Cosa sono i caricabatterie solari?

I caricabatterie solari sfruttano la luce del sole per ricaricarsi e quindi fornire carica a diversi dispositivi. Un pannello solare carica una batteria ricaricabile, che a sua volta carica il vostro cellulare o tablet. Questo significa che è possibile ricaricare il telefono anche quando non c’è la luce del sole, per esempio di notte, a condizione di aver caricato la batteria durante il giorno. La batteria può essere una batteria interna agli ioni di litio o NiCad AA o NiMH rimovibili.

Alcuni caricabatterie solari con batterie integrate sono dotati di un set di connettori da inserire direttamente nel telefono. Tuttavia, poiché i produttori di telefoni cellulari cambiano regolarmente i tipi di connettori utilizzati, ci possono essere problemi di compatibilità, specialmente con i modelli più recenti. I produttori di telefoni stanno iniziando a standardizzare intorno a una mini porta USB che dovrebbe contribuire a ridurre questi problemi, dato che può essere collegata a diversi tipi di dispositivi.

Informazioni generali sui caricabatterie solari

La maggior parte dei caricabatterie consiglierà quanto tempo impiegheranno a caricare completamente utilizzando il sole. Ricordate che tutto il meccanismo che sta alla base del dispositivo di carica dipende dalla luce solare e quindi in condizioni di tempo opaco o nuvoloso, o se la ricarica avviene su un davanzale, ci vorrà più tempo. La carica della luce del sole richiederà sempre un tempo maggiore rispetto a quello impiegato per la ricarica dal portatile o direttamente dalla rete elettrica. Si tratta, ad ogni modo, di una scelta non solo ecologica, ma anche ideale per chi ama passare del tempo immerso nella natura, in particolare per appassionati di trekking e passeggiate.

Come funzionano i caricabatterie solari?

Il meccanismo alla base dei caricabatterie solari si alimenta dall’energia dal sole, assorbendola e convertendola in elettricità che può essere immagazzinata in una batteria in dotazione, che poi si utilizza per alimentare i vostri dispositivi elettronici.

La vendita di questo dispositivo è in crescita esponenziale, questo non solo è dovuto alla facilità con cui può essere trasportato e quindi alla sua praticità, ma anche perché è ecofriendly, utilizzando una fonte di energia rinnovabile, come, appunto la luce solare. In questo modo si eviterà di causare danni all’ambiente, grazie al funzionamento con pannelli solari, che permettono di accumulare energia utile per la ricarica di qualsiasi dispositivo ne abbia bisogno: dallo smatphone ai tablet, ai lettori mp3 e qualsiasi altro dispositivo non necessiti di una carica eccessiva e che un caricabbterie solari con dei pannelli di dimensioni molto piccole non riesce a fornire.

Design e caratteristiche dei caricabatterie solari

Alcuni caricabatterie saranno unità solide all-in-one, che incorporano sia un pannello solare che una batteria; altri caricabatterie a due parti avranno un pannello solare pieghevole e una batteria separata. Pensate a dove vi condurrà il vostro viaggio e cosa fare per assicurarvi che il vostro power bank solare sia imballato e anche abbastanza robusto da gestire i rigori del viaggio e dei movimenti maldestri cui potrebbe essere sottoposto il bagaglio. Cercate un accessorio in modo da poterlo legare allo zaino o alla borsa durante il giorno: questo è uno dei modi perfetti per ricaricarlo.

Suggerimenti su come utilizzare i caricabatterie solari

Essendo un dispositivo che si alimenta di energia solare, si consiglia sempre di assicurarsi che il vostro smartphone o tablet sia in un luogo fresco e all’ombra e gli smartphone diventano molto caldi alla luce diretta del sole. Quando si riscaldano troppo non si caricano praticamente mai. Nel caso di escursioni o campeggio all’aria aperta, potrete posizionare il telefono dietro una roccia, sotto una sedia, all’interno di una custodia o nella tasca di uno zaino. Va da se che non bisogna mettere il telefono cellulare sotto il pannello solare, per l’eccessivo calore.

Evitate di ricaricare la batteria dietro una finestra, poiché è un’operazione che può avere risultati contrastanti. Finestre ad alta efficienza energetica bloccano la luce solare.

La ricarica in condizioni di scarsa illuminazione può essere fastidiosa. Se si sospetta che non ci sia abbastanza luce del sole per ricaricare il cellulare, come in una giornata particolarmente nuvolosa, si consiglia di scollegare la spina e riprovare quando il sole sarà più forte.

Attenzione anche a pensare che si può caricare facilmente anche mentre ci si muove, come nel caso di passeggiate o escursioni a piedi. Le ombre sotto gli alberi sono nemici dei pannelli solari. Questo alternarsi di momenti di carica e momenti senza carica potrebbe prosciugare il cellulare in quanto lo schermo si accende e poi si spegne di nuovo.

Come scegliere il migliore caricabatterie solare per le vostre necessità?

Potrebbe sembrare un suggerimento scontato, ma assicuratevi che il caricatore solare che scegliete sia dotato di un cavo adattatore, che sia compatibile con tutti i vostri dispositivi. Nel caso in cui non fosse così, sarà meglio comprarne uno e, si, sarà una spesa extra, ma che varrà la pena di considerare.

Il power bank solare è necessario nelle condizioni più imprevedibili. Le certificazioni impermeabili e antipolvere sono indispensabili per la protezione di base contro gli incidenti e l’utilizzo in condizioni difficili. Un rivestimento durevole è un vantaggio, ma una costruzione impermeabile e durevole è meglio.

Come prendersi cura dei caricabatterie solari

Le batterie al litio sono la parte fondamentale del caricabatterie di cui stiamo parlando. Vi consigliamo, quindi, di fare attenzione ai cicli di carica e scarica, caratteristica che condividono con altri tipi di batterie; cioè, bisogna farli caricare al massimo e scaricare, prima di ricaricarli nuovamente. L’unica cosa che differenzia questa categoria di carica cellulare solare è la ricalibrazione, perché la segnalazione di carica e scarica sia sempre attendibile.

Per il resto, si tratta di un dispositivo che non ha bisogno di molta manutenzione.

Principali caratteristiche dei caricabatterie solari

Generalmente il caricabatterie solare può essere utilizzato per diversi dispositivi. Anche se questa caratteristica dipende dalle dimensioni dei pannelli e dal loro funzionamento, nonché dalla loro efficienza. In teoria, più grande è il pannello, più veloce è la carica, ma quando si viaggia nessuno vorrebbe andare in giro con un pannello solare gigante; inoltre, il caricabatterie portatile prezzo aumenterebbe abbastanza. Quindi controllate sempre la capacità del caricabatterie prima dell’acquisto, indirizzandovi su un caricabatterie abbastanza potente per alimentare il vostro smartphone o iPod, e che non rallenti troppo quando dovrà invece fornire la carica al vostro tablet o laptop.

Cose da sapere sui caricabatterie solari

Come regola generale, se si desidera un caricabatterie potente, che alimenterà tutti i dispositivi e sia al contempo leggero, dovrete aumentare il vostro budget. Ridurre il caricabatterie portatile prezzo spesso significa che il caricabatterie sarà costituito da componenti più ingombranti e pesanti. Ma ricordate sempre che un pannello più grande significa avere una carica più veloce, quindi valutate bene il vostro budget e pensate a ciò che potete permettervi e a quello che vi serve ed essere pronti a scendere a compromessi o in termini di peso o in termini di prestazioni.

Fatti interessanti sui caricabatterie solari

I caricabatterie che troverete sul mercato tendono ad utilizzare vari tipi di pannelli solari, che vanno dai pannelli a film sottile, che hanno un’efficienza dal 7% al 15% ai più efficienti pannelli monocristallini con un’efficienza fino al 18%. Si possono trovare anche stazioni di ricarica solare semipermanenti che possono essere utilizzate dal pubblico ma non sono installate in modo permanente.

Le due caratteristiche principali che definiscono i caricabatterie solari sono la dimensione della batteria, ovvero cosa possono caricare e la frequenza di ricarica del caricabatterie solare e la superficie, cioè la dimensione dei pannelli solari. Come regola generale, è necessario fino a 2000mAh + in un caricabatterie portatile per ottenere una carica completa dello smartphone. Il miglior caricabatterie solare è potente al punto giusto per riuscire a dare carica ai vostri dispositivi di dimensioni più piccole, come smartphone, tablet o lettore mp3.

Vantaggi e svantaggi dei caricabatterie solari

È abbastanza facile determinare il vantaggio più importante che i caricabatterie solari forniscono: essenzialmente non richiedono fonti elettriche esterne per ricaricare le batterie. Questo significa che il caricabatterie solare offre libertà di movimento. È possibile trovare il sole praticamente ovunque sulla Terra durante il giorno. Quindi, se vi trovate persi nel bosco con un telefono cellulare morto, avrete bisogno solo dei raggi del sole per riaccenderlo e farlo funzionare di nuovo.

Questa mancanza di una fonte elettrica tipica offre anche alcuni vantaggi più sottili. Le cellule solari non generano emissioni, rifiuti o sottoprodotti; quei fotoni che non sono usati semplicemente passano attraverso il silicio o vi rimbalzano come qualsiasi altro materiale. Ricordate, questa elettricità è prodotta dal trasferimento di energia dal fotone all’elettrone, che libera l’elettrone e gli permette di fluire. L’elettricità non è di per sé una forma di energia, ma un vettore di energia. Il miglior caricabatterie solare non ha caratteristiche speciale, ma la giusta potenza per alimentare i vostri dispositivi.

Vantaggi:

  • Ecosostenibile: rispetta l’ambiente;
  • Non è necessario fare riferimento a fonti elettriche esterne;
  • Possono essere trasportati facilmente in qualsiasi luogo.

Svantaggi:

  • Generalmente i caricabatterie solari sono meno efficienti rispetto a quelli tradizionali e quindi la loro ricarica richiederà più tempo.

 

1. OLEBR Q90 Recensione

Olebr è un marchio che fa riferimento al campo dell’elettronica e conosciuto soprattutto per i caricabatterie an energia solare, ideali per avere sempre a disposizione una carica per cellulari, smartphone e altri dispositivi, come tablet. Come nel caso del modello Olebr Q90, un caricabatterie esterno, che, sfruttando la luce del sole, accumula una certa quantità di carica, ideale per ricaricare i propri dispositivi quando si è impossibilitati a trovare una fonte di energia stabile. È uno strumento indispensabile soprattutto in viaggio o durante le escursioni e vi permette di ricaricare smartphone e iPhone fino a 6 o 8 volte, in baso al modello e alla tipologia di cellulare che dovrete ricaricare. Ha 3 porte, che consentono di ricaricare fino a 3 dispositivi nello stesso momento. L’Olebr Q90 dispone anche di luce al LED, che indica lo stato di carica e ideale soprattutto in condizioni di poca luminosità durante escursioni o passeggiate all’aperto notturne. Viene consegnato con un cavo USB e un piccolo ventilatore. Il prodotto è in vendita anche su Amazon, ad un buon prezzo, molto gradito dagli utenti che l’hanno acquistato e che hanno dato dei giudizi positivi, facendogli raggiungere 4,1 stelle su 5, con 129 opinioni inserite sul sito.

caricabatterie solare

I clienti hanno ben valutato soprattutto la sua capacità di carica, che corrisponde a circa 20 ore, anche se potrebbero esserci variazioni in questo senso, dovute alla tipologia di strumenti utilizzati per la carica. Il prodotto risulta ben fatto e curato nei particolari, anche se un po’ pesante ed ingombrante. Sono queste ultime due caratteristiche che molti clienti hanno messo in evidenza negativamente. Qualche critica anche al tempo di carica, che risulta forse troppo lungo. Considerando il prodotto ed il prezzo di fascia bassa in cui si inserisce, è un buon caricabatterie.

Vantaggi:

  • Rapporto qualità/prezzo;
  • Capacità di carica;
  • Indicazione dello stato di carica

Svantaggi:

  • Pesante;
  • Ingombrante;
  • Tempo di carica lento.

 

2. AUKEY PB-P4 Recensione

Aukey è un’azienda nata in Germania nel 2005 e operante nel settore tecnologico, in cui si è imposta grazie ai prodotti di qualità e all’attenzione per i dettagli, caratteristiche che la contraddistinguono e che gli hanno permesso di guadagnarsi stima mondiale. Collabora con partner presenti in tutto il mondo, in più di 50 Paesi. Tra i prodotti più apprezzati ci sono anche i caricabatterie solari, come il modello Aukey PB-P4. Si tratta di un modello che riesce a caricare fino a 2A per porta USB. Ha due pannelli solari ripiegabili ed è per questo che può essere molto utile durante viaggi e gite. È molto robusto e ben fatto e si caratterizza per un design semplice ed essenziale. Grazie alla sua qualità può affrontare anche condizioni climatiche avverse. È moto leggero e non ingombra in maniera eccessiva, grazie anche alla chiusura a strappo che contiene le porte USB. Il prodotto è stato molto apprezzato dagli utenti di Amazon, dove il prodotto è in vendita ad un prezzo che può inserirsi in una fascia media. Gli utenti, infatti, hanno dato per lo più giudizi positivi permettendogli di raggiungere il punteggio di 4,3 stelle su 5, con 87 recensioni inserite. È stato ben giudicato soprattutto per il rapporto qualità/prezzo, per i componenti, la funzionalità, la praticità e la potenza. Alcuni utenti hanno riportato qualche lamentela sulla velocità di carica molto lenta. Nonostante sia stato criticato per la pesantezza, rimane comunque un dispositivo pratico, grazie al suo design e alla chiusura a strappo, che permette di ottimizzare gli spazi. Nel complesso, rimane un ottimo prodotto, in particolare per il rapporto qualità/prezzo che lo contraddistingue e lo rende uno dei migliori prodotti acquistabili oggi sugli store online.

power bank solare

Vantaggi:

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo;
  • Robustezza;
  • Attenzione per dettagli e design.

Svantaggi:

  • Velocità di carica un po’ lenta;
  • Pesantezza.

 

3. RAVPower IT RP-PC008(B) Recensione

RAVPower è un’azienda statunitense molto giovane, nata nel 2011 e da sempre interessata nel produrre supporti tecnologici. Nasce inizialmente come società produttrice di computer e batterie per cellulari, ma ben presto sceglie di specializzarsi in caricabatterie di diversi tipi, come power bank, caricabatterie per auto e così via. Il modello RAVPower IT RP-PC008(B) è un caricabatterie ad alimentazione solare, da 16 watt e con 2 porte USB. È molto pratico e maneggevole, dato che i pannelli possono essere ripiegati e ciò lo rende ideale per viaggi ed escursioni. Il design di questo dispositivo RAVPower è perfetto per l’uso esterno. È realizzato in modo robusto, con una parte esterna molto solida e resistente agli urti, e le sue porte sono tutte ricoperte da tappi in silicone per evitare l’ingresso di acqua e polvere quando non viene utilizzato. I lati della batteria sono leggermente curvi con impugnature testurizzate per facilitarne la presa, e la maniglia superiore è una caratteristica pratica e robusta, ideale per agganciare la batteria a una cinghia dello zaino, o al passante della cintura. Il caricabatterie solare RAVPower è un ottimo dispositivo per la carica di smartphone e tablet. È robusto, pratico e resistente agli urti, all’acqua e alla polvere. La grande capacità della batteria e la lunga durata della torcia elettrica lo rendono un accessorio di ricarica degno di nota. Anche su Amazon, dove il prodotto è in vendita ad un prezzo medio, ha guadagnato ottimi punteggi. Ha infatti totalizzato 4,3 stelle, grazie a 394 recensioni. È stato ben valutato per la robustezza, la qualità, la capacità; inoltre, particolarmente apprezzata la modalità di aggancio. Il giudizio finale è comunque molto positivo, facendo una media tra la qualità ed il prezzo del dispositivo.

carica cellulare solare

Vantaggi:

  • Robustezza;
  • Rapporto qualità/prezzo;
  • Aggancio pratico.

Svantaggi:

  • Ingombrante;
  • Carica lentamente;
  • Non funziona in caso di cielo coperto.

 

4. BERNET B1 Recensione

Il caricabatterie solare Bernet B1 è uno dei prodotti al momento più scelti e quotati sugli store online e non solo. Sembra un caricabatterie pratico e veloce nella ricarica dei dispositivi tecnologici, ovviamente non troppo esigenti, in quanto a potenza. È veloce, efficiente e carica i dispositivi con facilità, soprattutto smartphone e tablet. Questo modello di caricabatterie solare si caratterizza per tre porte USB. Questo è relativamente degno di nota in quanto si tratta di un pannello da 10W, quindi possiamo affermare che la batteria in dotazione è abbastanza potente. Con la batteria completamente carica, riesce a dare una discreta energia ai dispositivi. Con una sola batteria, il Bernet funziona in modo eccellente caricando più dispositivi, ma basandosi sul solare non produrrà energia sufficiente a caricare più di un dispositivo elettronico alla volta.

caricatore solare

Purtroppo, ci vuole un po’ di tempo per caricare la batteria, date anche le dimensioni ridotte del pannello solare. Le dimensioni rendono questo modello più soggetto ad essere oscurato dalle ombre, riducendo ulteriormente la sua efficienza. ll pannello risulta un po’ ingombrante e pesante e non è possibile fissare il pannello a una borsa o a uno zaino, a differenza di altri modelli con un design più tradizionale. Inoltre, non c’è modo di alzare il pannello, se non appoggiandolo a qualcosa. Questo limita le posizioni in cui è possibile impostarlo per ottenere la luce solare diretta. Il pannello solare, per dimensioni, accumula una carica che consente di ricaricare dispositivi leggeri e che non necessitino di molta potenza come gli smartphone. Per concludere, rimane comunque un buon dispositivo, soprattutto se prendiamo in considerazione il prezzo, di fascia bassa, a cui viene proposto.

Vantaggi:

  • Ha 3 porte USB, per ricaricare più dispositivi alla volta;
  • Prezzo.

Svantaggi:

  • Tempo di carica molto lento;
  • Non è possibile agganciarlo a borse e zaini.

 

5. Grandbeing UK4-888Blue-FBA Recensione

THYTOB è un’azienda con sede in Cina, attiva nel campo dell’elettronica, incentrandosi specialmente nella realizzazione di connettori di precisione, utilizzati in PC, ma anche in ambiti industriali. Ma l’azienda non si occupa solo di prodotti di precisione, ma anche di strumenti a portata di tutti, cioè degli oggetti che possono essere di uso comune, come ad esempio i caricabatterie. Il caricabatterie solare Grandbeing UK4-888Blue-FBA, ad esempio, si caratterizza per 2 porte USB, che permettono di ricaricare due dispositivi allo stesso momento, che possono essere smartphone o iPhone. Il dispositivo supporto infatti diverse tipologie di dispositivi, tra cui anche macchine fotografiche, che, però, impiegheranno più tempo di uno smartphone per ricaricarsi. A differenza di altri dispositivi dello stesso genere, riesce a caricare bene due dispositivi contemporaneamente. Infatti, è stato molto apprezzato anche su Amazon, dove si trova in vendita e dove ha totalizzato il punteggio di 3,9 stelle su 5, con una media di 89 opinioni degli utenti che l’hanno utilizzato. Questi ne hanno apprezzato la qualità, la resistenza, la leggerezza e quindi la praticità. Qualche nota di demerito, invece, sulla velocità di carica del pannello solare e anche della carica dei dispositivi. Si tratta di un buon prodotto, ideale per caricare i propri dispositivi, soprattutto durante periodi di attività all’aperto o trekking, grazie anche alla sua resistenza e alla qualità dei materiali che lo compongono. È stato generalmente apprezzato dai clienti che l’hanno acquistato, nonostante qualche piccolo difetto. Ricordiamo che l’utilizzo dei pannelli solari per questo tipo di dispositivi è una novità e sicuramente le prestazioni miglioreranno col tempo e con la sperimentazione. Nel frattempo questo modello è ottimo per chi vuole iniziare ad entrare nel mondo della carica eco-friendly e sostenibile.

caricabatterie portatile prezzo

Vantaggi:

  • Qualità;
  • Non ingombra;
  • Riesce a caricare più dispositivi contemporaneamente.

Svantaggi:

  • Carica del pannello lenta;
  • Ricarica dei dispositivi lenta.