Il traffico è sicuramente una delle maledizioni peggiori della società quotidiana. Esso viene generato dai ritmi frenetici imposti dalla nostra vita, e al tempo steso contribuisce a creare caos. Insomma, un vero e proprio gatto che si morde la coda. Al tempo stesso, è impossibile fermarsi e non lasciarsi coinvolgere dalla spirale del nostro lavoro e della nostra quotidianità. Ma allora come affrontare il mondo esterno, e come muoversi all’interno di esso?

Semplice: con una bici da città! Si tratta di un mezzo di locuzione economico, facile da usare e che rispetta l’ambiente, in quanto totalmente ecologico. Inoltre, ti aiuterà a fare movimento e mantenerti in forma, cosa non indifferente soprattutto se lavori in ufficio e non hai molto tempo per andare in palestra e fare esercizio.

Vediamo insieme quali fattori tenere in considerazione per assicurarsi le migliori biciclette leggere da città, che ci aiutino ad affrontare ogni giorno con serenità il caos del traffico!

Da quali parti è costituita una bicicletta da città

Prima di acquistare una bicicletta da città, è fondamentale capire di quali parti essa sia composta, ed avere un quadro completo della sua struttura. Del resto, essa diventerà presto la tua migliore ed inseparabile amica!

In genere, una bici da passeggio da uomo tenderà ad essere più robusta e più simile ad una vera e propria mountain bike, mentre la bici da passeggio da donna potrebbe essere più aggraziata e magari completa di accessori quali un cestino decorato. D’altro canto, sul mercato sono ormai diverse le offerte di biciclette da passeggio unisex, che vadano bene per tutti e rappresentino quindi un unico investimento per l’intera famiglia.

La parte principale della tua bici sarà costituita dl telaio. La qualità di quest’ultimo, influirà molto sul prezzo finale, quindi è importante procedere ad una valutazione completa prima di terminare l’acquisto. I materiali più usati sono l’acciaio e l’alluminio, entrambi molto solidi e resistenti alle intemperie, dal caldo alla pioggia. L’alluminio in particolare risulta molto più leggero dell’acciaio, ma al tempo stesso è più resistente agli urti.

Altro fattore da considerare è il cambio, ovvero il numero di marce. Le classiche biciclette da passeggio economiche hanno un cambio ad 8 rapporti, che va benissimo per un uso cittadino. Questa configurazione, infatti, ti permetterà di affrontare anche salite e discese della solita inclinazione di quelle che si trovano in città. Un’altra alternativa molto comune è quella del cambio a 3 rapporti, dedicata a chi cerca una soluzione meno complicata poiché meno esigente. Addirittura, non è difficile trovare delle biciclette da passeggio, dai prezzi più contenuti, prive di cambio o con una singola misura di pedalata.

Non dimenticare le ruote! La loro conformazione, così come gli pneumatici montati, possono davvero fare la differenza. La larghezza delle ruote influenza l’assetto della bici, ma anche la funzionalità delle forcelle e dei raggi. Qualsiasi officina specializzata in bici da passeggio saprà come modificare questi elementi e personalizzarli in base alle tue esigenze, ma per non spendere troppo in questa operazione consigliamo comunque di acquistare in principio la soluzione più affine ai tuoi bisogni. Ricorda inoltre che una bicicletta da città molto economica potrebbe non essere modificabile.

Bici elettrica o tradizionale?

Il grande successo riscosso negli ultimi anni dalle bici da passeggio ha infine incontrato l’innovazione tecnologica, contribuendo alla nascita di ibridi con pedalata assistita. Si tratta delle cosiddette biciclette elettriche, dotate quindi di un motorino che permette loro di muoversi senza che tu pedali. Esse conservano l’aspetto ecologico di una bici normale, poiché alimentate ad energia elettrica, ma ovviamente non richiedono da parte tue alcun esercizio fisico. Si tratta inoltre di biciclette da passeggio dai prezzi più alti, quindi è un settore che ancora fatica ad affermarsi nel cuore dei consumatori.

Nel caso tu dovessi decidere di optare per questi prodotti, ti consigliamo di valutare bene le loro caratteristiche prima di procedere all’acquisto. Non si tratta infatti di giocattoli, ma di mezzi di trasporto veri e propri, dotati di un motore, anche se elettrico. Ciò significa che sono meno indicati per i più giovani, e richiedono comunque una certa dimestichezza con il loro funzionamento. Se sei in dubbio, sicuramente in qualsiasi negozio specializzato potrai chiedere una guida di prova, così da comprendere se si tratta delle bici adatte a te.

Differenza tra una bici da città e una bici normale

Spesso, valutando una bici da passeggio in offerta, non si può non fare a meno di pensare perché non investire piuttosto in una bici “normale”. Esistono in realtà sostanziali differenze fra questi prodotti, ed un acquisto sbagliato si rivelerebbe presto uno spreco di denaro.

Una bici studiata per un uso cittadino ha ovviamente caratteristiche diverse. Innanzitutto, la grandezza delle ruote ed il numero di marce è appositamente studiato per un utilizzo contenuto, su terreni lineari e su dislivelli non eccessivi. Anche le dimensioni sono più compatte, ideate per poter trasportare la bici in giro, magari portarla con sé anche nei mezzi di trasporto pubblici quali autobus e tram. Una bici normale risulterebbe quindi automaticamente più ingombrante.

Altro elemento è la presenza di accessori. La scocca delle migliori bici da città è studiata per accogliere ad esempio dei cestini, ma anche per ospitare le buste della spesa senza che esse sbilancino troppo l’intera struttura. Del resto, queste bici non vengono usate solo per andare al lavoro, ma anche per accompagnare i bimbi a scuola, per svolgere le normali commissioni quotidiane, ma anche solo per muoversi liberamente negli spazi trafficati senza preoccuparsi degli ingorghi di ogni tipo.

Ogni bici ha quindi le sue diverse funzioni, e quindi una struttura diversa. Così come non sarebbe il caso di utilizzare una deliziosa bici da città per gareggiare o per fare acrobazie sui terreni più dissestati, è altamente sconsigliato sfruttare una bici sportiva per affrontare il traffico cittadino. Nel caso di biciclette per i più piccoli, questa distinzione è ancora più netta e più necessaria da rispettare, in quanto la sicurezza acquista un significato più importante.

In genarle, quelle per un utilizzo cittadino sono biciclette più fluide e leggere, quindi. Un breve giro in qualsiasi negozio specializzato ti permetterà di comprendere le differenze, oltre che di fugare ogni tuo dubbio con l’aiuto di un esperto. Online troverai inoltre diverse guide per personalizzare al meglio la tua bici, così da ottimizzare ulteriormente il tuo nuovo acquisto e renderlo totalmente adatto alle tue necessità.

Come scegliere la migliori bicicletta da passeggio

Sicuramente ti starai chiedendo quanto costa una bicicletta da passeggio. La valutazione del proprio budget è sempre un momento fondamentale, soprattutto quando ci si appresta a concludere un acquisto di un mezzo di trasporto che ti accompagnerà per anni. Una bici solida e robusta potrebbe anche essere usata da tutta la famiglia, e tramandata ai propri figli quando ne vanno il bisogno. Ecco perché non puoi assolutamente prendere sottogamba questo acquisto, ma hai bisogno di concludere una spesa ponderata e perfetta per le tue esigenze.

Come sempre, un buon punto di partenza è valutare la tipologia di bicicletta da città che il mercato offre in questo momento. Come già accennato, il mercato si è evoluto parecchio, e ad oggi sono disponibili davvero tantissimi modelli. È virtualmente impossibile non trovarne uno che non va bene per ogni individuo. Questo significa che anche la tua scelta dovrebbe risultare più facile, grazie anche a tutti gli articoli e le recensioni relative a questo settore che potrai trovare in giro.

In questa guida all’acquisto, abbiamo riassunto quelle che sono considerate le 5 migliori del momento. Ci siamo basati sulle recensioni dei consumatori, ma anche su altri fattori più oggettivi quali le prove su strada e i pareri degli esperti del settore. Abbiamo quindi fatto il “lavoro sporco” per te, e siamo sicuri che questo ti aiuterà tantissimo nella celta.

Ti consigliamo di scegliere una bici che risulti innanzitutto comoda. Se sei mingherlino o poco alto, difficilmente potresti adattarti ad una struttura robusta, che richieda una certa prestanza fisica. Al tempo stesso, una bici molto grande non potrebbe essere utilizzata dai più giovani e piccoli. Se preferisci, puoi basare le tue scelte sulla distinzione fra bici da uomo e bici da donna, come già detto ormai la maggior parte dei modelli in commercio è classificata come unisex. Eventuali differenze, quindi, sarebbero più che altro basate sul colore del telaio e sulla tipologia e fantasia degli accessori in dotazione.

La tua scelta deve quindi partire dall’analisi delle tue esigenze: in quale modo una bici da città può renderti la vita più facile? Soprattutto se vivi in una città trafficata e molto caotica, comprenderai bene quanto questo semplice ma efficace mezzo di trasporto potrà aiutarti a muoverti in lungo e in largo, liberandoti definitivamente dallo stress del traffico e dalle levatacce mattutine per arrivare in tempo a lavoro.

Inoltre, ti aiuterà a mantenerti in forma, a fare esercizio, entrambe cose che, come confermato dagli esperti, contribuiscono ad essere ogni giorno di buon umore e più produttivi a lavoro! Insomma, si tratta davvero di un buon investimento, che ti aiuterà in ogni aspetto della tua vita. Provare per credere!

 

1. Moma Bikes 5546903430513 Recensione

Da più di un decennio, Moma Bikes è un’azienda particolarmente attiva sui mercati spagnolo ed europeo in generale nella produzione e distribuzione di biciclette da passeggio. Una delle caratteristiche principali di questi prodotti è sicuramente la qualità che le contraddistingue, nonostante un prezzo sempre competitivo. Un’azienda giovane, quindi, gestita da giovani che sanno benissimo quello che le nuove generazioni vogliono e sanno proporlo ad un ottimo prezzo.

bici da passeggio

Si tratta quindi di una realtà che parla ai giovani, ma anche alle famiglie che vogliono risparmiare. Per quanto riguarda questa bici in particolare, si tratta di un modello unisex piuttosto classico, con un pratico cestino incluso. Il telaio è in alluminio ed il cambio Shimano gode di 15 marce.

Quest’ultimo ti permette di sfruttare la bici non solo in un ambiente cittadino, ma anche su tracciati meno lineari. Affrontare dislivelli più importanti, come salite e discese di periferia, sarà quindi più facile. Non esisterà mai un terreno troppo impervio per te e per la tua nuova bici! Considerato il prezzo di vendita, alla luce di queste informazioni non si può non considerare questo prodotto un vero e proprio top di gamma.

Il manubrio è sinuoso e flessibile, e nel complesso la struttura dell’intera bici risulta stabile. Potrai quindi utilizzare il manubrio per portare altre buste che potrebbero non stare nel cestino, senza mai rischiare di sbilanciarti troppo durante la pedalata. In ogni caso, il cestino è abbastanza grande, e siamo sicuri si rivelerà perfetto per portare a temine tutte le tue commissioni quotidiane, semplificandoti di gran lunga la vita.

Nel complesso questa bici è davvero un ottimo investimento, che accontenterà le esigenze di ogni famiglia. Il prezzo di vendita risulta molto conveniente, soprattutto alla luce della qualità e delle prestazioni che la bici offre. Siamo sicuri che l’adorerai: corri a provarla fin da subito.

Vantaggi:

  • Cambio Shimano da 18 marce
  • Robusta e stabile
  • Cestino per gli accessori

Svantaggi:

  • Il telaio potrebbe risultare pesante da trasportare a mano

 

2. FREJUS DHTR26000.AMZ Recensione

Quando si parla di aziende storiche nel settore delle biciclette, è impossibile non citare Frejus, probabilmente la prima realtà del settore ad aprire in Italia, più di preciso a Torino. Era infatti il 1896 quando addirittura il campione Gino Bartali decise di usare proprio una bici Frejus per affrontare il suo giro d’Italia e il suo Tour de France. Da quel momento, il brand è diventato un sinonimo di qualità, un simbolo apprezzato anche dai campioni.

bici da città

Non ci stupisce quindi trovare nella nostra classifica proprio una bici da passeggio firmata Frejus. È un modello che colpisce innanzitutto per la sua estetica curata, che strizza l’occhio ad uno stile più vintage ma non dimentica le ultime innovazioni nel campo della tecnica.

La grandezza delle ruote è 26, quindi adatte ad un adulto, e risulta come una bici unisex di colore nero. Il telaio è in acciaio ed è particolarmente robusta, soprattutto se confrontato con modelli simili nella stessa fascia di prezzo.

Ovviamente la scelta di un telaio in acciaio rende la bici automaticamente più robusta, ma anche più pesante. Non è quindi un modello da trascinare troppo in giro all’interno dei mezzi pubblici, ma è invece l’alternativa perfetta se cerchi robustezza. Insomma, è decisamente la scelta dei campioni, come il brand non ha mai smesso di essere nell’ultimo secolo!

Dato il suo aspetto vintage, guidarla sarà un po’ come tornare indietro nel tempo, quando il traffico ancora non risultava uno dei maggiori problemi della nostra società. Si tratta nel complesso di una bici molte bella e robusta, comoda da usare ma adatta a chi già sa come gestire modelli di questo calibro. La composizione delle ruote e del manubrio, che non è flessibile, la rendono comunque adatta ad un uso principalmente cittadino. Ne sconsigliamo l’utilizzo su superfici meno lineari e su dislivelli troppo eccessivi.

Vantaggi:

  • Dettagli curati
  • Telaio robusto

Svantaggi:

  • Non molto facile da guidare
  • Manubrio non fissabile

 

3. Moma Bikes 5546903430506 Recensione

Ecco ancora un altro grande successo firmato Moma Bikes, azienda ormai diventata leader del mercato spagnolo, e ormai in crescita anche negli orizzonti europei.

bici da passeggio uomo

Si tratta di una bici da città con ruote misure 28, quindi studiata prevalentemente per adulti e per individui con una certa altezza. Il telaio è in metallo, robusto ma flessibile al tempo stesso, che dimostra la stessa qualità che chi conosce già il settore avrà già avuto modo di sperimentare con altri modelli dello stesso brand. Nel catalogo Moma Bikes, questa bici è sicuramente quella che rappresenta il miglior rapporto qualità-prezzo. Un acquisto interessante, quindi, da tenere decisamente d’occhio.

Gode di un cambio d 18 marce, e da quindi del suo meglio anche nelle salite più ripide. Chi già conosce bene il mondo delle bici, saprà sicuramente tirar fuori tutto il meglio da questo gioiellino. Per quanto si tratta di una bici per utilizzo cittadino, la sua struttura ed il suo sistema di cambio la rendono utilizzabile anche in zone più periferiche e non asfaltate, ovviamente sempre con le dovute limitazioni di una bicicletta di questo tipo.

Nel complesso, tutti i pezzi che compongono questa bici sono di altissima qualità, proprio come il suo telaio. Tra gli accessori non manca un grazioso cestino, che richiama uno stile di bici olandese che è ormai entrata nell’immaginario comune di tutti noi. Per non parlare del lato pratico: uno spazio in cui poggiare eventuali buste della spesa o borse dei più piccoli, fa sempre comodo!

Per chi è in cerca di una bici robusta e abbastanza versatile, che superi per quanto possibile i limiti dei modelli cittadini, questa è sicuramente la soluzione migliore. Dimostra poi un ottimo prezzo, che sicuramente farà gola a chi non vede l’ora di avere una bici di alta qualità anche per un uso quotidiano!

Vantaggi:

  • Cambio con 18 marce
  • Cestino incluso
  • Ottima non solo su asfalto

Svantaggi:

  • Telaio pesante
  • Richiede diverse revisioni periodiche

 

4. Moma Bikes 5546903430773 Recensione

Se da tempo vorresti provare una bici da città Moma Bikes ma sei indeciso su quale modello scegliere, allora abbiamo un suggerimento per te. Si tratta di una bici dallo stile vintage, ma dal telaio rotondeggiante che quindi richiama una certa modernità. Ovviamente il tutto assicurato dalla qualità che solo questa grande azienda di origine spagnola sa offrire! Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta!

bici da passeggio donna

Il telaio, dalla forma leggermente curata, è ovviamente in alluminio, e anche questo modello ha 18 marce, come quasi tutte le altre bici incluse nel catalogo Moma Bikes. Nel complesso risulta una bici leggera, adatta anche nelle città più caotiche, e facile da gestire anche per chi non è molto avvezzo a questo tipo di mezzo di trasporto.

Si tratta quindi di una piccola evoluzione estetica dal classico modello Moma Bikes, le cui bici ci hanno abituati ad uno stile tendenzialmente più vintage. Cambiano le forme ma non cambia ovviamente la qualità, che si dimostra la stessa anche per questa graziosa me prestante bicicletta. È ovviamente un modello unisex, la cui forma e il cui colore sono quindi adatti a tutti. Lo stesso vale per l’altezza delle ruote, che rientra nella media di questi modelli cittadini.

Come già accennato, si tratta di un modello particolarmente facile da gestire, che on richiederà quindi molta manutenzione se non i soliti check periodici da parte del proprio meccanico di fiducia. In conclusione, siamo sicuri che questo modello di bici da città si rivelerà perfetto per qualsiasi esigenza tu abbia, e ti accompagnerà ogni giorno in giro, in lungo e largo.

Potrai dire addio al traffico e allo stress, e dare il benvenuto ad una vita più serena, in cui potrai fare anche esercizio fisico durante i tuoi spostamenti e quindi mantenerti in forma. Il tutto ad un prezzo assolutamente conveniente. Cosa vuoi di più? Corri a provarla!

Vantaggi:

  • Maneggevole e facile da gestire
  • Non richiede molta manutenzione
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo

Svantaggi:

  • Catena non molto robusta
  • Sellino poco comodo

 

5. FREJUS DM1U28106CV.AMZ Recensione

Frejus è fin dagli albori della sua carriera il brand dei campioni per antonomasia. Sono stati infatti diversi i ciclisti professionisti che hanno scelto proprio bici Frejus per portare a temine le loro gare. È una tradizione che va avanti da due secoli e che siamo sicuri continuerà ancora a lungo.

bicicletta da città

E non è forse una lotta o una gara, quella che ogni giorno ti aspetta lì fuori nel traffico cittadino? Diventa anche tu un campione e scegli Frejus! In particolare, questo modello di bici da città spicca all’interno del catalogo di questa azienda italiana.

Si tratta di un modello sicuramente dal design moderno, che presenta un cambio a 6 marce, quindi ideale per un uso prettamente cittadino. Il telaio è robusto e dalla forma moderna, ovviamente unisex. È inoltre composto in acciaio, una scelta sicuramente che si fa notare in un mercato che si serve invece prettamente dell’alluminio. Il risultato è un telaio robusto ma discretamente leggero, che si difende bene dalle intemperie e dall’usura, e si dimostra valido in ogni situazione, anche con utilizzatori con qualche chilogrammo di troppo.

Se stai quindi cercando un modello versatile e adatto ad un uso in città, questa bicicletta rispecchierà tutte le tue esigenze, complice anche il suo costo contenuto. Si rivelerà un ottimo affare in quanto potrà facilmente essere usata da ogni membro della famiglia in diverse occasioni, sia per andare a scuola o a lavoro ma anche per completare qualche commissione veloce.

Dì addio al traffico e allo stress che esso comporta! Con un investimento iniziale davvero piccolo, potrai finalmente contare su un mezzo di trasporto compatto, veloce, che non inquina, e che ti permetterà di fare esercizio fisico anche se non hai tempo di andare in palestra. Insomma, un vero e proprio portento che non puoi decisamente lasciarti scappare!

Vantaggi:

  • Telaio in metallo
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo

Svantaggi:

  • Ruote poco stabili