Il laminato non vibra come il legno massello, quindi non produce un suono così ricco o un volume eccezionale. È, tuttavia, un’opzione ideale per i principianti e per risparmiare denaro su una prima chitarra acustica.

Larghezza e lunghezza del manico

Lo spessore e la larghezza del manico della chitarra, varia a seconda delle dimensioni del corpo della chitarra. Non influenzerà il suono della chitarra, ma influenzerà il tuo comfort con lo strumento tra le mani.

I manici acustici, sono generalmente indicati come manici con 12 o 14 tasti. Questo numero si riferisce al numero di tasti sopra il corpo della chitarra, non al numero totale di tasti. Su un manico da 12 tasti, il tredicesimo e il quattordicesimo tasto si troveranno sul corpo e, quindi, saranno più difficili da raggiungere rispetto ad un 14 tasti, che sono estesi oltre il corpo della chitarra. Se hai mani piccole, cerca una chitarra acustica con un diametro più piccolo.

Corde in nylon o in acciaio?

Un malinteso piuttosto comune, suggerisce ai chitarristi alle prime armi, di iniziare con corde in nylon, perché sono più facili da usare con le dita o più facili da far risuonare. Ma le corde in nylon e le corde in acciaio non sono intercambiabili sulla stessa chitarra, quindi, con l’accumulare dell’esperienza, non sarà possibile passare da una corda all’altra, ma sarà necessario cambiare proprio chitarra. Ciò che dovrebbe davvero guidare la tua decisione, è il tipo di musica vuoi produrre.

Le corde in nylon producono un suono più morbido e vellutato. Sono spesso utilizzate nella chitarra classica e per lo stile flamenco, così come nella musica folk. Le chitarre classiche hanno un manico più largo, per fornire più spazio tra le corde e una tastiera più corta rispetto alle chitarre acustiche che usano corde d’acciaio.

Le corde in acciaio sono più comuni e vengono solitamente utilizzate da musicisti rock, country e pop. Le chitarre acustiche con corde in acciaio, creano un suono più forte e brillante, comunemente associato al classico suono della chitarra acustica.

Il legno utilizzato

Mentre fai compere, noterai che tra le caratteristiche delle varie chitarre acustiche, vengono menzionati più tipologie di legno. Essere in grado di identificare il tipo di suono che vuoi ottenere con la tua chitarra, ti aiuterà a scegliere la tipologia di legno da acquistare. Ecco una breve panoramica, sulle varie tipologie di legno utilizzate, come vengono usati e la loro caratteristica in termini di tono, per cui sono famose:

  • Cedro – Il cedro è un legno tenero che produce un tono brillante. Ha una risposta rapida, che favorisce la tecnica ed è un legno comune per le chitarre classiche o da flamenco. Viene anche utilizzato per i lati e i dorsi.
  • Cocobolo – Il Cocobolo è un legno tropicale messicano, utilizzato per i lati e i dorsi. È veloce, reattivo e produce un suono brillante.
  • Ebano – L’ebano è tanto forte e resistente, quanto liscio al tatto, il che lo rende ideale per realizzare la tastiera.
  • Granadillo – Il Granadillo è un legno raro, che fa parte della tipologia del palissandro, sebbene sia più denso di quest’ultimo. È utilizzato tradizionalmente per le asticelle di marimba e, quando viene utilizzato per i lati e il retro delle chitarre acustiche, produce un tono chiaro e squillante.
  • Koa – Il Koa è un legno hawaiano dal distintivo colore dorato, che enfatizza i toni medi. È usato per tutte le parti del corpo di una chitarra acustica, ma è generalmente presente su chitarre più costose a causa della sua rarità.
  • Mogano – Il mogano è un legno denso, che conferisce un tasso di risposta più lento. Quando viene utilizzato come legno per il top, il mogano produce un suono forte che enfatizza i toni di alta gamma ed è spesso associato al country o al blues. Viene spesso utilizzato per i lati e per i dorsi per aggiungere lo snap, aumentare i toni di gamma media e ridurre il boomy in alcuni stili. Inoltre è usato frequentemente nei manici e nei ponti.
  • Acero – L’acero viene solitamente utilizzato per i lati e i dorsi, poiché il suo basso tasso di risposta e lo smorzamento interno non aggiungono colorazione al tono naturale del legno superiore. Produce un suono “secco” che enfatizza i toni high-end. La sua risonanza più bassa lo rende perfetto per le performance live, specialmente con una band, perché è facile da sentire anche attraverso un mix di strumenti con meno feedback.
  • Ovangkol – L’Ovangkol è un legno africano simile al palissandro. Viene solitamente utilizzato per la parte posteriore e i lati, poiché il suo tono caldo enfatizza i toni medi e produce un suono arrotondato. Il tono dell’Ovangkol offre il calore del palissandro con il mid-range scintillante del mogano o del koa.
  • Palissandro – La diminuzione in termini di disponibilità del palissandro brasiliano, ha portato questo materiale ad essere sostituito con il palissandro indiano nella maggior parte dei mercati. Anche se i due sembrano diversi, la qualità del tono è praticamente la stessa. Uno dei legni più popolari e tradizionali utilizzati nelle chitarre acustiche, il palissandro è stato apprezzato per i suoi ricchi e complessi toni che rimangono distinti anche durante i passaggi più intensi. L’attacco e i toni rendono il suono estremamente articolato. Il palissandro è una scelta popolare anche per tastiere e ponti.
  • Sapele – Il Sapele è un altro legno africano altamente sostenibile, utilizzato per i lati e le parti posteriori, per aggiungere mid-range e risonanza. Tonalmente simile al mogano, offre una spinta un po’ più acuta.
  • Abete rosso – L’abete rosso è uno standard per i top delle chitarre acustiche. È leggero ma resistente e offre una buona risonanza senza compromettere la chiarezza del suono. Ci sono molte specie di abete rosso usate nei top delle chitarre tra cui Sitka, Engelmann, Adirondack e abete rosso europeo. Ognuno di essi ha caratteristiche e colori tonali leggermente diversi.
  • Noce – Il Noce è un’alternativa al mogano nei corpi delle chitarre ed enfatizza i toni medi, migliorando la proiezione del tono del legno superiore. Ha una densità e una rigidità simile al koa, con toni high-end altrettanto brillanti. I toni bassi iniziano più a fondo, ma si riempiono dopo essere stati riprodotti.

Varianti di chitarra acustica

Se stai prendendo in considerazione l’acquisto di una chitarra acustica, probabilmente, durante la tua scelta, ti troverai di fronte a due principali varianti, rispetto alla chitarra acustica tradizionale. Una ha più corde, mentre l’altra impiega una forma del corpo e dei materiali estremamente diversi.

La chitarra acustica a 12 corde

Le chitarre a dodici corde, sono una variante alla classica chitarra acustica, prodotte da molti marchi noti. Solitamente, questa tipologia di chitarra viene utilizzata dai musicisti folk e blues. Arlo Guthrie e John Denver sono solo due degli artisti più famosi del panorama folk, che utilizzano chitarre a dodici corde.

Le chitarre acustiche a 12 corde hanno sei corde, ciascuna fatta di due corde che sono sintonizzate per produrre un effetto cinguettio, coro. Di solito, le coppie di corde dei bassi vengono sintonizzate di un’ottava a parte, mentre tutte le corde degli acuti vengono sintonizzate all’unisono. Alcuni chitarristi preferiscono sintonizzare la seconda corda nel terzo corso (G) all’unisono, mentre altri optano per accordarla un’ottava più alta per i toni squillanti.

Non dimenticare le preferenze personali

Per concludere, non dimenticare le tue preferenze personali. Non sottovalutare mai l’importanza di scegliere una chitarra che ti piace. Scegline una che ti faccia sentire a tuo agio, a prescindere dal fatto che la utilizzi da seduto o in piedi. Assicurati di scegliere una chitarra che risponda bene al tuo modo di suonare e di non accontentarti di una chitarra acustica economica, se non ti piace il suono che produce.

Le tue aspettative, devono essere ben definite. Devi avere già un’idea di come prevedi di utilizzare la chitarra e una conoscenza di base sul funzionamento delle chitarre acustiche, per scegliere quella più adatta alle tue esigenze. Inoltre, devi sapere come il tipo di legno scelto, influenza il suono della tua chitarra. Ma a prescindere dalle caratteristiche o dal cartellino del prezzo, la chitarra che più si adatta al tuo stile, sarà quella che ti piacerà di più negli anni a venire.

 

1. Yamaha F310 Recensione

Quando si parla di chitarre acustiche, una delle scelte più popolari ed economiche presenti sul mercato, è senza ombra di dubbio la chitarra acustica Yamaha F310. Se desideri conoscere della chitarra classica prezzi e offerte, segui i link che trovi in questa pagina. È una chitarra perfetta? Probabilmente no, ma se stai cercando una chitarra acustica per principiante o semplicemente una chitarra per hobby, questa non è affatto una cattiva scelta, anzi.

chitarra acustica

Caratteristiche tecniche

Questa chitarra acustica pesa 2,4 kg e le sue dimensioni sono: 89 x 12,1 x 10,9 cm. Si tratta di un modello a 20 tasti, realizzata in mogano, con top in abete laminato e tastiera in palissandro. La chitarra è un po’ più ingombrante di alcune opzioni entry level, ma è fatta di legno di qualità, il che significa che produce un suono più che decente. La Yamaha F310 regge bene nel tempo, ma quando si sale di livello, chitarra acustica offerta da Yamaha ha un prezzo che non ci farà pentire della sua sostituzione in futuro.

Pro e contro dello strumento

Questi sono i motivi principali per cui la Yamaha F310 è diventata così popolare. Il manico di questa chitarra è stretto, comodo da impugnare. Siccome non è troppo largo, è un’ottima opzione per i musicisti più giovani e in erba, le cui mani più piccole, difficilmente si adattano a manici più larghi e standard. Inoltre, le corde sono facili da accordare, aspetto ideale per chi è alle prime armi. Quindi, se il costo chitarra classica è uno dei suoi aspetti più interessanti, non è certo l’unico di cui andare fieri. Quindi, per riassumere: la chitarra acustica Yamaha F310 è economica, ma realizzata con materiali di qualità, per un suono ideale per i più giovani.

Vantaggi

  • Prezzo economico
  • Facile da accordare
  • Adatta ai più giovani

Svantaggi

  • Solo per principianti

 

2. TS Ideen 5269 Recensione

La nostra prossima recensione, si occupa di un prodotto che ha un costo chitarra classica molto contenuto, per cui non ci si può attendere il suono di un chitarra acustica prezzi superiori, ma ha comunque un suo perché. Dopo averla tirata fuori dal suo imballo, ci si trova davanti ad uno strumento praticamente pronto, basta solo stringere le corde e accordarla. Dopo alcune piccole regolazioni, ci si ritrova tra le mani la chitarra perfetta per principianti.

chitarra classica

Uno strumento per i più piccoli

Se desideri conoscere di questa chitarra classica prezzi e offerte, utilizza i link che trovi su questa pagina. Questo prodotto, ha delle corde più pesanti rispetto ad altri strumenti disponibili in commercio, ma è ragionevolmente facile da suonare. Il suono prodotto è così ricco, che ci si sorprende per il prezzo così basso per cui è in vendita chitarra classica. Se hai sempre desiderato imparare a suonare la chitarra o conosci qualcuno che amerebbe iniziare, è questo lo strumento che ti suggeriamo di acquistare, anche se in futuro, consiglieremmo di sostituire le corde con un prodotto più leggero.

Consigli per l’uso

L’unica altra cosa che suggerirei se userete i tasti più alti grazie al cut-away, è quello di rimuovere il perno della tracolla della chitarra mentre la si blocca (essendo posizionato nella parte inferiore del manico). Personalmente uso un bootlace intorno il collo dietro il dado sotto le corde piegando il merletto a metà, alimentando l’estremità sotto le corde, facendo passare le due estremità attraverso il passante, tirandolo stretto e legando le estremità sciolte alla cinghia. Questo rende anche più facile il trasporto della suddetta chitarra. Per concludere, uno strumento economico, compatto, facile da usare e adatto ai principianti.

Vantaggi

  • Prezzo economico
  • Facile da trasportare
  • Facile da accordare

Svantaggi

  • Corde pesanti

 

3. Fender 0930307006 SA-105CE Recensione

Suonando la chitarra da oltre 10 anni ed essendo un fan di Fender, ero molto interessato a vedere come sarebbe stata la nuova Squier SA105, dopo aver sentito che avrebbe avuto un prezzo nell’acustica entry level. Un sacco di gente snobba il naso quando si tratta di Squier, perché non è una Fender “reale”. Posso capire quei commenti, ma penso che sia un modo di pensare ingenuo e gli Squiers sono grandi chitarre e la SA105 lo dimostra. È una chitarra ideale di cui un principiante può fidarsi per aiutarlo a progredire al livello successivo.

chitarre acustiche

Un modello classico

Questa chitarra è stata modellata sulla forma “classica” del dreadnought e ti darà un caldo tono tondo, con un top in abete laminato e retro e lati laminati. Ospita un manico in nato con una tastiera in palissandro che le dita possono scorrere in un attimo. Dispone inoltre di picchetti cromati di qualità per garantire il pieno controllo della sintonizzazione. La finitura naturale della chitarra sembra bellissima e ti piacerà immediatamente questa chitarra non appena la vedrai. Se vuoi conoscere della chitarra acustica prezzi e offerte, segui i nostri link.

Cosa ne penso della chitarra

Penso che questa chitarra sarebbe grandiosa se tu fossi una persona alla ricerca di uno strumento con cui iniziare. Sarebbe grandiosa come seconda chitarra acustica su cui fare casino se fossi un professionista che non vuole portare la sua musica acustica di alto livello qui, là e ovunque. Mi piace personalmente la sensazione di questa chitarra e il suo modo di suonare. Sembra riposare bene nel mio grembo e le mie dita possono muoversi rapidamente attraverso la tastiera. Mantiene la sua melodia estremamente bene, quindi è più facile mantenere l’accordatura.

Vantaggi

  • È una Fender economica
  • Ha lo stile di una dreadnought
  • È una Fender

Svantaggi

  • Non adatta per i professionisti

 

4. Martin Smith W-100-N-PK Recensione

Sono tanti i chitarristi in giro per il mondo, che decidono di cominciare a suonare con una delle migliori chitarre acustiche disponibili sul mercato, per rapporto qualità/prezzo, ovvero la Martin Smith W-100-N-PK. Questo particolare modello è stato progettato pensando ai principianti che desiderano studiare chitarra. Questo strumento è disponibile a pieno formato e presenta corde in acciaio, ed è ideale per gli studenti di età superiore ai 12 anni. Il corpo della chitarra Martin Smith W-100-N-PK è lungo 39 pollici, ed ha una curvatura perfetta per donare un comfort maggiore durante il suo utilizzo.

chitarra classica prezzi

Facilità di utilizzo

Nella parte inferiore della chitarra, troviamo anche un attacco per la tracolla, disponibile nella confezione, assieme a dei plettri. Questa chitarra è stata costruita secondo uno standard molto elevato, che include una finitura lucida, che caratterizza il suo aspetto, rilasciando suoni ricchi. Il truss rod non solo consente la regolazione della forma naturale del legno, ma prolunga anche la vita della chitarra. Le corde in acciaio arrivano direttamente alle teste degli ingranaggi, il che consente alla chitarra di rimanere sintonizzata per molto tempo, riducendo al minimo la rottura delle corde durante la sintonizzazione grazie all’azione controllata.

Uno nome, una garanzia

Martin Smith, si dedica alla produzione di strumenti musicali di qualità a prezzi accessibili. La chitarra acustica W-100-N-PK non fa eccezione. È stata realizzata con un bellissimo legno lucido e sono stati inclusi accessori come il supporto per chitarra, il sintonizzatore e la borsa da concerto. Perché in Martin Smith sono anch’essi musicisti e conoscono bene il valore di avere tutto ciò che serve per suonare, subito pronto all’uso. Le corde si rompono di tanto in tanto. Per questo, nella confezione sono state incluse corde in acciaio ad alta fedeltà per far suonare la chitarra al meglio.

Vantaggi

  • Tanti accessori
  • Prezzo accessibile
  • Ottimo suono

Svantaggi

  • Adatta per principianti

 

5. Music Alley MA-34-N Recensione

All’interno della confezione che contiene questa chitarra, oltre allo strumento principale, troviamo anche delle corde in nylon, dei plettri grandi e duri, ideale per i musicisti alle prime armi, e una corda di ricambio. Alcune avvertenze che si trovano su un piccolo opuscolo in inglese, ci dicono che la chitarra si scorda facilmente all’inizio, ma anche che tutte le corde hanno bisogno di qualche giorno per il giusto assestamento; inoltre, le corde potrebbero rompersi ed è per questo che all’interno della scatola troviamo subito delle corde di ricambio.

chitarra acustica prezzi

Un ottimo regalo per musicisti in erba

È un regalo di Natale ideale per figli e nipoti, e se ne siete in grado, prima di regalargliela, potreste dare un’accordata al tutto, in modo che quando la tirerà fuori dalla scatola, sarà già pronto a stupirvi con qualche melodia. Direi senza ombra di dubbio, che il compromesso qualità/prezzo è buono. Certo, essendo una chitarra da circa 25 euro, qualche difetto c’è e si vede. Nei dettagli, si nota qualche sbavatura di colore qua e la, inoltre, il suono che ne esce fuori, non si può definire proprio come un suono caldo e ricco di armonici, ma a questo prezzo, non si può certo chiedere di più.

Cosa ne pensiamo per concludere

Se la utilizzi come regalo di compleanno, per un bambino/a che ha un’età compresa tra i sei e i dieci anni, ed un’altezza massima di un metro e quaranta, allora è il prodotto ideale. Con una spesa minima, riuscirete a fare contento vostro figlio o vostro nipote. Inoltre, con un prezzo così basso, dopo che per un annetto o poco più si è fatto qualche calletto, potrà passare ad un modello migliore, senza rimpiangere i soldi spesi.

Vantaggi

  • Prezzo super economico
  • Facile da utilizzare
  • Ideale per ragazzini

Svantaggi

  • Corde in acciaio non perfette