Quando parliamo di accessori per rendere la vita dei nostri piccini più comodi dobbiamo essere seri e obiettivi e dire che ci sono tante cose da comprare, tantissime cose, forse troppe cose. Allora bisogna fare un po’ di scelte in quel marasma di oggetti che ci troviamo a nostra disposizione nei negozi e noi.

Prima di tutto sarebbe molto interessante parlare di quelli che sono i passeggini trio e di tutti gli accessori per il passeggino che possiamo pensare di comprare (e va detto che ce ne sono tantissimi): possiamo pensare di acquistare la borsa portaoggetti da attaccare al passeggino, la pedana per il nostro passeggino, le lenzuola più carine per la carrozzina, un ombrellino da passeggino, il miglior parapioggia, possiamo pensare di rendere più felice il nostro piccolo comprando dei giochi per passeggino, possiamo ripararlo dalla troppa luce con il parasole per il passeggino o cambiare in meglio le ruote del nostro passeggino o, addirittura, pensare di comprare dei copriruote per il passeggino per provare a non rovinare quello che è il pavimento della nostra casa con le ruote gommate e sporche dopo averci girato fuori casa.

Va detto che qualsiasi cosa si pensi prima di diventare genitori, anche solo sul fatto che non faremo come i nostri parenti e amici e non compreremo un sacco di cose per i nostri bambini, beh, possiamo tranquillamente asserire che questa cosa succederà anche a noi.

E, in alcuni casi, va detto che ci sono una serie di motivi per cui molti di questi accessori siano davvero utili o perlomeno abbiamo fatto noi una scelta per darvi delle dritte che siano riconoscibili e che si possano considerare utili davvero.

Pertanto, però, va detto che quando vi spiegherò nel dettaglio a cosa servano molti di voi penseranno che anche uno solo di questi accessori sia decisamente necessario.

Io, onestamente, credo che moltissimi di questi accessori sia perfettamente considerabile come acquisto e che tutti servano a noi e al bimbo per stare più tranquilli.

Gli accessori da acquistare

passeggini trioSiamo giunti alla conclusione che non tutte le cose che ci vengono propinate dal marketing siano proprio degli acquisti necessari per migliorare la nostra vita e quella del nostro bambino ma visto che siamo in grado, grazie anche a degli articoli informativi come questo di poter scegliere cosa sia giusto e cosa sia sbagliato da comprare allora è bene fare un elenco delle cose che proprio non possiamo non possedere.

Va anche detto che alcuni di questi accessori che ora vi sto per descrivere vengono già venduti insieme con il passeggino, quindi vediamo bene cosa è già inserito nelle confezioni e cosa no.
Io, che al di là del passeggino trio che è forse il modello più venduto, sono una grande fan di quei passeggini da viaggio super leggeri posso dirvi che in molti casi, con quel tipo di passeggino non c’è nessun accessorio da vendere insieme.

Quindi controllate e poi datevi agli acquisti giusti, quelli che sono molto importanti da possedere per far stare meglio il nostro cucciolo di uomo.

Ad esempio è molto importante comprare un ombrellino per il sole. Innanzitutto è importante perché ripara il bambino dalla luce diretta del sole che è davvero pericolosa per un piccolo di pochi giorni o di pochi mesi. Penso che ognuno di noi, almeno una volta, abbia sperimentato la brutalità della luce del sole sulla sua pelle, anche con una lieve scottatura solare al mare. E sappiamo quanto sia delicata la pelle di un bambino piccolo. Ovviamente non ripara solo dal sole ma può riparare anche dal vento e da quelli che sono gli insetti. Si può avere già inserita nel passeggino nella sua versione parasole e di solito si apre e si chiude con una zip ed è fatta di rete così che si possa sempre considerare traspirante e ci sia, altrettanto facilmente, una buona ventilazione. Se non c’è il parasole si può comprare anche l’ombrellino per il sole che è molto economico, decisamente pratico e ha anche un valore estetico perché ci sono un sacco di modelli differenti. Ovviamente la scocciatura dell’ombrello a parte è che tutte le volte che chiudiamo il nostro passeggino l’ombrello va tolto dalla struttura e tenuto a parte.

Si può parlare molto bene anche del parapioggia, cioè quella copertura, di solito trasparente, che serve a mantenere il bambino protetto, in questo caso davvero dalla testa fino ai piedi sia in caso di pioggia che freddo o di vento forte. Di solito è una copertura in plastica, completamente impermeabile, che grazie a questa copertura completa, è in grado di mantenere il bambino asciutto e coperto, appunto.

Il sacco, definito anche termico, è uno dei miei accessori preferiti. E’ una sorta di sacco a pelo che si aggancia, con delle fettucce di sicurezza, al telaio del passeggino e ci si infila dentro il bambino. Ovviamente questo è un sacco termico, quindi il bambino non dovrà essere vestito troppo pesante ma dovrà essere vestito normale all’interno del sacco che lo renderà caldo anche in condizioni di freddo estremo. Infatti il sacco serve proprio a impermeabilizzare quella che è la temperatura del bambino anche in caso di picchi verso il basso di freddo in inverno.

Va detto anche che questo sacco sarà meglio se completamente lavabile e in tessuto anallergico, così la pelle del piccolo starà al sicuro. La pella del nostro piccolo, come ben sapete, è molto delicata nei primi mesi della vita e, quindi, sarà molto importante che il piccolo non sudi nel sacco ma che mantenga una temperatura calda, piacevole. In caso contrario potrebbe avere degli sfoghi o arrossamenti un po’ scoccianti e pruriginosi.

Un’altra cosa carina da acquistare è la borsa fatta di retina, borsa perfetta per portare oggetti che siano del piccolo, nostri o che siano anche le borse della spesa per piccoli acquisti fatti durante la passeggiata fuori dal nostro appartamento.

I copriruote, poi, ci permetteranno di salvare il nostro pavimento da strisce poco carine fatte con la gomma delle ruote del passeggino.